Febbraio 2022 ospita il ritorno di un importante evento per Pokémon GO, unico nel suo genere: il Tour di Pokémon GO. Si tratta di un evento speciale che si tiene una volta l’anno in questo periodo, e che catapulta i giocatori in un’esperienza immersiva.

Il Tour di quest’anno riporta in vita le avventure di Johto, ed avrà luogo principalmente il 26 febbraio dalle 9 alle 21:00. Si tratta quindi di uno degli eventi di febbraio 2022.

Conviene approfittare di questa esperienza finché dura, ma la versione completa è bloccata dietro un paywall. Cos’è il Tour? Quali contenuti si otterranno con il biglietto, e conviene acquistarlo?

Che cos’è il Tour di Pokémon GO di Johto

Il Tour è un evento speciale, che ha luogo una volta l’anno per quanto se ne sappia di corrente. Come si può dedurre si propone di introdurre gli Allenatori in un ambiente di gioco che emula una delle regioni della serie originale. Il Tour di quest’anno ad esempio è tematizzato sulla regione di Johto, palcoscenico delle avventure di Pokémon Oro, Argento e Cristallo e di estetica nipponeggiante.

Di base tutto quanto richiama Johto sarà presente in Pokémon GO per un’intera giornata. I Pokémon selvatici, le uova, i raid, le missioni varie avranno come protagonisti creature che è possibile incontrare nella regione di Johto. Molte, inoltre, verranno per la prima volta rilasciate in variante cromatica.

Il rilascio cromatico durante il Tour è molto peculiare. Ciò perché, come già avvenuto per il Tour di Kanto lo scorso anno, i nuovi arrivi resteranno disponibili nel gioco per sempre. Non solo: in via eccezionale anche le varie forme evolute potranno essere incontrate in variante cromatica dall’evento in poi.

L’evento di quest’anno prevede inoltre una seconda data. Il 27 febbraio si terrà nuovamente il Tour di Kanto, ma solo in alcune città selezionate del mondo (e l’Italia è esclusa). Questo rende la data completamente inappetibile per i giocatori nostrani.

Cosa si può fare gratuitamente?

Ma veniamo al punto. Cosa posso fare senza acquistare il biglietto? Di sicuro un’esperienza godibile, ma innegabilmente ridotta dell’evento. Tutti i giocatori godranno, di base, dello spawn di alcuni dei Pokémon selvatici scoperti a Johto, che si potranno anche incontrare nelle uova da 7km e nei raid.

Dalle uova da 2km schiuderanno alcuni dei Pokémon “baby” scoperti a Johto. Si tratta di Pichu, Cleffa, Igglybuff e Togepi – quest’ultimo ormai piuttosto difficile da ottenere. Ma un’attenzione importante va posta sui raid boss, perché in via del tutto eccezionale verranno rilasciati Pokémon che precedentemente erano esclusivi di alcune aree del mondo.

Per la seconda generazione si tratta di Heracross e Corsola, che di solito si possono catturare rispettivamente in America centrale e in alcune regioni dell’Africa centrale e dell’Oceano Pacifico.

L’esperienza senza biglietto permette anche di affrontare una speciale ricerca a tempo. Sarà legata alle sfide Allenatore, e in particolare – si può speculare – al concorso Capopalestra da poco annunciato. A questo concorso, purtroppo, non possono partecipare i giocatori di alcuni Paesi tra cui l’Italia. Ciò non esclude il nostro Paese dal poter affrontare i vincitori durante il Tour.

Cosa ottengo acquistando il biglietto?

Il biglietto per il Tour dà accesso ad un’esperienza ancora più immersiva. Può già essere acquistato nel negozio per 11.99€, e al momento dell’acquisto attiverà alcune ricerche a tempo da completare entro fine Stagione. Sono incentrate sull’ottenimento di polvere di stelle e punti esperienza e hanno come ricompensa alcuni speciali incontri Pokémon e oggetti avatar.

Una prima, importante differenza per chi acquista il biglietto sarà una fatidica doppia scelta. Il giorno dell’evento il gioco richiederà di scegliere tra la Versione Oro o Argento, regalando in ciascun caso un badge da esibire nel proprio profilo Allenatore.

Novità del Tour di Johto è una seconda e altrettanto sentita scelta, nonché alquanto nostalgica. Sarà infatti necessario scegliere anche uno dei tre starter Chikorita, Cyndaquil o Totodile per ottenere un’esperienza ulteriormente a tema Oro e Argento.

Bonus comuni a entrambe le versioni

A prescindere da quale versione si selezioni alcuni bonus saranno comuni, incominciando dai Pokémon disponibili. Per entrambe le versioni saranno infatti disponibili tutti quelli scoperti a Johto, con qualche specie che appare più di frequente in base alla scelta effettuata utilizzando gli Aromi.

Tra gli spawn, ovviamente, ci sono anche i rarissimi Unown. I Pokémon lettera appariranno per chi acquista il biglietto, e durante questo Tour si potranno catturare le lettere G, O, T, U, R e J.

Comuni anche due nuove ricerche speciali. La prima consentirà a chi la completa di catturare un Celebi con una mossa esclusiva. La mossa è ottenibile solo catturando Celebi durante l’evento. Al termine di questa missione si attiva una nuova ricerca magistrale, già vista dopo il Tour di Kanto e che metterà a dura prova la pazienza di chi la sbloccherà.

Tra le ricerche in arrivo anche delle nuove sfide di collezione, da completare anche queste entro fine evento. Saranno nove in tutto, ognuna tematizzata su uno degli habitat che si alterneranno di ora in ora. Il completamento di ciascuna farà salire di livello la medaglia Cercapokémon fuoriclasse, oltre a retribuire con varie ricompense. Ci sarà bisogno di estrema pazienza, poiché richiederanno la cattura di tutto il Pokédex di Johto in un solo giorno.

Un altro bonus comune è l’ottenimento di Caramelle extra. Ciò avverrà principalmente catturando Pokémon scoperti a Johto, ma anche schiudendo uova di qualsiasi chilometraggio. Ci vorrà inoltre un quarto della normale distanza per schiudere queste ultime.

Un occhio infine alle palestre, che regaleranno ben nove biglietti raid gratis da usare in presenza, e ai Pokéstop, da cui si potranno ottenere degli sticker a tema.

Veniamo ora ai bonus specifici di ogni versione. Da ricordare che sarà necessario scambiare Pokémon con un giocatore dell’altra versione per completare le sfide, e che una volta effettuata la scelta non si potrà cambiare versione.

Bonus della Versione Oro

La Versione Oro presenta i seguenti Pokémon esclusivi, tutti attratti dall’Aroma:

I seguenti Pokémon selvatici inoltre avranno più probabilità di essere incontrati in variante cromatica per i giocatori di questa versione:

Bonus della Versione Argento

La Versione Argento presenta i seguenti Pokémon esclusivi, tutti attratti dall’Aroma:

I seguenti Pokémon selvatici inoltre avranno più probabilità di essere incontrati in variante cromatica per i giocatori di questa versione:

Ha senso acquistare il biglietto?

Al termine di questo rundown dell’evento resta dunque un’importantissima domanda. Ha senso acquistare il biglietto?

Una prima motivante della lecita domanda è il prezzo. Come detto il biglietto costa infatti 11.99€, e non è possibile acquistarlo se non con valuta reale. Di sicuro una bella discriminante, che scoraggia molti dall’acquisto.

E non a torto. C’è da dire che l’esperienza dello scorso anno è rimasta nel cuore di molti (magari, con ogni probabilità, perché ha regalato una meravigliosa giornata in compagnia del proprio gruppo di amici). Tutto sommato, però, si tratta sempre di un evento di gioco, percepito tra l’altro piuttosto negativamente dalla community.

Tra le esclusive del biglietto più importanti c’è sicuramente il Celebi con la mossa esclusiva, che essendo un Pokémon mitologico non potrà essere scambiato.

E in attesa di conferme, potrebbe nascondersi un’altra esclusiva anche al termine della ricerca magistrale (tra l’altro, questa è un’altra esclusiva). L’anno scorso ad esempio si trattava di un Ditto cromatico, unico nel suo genere fino a qualche tempo dopo.

Un altro importante elemento da considerare se non si è convinti dell’acquisto è che chiaramente gli scambi tra Allenatori saranno disponibili senza limitazioni per tutto il tempo, a parte ovviamente la limitazione della distanza. I Pokémon catturati da chi acquista il biglietto potranno dunque essere scambiati senza problemi.

Ciò include anche i leggendari e i cromatici, che sottostanno alla sola limitazione detta “uno scambio speciale al giorno” (oltre che a quella della distanza).

Ecco, anche i nuovi Pokémon cromatici non saranno affatto un problema già che se ne parla. Sia durante che dopo l’evento, i nuovi arrivi saranno disponibili per tutti gli Allenatori, indipendentemente dall’acquisto del biglietto. Sarà chiaramente più difficile ottenerli per i giocatori free to play, ma certo non impossibile.

Hai altre domande, bisogno di aiuto o semplicemente ti va di parlare di videogiochi? Ci trovi anche al Baretto Videoludico, a cercare di portare il nostro medium preferito oltre le regole.

#LiveTheRebellion