Stefano Calzati
Un milanese col cuore sui colli piacentini, "romantico" del videogioco con una spiccata predilezione per tutto ciò che viene da Kyoto e dal passato. Se non lo beccate nel Regno dei Funghi, lo potete trovare su qualche pista virtuale a bordo di qualche bolide che non potrà mai permettersi, a causa della sua sindrome da shopping videoludico compulsivo. Appassionato tifoso dell'F.C. Internazionale, segue anche le imprese dei grandi del ciclismo. Nel tempo libero cerca qualcuno con cui confrontarsi sui film di David Lynch senza che egli muoia di noia.

Gli articoli di Stefano Calzati:
recensione
“…Anche nell’oscurità, la bellezza del mondo è sempre li…” Hellblade: Senua’s Sacrifice è un’opera che le parole possono descrivere solo in parte. Bisogna esserci, bisogna entrare sotto la pelle, nelle fibre muscolari te... [continua a leggere]
PIATTAFORME: pc ps4 one
speciale
Costa Azzurra e Ferrari 250 GTO, io mi fermo qui. Ci sono giorni in cui non si hanno troppe pretese dalla vita, si vuole solo rilassarsi, lasciarsi trasportare dallo scorrere del tempo senza una meta ben precisa, semplic... [continua a leggere]
recensione
Disc Jam
di | 8 aprile, 10:45
Quell’insaziabile voglia di giocarci nella realtà. Il frisbee è decisamente uno delle cose a cui non riesco a dire di no. C’è tutta una pretesa di libertà, la voglia di sovvertire le leggi della gravità che ci vogliono a... [continua a leggere]
PIATTAFORME: switch pc ps4
recensione
Shantae and the Pirate's Curse
Di mezzi-geni e pirati. Come si fa ad essere obiettivi? Da buon redattore tendo a pormi sempre questa domanda quando ho a prescindere un debole per quello che sto trattando. Una domanda che mi rimbalza tra le pareti del ... [continua a leggere]
PIATTAFORME: 3ds switch pc ps4 one
recensione
“Into the flood again. Same old trip it was back then. So i made a big mistake, try to see it once my way” Would? – Alice In Chains Burnout Paradise, rimasterizzato o no, è pura anarchia motoristica. Un... [continua a leggere]
PIATTAFORME: pc ps4 one
speciale
Una delle storie più incredibili, assurde e controverse nella storia dello sport, raccontata in modo eccezionale. Tonya è sicuramente uno dei film più clamorosi che abbia visto negli ultimi anni. E ne ho visti di film be... [continua a leggere]
speciale
Oasis è un gioco a cui non giocherei mai, ma che sono felicissimo di aver visto. A me non piace il minestrone. Non mi piace particolarmente l’idea di mettere in acqua bollente decine di specie vegetali diverse, che di co... [continua a leggere]
speciale
La storia più antica del mondo, a quanto pare, ha ancora segreti da svelare. Maria Maddalena è da sempre una delle figure più controverse della religione cristiana e più nello specifico della vita di Gesù di Nazareth. Pr... [continua a leggere]
speciale
“Basta un premio Oscar e la banalità va giù” – Mary Poppins Confesso, io sono sempre stato decisamente distante dal personaggio di Lara Croft e in generale dal tombraiderismo che ha sdoganato parecchi v... [continua a leggere]
speciale
Paura e delirio a Tokyo. Tokyo! Racconta Tokyo, nel modo più bizzarro possibile ed esaltando l’estrosità propria del popolo giapponese, triplicandola per altrettanti cortometraggi di forme, colori e temi differenti, rega... [continua a leggere]
speciale
Dalla Russia con amore. Red Sparrow è come un abito da gala, seducente, total black dai riflessi noir ma irrimediabilmente macchiato di sangue denso, memoria di un avvenimento brutale. Eleganza pura che deve spartire la ... [continua a leggere]
speciale
Ludo-Ipnosi regressiva. Ormai tutti vi hanno parlato del design per sottrazione di Fumito Ueda, quel cosciente e studiato processo che ha portato alla progressiva dissezione del superfluo sul progetto iniziale di ICO, de... [continua a leggere]
speciale
Inno ai contrasti, lode ai “freak”. Guillermo Del Toro non può che essere il terzo fratello dei celebri e teutonici Grimm, nato fuori dal tempo e dallo spazio. Le sue fiabe su pellicola portano impresso un du... [continua a leggere]
recensione
the insult simulator
The real turpiloquio simulator. L’opera Vile Monarch è una sfida di sagacia, dove l’insulto creativo diventa sport in un incontro quasi pugilistico. Si può definire la nobile arte dello sfottò, due contendenti davanti al... [continua a leggere]
PIATTAFORME: switch pc ps4 one
speciale
Una vicenda soft porno dagli sfocati contorni soft thriller. Doveva succedere, ad I Love Videogames piace infilarsi ovunque, soprattutto nel torbido, e io personalmente ho sempre voglia di scrivere di cose bizzarre, talv... [continua a leggere]