Shin Megami Tensei: Nocturne HD Remaster è finalmente arrivato su console moderne, assieme a qualche cambiamento e miglioria per renderne l’esperienza più godibile. Queste danno sicuramente più possibilità ai novizi di godere del titolo, però diverse delle meccaniche di gioco restano parecchio criptiche, rendendolo non necessariamente comprensibile sin da subito.

Per questo motivo, oggi vi presenterò un articolo con diverse guide utili che potranno servirvi durante il gioco, assieme a vari consigli e qualche informazione per darvi un po’ più di nozioni su questo capitolo di importanza cruciale sia per la serie base che per gli spinoff usciti successivamente, tra i quali figura Persona.

Se poi voleste sapere le nostre opinioni in merito al titolo, vi lascio alla nostra recensione approfondita.

Cos’è Shin Megami Tensei: Nocturne?

Shin Megami Tensei III: Nocturne (spesso abbreviato semplicemente come Nocturne) è il terzo capitolo con numero presente nella famosa saga di JRPG Shin Megami Tensei. Dei titoli della serie principale, i cosiddetti mainline, in teoria sarebbe il quindi capitolo, però If… e Nine non presentano numerazione.

Nel gioco vestirete i panni del Mezzo-diavolo, un normale ragazzo di Tokyo trasformato in un ibrido umano-demone.

Dopo esser stato invitato dalla sua professoressa a raggiungerla nell’ospedale di Shinjuku, assieme ai compagni Isamu Nitta e Chiaki Hayasaka, uno strano avvenimento noto come Concezione accadrà.

A causa di ciò, l’intero mondo verrà distrutto, trasformando Tokyo in un mondo sferico (il Mondo del Vortex) e lasciando gli sfortunati personaggi a vagare in un contesto post-apocalittico, colmo di spiriti di morti e, soprattutto, di demoni.

Il vostro compito sarà sopravvivere in questo nuovo scenario, ottenendo sempre più potere e reclutando le varie creature che troverete per utilizzarle a vostro vantaggio.

Ad aiutarvi accorrerà uno strano ragazzino mano nella mano con una vecchia, che inserirà nel vostro corpo un verme noto come Magatama, trasformandovi in un ibrido tra uomo e demone, il Mezzo-diavolo.

Vi troverete così a vagare nel mondo di gioco, cercando di trovare un’idea da seguire per riformare il mondo.

I protagonisti

Il Mezzo-diavolo

Il protagonista del gioco, nonché personaggio controllabile dal giocatore. Il Mezzo-diavolo, prima della Concezione, era un normale ragazzo di 17 anni, che si troverà ad assistere alla fine del mondo durante una visita alla professoressa Takao nell’ospedale di Shinjuku.

Durante l’avvenimento, un misterioso bambino biondo ed una donna anziana lo faranno entrare in simbiosi con un Magatama, una sorta di verme in grado di infondere del potere demoniaco in qualsiasi essere vivente vada ad inserirsi. Per questo motivo, quando a contatto con questo essere perderà parzialmente la sua umanità, diventando nel processo in grado di affrontare la minaccia demoniaca del Mondo del Vortex.

Curiosamente, il Mezzo-diavolo ha diversi nomi canonici in base agli altri medium in cui è stato presentato. Nel drama CD di Nocturne è chiamato Naoki Kashima, nella light novel Shin Megami Tensei III: Nocturne Konton Shin Managi e nel manga adattamento di Nocturne Kazuya Ouma.

Isamu Nitta

Isamu Nitta

Uno dei compagni di classe del Mezzo-diavolo e di Chiaki, è rimasto con lui coinvolto dalla Concezione, ritrovandosi a vagare nel Mondo del Vortex nella speranza di sopravvivere.

Inizialmente intimorito dal nuovo scenario, Isamu subirà nell’avventura diversi traumi che lo renderanno capace di manifestare una Visione. Desidererà in particolare un mondo di assoluta solitudine, il mondo di Musubi.

Chiaki Tachibana

Chiaki Tachibana

Altra compagna di classe del Mezzo-diavolo presente con lui durante la Concezione. Come per Isamu, inizialmente anche Chiaki si troverà del tutto avvilita nel vedere il mondo del Vortex, vagando di luogo in luogo nella speranza di ottenere potere.

Questo la porterà in situazioni pericolose, finendo col farle desiderare un mondo dominato dalla legge del più forte, manifestando la Visione di Yosuga.

Hikawa

Hikawa

Ex direttore del colosso delle telecomunicazioni Cybers Communication, nonché colui che causerà l’avvenimento della Concezione seguendo la misteriosa profezia del Canone di Miroku.

Hikawa ha un carattere spietato e calcolatore, non esitando minimamente nell’eliminare chiunque si ponga tra lui e i suoi obiettivi. Sogna un mondo dominato dal silenzio e dalla tranquillità, nel quale tutto rimane statico e la ragione prevale sulle emozioni. Il mondo di Shijima.

Jyoji Hijiri

Hjiri Jyoji

Uno scrittore per la rivista d’occulto Ayakashi Monthly che potrete trovare nel Parco Yoyogi prima di raggiungere l’ospedale di Shinjuku a inizio gioco. Pur non essendo presente all’interno della struttura, Hijiri riuscirà misteriosamente a sopravvivere alla fine del mondo, aiutando da lì in poi il Mezzo-diavolo a comprendere il funzionamento del Collegamento Amala per trovare Hikawa.

Yuko Takao

Yuko Takao

L’insegnante di Chiaki, Isamu e del Mezzo-diavolo. Sarà lei ad invitare i tre nell’ospedale di Shinjuku con la scusa di voler ricevere una visita, facendoli sopravvivere alla Concezione.

È inizialmente in combutta con Hikawa per la creazione del mondo di Shijima. Nonostante desideri rendere il mondo un posto migliore, non ha abbastanza carattere e determinazione per scegliere una Visione tutta sua.

Il combattimento

Le basi

Come accennato in precedenza, Nocturne è un JRPG a turni, e in quanto tale consisterà nel scegliere le azioni da compiere, finire il proprio turno, passare il turno dell’avversario, aspettare le sue azioni e così via.

In battaglia potrete utilizzare un gruppo di massimo 4 individui, ovvero il Mezzo-diavolo e tre alleati reclutati nel Mondo del Vortex, ovvero i Demoni. Ciascuno potrà utilizzare le proprie abilità, che avranno più o meno successo in base alle resistenze dell’avversario.

Il fattore principale che contraddistingue Nocturne da altri giochi del genere è però il sistema del Press Turn, un incentivo che rende colpire le debolezze avversarie di cruciale importanza per ottenere la vittoria. Ad inizio di ogni battaglia, infatti, potrete notare in alto a destra un numero da 1 a 4 di icone.

Queste sono le azioni utilizzabili in un turno, che saranno blu se sarà il vostro turno o rosse se sarà quello dell’avversario.

Ogni membro del party, di norma, può effettuare una singola azione a turno, andando in ordine per agilità e consumando un’icona per ciascun’azione effettuata. Qui però inizia la parte interessante: se infatti colpirete una debolezza del nemico o gli infliggerete un colpo critico, l’icona non si esaurirà, ed anzi inizierà a lampeggiare.

Così facendo, avrete quindi a tutti gli effetti recuperato un’intera azione, permettendovi di continuare l’offensiva anche dopo che tutti i membri del party hanno attaccato. Questo succederà con ciascun membro che effettuerà colpi simili, potendo agilmente impedire che tutte e quattro si esauriscano.

Combattimento di Nocturne

Chiaramente non potrete guadagnare azioni all’infinito, e una volta che un’icona si metterà a lampeggiare, anche colpendo debolezze verrà comunque esaurita con l’attacco successivo. Sta di fatto che, abusando delle debolezze nemiche, potrete a tutti gli effetti aumentare le vostre azioni da 4 a 8, raddoppiando le vostre capacità offensive.

Non è però tutto rosa e fiori, e questa caratteristica viene ad un costo: ogni volta che l’avversario schiverà un vostro colpo, oppure lo colpirete con un’abilità che annulla, assorbe o riflette, non solo il vostro attacco non andrà a segno, ma perderete icone (due se annullato o schivato, tutte negli altri due casi).

Attaccare quindi un qualsiasi nemico potrà diventare un azzardo se non lo conoscerete, richiedendo una buona memoria ad ogni incontro o l’utilizzo dell’abilità “Analizza”.

Sia la perdita che il guadagno di turni si applicano anche agli avversari, quindi all’occorrenza potranno a tutti gli effetti sfruttare le vostre debolezze o cadere vittima delle vostre resistenze.

Sta di fatto che un’ottima gestione da questo punto di vista sarà cruciale per impedire una vostra dipartita prematura, quindi assicuratevi di apprendere per bene tutte le implicazioni che questo sistema possiede.

Uno delle valute principali che vi aiuterà in tal senso sono i Macca, essendo utili sia per comprare nuovi Magatama che per curare le vostre ferite. Vi rimando alla nostra guida in merito se vi servirà ottenerne molti velocemente:

Ovviamente, però, senza capacità offensiva conoscere questo sistema non servirà a nulla, quindi vediamo cosa il Mezzo-diavolo potrà utilizzare per difendersi.

Le abilità

Sia il protagonista che i suoi alleati avranno un massimo di 8 slot nei quali inserire, principalmente tramite l’avanzamento di livello, le cosiddette abilità. Queste possono essere sia attive che passive, ed avranno diversi elementi e caratteristiche che potranno renderle utili sia durante il combattimento che non.

Esempio di abilità

Gli elementi principali del gioco sono i seguenti:

ElementoDescrizioneNote
FisicoI danni fisici, in generale, non posseggono alcun elemento, ma in compenso hanno la possibilità di divenire colpi critici se si è abbastanza fortunati. Al posto di consumare MP, inoltre, utilizzeranno HP, alcuni fissi ed altri in percentualeIn Nocturne, non esiste distinzione tra danni da Arma da fuoco e Fisici come in altri capitoli della serie.

Esiste comunque una distinzione in base alla parte del corpo utilizzata nell’attacco, ma va ad influire più sulla loro apprendibilità da parte dei vostri demoni che sulla loro entità.
FuocoUno degli elementi del gioco, spesso posto in contrasto diretto col Ghiaccio all’interno dei titoli della serie.Non ha particolari effetti secondari, ma nel titolo sono presenti alcuni demoni che lo sfruttano considerabili tra i migliori del gioco, come Surt.
GhiaccioUno degli elementi del gioco, spesso posto in contrasto diretto col fuoco all’interno dei titoli della serie.Le mosse che sfruttano questo elemento potranno congelare il nemico fino alla fine del vostro turno, garantendovi dei colpi critici se lo attaccherete con attacchi fisici.
ForzaUno degli elementi del gioco, spesso posto in contrasto diretto con l’Elettricità all’interno dei titoli della serie.Forza sarebbe l’equivalente di Vento per diversi giochi della serie, Nocturne compreso. Non ha effetti particolari, nemmeno da parte dei nemici (come in Shin Megami Tensei IV).
ElettricitàUno degli elementi del gioco, spesso posto in contrasto diretto con Forza all’interno dei titoli della serie.Come per il ghiaccio, anche i colpi Elettrici potranno temporaneamente bloccare il nemico fino alla fine del turno, questa volta però paralizzandolo. A tutti gli effetti, comunque, l’effetto è lo stesso, garantendo colpi critici nel caso in cui colpiate il malcapitato con attacchi Fisici.
LuceUno degli elementi del gioco, spesso posto in contrasto con Oscurità all’interno dei titoli della serie.Diverse abilità di elemento potranno infliggere danni frazionati, ma quelle più utilizzate dai nemici in genere causeranno una morte istantanea se andranno a segno.
OscuritàUno degli elementi del gioco, spesso posto in contrasto con Luce all’interno dei titoli della serie.Anche in questo caso, nonostante alcune mosse siano utili per infliggere determinati quantitativi di danno, in generale la maggior parte di quelle che troverete infliggeranno morte istantanea, rappresentando un pericolo non da poco durante la vostra partita.
DivinoElemento leggendario utilizzato principalmente da nemici nelle fasi finali del gioco.La particolarità dei danni Divini è che ignoreranno completamente le resistenze e le debolezze dei nemici, infliggendo sempre danno neutro. Il Mezzo-diavolo potrà, nelle fasi finali del gioco, sfruttare un’abilità di questo elemento per potenziare a dismisura il suo potenziale, ovvero Freikugel.
SupportoAbilità che potenziano o depotenziano sé stessi o i nemici.A differenza di tanti altri capitoli della serie, il limite di potenziamento e depotenziamento per Attacco fisico/magico, Difesa ed Elusione/Precisione sarà di +4 o -4.

Usatele spesso nel gioco, poiché saranno fondamentali per attraversare senza problemi diversi boss o fasi di gameplay in generale.
RecuperoAbilità che vi permetteranno di recuperare vita in battaglia, oppure di guarire status alterati.Fondete Daisoujou appena possibile per ottenere Salvation già nelle prime fasi del midgame.
PassiveVarie abilità passive con effetti che variano a seconda di quale nello specifico si possiede.Alcune possono anche sovrascrivere debolezze e resistenze, quindi tenetele sempre sott’occhio.

Ci sono poi le classiche alterazioni di stato, ovvero status che avranno effetti particolari su di voi e sul vostro nemico, come rimanere paralizzati, attaccare i propri alleati o lasciare Macca per terra. In Nocturne è possibile racchiuderli in tre categoria, ovvero Mente, Maledizione e Nerve.

Le statistiche

Statistiche del Mezzo-diavolo

La capacità in generale sia del Mezzo-diavolo che dei demoni saranno determinati dalle statistiche. In particolare, ce ne sono 7 da tenere a mente:

I Magatama

Come accennato in precedenza, il Mezzo-diavolo diverrà tale quando verrà messo in contatto col Magatama, un verme parassita che gli donerà il potere demoniaco.

A livello di gameplay, questo si traduce con la possibilità di incontrare in giro per la mappa diversi tipi di Magatama, i quali doneranno al protagonista diverse abilità ad ogni avanzamento di livello, statistiche bonus e varie resistenze o debolezze.

Alcuni Magatama

Nel titolo ce ne sono in totale 25, ottenibili sia tramite negozi che completando sfide o bossfight varie. Uno di questi richiederà di completare il minigioco Puzzle Boy, che senza essere ironici è tra le parti più ardue di tutto Nocturne.

Se vi troverete in difficoltà, però, abbiamo preparato per voi una guida su come completarli facilmente e sulle ricompense ottenibili:

I demoni

Chiaramente, utilizzare il Mezzo-diavolo non sarà sufficiente per vincere in battaglia. Ecco che quindi arrivano in soccorso i demoni, le principali entità che affronterete durante il gioco intero e che, in normali condizioni, potrete reclutare nel vostro gruppo.

Questi sono creature ispirate a varie mitologie sparse nel mondo e alla cultura pop, fattori esaltati dai caratteristici design ideati da Kazuma Kaneko, il principale character designer della serie al tempo.

Schermata con vari demoni dal primissimo trailer di Shin Megami Tensei V

Molti di questi sono ricorrenti sia in capitoli precedenti che in successivi, ed è stato proprio con Nocturne che diversi di loro hanno ricevuto dei nuovi design che li caratterizzeranno negli anni a venire.

Il reclutamento

Normalmente, i demoni saranno vostri nemici, desiderando in generale di sterminarvi ad ogni occasione. Utilizzando però la funzione di dialogo nel vostro turno avrete l’occasione di parlarci.

Questa azione, chiamata negoziazione, vi chiederà di rispondere a domande e richieste che l’entità stessa vi porrà. La loro reazione sarà determinata dal caso, esponendo alla perfezione la loro natura caotica, ma su Nocturne in particolare vi consiglio di assecondarli quanto più possibile.

Se porterete a termine con successo una negoziazione, potrete ottenere Macca, oggetti o addirittura la possibilità di reclutare il demone stesso tra i vostri ranghi.

La crescita

Ogni demone reclutato partirà da un certo livello, però, come il protagonista, potrà alzarlo accumulando punti esperienza durante le battaglie. Aumentare di livello non solo ne accrescerà le statistiche, ma permetterà anche di fargli apprendere nuove abilità (sempre e comunque 8 al massimo).

Abilità di Daisoujou

Dovrete stare attenti però a non mantenerne sempre gli stessi. A differenza di altri monster collector come Pokémon, infatti, i demoni non potranno crescere in modo rapido, quindi utilizzare sempre gli stessi potrebbe semplicemente rallentarvi.

Per evitare quindi che diventino una palla al piede molto velocemente, sarà necessario che reclutiate altri esemplari di razze diverse oppure, in alternativa, di consumarli durante le cosiddette fusioni. Alcuni demoni, tra l’altro, potranno subire una vera e propria evoluzione, divenendo anche demoni esclusivi mai visti prima.

La Cattedrale delle Ombre e le fusioni

In una specifica stanza che troverete in diverse zone principali del gioco, potrete trovare la cosiddetta Cattedrale delle Ombre, gestita dell’iconico ministro Mido.

La Cattedrale delle Ombre

Qui potrete combinare più demoni per ottenerne un terzo più potente, permettendovi ogni volta di riutilizzare anche i demoni più superflui nel vostro party. Grazie alle modifiche attuate dalla remaster, potrete anche selezionare le abilità trasmissibili da demoni “genitori” a demoni “figli”, eliminando la randomicità data dal sistema originale.

Quando Kagutsuchi sarà nella fase di maggior luminosità, inoltre, potrete combinare due demoni assieme ad un terzo, ereditando anche l’esperienza accumulata da quest’ultimo o ottenendo direttamente un demone completamente diverso.

Sfruttate appieno questa meccanica se vorrete arrivare serenamente a fine gioco, oppure se in generale avrete problemi con alcuni boss. Tra l’altro, grazie al Compendio dei demoni sbloccabile ad Ikebukuro, potrete evocare i demoni già ottenuti quando vorrete.

I contenuti esclusivi di Maniax

Non molti lo sanno, ma l’edizione arrivata qui in Europa e in America non è la prima con cui Nocturne è stato rilasciato. Questa è la cosiddetta versione Maniax infatti, che aggiunge al titolo i Diavoli, un nuovo dungeon opzionale (il labirinto di Amala), Dante/Raidou Kuzunoha e probabilmente il finale più iconico del titolo, la True Demon Ending.

I Diavoli

Dei nuovi e potentissimi boss che vi doneranno dei candelabri, i Menorah, per accedere ai vari livelli del Labirinto di Amala. L’unico obbligatorio da affrontare sarà Matador, mentre gli altri saranno tutti opzionali.

Questi sono tra i boss più forti di tutto il gioco, e specialmente nelle fasi intermedie e finali del gioco vi daranno tanto filo da torcere. Sono in tutto 9 e sono accomunati da un aspetto scheletrico (10 se includiamo Dante).


Matador

Daisoujou

Biker Infernale

Mietitore Bianco

Mietitore Cremisi

Mietitore Oscuro

Mietitore Spettrale

La Meretrice

Trombettiere

Il Labirinto di Amala

Un dungeon opzionale sbloccabile utilizzando i Menorah ottenuti dai Diavoli. È sviluppato su 5 livelli detti “Kalpa” di difficoltà e livello crescente, che include anche qualche boss opzionale, abilità esclusive e nuovi demoni da sbloccare come fusione. Completarlo, inoltre, rivela il vero potere del Magatama iniziale Marogareh, donando l’abilità Pierce.

I trofei e gli obiettivi

Chiaramente, essendo arrivato il titolo su console moderne, ha ricevuto alcune caratteristiche che in precedenza non poteva avere su PlayStation 2, come i trofei di PlayStation e gli obiettivi di Steam.

Per sapere come prenderli tutti, seguite la nostra guida in merito:

L’eterna battaglia tra Ordine e Caos – tutti i finali

Seguendo i vari capitoli che lo precedono, in base alle vostre scelte potrete ottenere diversi finali, aderendo ad una delle diverse ideologie che vi verranno proposte nel corso della storia.

Su Nocturne, in particolare, potrete ottenerne 6, ciascuno con diversi requisiti. In particolare, sono:

Per sapere come ottenerli tutti, comunque, vi rimando alla nostra guida:

Tutti i DLC

Assieme al titolo, sono stati introdotti diversi DLC opzionali a pagamento e non, i quali non influenzeranno comunque eccessivamente la vostra esperienza di gioco, se non per quello gratuito (difficoltà Clemente).

Questi sono:

Domande frequenti (FAQ)

Essendo parte di una serie così vasta ed avendo da sempre una fama quasi leggendaria, è normale che per Nocturne restino diverse domande per chi fra voi è curioso di provarlo con mano. Ecco quindi qualcuna delle domande più frequenti ed una relativa risposta.

Su che piattaforma è possibile recuperare Nocturne?

Al momento è disponibile per Nintendo Switch, PlayStation 4 e PC (tramite Steam). Non è al momento noto se raggiungerà altre piattaforme di gioco in futuro.

In quante edizioni è disponibile per l’acquisto?

Per ciascuna piattaforma esistono due versioni digitali, ovvero la Standard e la Deluxe Edition, recuperabili dal Nintendo eShop, dal PlayStation Store o dal negozio di Steam.

La differenza principale tra le due sta nel fatto che la versione standard potrà usufruire gratuitamente solo del DLC con la difficoltà Clemente, mentre la Deluxe avrà incluse anche gli altri tre pacchetti. Esiste anche una versione fisica per PlayStation 4 e Nintendo Switch, ma solamente standard, quindi se opterete per questa dovrete già contare di dover acquistare i restanti DLC se sarete curiosi di utilizzarli.

Le varie edizioni Standard costeranno 49,99€, mentre le Deluxe 69,99€. Se poi state leggendo questa guida prima del 25 maggio, vi ricordo che le versioni Deluxe saranno già disponibili a partire dal 21 maggio, mentre per tutte le altre dovrete aspettare ulteriori 4 giorni.

Nel caso in cui vi imbattiate online in delle Limited Edition di Nocturne Remaster, sappiate che queste sono state rilasciate solo e unicamente in Giappone e nei paesi asiatici, mentre in Europa e Nord America no.

È possibile giocare il titolo con testi in italiano?

. Una delle grandi novità di questa remaster rispetto all’originale è proprio la possibilità di impostare la lingua in italiano, francese, tedesco e spagnolo, grazie ad un adattamento completo di ogni fase di gioco.

E per quanto riguarda il doppiaggio?

Altra grossa novità di questa edizione è l’inclusione di un doppiaggio in inglese ed in giapponese. Non sarà disponibile anche nelle altre lingue, ma quantomeno grazie ai testi tradotti potrete comprendere al meglio ogni situazione.

È necessario giocare i capitoli precedenti della serie?

No. Come gran parte dei titoli presenti nella serie di Shin Megami Tensei, inclusi gli spinoff, Nocturne ha una storia a sé stante. Il massimo di collegamento che avrà agli altri giochi della serie saranno riferimenti vari, easter egg o remix musicali, ma a parte questo potrete giocarlo serenamente.

È possibile scegliere una difficoltà diversa in base alle proprie esigenze?

. In generale Nocturne può essere parecchio punitivo per chi non è particolarmente avvezzo al genere, per questo Atlus ha inserito varie difficoltà da scegliere in base ai propri gusti, ovvero Normale, Difficile e Clemente, ciascuna con varie differenze:

DifficoltàDescrizioneCaratteristiche rispetto alla difficoltà Normale
NormaleDifficoltà standard. È la più bilanciata, ed offrirà una buona sfida senza risultare eccessivamente punitiva.
DifficileLa difficoltà più ardua che potrete scegliere. In generale, dovrete usare più risorse e stare maggiormente attenti ad ogni battaglia, poiché basterà un passo falso per finire in Game Over. Ottima per chi cerca una maggiore sfida.– I danni ricevuti dai nemici verranno raddoppiati.
– I nemici cercheranno più spesso di colpirvi con mosse a cui siete deboli.
– La fuga dalle battaglie avrà percentuale molto bassa di successo, anche utilizzando abilità apposite per facilitarla.
– I nemici avranno maggiori probabilità di prendervi alle spalle.
– I danni ambientali e i danni da veleno subiti verranno triplicati.
– Il prezzo degli oggetti negli empori verrà triplicato.
ClementeDifficoltà aggiunta per la prima volta con la remaster. Renderà la vita estremamente più facile per i novizi, permettendogli di godere maggiormente dell’ambientazione spietata e della particolare storia. – I danni ricevuti dai nemici verranno dimezzati.
– I danni inflitti ai nemici verranno raddoppiati.
– L’esperienza ricevuta dopo ogni combattimento verrà triplicata.
– I macca guadagnati dopo ogni combattimento verranno quadruplicati.

Che differenza c’è tra il pacchetto Maniax e il pacchetto Chronicle?

Innanzitutto il prezzo. Il pacchetto Chronicle sarà infatti gratuito anche per chi possiede l’edizione standard. Quello Maniax, invece, sarà incluso gratuitamente solo nelle edizioni Deluxe, mentre per le altre richiederà l’acquisto di un DLC a pagamento di 9,99 €.

La differenza principale tra i due sta nel personaggio “ospite” che troverete nel corso dell’avventura. Per Chronicle, infatti sarà presente Raidou Kuzunoha, protagonista della serie spinoff “Devil Summoner: Raidou Kuzunoha” su PlayStation 2.

In Maniax, invece, potrete trovare l’iconico Dante dalla serie Devil May Cry, col suo modello preso direttamente da Devil May Cry 2.

Non lasciatevi comunque ingannare: i due personaggi saranno sostanzialmente identici, pure le loro abilità avranno semplicemente delle animazioni diverse ma lo stesso effetto. Se quindi non avrete alcun tipo di nostalgia nei confronti del figlio di Sparda, potete tranquillamente evitare l’acquisto.

È possibile giocare la versione originale di Nocturne, senza Dante/Raidou e i contenuti di Maniax?

Sì, ma solo su PC. Qui infatti potrete iniziare una nuova partita senza questa parte di contenuti selezionando “Nuova partita” e non “Nuova partita: Chronicle” o “Nuova partita: Maniax”.

In questo modo potrete saltare completamente tutti i contenuti apportati dalla versione Maniax, risultando in una mancanza di diverse caratteristiche ma, al contempo, in un bilanciamento della difficoltà completamente diverso.

Questa opzione, purtroppo, non è presente su PlayStation 4 o Switch, visto che il PC è l’unica piattaforma su cui anche il pacchetto Chronicles è considerato un DLC, seppur gratuito.

Esiste un salvataggio rapido durante il gioco?

Non proprio. Nel caso in cui dobbiate spegnere la console e vorrete interrompere il gioco, potrete utilizzare dal menu la nuova opzione “Sospendi” introdotta con la remaster per creare un salvataggio temporaneo in qualsiasi zona della mappa voi siate, costringendovi però a tornare al menu d’avvio.

Quando poi vorrete ritornare sul titolo, potrete continuare da dove avete interrotto, ma così facendo il salvataggio creato dalla sospensione verrà cancellato.

Se quindi vorrete continuare a giocare, l’unico modo per salvare resterà quello di affidarsi ai vari Terminal sparsi per la mappa, quindi salvate sempre nel caso in cui vi imbattiate in uno di questi.

Quali altri miglioramenti sono stati effettuati al gioco rispetto alla versione originale?

Oltre ai già citati doppiaggi, localizzazioni, difficoltà e sospensioni, sono stati giusto aggiornati i modelli, le texture e la luminosità del titolo, rendendolo (almeno in parte) visivamente adatto per schermi in alta risoluzione. Per maggiori informazioni, date un’occhiata al nostro articolo sulle principali novità e differenze.

Hai altre domande, bisogno di aiuto o semplicemente ti va di parlare di videogiochi? Ci trovi anche al Baretto Videoludico, a cercare di portare il nostro medium preferito oltre le regole.

#LiveTheRebellion