Più inaspettatamente di un aggiornamento funzionante, il Coronavirus e la quarantena hanno visto un boom di ritorni e nuovi arrivi in Pokémon GO. Per aiutarvi vi propongo questa guida completa che comprende consigli su come iniziare e include le altre nostre guide.

Non senza difficoltà infatti Pokémon GO è un titolo in continuo aggiornamento, e tornare dopo tempo può avere un che di soverchiante.

Come si gioca? Camminando, camminando, camminando ancora. Solo se, naturalmente, non è vietato da un decreto governativo. Allora accendete il GPS, pronti, GO.

Tutte le nostre guide

Nel caso vi servisse consultare qualche nostra guida velocemente, vi fornisco l’elenco da subito. Potete comunque saltare questa parte e passare direttamente alle altre sezioni dove spieghiamo come si gioca e come funziona Pokémon GO.

Ancora più di recente abbiamo anche parlato degli eventi di luglio 2021, tra cui ricordiamo anche il GO fest 2021.

Eventi occasionali

Come ogni gioco mobile che si rispetti, anche Pokémon GO ha i suoi eventi a tempo. Questa sezione serve a riepilogare quali eventi ci sono stati o a trovare quelli attualmente in corso!

Le guide must

Ci sono alcune cose che chiunque dovrebbe sapere, per esempio come catturare Ditto o come funzionano gli scambi e le evoluzioni nel gioco. Che siate giocatori novizi o veterani, una rinfrescata non fa mai male.

Inizio gioco

Avviata l’applicazione avrete di fronte un avatar su una mappa del mondo reale. L’inizio del gioco vi presenterà con una scena familiare se avete giocato i titoli principali, e che riassume un po’ tutto lo spirito del gioco. I tre Pokémon iniziali Bulbasaur, Charmander e Squirtle appariranno infatti sulla mappa intorno a voi.

Potete scegliere quale catturare, oppure allontanarvi da loro finché non saranno riapparsi per tre volte perché al trio si aggiunga anche un Pikachu catturabile.

La scelta non impatterà sul proseguimento dell’avventura – e anzi, a differenza dei titoli console tutti gli starter di tutte le regioni disponibili potranno essere incontrati selvatici, in alcune uova o nei raid. Sorprendentemente la meccanica alla base del gioco è catturare Pokémon, il più possibile – soprattutto se della stessa specie.

Farlo vi consentirà di aumentare il livello Allenatore. Per alcuni livelli è previsto lo sbloccaggio di particolari funzionalità: la prima è quella delle Squadre al livello 3. Sono tre: Saggezza (blu, con Articuno), Istinto (gialla, Zapdos) e Coraggio (rossa, Moltres), ed ognuna ha il suo carismatico leader.

La scelta influenzerà il vostro gameplay solo marginalmente: nessun consiglio è particolarmente utile in questo caso. Vedremo come man mano che avanziamo nella guida.

La schermata di cattura

La schermata cattura è semplice: un Pokémon e la ball utile a catturarlo. Tenendo premuto sulla ball apparirà un cerchio bianco con all’interno uno colorato, di colore diverso in base alla difficoltà di cattura del Pokémon (verde = facile, arancione = attenzione, rosso = difficile).

Lanciate la ball scorrendo il dito su schermo, cercando di colpire il Pokémon quando il cerchio colorato è il più stretto possibile.

Ci sono quattro tipi di tiri, tre dei quali decisi in base alla posizione del cerchio: Buono, Ottimo, Eccellente. Il quarto tipo può essere applicato ad ognuno di questi, tenendo premuto sulla palla e scuotendola un po’ prima di lanciare finché non inizia a girare su sé stessa. La palla curva, così si chiama, aumenterà leggermente le possibilità di cattura e la polvere ottenuta, specie se applicata ad un tiro Buono, Ottimo o Eccellente.

Anche il tipo di ball ha la sua efficacia in cattura. Mega ball ed Ultra ball aiuteranno in questo senso, per un’efficacia ancora maggiore se utilizzate una bacca. Le trovate nel menù in basso a sinistra e ce ne sono vari tipi.

Nota importante: se un Pokémon esce dalla ball dopo che avete utilizzato una bacca il suo effetto svanirà, e dovrete utilizzarne un’altra.

Catturare un Pokémon vi farà guadagnare caramelle per quella specie, punti esperienza e polvere di stelle. Per quanto riguarda quest’ultima la quantità base è 100, aumentata di 25 se il Pokémon è potenziato dal meteo attuale (indicato sulla mappa da un anello trasparente sulla creatura). Catturando almeno un Pokémon al giorno per 7 giorni di fila otterrete poi un sostanzioso bonus di polvere ed esperienza dalla cattura.

Il Box Pokémon

Al centro della schermata principale del gioco (quella con la mappa ed il vostro personaggio) vedrete un pulsante con l’icona di una Pokéball. Cliccandolo aprirete il menu principale. Partiamo innanzitutto dal pulsante Pokémon sulla sinistra: vi permetterà di accedere al Box Pokémon.

Qualsiasi Pokémon catturate finirà qui. In alto, tra parentesi sotto la dicitura “Pokémon”, il numero attuale ed il numero massimo di Pokémon che potete tenere contemporaneamente. All’inzio sarà piuttosto basso, ma può essere espanso in base ai vostri bisogni. Per avere abbastanza Pokémon da fronteggiare qualsiasi raid boss è consigliato avere almeno 200 spazi.

La barra ricerca in alto ed il pulsante in basso a destra vi saranno molto utili per filtrare il vostro box quando sarà ben popolato. Nella barra ricerca potrete cercare non solo scrivendo un nome, ma anche un massimo di Punti Lotta (pl-xxxx), un tipo di Pokémon (Erba) o mossa (@erba), quelli evolvibili (fai evolvere) e così via. Premete su un Pokémon per consultarne i dettagli.

Evolvere e potenziare

Tutti i Pokémon che catturerete avranno un valore di Punti Lotta (PL) assegnato, consultabile in alto nei dettagli di ciascuno di loro. Rappresentano la potenza del Pokémon, e in alcuni casi possono aiutarvi a determinarne le statistiche ancor prima che lo catturiate. Attenzione alla cattura però, perché più sono alti più sarà difficile metterne a segno una.

L’evoluzione, un’altra delle basi del mondo Pokémon, è reimmaginata completamente in GO tramite un sistema di caramelle. Queste si ottengono per l’appunto catturando Pokémon, e ogni specie necessita per evolversi di un quantitativo differente.

Ci sono modi per massimizzarne l’ottenimento e ci arriveremo in seguito, per ora vi basti sapere che il minimo sindacale è di 3 per ogni cattura se si tratta di una forma base (come i tre iniziali citati sopra).

Potrete consultare quante caramelle sono necessarie per evolvere ogni Pokémon direttamente sul pulsante Evolvi della sua schermata dettagli. Per alcuni è richiesto l’utilizzo di particolari strumenti, che potrete ottenere dai Pokéstop. C’è poi la Megaevoluzione, una evoluzione temporanea della durata di 8 ore e che richiede speciale Megaenergia per essere effettuata. Funziona inoltre solo su determinati Pokémon.

Evolvere aumenterà i PL di quel Pokémon, come pure il pulsante Potenzia appena sopra quello per evolvere. Per “potenziare” si intende far salire il Pokémon di livello, utilizzando Polvere di stelle e caramelle della sua specie. Ciò ne aumenterà i PL migliorando anche le statistiche.

Non è necessario potenziare tutti i Pokémon per progredire nell’avventura, e anzi è consigliato farlo solo in base alle vostre necessità.

Punti di interesse

Sulla mappa l’occhio vi cadrà su alcune strutture particolari, che ricadono sotto il nome generico di “punti di interesse“. Rappresentano appunto dei monumenti, targhe o punti di riferimento del mondo reale di qualsiasi (o quasi) tipo. Ne vedrete di due tipi.

Quello base è il Pokéstop, una piccola struttura con un cubo in cima: cliccandoci e girando la foto con lo scorrimento di un dito otterrete strumenti utili per la vostra avventura tra cui le bacche.

Un Pokéstop che non avete mai utilizzato apparirà con un cerchio bianco attorno. Altri possono apparire neri e comportarsi in modo strano come in preda ad uno spasmo. In quest’ultimo caso accedervi darà il via ad uno speciale incontro con un membro del team GO Rocket – ma la funzionalità verrà sbloccata più avanti nel gioco.

Il secondo tipo di punto di interesse è invece molto più vistoso, e presenta una sorta di piattaforma rotonda. Sono Palestre: ognuna di esse può ospitare sei persone per squadra, e ovviamente non in via permanente.

Già dalla mappa sarà ben visibile il colore della squadra che attualmente è ospitata, e i membri delle altre due possono attaccare per conquistarla. Anche le Palestre hanno un disco foto che potete far girare per ottenere strumenti – ne otterrete di più se la Palestra è del vostro colore.

Lasciare Pokémon a difesa di una Palestra vi farà guadagnare Pokémonete, la valuta in-game di Pokémon GO. Ne guadagnerete una ogni dieci minuti di difesa, per un massimo di 50 al giorno dopo circa 8 ore e 20 minuti.

Sembra poco, ma potrete guadagnare 1500 monete in un mese – più che abbastanza per acquistare un Pacco Ultra dal negozio, pieno di utili oggetti.

Anche tenendo a difesa più Pokémon in più Palestre in contemporanea, il limite giornaliero ammonta a 50 monete. Saranno vostre una volta che i Pokémon saranno tornati nel vostro box, ripartite in base al tempo di permanenza di ciascuno.

Le community implementano come buon costume quello di lasciare che ogni Allenatore possa garantirsi l’ammontare massimo giornaliero di Pokémonete. Siate generosi, non ci guadagnate molto dal conquistare il massimo di 20 Palestre contemporanee che vi è concesso 🙂

Strumenti utili

Come già accennato ci sono vari strumenti che potete ottenere in Pokémon GO. Dai Pokéstop e dischi foto delle Palestre, nonché al completamento di un raid o lotta GO Rocket, potrete anzitutto ottenere oltre le bacche anche importanti Pozioni e Revitalizzanti di ogni tipo.

Dopo lotte raid o contro il team GO Rocket infatti i vostri Pokémon non torneranno in salute (come succede ad esempio dopo le lotte PvP), e dovrete curarli voi a mano.

Ovviamente non tutti gli strumenti più utili si possono ottenere così comunemente. I seguenti strumenti si possono ottenere salendo di livello, oppure da determinate ricerche sul campo, a tempo o speciali come ricompensa. Vediamo innanzitutto quelli che vi consentiranno di ottenere benefici diretti.

Ci sono poi strumenti per attirare Pokémon ad una specifica posizione. La maggior parte non è ottenibile dalla mappa: dovrete acquistarli, o completare determinate missioni di ricerca.

Sono ottenibili infine alcuni strumenti evolutivi. Anche in questo caso, non tutti saranno rilasciati dai punti di interesse o dai raid boss. Ognuno di questi Pokémon necessita comunque anche di un certo numero di caramelle per essere evoluto (tra parentesi).

Pietra Sinnoh e Pietra Unima

Queste due Pietre sono speciali strumenti evolutivi, ottenibili dal pacco settimanale (dopo aver completato almeno una ricerca sul campo per 7 giorni di fila) o dalle ricompense della Lega Lotte GO.
Si evolvono con queste alcuni Pokémon scoperti rispettivamente, appunto, nelle regioni di Sinnoh ed Unima. Segue l’elenco.

Pietra Sinnoh

Necessitano tutti anche di 100 caramelle

Pietra Unima

Necessitano tutti (tranne Munna) anche di 100 caramelle

Il negozio

Il negozio di Pokémon GO, cui potrete accedere dal menù Pokéball, raccoglie vari oggetti utili che potete acquistare in cambio di Pokémonete o valuta reale. Non è essenziale spendere soldi per progredire nel gioco. Come accennato infatti una corretta gestione dei turni in Palestra con la vostra community vi aiuterà a mettere da parte Pokémonete in abbondanza.

Partiamo dal prendere in considerazione i pacchi Speciale, Ultra e Avventura, che si rinnovano periodicamente alternandosi anche con il pacco Community Day. Naturalmente il maggior costo del Pacco Ultra e di quello Avventura è accompagnato da un maggior quantitativo di strumenti utili al loro interno.
Di tanto in tanto compaiono anche un pacco con uno o più biglietti raid da remoto ed un pacco Principianti – da acquistare in cambio di valuta reale invece che con Pokémonete.

Gli strumenti dentro ai pacchi possono essere acquistati (in cambio di Pokémonete) anche separatamente. Si tratta principalmente di Incubatrici e Super Incubatrici, Fortunuova, Pezzi stella e Pokéball.
Nel negozio potete acquistare anche biglietti raid da remoto (100 l’uno o un pacco da 3 per 240 monete), adesivi per i pacchi amicizia (a gruppi di 10 o 30), spazi borsa e del box Pokémon (entrambi espandono di 50 spazi per un costo di 200 monete). Una volta l’anno, infine, potete utilizzare 1000 monete per acquistare un Medaglione delle squadre e cambiare la squadra scelta.

Una breve menzione alla Boutique, cui potete accedere anche dal profilo Allenatore. Vi consente di acquistare (ed indossare) particolari capi di abbigliamento, accessori o pose. Tenete però in considerazione che alcuni sono molto costosi in termini di Pokémonete, a fronte di un’utilità pratica pressoché nulla (ma volete davvero farvi mancare un cappello Meltan?).

Biglietti per gli eventi speciali

Nei giorni immediatamente precedenti un Community Day appare nel Negozio un biglietto speciale dedicato allo stesso Community. Al prezzo di 0.99€ sbloccherete una breve missione a tempo che vi ricompenserà con alcuni oggetti e bonus – niente di sostanziale.

Di tanto in tanto fanno la loro comparsa anche biglietti per eventi speciali, come ad esempio per ricerche in anteprima. Per circa 8,99€ potrete accedere a questa ricerca (che resterà disponibile finché non la completate) ed ottenere un Pokémon particolare prima del suo rilascio, nonché una medaglia che apparirà sul vostro profilo Allenatore ed altri bonus come pose o vestiti.

Nemmeno l’acquisto di questi due tipi di biglietto speciale stravolgerà la vostra esperienza di gioco. Quindi no: non è assolutamente essenziale acquistarli, perché tutto ciò cui danno accesso in anteprima sarà disponibile per tutti prima o poi (salvo eventuali pose o abiti, di nuovo: non essenziali per progredire nell’esperienza).

Livelli

Ci sono in tutto 50 livelli in Pokémon GO. 40 sono raggiungibili con il solo ottenimento di punti esperienza, e di tanto in tanto (come evidente in tabella) vi ricompenseranno sbloccando funzionalità o nuovi oggetti.

LivelloRicompense
2XP necessari: 1.000
Pokémon Compagno
3XP necessari:3.000
Scelta della squadra
5XP necessari: 10.000
Sincroavventura
Palestre e Raid, Pozioni, Revitalizzanti
8XP necessari: 28.000
Baccalampon
10XP necessari: 45.000
Amici, scambi, lotte
Super pozioni
12XP necessari: 65.000
Megaball
14XP necessari: 85.000
Baccabana
15XP necessari: 100.000
Iper pozioni
18XP necessari: 160.000
Baccananas
20XP necessari: 210.000
Ultra ball
25XP necessari: 710.000
Pozioni Max
30XP necessari: 2.000.000
Revitalizzanti Max

Le cose invece si complicano nettamente oltre il livello 40, un vecchio limite ampliato da poco. Non solo vi servirà ancor più esperienza per il successivo, ma dovrete anche completare missioni specifiche per provare che siete davvero i migliori. Alla fine del vostro percorso sbloccherete un’esclusiva giacca per il vostro avatar.

I Raid boss

Dal livello 5 in poi le palestre si animano. Durante la giornata infatti potreste vedere in cima ad una Palestra un uovo, che schiudendo rivelerà un particolare Pokémon. Si tratta di un raid, che ospita un Pokémon particolare o più forte. Ce ne sono di quattro livelli diversi – 1, 3, 5 e Mega.

Mentre per i primi dovreste essere in grado di cavarvela anche da soli, per tutti gli altri dovrete chiedere aiuto ad uno o più amici. Si tratta in ogni caso di una lotta contro il boss Pokémon in cooperativa con altri giocatori.

Aprite la barra Dintorni in basso a destra, e scegliete il menù “Raid” per consultare tutti quelli nei dintorni. Ognuno riporterà il disco foto della Palestra in cui potrete trovarlo, il livello ed il tempo restante prima dello scadere del raid. Cliccandoci sopra vi verrà mostrata sulla mappa la Palestra presso cui recarvi per affrontarlo.

Per affrontare i raid avrete bisogno tuttavia di alcuni biglietti speciali. Ce ne sono di tre tipi:

Con l’implementazione dei raid da remoto il requisito di trovarsi nelle immediate vicinanze di una Palestra per partecipare ai raid è stato rimosso. I pass remoti vi permetteranno infatti di partecipare ad un raid in qualsiasi Palestra appaia nel vostro menù Dintorni, o in alternativa di essere invitati da chi a sua volta vede il raid in quel menù o si trovi nei pressi della Palestra.

C’è però un massimo di 10 persone che possono partecipare ad uno stesso raid utilizzando un pass remoto, che vengano invitati o vedano la Palestra. Per aggirare il problema, se avete con voi più giocatori del limite consentito potete dividervi in più lobby – tenendo a mente che chi invita può uscire dalla stessa senza sprecare il pass se la lotta non è ancora iniziata.

Completare un raid vi ricompenserà con oggetti, polvere di stelle e punti esperienza in quantità variabile – e megaeneregia nel caso dei Megaraid. Potrete anche catturare il boss, utilizzando speciali Premier ball che otterrete, anche queste in quantità variabile ed utilizzabili solo per la cattura di quel boss.

La quantità di ball è decisa dal contributo in quanto a danno, dalla vostra appartenenza (o meno) alla squadra in maggioranza numerica e dal livello amicizia con gli altri Allenatori presenti.

C’è inoltre un quarto tipo di raid, che attualmente non è disponibile come misura contenitiva degli assembramenti per il lockdown. Si tratta dei raid EX(clusive).

A differenza di quelli normali per parteciparvi dovrete prima prendere parte con altre persone ad un raid che si tiene in una Palestra che presenta il tag Palestra Raid EX. Una volta fatto, potreste ottenere uno speciale Pass Raid EX: potrete utilizzarlo solo in quella palestra ed alla data ed ora specificate, per affrontare un boss speciale.

Guida alla Sincroavventura: cos’è e come si usa

La situazione è questa: avete un intero box uova da schiudere, e poca batteria. La continua connessione dati e GPS richiesta da Pokémon GO è infatti solita appesantire non poco la batteria di un telefono, e tenere il gioco costantemente aperto (per quanto faccia piacere) la scaricherà. Durante i primi livelli sarete più propensi a farlo, ma se non voleste tenere sempre gli occhi sullo schermo?

La risposta è Sincroavventura. Questa speciale funzionalità consentirà a Pokémon GO di “tracciare” i vostri spostamenti anche quando la app non è aperta. “Tracciare” tra virgolette, perché in realtà non farà altro che tener conto dei chilometri percorsi.

Si appoggia d’altronde ad app esterne, che invece terranno certamente conto del vostro percorso: se vi dà fastidio la funzionalità può naturalmente essere disattivata.

In preparazione all’utilizzo di Sincroavventura vi servirà innanzitutto scaricare Google Fit se siete su Android, Apple Health su iOS.
Per Google Fit, aprite l’applicazione ed accedete con lo stesso account Google che utilizzate per Pokémon GO. Nel menù principale premete su Profilo in basso a destra, poi in alto a destra sulla rotellina Impostazioni. Trovate la dicitura “Gestisci le app collegate”, ed assicuratevi che Pokémon GO sia nell’elenco. Se non lo vedete probabilmente dovrete prima attivare la funzionalità su GO e poi tornare qui.
Per Apple Health, dopo aver aperto la app cliccate sulla vostra immagine profilo e cercate la voce App nel menà Privacy. Assicuratevi che sia elencata la connessione a Pokémon GO, e di nuovo: se non c’è probabilmente dovete prima passare per GO.

Passiamo dunque proprio a Pokémon GO. Dal solito menù Pokéball accedete in alto a destra alle Impostazioni del gioco, e cercate Sincroavventura. Cliccate su Attiva! nel popup che apparirà a schermo, poi su Ok. Fatto! Sincroavventura è pronta, scorrendo poco più in basso nel menù Impostazioni potete scegliere quali funzionalità attivare.

“Sincroavventura: distanza” terrà traccia della distanza che avete camminato con la funzionalità attiva. “Sincroavvenura: dintorni” dovrebbe avvertirvi nel caso venga rilevato nei dintorni un Pokémon che non avete ancora registrato nel vostro Pokédex.

Nota importante per gli utenti Samsung: no, Samsung Health non è compatibile con Sincroavventura.
Inoltre, due importanti accorgimenti perché Sincroavventura funzioni correttamente. Primo, il gioco non deve essere nemmeno lasciato in esecuzione in background. Secondo, il telefono non deve essere in modalità Risparmio energetico.

I vantaggi di Sincroavventura non si limitano al conteggiare la distanza di schiusa delle uova e quella necessaria al Pokémon compagno per trovare caramelle. Se riuscite a camminare con la funzionalità attiva per almeno 5km riceverete come ricompensa degli oggetti – principalmente Pokéball.

Camminando 25km riceverete invece delle Megaball ed uno speciale uovo da 5km con una pool limitata di Pokémon al suo interno, e avendo raggiunto almeno i 50km otterrete Ultraball ed uno speciale uovo da 10km (anch’esso con una pool limitata di Pokémon).

Funzionalità social: amici, pacchi amicizia

Il livello 10 porta con sé funzionalità molto importanti. Ricadono tutte nella categorizzazione “social”, e nello specifico vi collegheranno ad altri Allenatori. Cliccando in basso a sinistra sulla miniatura del vostro avatar, scorrete verso sinistra (o cliccate sulla tab in alto a destra) per aprire il menù Amici.

In questa schermata potete innanzitutto visualizzare tutti i vostri amici da Pokémon GO. Muoviamoci innanzitutto su “Aggiungi amici“. Nella schermata che si apre potete utilizzare la barra bianca per inserire il codice di un amico, oppure condividere il vostro codice o copiarlo negli Appunti del telefono con i pulsanti poco più sopra.

La tab in alto a destra infine aprirà la vostra fotocamera: se il vostro amico è davanti a voi potete scansionare invece il suo codice QR, oppure cliccando su “Mio codice QR” far apparire il vostro perché questi lo scansioni.

Potete anche connettere il vostro account Pokémon GO a quello Facebook. In questo caso, sarete in grado di aggiungere tutti gli amici della piattaforma social che usano Pokémon GO senza dover richiedere il loro codice.

Ma cosa si fa con gli amici in Pokémon GO?

La funzionalità più basilare è quella dell’invio dei Pacchi amicizia. Si tratta di pacchetti che potete raccogliere dai Pokéstop ed inviare loro. Ognuno contiene oggetti, polvere di stella, punti esperienza e in alcuni casi anche degli adesivi da inviare insieme al pacco. Aprire un pacco amicizia è considerato “interagire” con un amico: potrete inviare un solo pacco al giorno a ciascun amico.

Il concetto di interazione si estende inoltre ad altre funzionalità, nello specifico i raid, le lotte e gli scambi. A queste due ultime funzionalità potete accedere dalla schermata di ciascun amico – che potete consultare dalla lista amici.

Degli scambi si può usufruire solo entro una certa distanza, salvo eventi. Delle lotte si può usufruire a distanza solo con gli amici con cui avete raggiunto il massimo livello amicizia.

Si guadagnano livelli amicizia con le suddette interazioni giornaliere, per un totale di 90 giorni necessari per raggiungere il livello finale. Riuscirci vi farà ottenere benefici quali, importante, un aumento di statistiche per i vostri Pokémon e di Premier ball ottenute quando partecipate ad un raid insieme.

Scambi e lotta

Per gli scambi vi rimandiamo alla nostra guida specifica. Ci limitiamo qui a riassumere le funzionalità principali.

In condizioni normali è possibile scambiare solo entro una distanza di non oltre i 100 metri l’uno dall’altro, indipendentemente dal livello amicizia. Scambiare costa un ammontare prestabilito di polvere di stelle, variabile in base al Pokémon ed al livello amicizia.

In Pokémon GO inoltre lo scambio è “unidirezionale”, e non potrete riavere un Pokémon già scambiato né darne via uno ottenuto da uno scambio.

In qualsiasi momento potrete sfidare un altro Allenatore in una lotta amichevole, tramite l’esplicativissimo pulsante sulla sua schermata dettagli. Serve essere in compresenza per sfidare un amico in una lotta, salvo nel caso in cui siate Migliori amici (quattro cuori): raggiunto questo traguardo potrete sfidarvi da qualunque distanza. Scegliete una lega (Mega, Ultra, Master) in base al numero massimo di PL che volete utilizzare e fate le vostre regole.

C’è naturalmente anche la possibilità di affrontare lotte classificate. Dal menù Pokéball premete sul pulsante Lotta: accederete alla schermata della Lega Lotte GO. Anche per questa abbiamo una guida dedicata a cui vi rimandiamo. Vi basti sapere che si tratta di una vera sfida nel più dei casi, e che vi ricompenserà con polvere di stelle, Pokémon e oggetti di ogni tipo.

Le missioni di ricerca

Dalla mappa premete sull’icona con il binocolo in basso a destra. Accederete così al menù delle ricerche, che possono essere principalmente di due tipi.

Le ricerche sul campo possono essere ottenute girando i Pokéstop (non i dischi foto delle Palestre). Potete tenere al massimo tre ricerche sul campo, comprensive delle ricerche bonus quotidiane (una al giorno) ma non di quelle di scansione AR.

La prima missione sul campo che completate durante la giornata vi assegnerà un timbrino, visibile nella parte alta della schermata dedicata alle missioni sul campo.

Completare una missione al giorno per sette giorni (non necessariamente di fila) sbloccherà uno speciale pacco, da cui otterrete ogni volta punti esperienza, polvere di stelle e un incontro con un Pokémon particolare. Potreste anche ottenere una pietra Unima o Sinnoh.

Le missioni di scansione AR vi richiederanno di girare attorno al corrispettivo nella realtà del punto di interesse nel gioco. Si possono ottenere dai Pokéstop il cui disco riporti l’apposità dicitura, nonché – esclusivamente per questo tipo di missioni – anche dalle Palestre che riportano la dicitura “Scansione AR”.

Le ricerche speciali sono invece delle vere e proprie storyline, che raccontano in un certo senso una lore interna a Pokémon GO. Una volta sbloccate resteranno disponibili finché non ne completate tutti i passaggi, ricompensandovi alla fine con un Pokémon speciale. Si tratta nel più dei casi di un mitologico (al momento Mew, Celebi, Jirachi, Victini).

Alcune missioni speciali sono dedicate al team GO Rocket. Missioni di questo tipo si sbloccano periodicamente e in automatico, ma non potrete accedere alla nuova missione se non avete completato la precedente. Questo le differenzia dalle normali ricerche speciali, che invece possono essere attive tutte in contemporanea.

Uno spazio va anche dedicato alla sezione Oggi. Qui vengono riassunti i bonus attualmente attivi (ad esempio per un evento) e le missioni di ricerca a tempo limitato.

Anche in assenza di queste ci saranno molte informazioni importanti: saprete ad uno sguardo, ad esempio, quanti e quali Pokémon avete lasciato a difesa di una Palestra, e quante monete avete ottenuto in quella giornata.

Le funzionalità AR (realtà aumentata)

Un elemento distintivo di Pokémon GO è la possibilità di utilizzare la fotocamera del telefono per la Realtà Aumentata. Questo piazzerà il Pokémon nello spazio di fronte a voi e potrete interagirci.

Potete usare la funzionalità durante la cattura, per un’esperienza ancora più immersiva – ma attenzione, il Pokémon potrebbe fuggire prima ancora che tentiate di lanciare una ball.

Qualsiasi Pokémon nel box può esser fatto uscire dalla sua Pokéball cliccando sull’icona della fotocamera nella sua schermata dettagli. Posizionare il dispositivo in verticale perpendicolare al terreno lo aiuterà a rilevare la superficie, specie se all’aperto.

Una volta fuori dalla ball potete scattare una foto a qualsiasi Pokémon del box. Quando lo fate, in alcuni casi potrebbe apparire come incontro a sorpresa (o “fotobomb”) Smeargle, o altri se ci sono eventi particolari in corso.

In questo caso troverete il fotobomb nella prima delle foto scattate a qualsiasi Pokémon, e uscendo dalla schermata vedrete il Pokémon apparire sulla mappa alla vostra posizione.

Il Pokémon Compagno

A far pieno utilizzo di questa funzionalità è soprattutto il cosiddetto Pokémon Compagno. Cliccando sulla miniatura del vostro avatar e poi sull’avatar, o sul cerchio appena accanto, accederete al box (se il cerchio è vuoto) e sarete in grado di selezionare un Pokémon. Da quel momento sarà il vostro Compagno.

Proprio come gli amici avrà un indicatore amicizia a cuori, che aumenta ogni giorno di una determinata quantità. Di quanto lo decidono le interazioni che potete consultare poco più in basso nella schermata Compagno.

Dategli da mangiare, camminateci insieme, girate nuovi Pokéstop per farlo aumentare – ricordando che potrete camminare con lui solo dopo aver ottenuto almeno il primo cuore ed avergli dato tre bacche in pasto.

Tra i vari benefici, il Compagno può portarvi dei pacchi dai Pokéstop vicini se siete a corto, e raggiungendo il massimo livello di affinità (“miglior compagno”) riceverà un fiocco ed un aumento dei PL in lotta.

Camminando insieme inoltre otterrete caramelle per la sua specie, e se per quella specie avete già megaevoluto un Pokémon otterrete anche la relativa Megaenergia (sempre se la sua specie può megaevolvere).

Foto GO si amplia per il compagno. Selezionando un punto sul terreno lo vedrete apparire, potrete dargli da mangiare delle bacche finché non sarà sazio e accarezzarlo per farlo felice.

Se avete accanto degli amici, inoltre, potete radunare tutti i vostri Compagni insieme in Modalità Gruppo, giocarci e scattare foto. Anche scattare almeno una foto al giorno farà aumentare l’indicatore amicizia.

Come ottimizzare l’ottenimento di punti esperienza

È importante aumentare in fretta il proprio livello, perché oltre a sbloccare oggetti e funzionalità vi consentirà (se lo volete) di potenziare i vostri Pokémon ad un nuovo livello massimo. Di modi per guadagnare esperienza ce ne sono vari, vediamo come ottimizzarne l’ottenimento. In ogni caso, i Fortunuovo saranno vostri ottimi amici.

Un metodo abbastanza diffuso è quello di accumulare Pokémon che avete già al solo scopo di evolverli e trasferirli in seguito. L’evoluzione vi farà guadagnare 500 XP, che diventano 1000 con un Fortunuovo attivo. Evolvere un Pokémon in uno che non avete ancora registrato nel Pokédex vale ben 1000 punti esperienza di per sé, che salgono dunque a 2000 con l’uovo attivo.

Per mettere da parte caramelle e Pokémon a sufficienza (e polvere di stelle, come effetto collaterale) trovate un posto con almeno due o tre Pokéstop su cui potete applicare un Modulo Esca. Meglio ancora se si tratta di una via piena di questi punti di interesse, e se attivate anche un Aroma di supporto.

L’idea insomma è quella di attirare Pokémon in gran quantità, ed approfittarne per massimizzare l’esperienza (durante o dopo) con il Fortunuovo.

Attualmente le due maggiori fonti di XP (inteso come “di base, senza Fortunuovo”) sono indubbiamente i raid leggendari ed i livelli amicizia. Completare i primi vi ricompenserà con 10.000 XP, mentre per quanto riguarda i livelli amicizia per gli ultimi due (amici per la pelle/migliori amici) otterrete 50.000 e 100.000 punti.

Sincronizzatevi dunque con più amici possibile per guadagnare grandi quantità di punti, e cercate di utilizzare Fortunuova per i raid soprattutto se ne avete in programma almeno un paio nel lasso di tempo a vostra disposizione (l’ora leggendaria, ad esempio, sarebbe un ottimo momento).

Eventi ricorrenti: Community Day, primo piano e altro

Chiudiamo con una menzione agli eventi. Questi sono una parte importantissima del mondo (di gioco e non) di Pokémon GO, pensati per riunire gruppi di persone all’insegna della socializzazione e del senso di community.

Anche in periodo di quarantena Niantic ha deciso di non sospenderli del tutto, propendendo per soluzioni più ibride casa/passeggiata. Gli eventi di cui parleremo possono dunque ancora essere giocati da casa. Ricordate però che a seconda della zona in cui vivete potrebbero apparire molti meno Pokémon che in centro città.

Si replicano a livello settimanale due tipi di eventi, l’ora del primo piano e l’ora leggendaria/misteriosa. Il primo ha luogo ogni martedì dalle 18 alle 19, coinvolgendo ogni settimana un differente Pokémon che sovrappopolerà la mappa.

In contemporanea è anche attivo un bonus diverso ogni settimana, dalla doppia esperienza da cattura alla doppia polvere di stelle. Alla stessa ora del mercoledì il leggendario (o mitologico) di turno prenderà d’assalto le palestre: durante l’ora leggendaria apparirà su tutte quelle a vostra disposizione fino allo scadere dei 60 minuti.

Su base mensile ha luogo un evento di ormai vecchia data, il cosiddetto Community Day. Per sei ore saranno molto più frequenti le apparizioni di un particolare Pokémon prestabilito: la mappa, le ricerche e le uova lo avranno come protagonista, e sarà più probabile incontrarne la versione cromatica.

Evolvendolo nella sua forma finale fino a due ore la fine dell’evento, inoltre, potrà imparare una mossa esclusiva – non potrà più essere insegnata alla sua specie in futuro (se non con una MT Fuoriclasse).

Altri eventi simili sono infine le giornate raid e le ricerche mirate. In entrambi i casi si ripete il tema del Pokémon protagonista, che per sei ore nel primo caso e per tutto il giorno nel secondo apparirà rispettivamente nei raid e in una serie di missioni a tempo.

Se le ricerche mirate sono un’ottima occasione per stanziare caramelle e strumenti, le giornate raid (della durata di sei ore nonostante il nome) vi permetteranno di ottenere un Pokémon che spesso avrà una mossa esclusiva, e non altrimenti ottenibile (se non, di nuovo, con una MT Fuoriclasse).

Per queste inoltre le palestre vi regaleranno fino a 5 pass raid gratuiti, ma potete continuare ad affrontare raid anche fino a sconfiggerli in ogni singola palestra se ne avete voglia.

Hai altre domande, bisogno di aiuto o semplicemente ti va di parlare di videogiochi? Ci trovi anche al Baretto Videoludico, a cercare di portare il nostro medium preferito oltre le regole.

#LiveTheRebellion