Questa guida completa contiene tutte le informazioni necessarie relative a Persona 5 Strikers, musou sviluppato da Atlus (P-studio) in collaborazione con Omega Force. Il titolo sarà disponibile su Nintendo Switch, PC e PlayStation 4 anche in lingua italiana il 23 febbraio al solito prezzo di circa 60 euro. Si tratta di uno spinoff, quindi non rientra nella serie principale, ma resta comunque 100% canonico.

Più in là spiegheremo anche come sia collegato a Persona 5 e a Persona 5 Royal e le rispettive sezioni saranno indicate come spoiler. La maggior parte di questa guida è esente da spoiler, ma nel caso in cui ve ne fossero, verrà prontamente segnalato.

Dato che alcune sezioni sono ancora in corso d’opera, vi invitiamo a segnalarle e a farci notare nei commenti se ci sono imprecisioni o se avete particolari richieste.

Abbiamo parlato anche del più recente Persona 4 Golden nella nostra guida completa al gioco, nel caso foste interessati a recuperarlo.

Tutti i personaggi presenti

Persona 5 Strikers ha ben 21 personaggi, di cui 10 giocabili. I Ladri Fantasma ritornano con l’aggiunta di 2 nuovi volti, Sophia e Zenkichi, presenti solo in questo titolo. La vera sfortuna è che mancando il sistema dei Confidenti non potrete approfondire i legami con i personaggi.

Ma poco importa, il gioco è basato su tutt’altro e avrete comunque modo di apprendere molti dettagli interessanti giocando. Oltre ai Ladri Fantasma ci sono altri 11 personaggi di cui farete conoscenza, con qualche volto noto per chi ha finito Persona 5.

I personaggi giocabili

I Ladri Fantasma sono ben 10 in questo gioco. Certo, non avrete accesso a Kasumi o Akechi, ma quantomeno fare la conoscenza di Sophia e Zenkichi. Le guide riportate qui sotto non contengono spoiler e spiegano semplicemente le mosse di ogni personaggio più abilità e statistiche delle rispettive Personae.

I Ladri Fantasma

Joker (Matto)

Ryuji Sakamoto (Carro)

Morgana (Mago)
Icona di Panther
Ann Takamaki (Amanti)
Icona di Yusuke
Yusuke Kitagawa (Imperatore)
Icona di Makoto
Makoto Niijima (Papessa)
Icona di Futaba
Futaba Sakura (Eremita)
Icona di Haaru
Haru Okumura (Imperatrice)
Icona di Zenkichi
Zenkichi Hasegawa (Apostolo)

Icona di Sophia
Sophia (Sophie)

I personaggi non giocabili

Persona 5 Strikers presenta anche altri personaggi che non potremo usare. Questa sezione contiene spoiler pesanti, quindi proseguite a vostro rischio e pericolo e soprattutto se siete arrivati al punto giusto della trama. Per chi ha appena iniziato o è semplicemente curioso sconsigliamo caldamente di cliccare sui personaggi da Alice in poi.

Personaggi non giocabili
Icona di Sae
Sae Nijima [Spoiler]
Icona di Sojiro
Sojiro Sakura
Icona di Lavenza
Lavenza
Icona di Alice
Alice Hiiragi [Spoiler]
Icona di Ango
Ango Natsume [Spoiler]
Icona di Mariko
Mariko Hyodo [Spoiler]
Icona di Akane
Akane Hasegawa [Spoiler]
Icona di Akira
Akira Konoe [Spoiler]
Icona di Ichinose
Kuon Ichinose [Spoiler]
Icona di Miyako
Miyako Kaburagi [Spoiler]
Icona di Owada
Jun Owada [Spoiler]

Questa sezione è ancora in corso, ma non disperate perché arriverà tutto a breve!

Consigli e tutorial

Ci sono diversi elementi di Persona 5 Strikers che possono decisamente aiutarvi durante la vostra avventura. Spesso e volentieri uno dei problemi maggiori resta quello dei soldi (Yen) oppure dei punti esperienza o di come ottenere determinate fusioni.

Se avete problemi generici di questo tipo, questa sezione fa proprio per voi.

Soldi faciliEsperienza facile
Gestione HP e SPLa Stanza di Velluto
I Legami e come gestirliCucina e ricette
Nuova Partita + e PostgameQuale difficoltà scegliere
Elementi e status alterati: come funzionanoLa classifica dei migliori personaggi
Consigli utili per i noviziI Talenti magistrali

Equipaggiamento: armi e armature

Un musou non può di certo avere poche armi e armature, e Persona 5 Strikers non è un’eccezione. In questa sezione vi spieghiamo tutto sull’equipaggiamento, inclusi gli accessori e soprattutto il negozio di Sophia.

Vi ricordiamo che le armature variano quasi sempre in base al sesso, mentre le armi sono diverse per ogni membro dei Ladri Fantasma.

Guida alle armiGuida alle armature
Guida agli accessoriIl negozio di Sophia

Gli oggetti nel gioco

Potevano mancare guide sugli oggetti? Certo che no! Persona 5 Strikers include anche le cosiddette Occasioni, cioè oggetti esclusivi di alcune location.

Tutti gli oggetti presentiTutte le Occasioni

Le Personae

Le Personae (singolare Persona) sono manifestazioni della personalità di un individuo. Il termine deriva dal latino Persona, ae (prima declinazione) e significa maschera.

Si fa riferimento al fatto che ogni persona indossi una maschera durante il corso della sua vita. A dirla tutta, indossiamo una serie di maschere e non solo una, come possiamo vedere con il protagonista Joker, capace di cambiare Personae a suo piacimento.

Ogni Persona appartiene ad un Arcano, che sarebbe una categoria. Gli Arcani sono 24 in totale su Persona 5 Strikers, se includiamo i Demoni del tesoro.

Nella nostra guida apposita vi spiegheremo come trovarle tutte e quali utilizzare!

Le Richieste (le missioni secondarie)

Persona 5 aveva delle missioni secondarie chiamate Richieste, e lo stesso accade con Strikers. Vi consigliamo di completarle per i vari bonus e soprattutto perché sono abbastanza divertenti.

Le richieste si completano presso l’apposita prigione, in seguito sarà necessario compilare un report dal menù del camper. Trovate l’elenco completo e come superarle nella nostra guida alle Richieste.

Il sistema dei Legami

I Legami rappresentano una delle meccaniche chiave di Persona 5 Strikers, rimpiazzando il sistema dei Confidenti introdotto in Persona 3.

Aumentando la cosiddetta Barra Legame, potrete ottenere abilità e quant’altro in grado di semplificare la vostra avventura. Riassumendo, un sistema abbastanza carino e immediato per un musou.

Per ulteriori informazioni potrete consultare la nostra guida in arrivo.

Il platino e i trofei

Se state giocando su PlayStation 4 avete la possibilità di ambire al platino. Anche Steam naturalmente ha gli achievement, quindi cambia relativamente poco. I possessori di Nintendo Switch sono gli unici che non potranno avere trofei, visto che non sono presenti su Nintendo.

Per sapere tutto, consultate la nostra guida ai trofei di Persona 5 Strikers.

I collezionabili presenti [in corso]

Persona 5 Strikers ha parecchi collezionabili, sotto forma di Desideri Dimenticati, Ombre Nefaste oppure Nemici Potenti. Vi spieghiamo dove trovarli tutti per risparmiarvi la fatica.

I boss presenti nel gioco

Questa sezione è esente da spoiler, visto che non abbiamo inserito immagini come anteprima. Ma attenzione a dove cliccate, ogni boss contiene spoiler abbastanza pesanti!

In queste guide esaminiamo la strategia, i migliori membri del team da usare e come. Al momento mancano le statistiche dei boss, ma non sono così importanti come credete, conta avere una strategia.

Questa sezione è ancora in corso, visto che vanno inseriti anche altri 2 boss e al momento abbiamo la guida solo al primo.

Informazioni generiche sul titolo

Che genere è Persona 5 Strikers?

Il titolo in questione è un musou, termine giapponese riferito ai giochi di Koei Tecmo. In parole molto semplici, si tratta di un beat’em up/hack’n’slash dove dovrete affrontare orde di nemici. Persona 5 Strikers non ha niente di complesso, anzi, è abbastanza intuitivo e divertente lato gameplay.

Detto ciò, ricordiamo che il termine musou è da anni diventato iconico, quindi non si riferisce solo ai giochi di Koei Tecmo. Per chi non lo sapesse, Omega Force è una divisione di Koei Tecmo, mentre P-studio è lo studio di Atlus che si occupa della serie Persona. Potete anche visitare il sito ufficiale del gioco per saperne di più.

Il gioco è canonico?

Assolutamente sì. Gira moltissima disinformazione in merito, ma tutti i giochi di casa Atlus sono canonici. Il gioco prosegue le vicende di Persona 5 (denominato vanilla) ed è ambientato 6 mesi dopo. Sono anche presenti vaghi riferimenti a Persona 5 Royal. Nonostante ciò, è abbastanza chiaro che Persona 5 Strikers sia collocato in una timeline diversa rispetto a Royal.

Se dovete recuperare Persona 5 vi consigliamo la versione Royal, visto che non ha molto senso giocare quella originale.

Quali sono le differenze con la serie principale?

Prima di tutto il genere, stiamo parlando della solita opera spin-off che adotta una formula diversa rispetto a quella del JRPG a turni. A livello di ambientazione e di trama non siamo nemmeno troppo distanti dai toni di un gioco principale.

Dato che il gameplay è diverso, ci sono anche alcune differenze nell’ottenimento delle Personae.

Quanto dura il gioco?

Il titolo dura sulle 35-40 ore per la storia principale, variabili in base al livello di difficoltà selezionato. Insomma, nulla a che vedere con le 80-100 ore e passa di Persona 5 e Persona 5 Royal, che durano molto di più.

Il gioco presenta anche del contenuto postgame che dovrebbe tenervi occupati per qualche altra ora. Per fortuna, la modalità Nuova Partita + già presente nel predecessore aumenta la longevità di Persona 5 Strikers. Quindi si va ben oltre le 40 ore a conti fatti!

Persona 5 Strikers vs Persona 5 Scramble

Molti avranno sentito parlare di Persona 5 Scramble, pensando che sia un gioco diverso. In realtà no, si tratta solo del nome giapponese e non vi sono differenze particolari tra i due. Di conseguenza, giocare uno o l’altro non cambia la vostra esperienza di gioco (anche perché dovreste conoscere il giapponese).

Conviene comprarlo su PlayStation 4 o su Nintendo Switch?

Per quanto la portabilità sia il sogno di tutti, consigliamo caldamente la versione Sony visto che gira abbastanza meglio. I tempi di caricamento e il franerete sono nettamente superiori su PlayStation 4 e in un gioco dinamico come questo non sono differenze da poco.

Curiosità sul titolo

Non potevano mancare le curiosità su Persona 5 Strikers, titolo dalle mille sorprese. Ci sono diversi dettagli che molti ignorano, ma che descrivono appieno come sia stato sviluppato il gioco.

Trivia sull’uscita

Si tratta del primo Persona uscito su Nintendo Switch e del secondo uscito su Steam (il primo è Persona 4 Golden). Il titolo originale doveva essere Persona Warriors e avrebbe dovuto includere anche i personaggi presenti negli altri giochi, probabilmente solo da Persona 3 in poi. Il concept è stato abbandonato in favore di un sequel diretto di Persona 5.

Il tocco di Koei che non tutti conoscono

A quanto pare, i personaggi non sono stati disegnati direttamente da Atlus, ma da Koei sotto la sua supervisione. C’è anche da considerare infatti che la presenza di P-studio è preponderante, visto che di elementi musou abbiamo veramente poco rispetto ai soliti esponenti del genere.

È quindi abbastanza legittimo pensare che Atlus sia intervenuta (e si vede) pesantemente in sede di sviluppo.

Hai altre domande, bisogno di aiuto o semplicemente ti va di parlare di videogiochi? Ci trovi anche al Baretto Videoludico, a cercare di portare il nostro medium preferito oltre le regole.