Con l’annuncio all’E3 di Shin Megami Tensei V, Atlus ha cominciato a rilasciare trailer giornalieri coprendo ogni volta un demone diverso, mostrandone animazioni, modello e varie caratteristiche. Oggi è il turno di Ongyo-Ki, il famoso Oni oscuro che utilizza illusioni in battaglia.

Origine mitologica

Si dice che Ongyo-Ki fosse uno degli Oni (demoni) controllati da Chikata Fujiwara, personalità vissuta in Giappone nel periodo Heian.

Il suo potere è quello di diventare completamente invisibile agli occhi dei nemici, da qui il collegamento alle illusioni e al ninjitsu.

Gli altri Oni a cui è associato sono Fuu-Ki, Sui-Ki e Kin-Ki.

Apparizioni nella serie e design

La prima apparizione di Ongyo-Ki è relativamente recente, risalendo a Shin Megami Tensei III: Nocturne. Il suo design lo ritrae come un guerriero mascherato che brandisce un’asta con una lama su entrambi i lati.

Non sono stati poi creati altri design, e sempre questo è stato scelto per apparire su Shin Megami Tensei V.

Design di Ongyo-Ki da Nocturne

Informazioni generali in battaglia

Le statistiche qui elencate sono quelle mostrate nei trailer, però potrebbero subire modifiche nella versione finale del gioco.

Ongyo-Ki utilizza nel video 3 abilità, due nuove e Megidolaon.

La prima nuova è traducibile circa come “Vortice soporifero“, ed infligge lo status “sonno” a tutti i nemici. La seconda, invece, in italiano è possibile tradurla come “Slancio nebbioso“, un’abilità fisica che infligge un nuovo status, probabilmente il classico Charm ma con un nuovo nome.

Altri demoni mostrati

Niente di nuovo da questo punto di vista. In battaglia son stati mostrati Azumi, Moloch, Fafnir, Hechatoncheires e Lilim, tutti già mostrati in precedenti trailer.

Prossimo demone in arrivo

Il demone in arrivo col prossimo Demon Showcase sarà Throne, il particolare angelo sempre accompagnato dalla ruota infuocata sulla schiena.

Tutti i Demon Showcase rilasciati

Hai altre domande, bisogno di aiuto o semplicemente ti va di parlare di videogiochi? Ci trovi anche al Baretto Videoludico, a cercare di portare il nostro medium preferito oltre le regole.

#LiveTheRebellion