Con l’annuncio all’E3 di Shin Megami Tensei V, Atlus ha cominciato a rilasciare trailer giornalieri coprendo ogni volta un demone diverso, mostrandone animazioni, modello e varie caratteristiche. Oggi è il turno di Kurama Tengu, il demone ritenuto di rango superiore all’interno del clan dei Tengu.

Origine mitologica

Dei demoni appartenenti al clan dei Tengu che si dice abitassero sul monte Kuramu, da cui deriva il loro nome. Si ritiene fossero gli esemplari più potenti all’interno di questo gruppo, venendo a loro volta controllati da un unico sovrano, Sojobo.

In genere vengono rappresentati come eremiti umanoidi, avendo caratteristiche come artigli e ali che li avvicinano anche ai rapaci.

Sojobo stesso è famoso all’interno dell’immaginario collettivo perché si dice abbia addestrato nel XII secolo il guerriero Ushiwaka-maru, che successivamente diventerà famoso come Minamoto no Yoshitsune, nell’arte del combattimento, della tattica e della magia.

Apparizioni nella serie e design

Come svariati demoni introdotti a partire da Shin Megami Tensei III Nocturne, Kurama Tengu ha ricevuto solo un singolo design all’interno della serie, nonostante sia apparso in svariati titoli mainline e spinoff.

La cosa più interessante però di questo demone è la storia dietro al suo aspetto. Se infatti lo osservate bene, potrete notare che ad esclusione delle ali non possiede nessuna caratteristica riconducibile ad un Tengu, come il naso appuntito per dirne uno.

Al suo posto, cosa ancora più strana, attorno alla testa non possiede un Tokin, un piccolo cilindro appuntito indossato da alcuni Tengu, ma un piccolo cubo simile ai Teffilin, dei contenitori con versi della Torah al loro interno indossati tipicamente dai praticanti della religione ebraica.

Un Teffilin

Non solo, a coprire direttamente la parte superiore della testa c’è una Kippah, il tipico copricapo ebreo. Considerato quanto lontane siano le varie culture giapponesi rispetto alla tradizione ebraica, qual è il significato di tutto ciò?

La risposta non solo è molto interessante, ma potrebbe introdurvi ad un rabbit hole estremamente profondo che vi farà comprendere diverse scelte di design per quanto riguarda i demoni della serie.

L’allora illustratore principale della serie, Kazuma Kaneko, aveva infatti una vastissima conoscenza in argomenti parecchio strani, tra i quali sono incluse svariate teorie complottiste.

Una di queste in particolare, suggerita a partire dal XVI secolo, afferma che i giapponesi potrebbero discendere da alcuni individui appartenenti alle dieci tribù perdute di Israele.

Chiaramente non esiste evidenza scientifica di ciò, ma Kaneko, in alcuni dei suoi blog personali, ha parlato esplicitamente di questa teoria.

Arriverà anche a collegarla con altri complotti come quello secondo cui nella banconota da 1.000 Yen il riflesso nello specchio d’acqua non sia il monte Fuji, ma il monte Sinai, dove Mosé ricevette le tavole con i dieci comandamenti.

Insomma, è interessante notare come alcuni demoni nella serie siano stati direttamente influenzati dalle teorie del complotto o dalla cultura pop moderna, e sarebbe interessante se esperimenti simili venissero fatti più spesso.

Se siete comunque interessati ad altre informazioni in merito, vi rimando al sito dell’utente twitter @dijeheh che si sta impegnando, tra le varie, nel tradurre svariati blog post di Kazuma Kaneko con retroscena come questo di cui vi ho brevemente accennato oggi.

Design di Nocturne di Kurama Tengu

Informazioni generali in battaglia

Le statistiche qui elencate sono quelle mostrate nei trailer, però potrebbero subire modifiche nella versione finale del gioco.

Sono state mostrate in battaglia 2 abilità diverse. La prima è traducibile come “Calcio della libellula“, che infligge danni fisici bassi ma sembra risultare sempre in un critico.

La seconda invece è una versione di elemento forza dell’abilità già vista nel trailer di Horus, che infligge danni da forza fisici medi ad un avversario. Il suo nome è più o meno traducibile come “Assalto del drago del vento“.

Altri demoni mostrati

In battaglia vengono giusto mostrati Feng Huang, Mothman, Turdak, Silky e Kumbhanda, tutti già focus di precedenti Demon Showcase.

Prossimo demone in arrivo

Il prossimo demone focus dei Demon Shoucase sarà Fuu-Ki, uno degli Oni affrontabili come boss opzionali su Shin Megami Tensei III Nocturne.

Silouette di Fuu-Ki

Tutti i Demon Showcase rilasciati

Hai altre domande, bisogno di aiuto o semplicemente ti va di parlare di videogiochi? Ci trovi anche al Baretto Videoludico, a cercare di portare il nostro medium preferito oltre le regole.

#LiveTheRebellion