Stefano Calzati
Un milanese col cuore sui colli piacentini, "romantico" del videogioco con una spiccata predilezione per tutto ciò che viene da Kyoto e dal passato. Se non lo beccate nel Regno dei Funghi, lo potete trovare su qualche pista virtuale a bordo di qualche bolide che non potrà mai permettersi, a causa della sua sindrome da shopping videoludico compulsivo. Appassionato tifoso dell'F.C. Internazionale, segue anche le imprese dei grandi del ciclismo. Nel tempo libero cerca qualcuno con cui confrontarsi sui film di David Lynch senza che egli muoia di noia.

Gli articoli di Stefano Calzati:
recensione
Pensavo fosse amore, invece era solo un pugile con la testa d’anatra. È impossibile non innamorarsi a prima vista dell’opera Bromio, piccolo e talentuoso team messicano, se si ha un minimo di senso estetico. L’atavico co... [continua a leggere]
PIATTAFORME: switch pc psvita
speciale
Irresistibili eccessi di patriottismo. Durante le grandi cacce all’uomo, seguite di TG in TG, c’è sempre il brillantone che le intervalla con uscite del tipo “si va bè, se vado li io lo trovo in 5 minut... [continua a leggere]
speciale
Simboli di un paese, contro la propria volontà. Io sono più forte. Non è solo il sottotitolo che accompagna la pellicola di David Gordon Green, è un modo per convincersi che tutto andrà bene, anche se in fondo non ci cre... [continua a leggere]
recensione
Milestone dipinge la sua Monna Lisa, nel fango. “Pro” è una dichiarazione d’intenti, la maturità in tre lettere che sottintendono tutta la professionalità e la passione di un team che, dalla sua base al... [continua a leggere]
PIATTAFORME: pc ps4 one
speciale
Un’attualissima parabola sull’importanza di proteggere l’ecosistema marino. Flipper, in questa versione Blu-ray rimasterizzata, è una vera delizia. Vuoi perché è un film così leggero da mettere immediatamente di buon umo... [continua a leggere]
speciale
Così suona lo Sprawl. Così suona la synthwave. Così suona Gridd Retroenhanced Città sporca, infame, carnivora, synthwave, l’inquinamento che la ricopre come un manto di neve grigiastra, l’odore acre dello smo... [continua a leggere]
speciale
Genetica, genetica canaglia. Adoro i dinosauri, fin da bambino, fin dal primo Jurassic Park, uno dei miei film di formazione, che mica siamo nati tutti negli anni 50’ del cinema d’autore puro e ognuno, durante l’infanzia... [continua a leggere]
recensione
onrush
Evolution Studios risorge dalle ceneri sotto la bandiera Codemasters, per irrompere sul mercato con un titolo motoristico unico nel suo genere. Io vado matto per le storie a lieto fine, sono un romantico, soprattutto qua... [continua a leggere]
PIATTAFORME: pc ps4 one
speciale
Microsoft scrive il suo futuro. Xbox One sta vivendo una generazione travagliata, alti e bassi iniziati ancor prima del lancio, tra possibili innovazioni e dietrofront altrettanto repentini per calmare l’inferocita commu... [continua a leggere]
recensione
Un altro intenso battesimo norreno Ultimamente tra Hellblade, God of War, “La lunga e oscura pausa caffè dell’anima” (secondo e ultimo capitolo della saga letteraria di Dirk Gently, vergata da Douglas Adams) e questa inc... [continua a leggere]
PIATTAFORME: switch pc ps4 wiiu one
recensione
Cosa non si fa per il proprio fratello Max: The Curse of Brotherhood è un inno all’amore fraterno e a tutto il mondo dell’avventura bidimensionale, concepito in uno studio sito a Copenhagen – Press Play ora Flashbu... [continua a leggere]
PIATTAFORME: switch pc ps4 one
speciale
Siamo sicuri che il modello cinematografico e letterario siano il futuro della narrazione videoludica? Io certamente non lo sono. Anzi, dopo anni ad osservare l’affanno con cui una moltitudine di director inseguono la ch... [continua a leggere]
recensione
Quando l’unica soluzione è emigrare. Non so se l’opera Rocketcat Games sia davvero stata pensata per essere così allegorica dell’attuale e un po’ grottesca situazione politica statunitense (su Steam è uscito nel 2016), m... [continua a leggere]
PIATTAFORME: switch pc ps4
speciale
“I just wanted to be one of the Strokes. Now look at the mess you made me make.” Non sarà entrato a far parte del gruppo di Julian Casablancas, come ci racconta proprio nella prima strofa della traccia di apertura, Star ... [continua a leggere]
speciale
Mai desiderato così tanto essere Van Helsing. Ma si, già il fatto che un vampiro si debba nutrire esclusivamente di sangue, spinto a rigurgitare tutto il resto del cibo se ingerito, incompatibile col nuovo apparato diger... [continua a leggere]