Le megaevoluzioni sono sbarcate su Pokémon GO pochi giorni fa, spaccando la community in chi apprezza e chi disprezza. Per fortuna Niantic aveva carte coperte, e ne gioca una importante annunciando gli eventi per il mese di settembre.

Si tratta di eventi tutti a tema megaevoluzione, un’occasione da non perdere per mettere da parte la preziosa Megaenergia necessaria ad evolvere i Pokémon. Ricordate infatti che per ogni Pokémon megaevolvibile nel vostro box è necessaria una quantità di energia differente per la megaevoluzione, che si riduce dopo il primo utilizzo solo per lo stesso identico Pokémon del box. Beedrill ed i tre Pokémon iniziali della regione di Kanto restano protagonisti indiscussi, poiché in ognuna delle fasi potremo raccogliere energia per loro. Ma non solo: tra sfide globali e mega sbloccaggi, vediamo insieme cosa ci aspetta.

Settimana 1 – Sfida raid

Dall’1 al 7 settembre ha luogo una sfida globale, che ci vedrà impegnati nel tentativo di vincere 2 milioni di megaraid. In caso di completamento, il premio sarà lo sbloccaggio di Mega Pidgeot nei megaraid.

A tale scopo saranno attivi alcuni bonus, il più importante dei quali è probabilmente quello che aumenta la comparsa di megaraid ovunque vi troviate. Durante questi raid, al bonus di attacco ottenuto dalle megaevoluzioni se ne aggiungerà uno ulteriore del 10% circa, ottenuto dal bonus Amicizia con il proprio compagno. Non sottovalutate questo bonus: sfruttandolo a vostro vantaggio potrete massimizzare la megaenergia ottenuta dai megaraid, completandoli in tempistiche ancora minori.

Questa sfida sarà accompagnata da ricerche sul campo a tema, e completandole potremo ottenere megaenergia per Beedril, Venusaur, Charizard e Blastoise. Un’occasione decisamente da non perdere, se volete risparmiare Pokémonete. Gli spawn di Pokémon si rinnovano, e potrete incontrare più Abra, Magnemite, Exeggcute, Rhyhorn, Tangela, Electabuzz, Omanyte, Aerodactyl, Murkrow, Treecko, Torchic, Roselia e Lotad – quest’ultimo appena rilasciato in versione cromatica.

Tenete a mente che vari dei Pokémon appena elencati (o evoluzioni) godono di una megaevoluzione, che verrà sicuramente rilasciata più in là. Nello specifico si tratta di Alakazam, Sceptile, Blaziken ed Aerodactyl. Se non ne avete mettete da parte caramelle per evolverne alcuni con buoni IV magari non appena sarà possibile insegnargli una mossa legacy.

Settimana 2 – Sfida Megalotta

Dall’11 al 17 settembre si torna all’opera con una nuova sfida globale. Partecipando a 275 milioni di battaglie potremo infatti sbloccare i raid di Mega Houndoom. Le battaglie di cui si parla sono nello specifico lotte in palestra, contro il GO Rocket e le lotte allenatore (esclusa la Lega Lotte GO).

Mega Beedrill sarà al centro di nuove missioni di ricerca sul campo: completatele per ricevere ulteriore megaenergia. Se utilizzate un Mega Beedrill nei raid, inoltre, riceverà un ulteriore aumento dei PL – ma solo durante l’evento. Approfittatene, specie per le lotte contro i nuovi Pokémon Ombra del team GO Rocket in arrivo durante l’evento. La megaenergia ricevuta dalle missioni sarà sì incentrata sul Pokémon coleottero, ma potrete comunque ottenerne di specifica per Venusaur, Charizard e Blastoise. E per quanto riguarda le ricerche, sembrerebbe in arrivo una nuova Ricerca a Tempo durante l’evento.

La settimana è dunque incentrata sui Pokémon Coleottero, e di conseguenza in natura sarà possibile incontrarne di più. In particolare incontrerete Caterpie, Weedle, Paras, Venonat, Scyther, Pinsir, Ledyba, Spinarak, Wurmple, Kricketot e Burmy. Ledyba fa il suo debutto in versione cromatica proprio durante questa settimana.

Ricordate poi che Pinsir e Scizor (evoluzione di Scyther) possono megaevolversi: mettetene da parte qualcuno con buoni IV in vista del futuro rilascio delle loro megaevoluzioni.

Settimana 3 – Grandi Pokémon

Sempre più vicini ad Halloween (?), dal 22 al 28 settembre la ricerca sarà incentrata sui Pokémon di grande taglia – anche se abbiamo dubbi al riguardo. Verrà anche rilasciata una Ricerca a Tempo, ed è caldamente consigliato completarla – solo così ne otterrete una per Halloween, in cui potrete ottenere megaenergia per Gengar.

Megaevolvete un Pokémon e portatelo come compagno in giro sulla mappa. I Poffin, per questa settimana, lo renderanno felice per il doppio della durata normale. Non solo, facendo delle foto con lui potrete incontrare un Pokémon della stessa specie come photobomber. Gli spawn della settimana vedranno protagonisti Doduo, Exeggutor forma Alola, Pinsir, Lapras, Snorlax, Furret, Wobbuffet, Mantine e Skarmory. Il debutto cromatico stavolta spetta a Doduo, il Pokémon Volante a due teste. Pokémon di grande stazza appariranno più di frequente anche nei raid.

Le ricerche sul campo non si fermano, e rilasceranno anche per questa settimana più megaenergia. La megaenergia per Beedrill sarà in quantità più sostanziose ancora, ma non resteremo a bocca asciutta nemmeno per quanto riguarda i tre Pokémon iniziali. E a proposito, le megaevoluzioni dureranno 12 ore per questa parte dell’evento.

Le ricerche sul campo

Le missioni di ricerca sul campo sono state rinnovate con l’inizio del nuovo mese e l’attivazione dell’evento mega. Ci sono i soliti noti, come Spinda e Larvitar (ricompensa di “Lancia 5 palle curve di fila” e “Lancia 3 palle eccellenti di fila” rispettivamente), ma al loro fianco appaiono 6 nuove missioni ad-hoc per l’evento. Da una di queste potete ottenere megaenergia per uno solo dei tre starter: ecco come.

MissioneRicompensa
Partecipa ad un raid500 polvere di stelle
Vinci un raidIncontro Lotad*
Vinci un megaraidIncontro Cranidos
Vinci 3 raidIncontro Aerodactyl*
Vinci 5 raidIncontro Chansey*
Lotta contro un altro allenatore5 Megaenergia per Venusaur, Charizard o Blastoise
*Può essere cromatico

Come ultima nota, ricordate che per il mese di settembre raccogliere 7 timbri giornalieri vi darà in ricompensa Raichu forma Alola, un Pokémon altrimenti ottenibile solo da raid e che può essere trovato cromatico. La forma simil-hawaiiana dell’iconico Pokémon topo elettrico porta il tipo Psico oltre a quello Elettro, il che lo rende leggermente più versatile.

Gli eventi di settembre, tutti improntati sulle megaevoluzioni, sono molto promettenti. Ci consentiranno di mettere le mani su ancora più megaenergia, e nuove megaevoluzioni approderanno nel gioco. La funzionalità fa discutere, ma ha di sicuro un grande impatto sul meta del gioco: sfruttatela a vostro vantaggio.

Aggiornamenti ai megaraid

Al 4 settembre Niantic, dopo aver ascoltato il feedback della community, ha apportato importanti aggiornamenti alla funzionalità condividendo anche bozze di piani per il futuro.

La megaenergia ottenibile dai megaraid aumenta sensibilmente, e sembrerebbe attualmente aggirarsi tra un limite minimo di 50 unità ed un massimo di 90 – sempre in base alla “velocità” di completamento. Nei raid, mega e non, aumentano anche le normali ricompense – dagli oggetti alle stesse Premier Ball, che in base al danno ed alla velocità aumentano in numero.

Nel futuro delle Megaevoluzioni di Pokémon GO la Megaenergia sarà ottenibile, a detta di Niantic, più facilmente. Le missioni sul campo ne daranno di più, e anche camminare con il compagno sembrerebbe in procinto di diventare un modo per ottenerne. Non solo: se già il costo evolutivo si riduce sensibilmente dopo la prima megaevoluzione per lo stesso Pokémon, Niantic ha implementato una ulteriore riduzione. Gli starter ora passano da 50 a 40 unità di megaenergia necessarie per evolvere di nuovo, Beedril invece da 25 a 20. Questo, ricordiamolo, vale solo per i Pokémon che avete già megaevoluto almeno una volta.

Hai altre domande, bisogno di aiuto o semplicemente ti va di parlare di videogiochi? Ci trovi anche su Discord e Telegram, a cercare di portare il nostro medium oltre le regole.

#LiveTheRebellion