A quattro anni dal lancio dell’attesa applicazione in realtà aumentata, Pokémon GO si arricchisce di continuo. Sono arrivati innanzitutto i raid, da affrontare in compagnia di un buon numero di amici. Ci è voluto un po’, ma alla fine abbiamo avuto gli scambi e il sistema amicizie. Sono arrivate poi anche le lotte tra allenatori e la Lega Lotte GO competitiva, che hanno rinfrescato il gameplay quando lo abbiamo quasi imparato a memoria.

Con il rilascio della generazione 5 iniziato ormai da qualche mese, c’è però una funzione che mancava ancora all’appello, e che lasciava i giocatori intrigati a chiedersi se sarebbe mai arrivata. Finalmente eccole qua: le Megaevoluzioni sono disponibili anche in Pokémon GO. Non tutte insieme, ovviamente – ma almeno possiamo iniziare a giocarci un po’ per imparare ad utilizzarle.

Tre Pietre megaevolutive su Pokémon GO

Le Megaevoluzioni di Pokémon GO

La meccanica ruota attorno all’utilizzo di Megaenergia. Si potrà raccogliere da specifici raid (di cui parliamo più in basso) per far Megaevolvere qualsiasi Pokémon disponga di questa forma. Chiaramente non tutte le Megaevoluzioni saranno disponibili da subito: inizialmente saranno a vostra disposizione gli starter di Kanto dai raid e Beedril. Il costo sarà inizialmente piuttosto elevato (200 per gli starter, 100 per Beedrill), ma si abbasserà dopo il primo utilizzo (rispettivamente 50 e 25).

È quindi una buona pensata scegliere preventivamente un unico Pokémon da megaevolvere per utilizzarlo in seguito. Da notare che le forme di Charizard costano 200 megaenergia ciascuna. Potete averle sullo stesso Charizard, ma dovete pagare in tutto 400 megaenergia (al primo utilizzo).

Una volta effettuato il salto evolutivo il Pokémon resta in forma Mega per un tot di minuti. Fino allo scadere del tempo potete utilizzarlo nei raid, negli attacchi alle palestre nemiche, nelle lotte al Team GO Rocket, contro gli amici e come compagno. La Lega Lotte GO resta temporaneamente esclusa dalla meccanica, come pure la difesa delle proprie palestre.

Che ci guadagnamo? Naturalmente le Megaevoluzioni in Pokémon GO non hanno nulla da invidiare a quelle della serie principale. Fino allo scadere del timer (8 ore) la vostra creatura non più così tascabile sarà potenziata, estendendo la sua rinnovata energia anche ai compagni di squadra. Gli attacchi dello stesso tipo del Pokémon megaevoluto inoltre riceveranno un ulteriore potenziamento di circa il 30%, anche se usati ad altri Pokémon della squadra.

Una volta megaevoluto un Pokémon non potrete potenziarlo finché la trasformazione non sarà scaduta, tenetelo bene a mente. La trasformazione, ovviamente, non si applica né ai Pokémon Ombra (già di per sé potenziati) e ai Venusaur, Charizard e Blastoise Clone.

Storia: “Una Mega Scoperta”

Alle missioni di ricerca sul campo (che potremmo considerare una sorta di modalità storia di Pokémon GO) si aggiunge un nuovo capitolo. In “Una Mega Scoperta” studieremo particolari pietre, battezzate dal professor Willow “Mega Energia”, che si sono radunate attorno ad un gruppo di piccoli Weedle. La missione si svolge in quattro fasi:

Fase 1Invia 3 pacchi amicizia (10 Poké ball)
Guadagna 1 caramella camminando con il compagno (10 Super pozioni)
Cattura 15 Pokémon (25 Mega Energia per Beedrill)
Ricompensa: Weedle, 3 Caramelle rare, 5000 XP
Fase 2Potenzia i Pokémon 5 volte (20 caramelle Weedle)
Evolvi 1 Weedle (2000 polvere di stelle)
Vinci lotte contro 3 reclute GO Rocket (1 Biglietto lotte premium)
Ricompensa: 100 Mega Energia per Beedrill, 1 MT attacco caricato, 5000 XP
Fase 3Vinci 1 raid (6 Revitalizzanti)
Partecipa ad un raid Mega (2 Baccananas argento)
Fai una foto con il compagno (6 Iper pozioni)
Ricompensa: 25 Mega Energia per Beedrill, 3 Caramelle rare, 5000 XP
Fase 4Già completate, da riscattare (4500 polvere di stelle)
Ricompensa: 25 Mega Energia per Beedrill, 1500 polvere di stelle, 5000 XP

Completando la missione speciale otterrete Mega Energia a sufficienza per una megaevoluzione di Beedrill, più qualche extra. Ricordate che la Mega Energia qui ottenuta può essere usata soltanto per megaevolvere Beedrill (ma potete evolverne più di uno diverso se avete abbastanza energia).

I Megaraid

Le Megaevoluzioni rinfrescano anche una delle prime meccaniche aggiunte in gioco che non vedeva novità da un po’. I raid si rinnovano: innanzitutto le difficoltà 2 e 4 si uniscono alle difficoltà 1 e 3 (sono quindi anche più facili ora). I raid di livello 5 tengono il proprio trono, affiancati però dal nuovo tier di Megaraid.

Qui potrete affrontare la Megaevoluzione di Charizard, Blastoise, Houndoom, Pidgeot o Gengar. Sconfiggendoli, oltre alle normali ricompense riceverete una quantità variabile della Megaenergia necessaria all’evoluzione di quel Pokémon. Naturalmente potrete anche catturare il boss, che tornerà però alla sua forma normale appena sconfitto.

Pokémon GO Ha ancora senso giocarci?

Per determinare la quantità di energia ottenuta dai giocatori della lobby verrà presa in considerazione la velocità di completamento del raid, ma sembra non si tratti banalmente del tempo impiegato a sconfiggere il boss. È verosimile credere che questo sia messo in correlazione al numero di allenatori presenti, al loro livello e ad una misura predeterminata di tempo che la lobby corrente avrebbe dovuto impiegare a completare il raid.

Ad esempio: a 9 allenatori che completino il raid in poco più di un minuto vengono di frequente assegnate 50 unità di megaenergia. A parità di tempo, però, con un numero maggiore di allenatori (es: 12) la ricompensa scende a 45 unità. Insomma, per ottenere il massimo dai raid vi coniene potenziare con impegno la vostra squadra di Pokémon.

Potete megaevolvere qualsiasi Pokémon (capace di farlo e attualmente consentito) nel vostro box: non siete ristretti ai soli boss catturati dai raid. Ricordate che la Mega Energia è specifica per Pokémon, e dovrete affrontare più megaraid possibili per accumularne a sufficienza.

Aggiornamento alle megaevoluzioni

Nei pochi mesi successivi al rilascio il sistema ha già subito importanti aggiornamenti che migliorano sensibilmente la qualità di vita, a partire da un maggior quantitativo di energia ottenibile dai megaraid.

Non solo: l’aggiunta di MegaGengar ai raid per l’evento di Halloween significherà la dipartita di MegaVenusaur dagli stessi, facendo scomparire dalla scena il Pokémon erba. Perché si possa comunque mettere da parte megaenergia per Venusaur è previsto l’arrivo di una missione a tempo a novembre, che aiuterà i giocatori in tal senso. Verrà affiancata in seguito anche da specifiche ricerche sul campo.

Nello stesso aggiornamento scritto, Niantic informa che il sistema verrà ulteriormente riveduto. Usando come Pokémon compagno un Pokémon della stessa specie di un altro che avete già megaevoluto sarete in grado di guadagnare anche megaenergia per quella specie, oltre alle solite caramelle. Se una megaevoluzione è attiva nel vostro box, inoltre, otterrete più caramelle dai raid e dai Pokémon selvatici (per questi ultimi soltanto se il Pokémon catturato è dello stesso tipo della megaevoluzione).

#LiveTheRebellion