Uno dei boss più forti incontrabili in Elden Ring è sicuramente Radahn, come già anticipato dal suo soprannome “Flagello Celeste”.

A differenza di Godrick e Rennala questo lord sarà una vera e propria sfida ed è per questo che nella seguente guida vedremo come batterlo facilmente. Se volete altri dettagli sul titolo guardate la nostra guida completa.

Dove trovare Radahn

Radahn è il boss finale della regione di Caelid ed è possibile trovarlo al Castello Mantorosso.

Preparazione

Ecco qualche consiglio per presentarvi in battaglia al meglio:

Strategia

Strategia normale

Per sconfiggere questo boss, sicuramente uno dei piu tosti di tutto Elden Ring, ci sono in linea di massima due strategie disponibili in base a quanto volete far diventare dura la sfida.

La prima, che implica la massima difficoltà, sarà sfidarlo in battaglia normalmente. Come potrete notare appena entrati nell’arena il boss è dotato di colpi estremamente potenti e vi accoglierà con delle frecce scoccate dalla distanza che infliggono danni enormi.

Oltre ad essere estremamente potenti le frecce saranno anche estremamente precise. Per schivarle è necessaria una schivata precisa per evitare di subire danni gravissimi.

Mentre vi avvicinate al boss potete evocare i vari partecipanti alla sfida a Radahn in modo che possano aiutarvi a distrarre e indebolire il boss. Questi alleati possono essere evocati un numero illimitato di volte e il loro segno riappare poco dopo la loro morte.

Una volta avvicinati al boss dovrete fare attenzione ai suoi colpi che coprono grandi porzioni di spazio a causa delle dimensioni del nemico. Durante la sua prima fase il boss sarà sempre a cavallo e i suoi colpi tutto sommato leggibili e al massimo parabili con uno scudo facendo attenzione al vigore.

Purtroppo questa è la parte più facile della battaglia dato che nella sua seconda fase, sotto al 50% di HP, Radahn inizierà a colpire veramente duro.

Noterete il passaggio in questa fase quanto il boss salterà in alto fino a sparire nel cielo. Pochi secondi dopo si lancerà come un meteorite contro di voi e dovrete correre lontano per schivare questo colpo mortale. Tornato a terra il boss darà sfogo di tutta la sua potenza, aggiungendo ai suoi colpi fisici varie stregonerie.

Molto pericolose sono le sfere gravitazionali che vi lancerà se vi allontanate da lui e l’attacco ad area gravitazionale capace di riportarvi davanti al boss in un secondo.

Qui la chiave della vittoria sta nell’imparare a memoria i variegati attacchi del nemico e farvi aiutare dagli spiriti evocati per uccidere il nemico il prima possibile.

Anche gli utilizzatori dovranno affrontare una battaglia difficile dato che nonostante la distanza il boss ha attacchi in grado di colmare la distanza in pochissimo tempo in entrambe le fasi. Inoltre le rocce che fluttueranno sopra di lui uccideranno in un sol colpo la maggioranza dei personaggi colpendo anche a grande distanza.

Per fortuna in vostro aiuto accorre la possibilità di poter evocare Torrente, permettendo a chi sceglie un approccio a distanza di restare in una zona sicura rispetto al boss.

Strategia per una battaglia semplice

Questa strategia premia molto chi ha ascoltato la storia legata a Radahn. Infatti, poco prima dell’inizio della battaglia, l’organizzatore del torneo vi racconterà la storia del nemico oltre a presentarvi le modalità con cui si svolgerà la battaglia.

Dalla storia potrete apprendere che Radahn è consumato dalla Marcescenza Scarlatta, la terribili malattia che affligge Caelid. Questo indizio vi porterà al migliore metodo per sconfiggere Radahn: attaccarlo con la Marcescenza Scarlatta.

Questo è possibile grazie all’incantesimo “Respiro Putrescente“, ottenibile alla Chiesa della Comunione Draconica di Caelid, ad ovest della mappa. Se volete sapere la sua posizione precisa potrete consultare i nostri articoli su dove trovare i frammenti di mappa e su come usare la mappa interattiva del gioco.

Oltre a questo incantesimo avrete bisogno di 13 a Intelligenza e 15 a Fede, facilmente ottenibili effettuando un respec delle caratteristiche da Rennala se proprio non avete la build adatta.

Fatto questo vi basterà colpire il boss con l’incantesimo una volta in prima fase e una volta nella seconda per vederlo morire pian piano mentre siete a distanza su Torrente.

Ricompense

Dopo aver sconfitto Radahn otterrete le seguenti ricompense:

Hai altre domande, bisogno di aiuto o semplicemente ti va di parlare di videogiochi? Ci trovi anche al Baretto Videoludico, a cercare di portare il nostro medium preferito oltre le regole.

#LiveTheRebellion