Elden Ring propone un mondo estremamente vasto che richiede molto tempo per essere esplorato.

Per fortuna non dovrete compiere tutto il vostro viaggio a piedi grazie all’aiuto di Torrente, la cavalcatura del gioco già presente in molti trailer.

In questa guida scopriremo come sbloccarlo e tutte le sue funzioni. Per maggiori dettagli sul gioco consultate invece la nostra guida completa.

Come sbloccare Torrente

melina
Torrente sarà sbloccabile poco dopo aver iniziato la vostra avventura, quindi non dovrete aspettare troppo per averlo. Per ottenerlo dovrete sbloccare tre Luoghi di Grazia in giro per il mondo di gioco, facilmente trovabili nelle zone vicino a dove inizierete la vostra avventura.

I Luoghi di Grazia ricoprono la stessa funzione dei falò presenti nei giochi precedenti della serie e potrete trovarne almeno tre senza alcuna difficoltà nelle vicinanze dello spawn iniziale.

Una volta che vi sarete riposati in tre Luoghi apparirà un NPC chiamato Melina con cui potrete iniziare un dialogo colmo di informazioni utili per la vostra avventura.

Una volta esaurito il dialogo Melina vi farà dono di uno speciale oggetto utile ad evocare Torrente, un destriero che ha scelto proprio voi come padrone.

L’oggetto è il Fischietto del Destriero Spettrale e potrete utilizzarlo equipaggiandolo dall’apposito menù.

In caso per qualche ragione scegliate di non parlare subito con lei potrete attivare il dialogo sedendovi semplicemente in un Luogo di Grazia e scegliendo l’opzione “parla con Melina”.

Abilità di Torrente

torrente
Come mostrato nei trailer e nei beta test Torrente non sarà solo un fido alleato nell’esplorazione ma anche un utile arma per affrontare boss e nemici nel mondo di gioco.

In Elden Ring infatti a differenza dei predecessori potrete intraprendere vere e proprie battaglie a cavallo contro i boss, sfruttando la velocità di Torrente per attaccare rapidamente o fuggire in caso di bisogno.

Occorre comunque specificare che a cavallo potrete utilizzare soltanto l’arma equipaggiata nella mano destra e le magie.

Oltre alla sua utilità in battaglia Torrente vi aiuterà ad esplorare al meglio la mappa di gioco potendo sfruttare il suo doppio salto e la sua agilità per portarvi in luoghi altrimenti inaccessibili.

Chiaramente questo si traduce in un ulteriore aiuto contro i boss dato che vi permetterà di mettervi in posizione di vantaggio andando in porzioni di mappa a loro in accessibili.

Come curare Torrente

Purtroppo Torrente ha i suoi limiti in battaglia dato che, come ogni altra evocazione, può essere ferito e addirittura morire dopo un certo numero di colpi.

Per fortuna questa condizione non sarà definitiva dato che potrete riportarlo in vita semplicemente riposando a un Luogo di Grazia oppure utilizzando un’ampolla curativa.

Hai altre domande, bisogno di aiuto o semplicemente ti va di parlare di videogiochi? Ci trovi anche al Baretto Videoludico, a cercare di portare il nostro medium preferito oltre le regole.

#LiveTheRebellion