Anche il Team Rocket è presente su Pokémon GO e in questa guida vi parlo di come lo si possa affrontare, assieme ai rispettivi 3 leader. Iniziamo subito!

Come affrontare e trovare il team GO Rocket

Guardate i Pokéstop nei dintorni: ne vedete nessuno avvolto nell’ombra, quasi in preda agli spasmi? Proprio da quel Pokéstop Ombra verrete attaccati dalle reclute GO Rocket, mentre cercate di rifornirvi di strumenti. Oppure aprite l’applicazione mentre siete seduti sul divano in casa, e notate una mongolfiera con una R rossa stazionare sopra di voi. O ancora, la mongolfiera c’è ma è a forma di Meowth.

I Pokéstop Ombra sono attivi come i raid dalle 6 alle 21: fuori da questi orari non potrete trovarne. Di mongolfiere, invece, ne avrete 4 al giorno ogni 6 ore (a mezzanotte, alle 6, alle 12 ed alle 18). Quando ne vedete una affrontatela il prima possibile, perché non resterà lì per sempre. Sparirà anzi dopo pochi minuti, e per incontrarne un’altra dovrete attendere la fascia oraria successiva.

Le reclute

Ogni recluta utilizzerà tre Pokémon Ombra, e la sua squadra sarà composta di mostriciattoli dello stesso tipo. Potrete discernere dalla frase pronunciata appena prima della lotta. Sconfitte, le reclute lasceranno dietro di sé il primo o il secondo Pokémon che ha combattuto (con una probabilità rispettivamente dell’85% e del 15%). Potrete salvarlo catturandolo, naturalmente in versione Ombra: conoscerà la mossa caricata Frustrazione e le sue statistiche saranno potenziate in lotta.

Ad un costo in polvere di stelle che varia da specie a specie, potrete decidere piuttosto di purificare il Pokémon ottenuto, aumentando di molto i suoi PL. La mossa Frustrazione si trasformerà in Ritorno, e in entrambi i casi non potrete cambiarla utilizzando MT Caricate o Elite se non durante determinati eventi che lo consentono. I Pokémon purificati possono essere evoluti e potenziati ad un costo di caramelle e polvere di stelle ridotto.

Scopriamo di seguito quali frasi si possono ricollegare ai vari tipi di Pokémon.

TerraTi farò mangiare la polvere!
AcquaFai attenzione, navighi in acque pericolose!
FuocoLe lingue di fuoco dei Pokémon possono incenerirti, lo sai?
ErbaNon provare a intralciarci!
SpettroIh… ih… ih… ih… ih…
PsicoQuello che non vedi fa più paura, non credi?
DragoRoarr! Paura, eh?
VolanteIl mio Pokémon uccello vuole sfidarti!
VelenoIn posizione e pronto a colpire!
NormaleNormale non vuol dire debole!
LottaHo un fisico da paura!
ElettroPreparati a essere scioccato!
BuioDove c’è luce, c’è ombra.
ColeotteroAndate, miei Pokémon Coleottero!

I Leader GO Rocket Sierra, Arlo e Cliff

Le reclute sconfitte lasceranno dietro di sé anche un “componente misterioso”. Ognuno di questi è appunto un pezzo di un intero, il Radar Rocket, che si compone di sei pezzi in tutto. Radunatene sei per assemblare il Radar (ricordando che Jesse e James saranno gli unici a lasciarne cadere due), e premete sulla sua icona in alto a destra. Vi verrà mostrata una mappa con delle posizioni segnate dal logo del team Rocket.

Ogni posizione corrisponde ad un Pokéstop, che per l’occasione diventa il nascondiglio di una speciale recluta GO Rocket – i Leader. Costoro sono individui molto difficili da sconfiggere, e richiederanno da parte vostra una speciale preparazione. Il loro team da 3 viene scelto di volta in volta da una selezione di Pokémon. La selezione è casuale, ma è composta solo e soltanto da sette Pokémon fissi.

I Leader possono attaccarvi anche dalle mongolfiere, finché restano disponibili.

Sierra

Sierra, confidente stretta di Giovanni e rivale di Spark (leader della squadra Istinto), è la determinata donna del trio.

La sua lineup cambiata continua a scoprire alcune delle combinazioni possibili ai Pokémon Lotta come Lucario (comunque utili a liberarsi di Carvanha). Anche Walrein, pur essendo molto resistente, è debole a questo tipo (perché Acqua/Ghiaccio): tenetelo a mente. In alcuni casi anche uno o più Pokémon tipo Acqua potrebbero tornarvi utili – nello specifico, se dovesse utilizzare Hippowdon e Flygon o Houndoom nella stessa squadra.

PrimoSecondoTerzo
HippowdonHoundoom
CarvanhaPorygon-ZFlygon
MismagiusWalrein

Come detto Sierra ha il fianco molto scoperto contro i Pokémon Lotta, superefficaci contro il lead Carvanha, il secondo Porygon-Z ed i terzi Houndoom e Walrein. Un Machamp che dispone della caricata Rivincita può essere un valido asset anche per sbarazzarsi di Mismagius. Ricordate però di insegnargli Contrattacco, una mossa rapida che carica in fretta l’energia.

Swampert, un alleato fedele di ogni allenatore praticamente in qualsiasi occasione, è la vostra carta vincente se doveste trovarvi davanti Hippowdon ed uno tra Houndoom o Flygon. Munitevi di Colpodifango e Idrocannone (o un’altra caricata di tipo Acqua): con questi prerequisiti sbarazzarsi di Sierra sarà uno scherzo.

Cliff

Passiamo poi a Cliff, un personaggio dall’imponente stazza fisica ma dall’animo gentile e in forte contrasto con le slealtà, rivale della leader Saggezza Blanche.

A pensarci bene non abbandonate i Pokémon Lotta utilizzati contro Sierra: i due Pokémon più resistenti del terzo slot mostrano hanno il fianco pericolosamente scoperto contro questo tipo. Dei Pokémon Buio avrebbero vita particolarmente facile se il secondo e terzo della squadra dovessero essere Slowking e Dusknoir. Uno o più Pokémon Spettro potrebbero coprirvi anche e soprattutto da Gallade (tenendo a mente che risulterebbero leggermente scoperti a Dusknoir).

PrimoSecondoTerzo
GalladeDusknoir
AerodactylCradilyMamoswine
SlowkingTyranitar

L’Aerodactyl che troverete in apertura alla lotta può conoscere le mosse rapide Alacciaio, Sassata o Morso. Tenetene conto quando scegliete il vostro Pokémon di apertura – e magari entrate in lotta e scoprite di quale si tratta prima di fare la vostra scelta. In generale è molto utile avere con sé un Melmetal con circa 2900 PL. Non serve potenziarlo: basta ricordarvi di inviare di tanto in tanto un Pokémon a Pokémon Home ed aprire il pacco Meltan così ottenuto, catturandone uno con il più alto quantitativo di PL ed IV possibile.

Melmetal dispone della caricata Frana, in grado di impilare energia molto rapidamente e di consumare entrambi gli scudi di Cliff prima che Melmetal abbandoni il campo. In alternativa anche Rhyperior può tornare utile, specialmente se Aerodactyl non sta utilizzando Alacciaio.

Per i successivi Pokémon sono ottimi compagni di squadra Gengar e Machamp. Il primo può sbarazzarsi di Gallade e Slowking senza troppa fatica (e anche di Dusknoir, se riuscite ad aver pronte in fretta le mosse caricate). Machamp è invece molto utile contro Mamoswine e Tyranitar, ed è ancor meglio se conosce la mossa esclusiva Rivincita. Essendo di tipo Buio può dar filo da torcere sia a Dusknoir che a Slowking.

Arlo

Infine Arlo, vecchio membro della squadra Coraggio che ha ceduto al richiamo del team GO Rocket per oscuri motivi. Sconfiggetelo per ottenere un Beldum Ombra, che potrebbe eventualmente tornarvi molto utile.

Per questa lotta è particolarmente consigliato abusare del consiglio “entrate, controllate, uscite”. Certo un Pokémon tipo Fuoco potrebbe aiutarvi a superare Beldum, e se non è stato eccessivamente indebolito potrebbe tornarvi utile se l’ultimo slot fosse di Scizor – di questo tenete conto. Un Pokémon Acqua potrebbe tornarvi utile nel caso in cui dovreste affrontare Infernape e Armaldo. Per Gardevoir e Salamence invece sono consigliati rispettivamente Pokémon Spettro o Acciaio e Ghiaccio.

PrimoSecondoTerzo
GardevoirSalamence
BeldumInfernapeScizor
AggronArmaldo

In apertura alla lotta può tornarvi utile uno Swampert con la mossa rapida Colpodifango e le due caricate Idrocannone e Fangonda. Colpodifango vi aiuterà ad aver pronta in poco tempo la mossa caricata e a spingere Arlo ad utilizzare entrambi i suoi scudi – un vantaggio essenziale.

Tenendo da parte un po’ di energia (dopo aver abbattuto i due scudi) potreste riuscire ad aver pronta anche Fangonda per il round successivo. Questa mossa vi sarà utile se il secondo Pokémon di Arlo è un Gardevoir. Se non dovesse caricarsi in tempo avreste di sicuro pronta Idrocannone, utile contro le altre due possibili scelte.

jesse e james e mongolfiera meowth

Jesse e James (Mongolfiera Meowth)

Durante alcuni eventi è possibile anche incontrare una mongolfiera a forma di Meowth, che ospita l’iconico duo Jesse e James della serie animata. Attualmente (al 23 dicembre 2020) sono ancora disponibili, e lo resteranno presumibilmente fino alla fine della Stagione in-game, a giudicare dal timer dedicato nella tab Oggi (che riporta più di due mesi di tempo). A differenza dei tre leader le loro squadre si compongono di tre Pokémon fissi, di cui soltanto il primo è catturabile (e può essere cromatico).

Jesse
ScytherEkansStantler
James
PinsirKoffingGrimer

Non c’è un modo preciso per incontrarli. La loro mongolfiera potrà apparire in una qualsiasi delle quattro fasce orarie della giornata (00-5:59, 6-11:59, 12-17:59, 18-23:59). Se siete bloccati con la missione “Una cromatica distrazione” (per Celebi cromatico) l’unica cosa che potete fare per aumentare le probabilità di incontrarli è radunare i sei pezzi per costruire il radar e sperare che appaiano al posto di uno dei tre leader. Dovrete sconfiggerli due volte (ovvero, due mongolfiere) per completare la missione. Per il resto, tutto sta alla casistica e alla pazienza.

Sconfiggerli non è particolarmente difficile. Contro James è consigliato un Pokémon di tipo Fuoco per contrastare Pinsir, ed altri di tipo Terra per Koffing e Grimer. Un Pokémon Fuoco e uno Terra potranno esservi utili anche contro Jesse, più una terza vostra scelta contro Stantler. Le squadre tuttavia non sono molto forti, e specialmente nel caso di James portare un Rhyperior e un qualsiasi Pokémon Fuoco è più che sufficiente (il terzo, con ogni probabilità, non dovrà scomodarsi). Come le normali reclute inoltre nessuno dei due utilizzerà scudi.

La mongolfiera Meowth non è più disponibile dal 1 marzo 2021. Non è chiaro quando e se tornerà, e nel frattempo ricordate che non è più possibile completare la ricerca speciale per Celebi cromatico.

Alcuni consigli sempreverdi

Hai altre domande, bisogno di aiuto o semplicemente ti va di parlare di videogiochi? Ci trovi anche al Baretto Videoludico, a cercare di portare il nostro medium preferito oltre le regole.

#LiveTheRebellion