Con l’annuncio all’E3 di Shin Megami Tensei V, Atlus ha cominciato a rilasciare trailer giornalieri coprendo ogni volta un demone diverso, mostrandone animazioni, modello e varie caratteristiche. Oggi è il turno delle Lilim, le iconiche figlie di Lilith ormai considerabili quasi una costante nella serie.

Origine mitologica

Nella tradizione ebraica e cabalistica, le Lilim appaiono come demoni dalle sembianze femminili, spesso con lineamenti provocanti che risultano essere irresistibili per gli uomini.

Come evidenziato anche dal nome stesso, si ritengono essere la prole di un altro demone femminile, Lilith.

Lady Lilith di Dante Gabriel Rossetti

Erano considerate estremamente pericolose a causa delle norme di concezione dei figli per il popolo ebreo, o per essere più specifici, a causa di cosa si riteneva succedesse nel caso di una loro infrazione.

Secondo la tradizione, infatti, bambini nati senza seguire le rigide regole sui rapporti sessuali venivano rapiti quando ancora in grembo e sostituiti, appunto, da una Lilim.

Pur comprendendo limitazioni per l’atto di per sé, questo era spesso più un monito rivolto verso coloro che commettevano adulterio.

Riguardo alla loro nascita vera e propria, invece, non esiste un’unica storia e sono presenti varie interpretazioni. Le più accreditate, comunque, parlano di una loro generazione da parte solamente di Lilith o dall’unione di quest’ultima con l’angelo della morte Samael (un altro dei demoni ricorrenti nella serie tra l’altro).

Apparizioni nella serie e design

Per quanto riguarda la sua presenza nella serie, è stata introdotta nel primo Shin Megami Tensei e da allora è apparsa in tutti i capitoli della serie principale, oltre che in altri spinoff come Persona, Last Bible, Devil Survivor e Digital Devil Saga.

Principalmente ha avuto due design, che hanno subito leggere modifiche nelle sue varie iterazioni mantenendone però sostanzialmente sempre gli stessi lineamenti.

Il primo è, appunto, quello originale del primo Shin Megami Tensei, dove viene rappresentata con capelli cotonati e un costume intero addosso. Per il resto è una normale ragazza umana, avendo come caratteristiche anomale giusto le ali da pipistrello, le orecchie a punta e la coda da diavolo.

Il secondo, invece, è stato creato per Shin Megami Tensei NINE ed è più in linea con lo stile adottato da Kaneko in quegli anni.

Oltra a questo, sono stati modificati anche i capelli e i vestiti indossati, passando da un costume completo ad una giacchetta che tiene scoperto il busto e un paio di pantaloncini molto corti. Ha inoltre un paio di guanti bianchi che le coprono le dita e giusto un po’ di mano.

Di questi due, quello che è stato scelto su Shin Megami Tensei V è il secondo, tenendosi in linea con i precedenti capitoli della serie principale.

Ci sono giusto un altro paio di design poi utilizzati in singoli capitoli e mai più ripresi in mano, ovvero quelli di Giten Megami Tensei, Persona 2: Eternal Punishment e Last Bible III, tutti visibili nella galleria in seguito.

Informazioni generali in battaglia

Le statistiche qui elencate sono quelle mostrate nei trailer, però potrebbero subire modifiche nella versione finale del gioco.

L’abilità utilizzata nel trailer è Marin Karin, mentre era presente nel menu delle abilità anche Mazionga.

Altri demoni mostrati

Oltre a Lilim, sono stati mostrati nel trailer anche Ose, Mothman e Fafnir, tutti già annunciati in trailer o Demon Showcase precedenti.

Prossimo demone in arrivo

Domani, alle 12:00, verrà pubblicato come al solito lo showcase per il prossimo demone. La silouette mostrata alla fine del trailer di Lilim mostra chiaramente i lineamenti tipici di Futsunushi, stavolta appartenente alla razza Wargod.

Tutti i Demon Showcase rilasciati

Hai altre domande, bisogno di aiuto o semplicemente ti va di parlare di videogiochi? Ci trovi anche al Baretto Videoludico, a cercare di portare il nostro medium preferito oltre le regole.

#LiveTheRebellion