All’interno di Pokémon GO, è possibile catturare il Pokémon Ditto. Il mostriciattolo, oltre ad arricchire il Pokédex, ci servirà per poter catturare Mew. La missione di ricerca “Una misteriosa scoperta” richiede infatti Ditto! Purtroppo, le cose saranno altamente complicate, dato che è un mostricciatolo mutaforma, e quindi non comparirà nella forma originale, ma sotto mentite spoglie!

Per ulteriori informazioni, potete consultare la nostra guida completa su Pokémon GO.

Informazioni su Ditto

Ditto è il Pokémon numero 132 del Pokédex, è di tipo Normale e appartiene alla regione di Kanto. Non ha nessuna forma evolutiva e quindi esiste solo come forma base. La sua caratteristica principale è che può mutare forma e infatti nei giochi della serie principale può imparare solo la mossa Trasformazione.

Proprio per questo motivo tenderà ad assumere le sembianze di altri mostriciattoli e servirà un minimo di preparazione per capire come ottenerlo su Pokémon GO.

Come catturare Ditto

Ditto non può essere incontrato nella sua forma base, ma solo in versione trasformata. Purtroppo, l’unica soluzione rimane quella di catturare un Pokémon e sperare che sia lui. Ma dobbiamo catturare tutti i Pokémon per sapere se abbiamo catturato un Ditto? Certo che no! Fortunatamente Ditto si “nasconderà” solo in alcuni Pokémon, che trovate elencati nella tabella di seguito.

L’unico vero requisito è avere delle Pokéball (ovviamente) e magari usare anche oggetti come Modulo esca e Aroma, utili per attirare Pokémon selvatici e velocizzare la fase di ricerca.

Altro campanello di allarme per distinguere un Ditto da un Pokémon normale è la sua difficoltà di cattura. Molto semplicemente se un Pokémon ha CP bassi ma è difficile catturare (ha già i cerchi rossi o gialli nel momento della cattura), con molta probabilità è un Ditto!

Pokémon in cui Ditto si può trasformare

Pokémon travestito da DittoGenerazione
GastlygastlyPrima
DrowzeedrowzeePrima
TeddiursateddiursaSeconda
RemoraidSeconda
GulpinTerza
NumelTerza
BidoofQuarta
StunkystunkyQuarta
DwebbledwebbleQuinta
FoongusQuinta

Sono tutti Pokémon facilmente reperibili, e che cambiano col tempo. Riassumendo, questa lista è soggetta a continui cambiamenti in base ai futuri aggiornamenti!

Cosa succede con i Pokémon cromatici?

Con l’arrivo di Ditto nelle scatole di scoperta straordinaria di settembre 2021, arriva finalmente un momento attesissimo. Ditto è disponibile anche nella sua variante cromatica. Sarà possibile incontrarla allo stato selvatico dopo aver catturato uno dei Pokémon in cui Ditto si trasforma.

E se il Pokémon che incontro dovesse essere cromatico? Nessun problema, perché nessun Pokémon cromatico può essere Ditto. Il Pokémon trasformazione può apparire soltanto da forme normali di Pokémon, ma ogni volta potrebbe essere lui quello in variante cromatica.

La versione cromatica di Ditto è stata rilasciata in Pokémon GO in occasione del Tour di Kanto dello scorso 20 febbraio (2021). Il biglietto per l’evento sbloccava una ricerca speciale, al termine della quale si incontrava un Ditto blu. Finalmente anche chi non lo ha acquistato potrà avere questa rara variante cromatica.

Mosse di Ditto

Ditto non è un nemico pericoloso, conosce solo Trasformazione e Botta. La prima consente di trasformarsi nel Pokémon nemico e non infigge alcun danno.

Il Pokémon non viene mai usato nelle palestre, raid o in PvP. Se da un lato può infatti cogliere di sorpresa l’avversario e creare un’occasione di divertirsi un po’, dall’altro è completamente inutile.

In ogni caso, resta indispensabile per i novizi che vogliono accaparrarsi un Mew. Una delle missioni di questa ricerca speciale prevede infatti che ne catturiate uno – un’impresa che può essere ostica e che tiene ancora bloccati parecchi Allenatori. Chiedete ai vostri amici di avvisarvi se trovano un Ditto, poiché quello specifico Pokémon in cui era trasformato sarà un Ditto anche per voi.

Hai altre domande, bisogno di aiuto o semplicemente ti va di parlare di videogiochi? Ci trovi anche al Baretto Videoludico, a cercare di portare il nostro medium preferito oltre le regole.

#LiveTheRebellion