Una delle missioni secondarie più lunghe e intricate presenti in Elden Ring è sicuramente quella collegata alla strega Ranni. Questa missione si intreccia con molte altre quest secondarie e porta come a vari premi oltre che alla possibilità di ottenere un finale alternativo utile per ottenere anche un trofeo dedicato.

In questa guida esamineremo tutti gli step necessari per completare questa missione e le implicazioni che porta nelle quest collegate ad essa.

Se volete maggiori dettagli sul titolo vi rimandiamo alla nostra guida completa di Elden Ring.

Premessa

La quest di Ranni è molto lunga e vi porterà a visitare aree di gioco molto lontane tra di esse, estendendosi per buona parte della trama di gioco.

Inoltre questa missione sarà legata alle quest di Blaidd e Fia, rendendo necessario l’avanzamento della quest della strega in modo da poter avanzare anche con le missioni di questi due personaggi.

Un primo collegamento alla missione di Fia è che durante lo svolgersi degli eventi legati alla quest della Compagna di Morte riceverete da Rogier un indizio su dove trovare la stessa Ranni.

In caso conosciate di già la posizione della strega è totalmente inutile iniziare la quest di Fia ma rimane un piacevole metodo con cui il gioco vi informa della posizione del personaggio.

Incontro con Ranni

incontro con ranni

Come vi dirà Rogier a un certo punto della quest di Fia sarà possibile trovare Ranni solo dopo aver completato il Maniero Cariano, un dungeon opzionale posizionato nella parte nord di Liurnia Lacustre. Se non sapete dove trovarlo potete consulatere la nostra guida alla mappa interattiva del gioco e ai frammenti di mappa.

Completato il Maniero Cariano raggiungerete una zona nota come Tre Sorelle, dove saranno presenti tre torri tra cui quella dove potrete trovare Ranni. Una volta entrati nella torre della strega avrete l’opportunità di parlare con lei, che inizialmente non vi farà proseguire nella quest a causa del vostro interesse per il Marchio della Morte.

Prima di proseguire dovrete parlare con Rogier che vi consiglierà di entrare al servizio della strega per ottenere qualche informazione sul Marchio della Morte e proseguire anche nella quest di Fia.

Dopo aver parlato con Rogier la strega Ranni vi prenderà al suo servizio e vi farà conoscere i vostri nuovi compagni di avventure: Blaidd il guerriero, Iji il fabbro e Seluvis il mago.

Dopo questa serie di dialoghi Ranni vi manderà ad incontrare Blaidd al Fiume Siofra, accessibile dal Pozzo del Fiume Siofra a Tetrobosco. Anche se avete già completato quest’area segreta la missione continuerà comunque senza problemi.

Lo scopo sarà scoprire informazioni su come accedere a Nokron, la Città Eterna.

Una volta arrivati qui potrete trovare Blaidd ai margini del bosco poco dopo il tempio dello Spirito Ancestrale. Purtroppo Blaidd vi dirà che non ha scoperto molto e vi dirà di andare da Seluvis che a sua volta mi manderà da Sellen per ottenere informazioni.

Finito il giro scoprirete che per proseguire è necessario sconfiggere il Generale Radahn, lord di Caelid, e una volta comunicata la notizia a Blaidd potrete dirigervi al Castello Mantorosso ed affrontare Radahn.

Sconfitta di Radahn

Una volta arrivati al castello troverete Blaidd ad aspettarvi e pronto a darvi man forte nella battaglia. Lo scontro sarà effettivamente durissimo e per questo abbiamo fatto una guida su come sconfiggere il Radahn.

Una volta battuto il nemico assisterete a un breve filmato che mostrerà una stella cadere in un punto imprecisato della mappa. Il luogo che dovrete cercare sarà il Tetrobosco a Sepolcride Est, dove noterete che parte del bosco è stata distrutta dall’impatto della stella.

Entrate nel cratere e otterrete l’accesso a Nokron.

Viaggio a Nokron, la Città Eterna

Una volta arrivati a Nokron dovrete farvi strada fino ad arrivare alla Grazia posta ai margini del piccolo bosco. Prima di arrivare in questa zona dovrete battere il boss Lacrima Riflessa, un nemico particolare che diventa uguale al vostro personaggio. La battaglia sarà molto facile e vi permetterà di arrivare al bosco che cercate.

Una volta arrivati alla Grazia dovrete buttarvi sul tetto che vedete per accedere a un area chiamata Terreno Consacrato alla Notte.

Il uogo dove dovete andare per accedere al Terreno Consacrato alla Notte

Proseguite per questa strada fino ad arrivare in prossimità di un mausoleo con uno scrigno all’interno. Riconoscere il luogo in questione in quanto sopra vi riposa un enorme scheletro.

All’interno di questo luogo nello scrigno troverete l’oggetto chiave per proseguire nella missione di Ranni.

Nokstella e Lago Putrescente

Dopo essere tornati da Ranni ed avegli consegnato l’oggetto Ranni vi consegnerà la Statua della Torre Invertita. Questo strumento vi permetterà di invertire la gravità nella Sala Studio Cariana ed ottenere così il Marchio della Morte, un oggetto indispensabile per completare la quest di Fia.

Dopo avervi fatto questo dono Ranni si teletrasporterà in un luogo sconosciuto, raggiungibile però entrando nel portale della Guglia di Renna. Questo luogo è una delle torri vicino alla Guglia di Ranni, precedentemente inaccessibile a causa di un sigillo.

Utilizzando il portale verrete traportati al Fiume Ansel e poco vicino al luogo dove siete arrivati troverete una bambola di Ranni, un oggetto estremamente importante.

Infatti alla Grazia poco vicino potrete parlare con la Bambola di Ranni. All’inizio non risponderà, ma dopo tre richieste infine avrete risposta e potrete proseguire nella missione.

Il prossimo passo consiste nell’avanzare nell’area ed affrontare un Assassino della Lama Nera che ha assunto le sembrianze del vostro amico Blaidd. Dopo averlo sconfitto verrete premiati con una chiave molto importante dato che vi permetterà di aprire il forziere presente nell’arena dove avete combattutto contro Rennala.

In questo scrigno troverete un anello estremamente importante che vi servirà in futuro. Il prossimo passo consiste nel completare Nokstella, l’area in cui siete stati teletrasportati dalla Guglia di Renna.

Dopo aver completato l’area arriverete al Lago Putrescente, un dungeon tutto sommato molto corto in cui dovrete affrontare un lago di Marcescenza Scarlatta. Superato il lago arriverete a una cascata di Marcescenza e potrete andare avanti entrando in un sarcofago.

Arrivati alla base della cascata dovrete affrontare Astel, un boss non particolarmente difficile. Una volta battuto Astel potrete uscire dall’altra estremità del Pozzo del Fiume Ansel ed uscire nell’altopiano di Liurnia Lacustre inesplorabile fino a questo momento.

Finale della missione

Una volta arrivati in questa zona, piena tra l’altro di cose da fare, dovrete dirigervi alla Cattedrale di Manus Celes. In questa chiesa diroccata troverete un buco nel terreno e seguendolo potrete arrivare dal vero corpo di Ranni. Parlatele e donatele l’Anello del Giuramento, l’oggetto che avete trovato nell’arena di Rennala pochi step prima.

Dopo aver finito il dialogo avrete finito la quest e potrete evocare Ranni poco prima del finale della scelta finale del gioco e ottenere il finale “Era delle Stelle”.

Un premio ulteriore che otterrete alla fine della missione è lo Spadone della luna nera, l’iconica “moonlight” presente in tutti i giochi di From Software e ovviamente anche in Elden Ring.

Hai altre domande, bisogno di aiuto o semplicemente ti va di parlare di videogiochi? Ci trovi anche al Baretto Videoludico, a cercare di portare il nostro medium preferito oltre le regole.

#LiveTheRebellion