Arrivati alla fine dell’epica avventura all’interno di Elden Ring è tempo di affrontare il boss finale e decidere il destino dell’Interregno. Questo boss è ovviamente Radagon dell’Ordine Aureo, che vi aspetta all’interno dell’Albero Madre per lo scontro finale.

Andiamo quindi a vedere qualche consiglio per sconfiggerlo facilmente. Come al solito vi ricordiamo invece che se siete alla ricerca di guide su altri aspetti del gioco vi basterà consultare la nostra guida completa.

Dove trovare Radagon dell’Ordine Aureo

Troverete Radagon dell’Ordine Aureo all’interno dell’Albero Madre. Per avere accesso a quest’area dovrete prima finire Leyndell, Capitale delle Ceneri.

Preparazione

Ecco qualche consiglio per presentarvi in battagli al meglio:

Strategia

Radagon

Visto che la bossfight è composta da due boss uno di seuito all’altro occorre specificare che è preferibile un approccio cauto e incentrato sullo sprecare il numero minore possibile di risorse per arrivare preparati alla seconda fase.

Per fortuna Radagon non è un avversario troppo impegnativo dato che il suo moveset è compoto principalmente da martellate di varia intensità. Queste mosse hanno una lunga fase di preparazione anche nella loro esecuzione più veloce e potrete schivarle o pararle facilmente per minimizzare i danni.

Occorre precisare che la maggior parte dei danni inflitti da Radagon e dalla Bestia Antica, il nemico della seconda parte della bossfight, sono di elemento sacro ed è su questa resistenza che dovrete basare le vostre difese in caso di difficoltà.

Dopo aver tolto metà della barra di vita a Radagon il nemico inizierà a colpirvi con attacchi a distanza di varia natura. Mentre le sue saette sono facilmente evitabili, a patto di fare attenzione alla successiva esplosione, la sua scarica di proiettili sacri può essere problematica e richiederà delle schivate molto precise.

Per fortuna nessuno di questi attacchi è potenzialmente letale se escludiamo la sua presa, estremamente pericolosa ma facilmente schivabile. Vi basterà infatti guardare il luccichio del braccio di Radagon per capire quando sta per farla.

Finita questa fase potrete godervi il filmato e prepararvi alla seconda parte dello scontro.

Belva Ancestrale

La seconda fase della battaglia è sicuramente più difficile dalla prima dato che avrete contro di voi un nemico sfuggente, immune a tutti i malus, dai molti hp e con attacchi potenti.

Come se non bastasse è assolutamente da evitare qualsiasi danno di tipo sacro dato che la belva si curerà quando lo subisce. Per fortuna lo scontro non è così difficile come potrebbe sembrare a patto di imparare bene il pattern del nemico e sapere come contrattaccare.

Questo boss infatti ha molte mosse pericolose ma tutte facilmente schivabili. Di seguito le esamineremo con le relative contromosse:

Viste le mosse più temibili avrete comunque laghe finestre per attaccare la bestia soprattutto quando vi colpisce con dei semplicissimi attacchi di spada. Abbiate pazienza, siate cauti e riuscirete a portare a casa la vittoria senza troppo impegno.

Dopo questa battaglia avrete finito la trama principale di Elden Ring e potrete dedicarvi ai suoi vari finali.

Ricompense

Dopo aver sconfitto il boss otterrete le seguenti ricompense:

Hai altre domande, bisogno di aiuto o semplicemente ti va di parlare di videogiochi? Ci trovi anche al Baretto Videoludico, a cercare di portare il nostro medium preferito oltre le regole.

#LiveTheRebellion