Uno dei personaggi più amati e famosi di Dragon Ball è sicuramente Vegeta, il principe dei Saiyan. Fin dalla sua prima apparizione in Dragon Ball Z, nella saga dei Saiyan, Vegeta diventa una presenza fissa nel cast di Dragon Ball, diventando “amico” di Goku ed accompagnandolo in mille avventure.

In quanto personaggio presente nella serie da ormai più di 30 anni Vegeta ha fatto vedere molto di se ed è per questo motivo che in questo analizzeremo il suo personaggio per conoscerne ogni dettaglio. Di recente abbiamo anche parlato dell’ultima trasformazione di Vegeta, apparsa nel più recente capitolo di Dragon Ball Super.

Aspetto

Design Vegeta
Il design di Vegeta col passare del tempo.

Vegeta fin dalle sue prime apparizioni viene mostrato come un personaggio di bassa statura e di grande potenza muscolare. La sua altezza è di 168 cm, 11 cm in meno del rivale Goku e persino poco meno della compagna Bulma.

Col proseguire della narrazione il cambiamento più evidente dell’aspetto fisico di Vegeta è l’aumentare della sua muscolatura, che si stabilizza intorno alla saga degli Androidi per poi rimanere praticamente costante nel resto della narrazione.

Il principe dei Saiyan è l’unico personaggio che col passare del tempo utilizza praticamente sempre in battaglia l’armatura tipica dei Saiyan, cambiando occasionalmente elementi del design come gli spallini o la corazza protettiva.

Principe anche dello stile

Raramente possiamo vedere Vegeta indossare vestiti terrestri, soprattutto in Dragon Ball GT e in momenti di relativa pace tra le varie saghe.

Come soldato dell’esercito di Freezer Vegeta utilizza per buona parte della Saga dei Saiyan e di Freezer uno scouter, il rilevatore di potenza tipico dell’esercito dell’imperatore universale, per poi sbarazzarsene dopo aver imparato a percepire il Ki.

In quanto saiyan anche Vegeta ha una coda che però pare non avere una ricrescita naturale come quella di Goku infatti non riappare più dopo essere stata tagliata da Yajirobei durante la Saga dei Saiyan.

Personalità

Il tratto caratteristico che accompagna Vegeta per tutta la narrazione è sicuramente la sua arroganza, derivata soprattutto dal suo status di nobile e guerriero di elite.

Questa sua arroganza mista a un senso di superiorità lo porta spesso a sottovalutare l’avversario e a disprezzare la vita altrui, come dimostrato quando uccide l’alleato Nappa dopo la sconfitta contro Goku.

Il fattore peggiore legato a questo suo difetto caratteriale è la quantità notevole di pessime decisioni che prende annebbiato dai suoi deliri di potenza.

Tra i più memorabili errori del principe possiamo ricordare il far raggiungere a Cell la forma finale oppure la decisione di combattere Goku incurante del fatto che avrebbe comportato il risveglio di Majin Bu.

Anche la sua attitudine al sottovalutare gli avversari ha portato il principe a patire cocenti sconfitte. Tra i vari esempi che possiamo citare le più famose sono sicuramente quella contro Goku durante il suo primo viaggio sulla Terra, quella contro Androide 18 e contro Perfect Cell durante la Saga degli Androidi.

Vegeta sconfitto da C18
Un altra figuraccia clamorosa per Vegeta.

Per fortuna col passare del tempo Vegeta abbandona queste sue cattive abitudini in favore di un approccio più intelligente alla battaglia e agli eventi.

Molti dei suoi cambiamenti più notevoli sono dovuto alla sua vita sulla Terra durante il quale impara ad essere più “umano” e ad affezionarsi agli altri, soprattutto alla sua famiglia.

Questo sentimento è notabile quando si arrabbia notevolmente alla vista di Bulma schiaffeggiata da Beerus e quando decide di sacrificarsi per salvare il mondo da Majin Bu, consapevole che l’esistenza di un tale mostro avrebbe messo in pericolo la sua famiglia.

Pur non perdendo mai la sua indole brutale in battaglia col tempo Vegeta impara anche ad avere rispetto per la vita altrui, pentendosi ad esempio dello sterminio di abitanti fatto su Namek e cercando di redimere le sue azioni passate.

Un suo evidente miglioramento caratteriale è notabile anche nel rapporto con l’amico / rivale Goku. Mentre inizialmente è sempre presente odio e disprezzo nei suoi confronti col tempo i due imparano a collaborare e rispettarsi a vicenda.

Storia

Passato

Vegeta nasce sul pianeta Vegeta nell’anno 732. Come il padre, Re Vegeta, il suo nome riprende quello del pianeta natale, fatto significativo della stirpe reale a cui appartiene.

Da neonato mostra fin da subito un livello di combattimento notevole e fin da giovane presta servizio nell’armata di Freezer.

A conferma della potenza del giovane Freezer decide di mandarlo in un altro pianeta mentre è intento a distruggere il Pianeta vegeta sterminando tutti i saiyan.

Un giovane Vegeta attacca un pianeta insieme a Radish

Vegeta cresce credendo che il suo pianeta natale sia stato distrutto da un meteorite, inconsapevole che in realtà è stato distrutto da Freezer.

Suo padre Re Vegeta viene addirittura ucciso da Freezer prima dell’inizio del piano dato che aveva scoperto l’intendo omicida dell’imperatore universale e ha tentato di ribellarsi.

Gli unici saiyan sopravvissuti oltre a Vegeta sono Goku, Radish, Nappa e Tarble dato che come lui si trovavano via al momento della distruzione del pianeta.

Vegeta cresce lavorando insieme a Nappa e Radish alle dipendenze di Freezer, odiando intensamente il tiranno per il trattamento che riserva ai saiyan.

Pur consapevole di non poter sconfiggere il nemico in battaglia cerca in tutti i modi un metodo per uccidere Freezer senza però avere successo.

Saga dei Saiyan

I piani di Vegeta cambiano quando, dopo essere stato informato della morte di Radish e della presenza di oggetti magici in grado di realizzare i desideri, decide di partire per il pianeta Terra insieme a Nappa.

Una volta arrivato trova i Guerrieri Z, pronti a scontrarsi contro gli invasori, che vengono però facilmente sconfitti dall’alleato Nappa.

Solo l’arrivo di Goku cambia le carte in tavola e fanno scendere in campo Vegeta, non prima di aver eliminato Nappa a causa della sua sconfitta contro il terrestre.

Una delle scene più iconiche della serie.

Nonostante Vegeta sia stupito dalla potenza dell’avversario conduce la maggior parte della battaglia in una posizione di vantaggio, venendo solo contrastato nei momenti in cui Goku utilizza il suo Kaioken.

Scocciato dalla resilienza dell’avversario decide di distruggere il pianeta con il suo Galick Gun, venendo però sconfitto in uno scontro di potenza dalla Kamehameha Kaioken dell’avversario.

vegeta galick gun
Vegeta carica il suo Galick Gun

Dopo l’umiliazione subita Vegeta decide di trasformarsi in Grande Scimmia grazie alla tecnica della Power Ball, mettendo così i terrestri in grande difficoltà ed impedendo a Goku di caricare al massimo la sua Sfera Genkidama.

L’esisto dello scontro è ribaltato da Yajirobei che in uno sforzo di coraggio taglia la coda dello Scimmione, riportando Vegeta nella sua forma originale.

Dopo essere stato colpito persino dalla sfera Genkidama Vegeta sembra voler porre fine allo scontro, dimenticandosi però che anche Gohan può trasformarsi in Grande Scimmia grazie alla coda.

Questa dimenticanza segnerà la sconfitta che in un rocambolesco scontro verrà travolto da Gohan e rimarrà in fin di vita.

Solo la pietà di Goku, che desidera misurarsi con lui in futuro, permetterà a Vegeta di sopravvivere e tornare a curarsi alla base dell’esercito di Freezer.

Saga di Freezer

Dopo essersi ripreso Vegeta scopre da Cui, uno dei seguaci di Freezer, che l’imperatore si è diretto su Namek per raccogliere le Sfere del Drago e diventare immortale.

Vegeta si dirige quindi subito su Namek per impedirglielo e dopo il suo arrivo scopre che anche Gohan, Crilin e Bulma sono lì alla ricerca delle sfere.

Dopo aver eliminato Cui e Dodoria Vegeta scopre che Freezer è già in possesso di cinque sfere. Dopo aver trovato una delle sfere ed averla nascosta il principe incappa però in Zarbon, il braccio destro di Freezer, da cui viene sconfitto.

Zarbon decide in seguito di curare Vegeta su indicazione di Freezer, che ritiene il principe a conoscenza della posizione di una delle Sfere. Questo errore sarà fatale per Zarbon, che non solo verrà ucciso da Vegeta ma permetterà al principe di rubare le sfere in possesso di Freezer.

vegeta uccide Zarbon
Vegeta uccide Zarbon

Esasperato dall’insolenza di Vegeta Freezer decide di chiamare su Namek la squadra Ginyu, il team composto dai guerrieri più forti della sua armata.

Questi impediranno al gruppo formato da Vegeta, Gohan e Crilin di finire di radunare le Sfere, riportandole sotto il possesso di Freezer e ingaggiando battaglia con i tre.

Nonostante Vegeta sconfigga Guldo, il membro più debole della squadra, la differenza di potenza rispetto al resto della squadra è troppo elevata e i tre finiscono sconfitti da Recoom.

Per fortuna nel mentre arriva Goku che si occupa di Recoom e Burter, due membri della squadra Giniu, salvando Vegeta.

In una lunga battaglia con i restanti membri della squadra Giniu, in cui il capitano Giniu riesce addirittura a rubare il corpo di Goku, Vegeta con l’aiuto dei suoi nuovi alleati riesce a vincere, lasciando il solo Freezer come nemico da battere.

Dopo aver fatto curare Goku dai danni riportati negli scontri Vegeta decide di cercare di diventare immortale prima che Freezer arrivi, fallendo per questione di poco tempo a causa della morte dell’anziano saggio di Namek.

Vegeta combatte contro Freezer
Vegeta combatte contro Freezer

L’ arrivo di Freezer coincide con una sonante sconfitta per vegeta, soprattutto con l’avanzare delle trasformazione dell’imperatore.

Nonostante un disperato piano per cercare di potenziarsi, grazie allo Zenkai Power, Vegeta viene nuovamente sconfitto da Freezer in forma finale.

Dopo la sua sconfitta, poco dopo l’arrivo di Goku, Vegeta viene colpito duramente dal Death Beam di Freezer, morendo poco dopo, non prima di aver pregato Goku di uccidere il nemico.

Successivamente Vegeta viene resuscitato dalle Sfere del Drago, mentre la battaglia su Namek tra Goku e Freezer è in atto, assistendo dalla Terra alla vittoria del rivale.

Saga degli Androidi

Dopo aver assistito senza partecipare alla vittoria di Trunks del Futuro contro Mecha Freezer Vegeta inizia ad allenarsi per superare Goku e nel frattempo inizia una relazione con Bulma che darà alla luce suo figlio Trunks.

L’allenamento lo porterà a potersi trasformare in Super Saiyan, forma che gli permetterà di sconfiggere facilmente Androide 19, il primo Androide apparso sulla Terra insieme al Dottor Gelo.

Purtroppo il momento di gloria durerà molto poco dato che verrà sconfitto e umiliato da Androide 18, appena risvegliata dal morente Dottor Gero insieme a Androide 16 e Androide 17.

Saga di Cell

Dopo essersi ripreso Vegeta si allena con Trunks del Futuro nella Stanza dello Spirito e del Tempo per sviluppare nuove abilità, ottenendo così la trasformazione in Super Saiyan di Secondo Grado.

Uscito dalla stanza Vegeta decide subito di andare a sfidare Cell, dominando la battaglia ma commettendo l’errore di far completare al nemico la sua trasformazione.

Questo errore porterà Vegeta alla sconfitta e a Cell di istituire il Cell Game per sfidare ancora una volta i terrestri. Per prepararsi al torneo Vegeta si allenerà ulteriormente potenziando le sue abilità.

vegeta aiuto gohan
Vegeta aiuta Gohan a sconfiggere Cell.

Purtroppo per il principe il suo ruolo nel Cell Game sarà marginale, venendo sconfitto dai Cell Jr. e poi dallo stesso Cell.

Fortunatamente il suo intervento permetterà a Gohan di trovare il momento giusto per vincere lo scontro di potenza tra Kamehameha e uccidere definitivamente Cell.

Dopo la sconfitta di Cell e la resurrezione del figlio Trunks Vegeta sposa Bulma e inizia a preoccuparsi più seriamente per la sua famiglia pur non dimenticando i suoi allenamenti.

Saga di Majin Bu

Dopo essersi allenato nel periodo di tempo dopo la sconfitta di Cell Vegeta decide di partecipare al 25esimo Torneo Tenkaichi.

La partecipazione al torneo dura poco dato che l’interruzione di Babidi e la minaccia di Majin Bu spingono Vegeta, Goku e Gohan ad attaccare la base del mago per impedire la rinascita del demone.

Durante l’incursione nella base nemica Vegeta sconfigge Pui Pui, uno dei guerrieri di elite di Babidi, e viene notato dal mago per il suo cuore malvagio.

Babidi prova a corrompere Vegeta, che accetta con lo scopo di misurarsi con Goku nella sua nuova forma potenziata: Majin Vegeta.

Majin Vegeta uccide spettatori
Majin Vegeta uccide gli spettatori del Torneo Tenkaichi per provocare Goku

Lo scontro con Goku è intensissimo, uno dei più epici della saga, e i due contendenti sono alla pari. La battaglia finisce con Vegeta che stordisce Goku per fermare Majin Bu, consapevole che la resurrezione del demone comporterà un grave pericolo alla Terra.

Purtroppo a nulla serviranno gli sforzi del principe e nemmeno il suo colpo esplosivo suicida dato che Majin Bu è capace di rigenerarsi.

La permanenza negli inferi dura comunque poco dato che gli viene data l’opportunità di poter riottenere il suo corpo per poter combattere con Super Bu.

Durante la battaglia decide di fondersi con Goku grazie agli orecchini per dare vita a Vegito, un combattente estremamente potente che riesce finalmente a sconfiggere Super Bu.

Purtroppo la seguente liberazione di Gohan e gli altri guerrieri assorbiti da Super Bu permettono al demone di tornare alla forma originale.

Vegeta distrae Kid Bu
Vegeta distrae Kid Bu.

La successiva distruzione della Terra da parte dell’avversario sposta la battaglia nel Regno dei Kaioshin, dove Vegeta riesce solo a distrarre il demone per far caricare la Sfera Genkidama a Goku e vincere la battaglia.

Saga della battaglia degli Dei

Sei mesi dopo la sconfitta di Majin Bu Vegeta continua ad allenarsi fino all’arrivo del Dio della Distruzione, Lord Beerus, alla ricerca del Super Saiyan God.

Dopo averlo aiutato nella sua ricerca, conscio della potenza del Dio, Vegeta e gli altri scoprono il rituale necessario a far avvenire la trasformazione.

Il candidato a risvegliare il Super Saiyan God è Goku, con Vegeta che rimane in disparte nella successiva battaglia tra il saiyan e Lord Beerus.

A battaglia finita Vegeta insieme a Goku chiedono a Whis di allenarlo sul pianeta del Dio della Distruzione per raggiungere un nuovo di potenza.

Saga della resurrezione di F

Dopo la resurrezione del tiranno spaziale anche Vegeta, che nel frattempo ha acquisito la trasformazione in Super Saiyan Blue, partecipa alla battaglia contro l’attacco nemico alla Terra.

In questa battaglia Vegeta dà dimostrazione di grande potenza, sconfiggendo Freezer nella sua forma Golden. Nonostante l’ottimo risultato però la Terra viene distrutta da un colpo di Freezer e Vegeta muore nel colpo.

Per fortuna Whis manda indietro al tempo e permette a Goku e Vegeta di sconfiggere l’avversario salvando così la Terra.

Saga del Torneo contro l’Universo 6

Insieme a Goku, Piccolo e Majin Bu viene coinvolto da Lord Beerus a partecipare al torneo contro l’Universo 6. Il torneo è organizzato da Champa e il fratello Beerus per futili motivi e deciderà il destino della Terra.

Vegeta entra subito dopo Piccolo ed ottiene ottimi risultati sconfiggendo ben tre combattenti dell’universo 6: Frost, Magetta e Cabba.

Quest’ultimo prende addirittura Vegeta come ispirazione e maestro, venendo contraccambiato in questo rapporto dallo stesso principe.

Hit sconfigge Vegeta
Hit sconfigge Vegeta

Purtroppo la partecipazione al torneo finisce contro Hit, che a causa del suo salto temporale e della stanchezza di Vegeta riesce a sconfiggere il saiyan.

Saga di Zamasu

Pochi mesi dopo la vittoria al torneo contro l’Universo 6 Trunks del Futuro per avvertire Vegeta e gli altri di un nuovo pericolo presente nel futuro.

Il pericolo di cui Trunks parla è una misteriosa entità con le sembianze di Goku, che si scoprirà più tardi essere Zamasu, un apprendista Kaioshin, arrivato da una linea temporale alternativa in cui si è impadronito del corpo di Goku usando le super sfere del drago.

Durante la seguente battaglia nel futuro di Trunks contro Zamasu e Black Goku Vegeta dà dimostrazione di grande abilità e potenza, a tratti dominando contro i due temibili avversari.

Le cose cambiano quando Black e Zamasu si fondono dando vita a un essere chiamato Zamasu Fuso, talmente potente da mettere Trunks, Goku e Vegeta in condizione di grandissima difficoltà.

Per fortuna Vegeta e Goku si fondono poco dopo grazie agli orecchini potera di Kaioshin in Vegito, riuscendo finalmente a ribaltare le sorti dell’incontro.

Purtroppo per i due saiyan la fusione si scioglie prima del dovuto a causa dell’eccessiva potenza sprigionata e la situazione torna in mano a Zamasu Fuso.

Galick Gun padre figlio
Vegeta e Trunks scagliano insieme il Galick Gun

Per fortuna gli sforzi congiunti di Vegeta e Goku permetteranno a Trunks di tagliare in due Zamasu Fuso con la Sword of Hope, facendo pensare a tutti che sia la fine per il perfido nemico.

Nonostante la potenza della mossa Zamasu è ancora vivo e si prepara a ricoprire tutto l’universo con la sua aura maligna. Per prevenire questo disastro Goku chiama Zeno del Futuro grazie a un particolare pulsante dato al saiyan tempo prima dallo stesso Zeno.

Zeno, vedendo la bruttezza dell’universo del Futuro, decide di cancellare tutto, non prima però che i sopravvissuti allo scontro riescano a fuggire tornando nel presente.

Con la situazione risolta Vegeta può essere finalmente fiero della crescita del figlio Trunks dopo aver visto il suo eroico combattimento in battaglia.

Saga del Torneo del Potere

Ovviamente Vegeta, in quanto uno dei combattenti più forti dell’Universo 7, viene reclutato per partecipare al Torneo del Potere insieme al team del suo universo.

Nel corso del Torneo il saiyan da dimostrazione di tutto il suo potere riuscendo ad eliminare ben 14 avversari e risultando il secondo per numero di eliminazioni dietro solo a Goku.

Goku e Vegeta attaccano Jiren.
Goku e Vegeta attaccano Jiren.

Durante il torneo viene mostrato utilizzare anche una nuova trasformazione, il Super Saiyan Blue Evolution, grazie al quale riesce a sconfiggere Toppo in forma Dio della Distruzione ed a impensierire Jiren, il nemico più forte presente.

Purtroppo a causa della stanchezza e della differenza di potere verrà eliminato dallo stesso Jiren ed assisterà dagli spalti alla vittoria di Androide 17.

Dragon Ball Super: Broly

Durante il film “Dragon Ball Super: Broly” Vegeta insieme a Goku difende la Terra dall’attacco di Freezer combattendo contro Broly, un saiyan sopravvissuto alla distruzione del pianeta Vegeta dotato di immensi poteri.

Illustrazione che mostra Vegeta e Goku combattere contro Broly.
Illustrazione che mostra Vegeta e Goku combattere contro Broly.

Lo svolgersi della battaglia è incerto fino a quando Broly si trasforma in Super Saiyan Leggendario, mettendo Goku e Vegeta in grandissima difficoltà.

In aiuto dei due saiyan arriva per fortuna la tecnica della fusione, che permette ai due di trasformarsi in Gogeta e di sconfiggere finalmente il temibile nemico.

Saga di Moro

Dopo aver sconfitto Broly vegeta e Goku vengono coinvolti dalla Pattuglia Galattica nella cattura di Moro, un potente stregone scappato dalla Prigione Galattica.

L’iniziale sconfitta subita su Namek da parte dell’avversario dà occasione a Vegeta di allenarsi su Yardrat, dove impara la tecnica della Fissione Spirituale Forzata.

Vegeta colpisce duramente Moro.

Questa tecnica si rivelerà inizialmente estremamente efficace contro lo stregone che però ribalta la situazione assorbendo Androide 73, uno dei suoi sgherri.

Vegeta da questo punto in poi non può nulla contro il nemico ed è costretto a lasciare a Goku l’onere della battaglia finale, aiutandolo comunque a vincere donandogli la sua energia grazie al controllo spirituale appreso su Yardrat.

Dragon Ball GT

Durante la prima parte di Dragon Ball GT Vegeta non partecipa direttamente al viaggio di Goku, Trunks e Pan e viene mostrato vivere tranquillamente la sua vita sulla Terra.

La situazione cambia con l’arrivo di Baby sulla Terra dato che lo tsufuru si insidia nel corpo di Vegeta e lo utilizza come mezzo per realizzare i suoi piani di vendetta.

Per fortuna per il saiyan Goku riesce a sconfiggere Baby e a liberarlo dal possesso del nemico.

Durante la saga di Super Androide 17 Vegeta ha ancora un ruolo marginale, limitandosi a sconfiggere vecchi nemici usciti dagli inferi per poi venir sconfitto da Super Androide 17.

Il principe torna a un ruolo di maggio rilievo durante la parte finale della Saga dei Draghi Malvagi quando, dopo essere diventato Super Saiyan 4 grazie a un macchinario di Bulma, aiuta Goku a combattere contro Li Shenron.

In questa occasione si fonde anche con Goku per dare vita a Gogeta Super Saiyan 4, che pur mettendo alle corde il nemico non riesce a sconfiggerlo prima dello scadere della fusione.

Successivamente vegeta assiste alla vittoria per mano di Goku e alla sua successiva partenza insieme al Drago Shenron, estremamente dispiaciuto per la comparsa del rivale.

Tecniche ed abilità

Abilità

Tecniche

Trasformazioni

Dato il suo ruolo fondamentale all’interno della narrazione a partire da Dragon Ball Z Vegeta è uno dei personaggi che appare più spesso nell’universo di Dragon Ball e conta ben 14 trasformazioni tra serie canoniche e non, che adesso analizzeremo nel dettaglio.

Grande Scimmia

Vegeta grande scimmia

Come tutti i Saiyan anche Vegeta riesce a trasformarsi in Grande Scimmia, mostrando tra l’altro una grande abilità nel farlo. Questa forma viene utilizzata dal principe dei Saiyan per la prima volta durante la Saga dei Saiyan, nel suo combattimento contro Goku.

A differenza di molti altri guerrieri Vegeta ha il pieno controllo in questa forma e ottiene bonus ancora maggiori grazie alla sua grande abilità.

Super Saiyan

Forma che Vegeta ottiene nell’intervallo di tempo intercorso tra la sconfitta di Mecha Freezer e l’arrivo degli Androidi, durante un intensivo allenamento a gravità x300.

L’allenamento massacrante e la volontà di pareggiare la potenza di Goku permettono al principe dei Saiyan di raggiungere questo agognato stato e di devastare, successivamente, l’androide 19.

Il momento della vittoria del saiyan è uno dei più iconici, sia per la brutalità dello scontro che per essere la prima volta dove vediamo il Big Bang Attack, una delle tecniche più iconiche dell’intera serie.

In questa forma, oltre ai bonus tipici della trasformazione in Super Saiyan, il carattere di Vegeta diventa molto più spavaldo e belligerante.

Questi suoi “difetti” caratteriali uniti all’onnipresente credenza di essere il migliore gli causeranno una cocente sconfitta contro Androide 18, molto più potente di Vegeta Super Saiyan.

Super Saiyan Secondo Grado

Super Vegeta

Forma raggiunta da Vegeta durante il suo allenamento nella Stanza dello Spirito e del tempo nella saga di Cell. In questa forma il principe dei Saiyan chiama se stesso “Super Vegeta”.

Oltre alle classiche caratteristiche del Super Saiyan questa forma si evidenzia per il grande sviluppo della muscolatura. La potenza è tale che permette a Vegeta di vincere facilmente contro Semi-Perfect Cell.

Purtroppo anche stavolta l’ego smisurato del principe dei Saiyan gli fa sottovalutare il pericolo di un eventuale forma Perfetta di Cell, dando il tempo al nemico di assorbire Androide 18 per completare la sua trasformazione e combattere di nuovo.

Questa scelta disgraziata lo porterà ad una nuova cocente sconfitta dove però avremo l’occasione di vedere per la prima volta il Final Flash in un momento veramente tra i più epici della serie.

Super Saiyan 2

Forma utilizzata relativamente poco da Vegeta, soprattutto per il fatto che quando la utilizza di più è in concomitanza del suo stato Majin Vegeta.

Viene mostrata per la prima volta durante la Saga di Majin Bu ed è ottenuta da Vegeta durante il suo allenamento nel tempo intercorso tra la sconfitta di Cell e l’inizio della saga di Majin Bu.

Majin Vegeta

Majin Vegeta

Una delle trasformazioni più amate dai fan, raggiunta da Vegeta dopo essere stato soggiogato dai poteri magici di Babidi. A differenza di molti degli sgherri del mago Vegeta non è sottoposto al controllo del male tipico dell’incantesimo.

Questa forma permette al principe dei Saiyan di diventare molto più forte a causa dello sblocco del potenziale causato dalla magia e viene prevalentemente utilizzata in concomitanza alla forma Super Saiyan 2.

In questo stato Vegeta combatte contro Goku Super Saiyan 2 in uno scontro tra i più belli presenti in Dragon Ball che però alla fine comporta la resurrezione di Majin Bu.

Dopo essersi accorto del danno fatto Majin Vegeta cerca di riparare all’errore scontrandosi contro Majin Bu e suicidandosi con l’utilizzo della Final Explosion per cercare di eliminare il nemico.

Nonostante dopo la morte questa forma sia perduta per sempre l’aumento di potenza derivato rimane perenne.

Super Saiyan 2 Furioso

Vegeta Super Saiyan Rage

Forma che Vegeta raggiunge dopo aver visto Lord Beerus schiaffeggiare Bulma. Questa trasformazione temporanea permette al principe dei Saiyan di riuscire addirittura a colpire Beerus, che riesce comunque a vincere utilizzando il 10% della sua potenza.

Nonostante la potenza della trasformazione viene utilizzata solo una volta nell’anime e un altra nel manga, durante lo scontro tra Vegeta e Black Goku.

Super Saiyan God

Vegeta Super Saiyan God

Trasformazione ottenuta da Vegeta attraverso il rituale dei Saiyan pure di cuore durante l’arco temporale che separa l’arrivo di Beerus dal ritorno di Freezer.

Non viene utilizzata troppo spesso nell’anime da Vegeta, che gli preferisce il Super Saiyan Blue, mentre nel manga viene mostrato come il principe dei saiyan si alleni per alternare la forma God e quella Blue per limare il dispendio di quest’ultima.

Super Saiyan beyond God

Forma ottenuta in automatico da Vegeta dopo aver ottenuto il Super Saiyan God. Se in questa forma si trasforma in Super Saiyan l’utilizzatore diventa un Super Saiyan Blue

Super Saiyan Blue

Forma ottenuta da Vegeta durante il suo allenamento con Whis nell’arco temporale tra l’arrivo di Beerus e il ritorno di Freezer.

La forma ha tutte le caratteristiche tipiche del Super Saiyan Blue, compreso il grande dispendio energetico che causerà problemi a Vegeta in varie occasioni.

Nell’anime infatti Vegeta viene sconfitto da Hit e successivamente sovrastato da Black nonostante abbia il potenziale di combattere alla pari con questi avversari per il calo di potenza che gli provoca il mantenere questa forma.

Con il proseguire della narrazione dell’opera animata Vegeta sembra riuscire a limare questi difetti con l’esperienza mentre nel manga viene mostrato allenarsi ad alternare la forma Blue a quella God per limitare il dispendio energetico.

Super Saiyan Blue Perfezionato

Vegeta Super Saiyan Blue Perfezionato

Forma che Vegeta ottiene solo nel manga, precisamente prima dell’inizio del Torneo del Potere. Viene utilizzata da vegeta in un allenamento contro Lord Beerus e grazie ad essa riesce a dire la sua nella lotta, venendo poi comunque sconfitto.

Nonostante la sconfitta Beerus afferma che con questa forma vegeta ha un livello tale da potersi candidare come Dio della Distruzione in un altro universo.

Super Saiyan Blue Evoluto

Vegeta Super Saiyan Blue Evolution

Trasformazione unica di Vegeta raggiunta durante il Torneo del Potere dopo essersi arrabbiato per la potenza raggiunta da Goku.

Potrebbe essere una versione equivalente a Super Saiyan Secondo Grado solo per il Super Saiyan Blue per quanto mostrato dal potenziamento della massa muscolare e dall’aumento di potenza.

Grazie a questa trasformazione Vegeta, seppur allo stremo delle forze, riesce addirittura a sconfiggere Toppo Dio della Distruzione ed a impensierire Jiren, seppure poi verrà sconfitto da quest’ultimo.

Ultima trasformazione di Vegeta (Ultra Ego)

Si tratta dell’ultimissima forma di Vegeta, mostrata solamente nel manga di Dragon Ball Super. Per saperne di più consultate il nostro articolo sull’Ultra Ego.

Super Saiyan 4

Vegeta Super Saiyan 4

Forma ottenuta da Vegeta in Dragon Ball GT, durante lo scontro con Li Shenron. Il principe dei saiyan riesce a trasformarsi in questa forma grazie a un macchinario amplificatore di onde Blutz creato da Bulma.

Rispetto alle forme classiche i capelli di Vegeta allungano nettamente e i suoi occhi assumono un colorito verde acqua.

A differenza di Goku anche dopo aver ottenuto la forma Vegeta non riesce ad utilizzarla quando vuole e ha una durata limite di 10 minuti per combattere in questo stato.

Super Saiyan Berserk

Vegeta Super Saiyan Blue Berserk

Forma in cui vegeta si ritrova dopo essere stato infettato dall’aura maligna di Cumber, durante la Saga della Creazione dell’Universo in Dragon Ball Heroes.

In questa forma vegeta perde completamente la ragione e attacca chiunque con uno stile di combattimento estremamente grezzo e selvaggio.

Super Saiyan Berserk Controllato

Vegeta super saiyan blue controlled berserk

Forma ottenuta da Vegeta controllando il precedente stato di Berserk. In questa forma Vegeta riacquista la ragione e riesce ad ottenere una potenza nettamente superiore al normale Super Saiyan Blue.

Curiosità sul personaggio

Dopo aver esaminato ogni aspetto del personaggio ecco alcune curiosità che potrebbero essere sfuggite anche ai fan più accaniti:

Hai altre domande, bisogno di aiuto o semplicemente ti va di parlare di videogiochi? Ci trovi anche al Baretto Videoludico, a cercare di portare il nostro medium preferito oltre le regole.

#LiveTheRebellion