Nel corso della sua trentennale storia, sono stati creati tutti i generi di prodotti a tema Dragon Ball, tra cui spiccano sicuramente un gran numero di film e special, prodotti per capitalizzare al massimo il successo del manga e della serie animata.

Nonostante spesso non siano canonici, hanno sempre riscosso grande successo tra i fan della saga per il gran numero di personaggi iconici e storyline alternative che hanno saputo portare sul grande schermo.

Per far capire l’apprezzamento di cui hanno sempre goduto, basti pensare che uno dei personaggi più amati, Broly, è stato “canonizzato” da Akira Toriyama stesso, che ha deciso di recuperarne l’idea dai vecchi film non canonici per inserirlo nella saga canonica attraverso un film dedicato.

Fatte le dovute premesse, andiamo a esaminare di cosa parlano i vari film prodotti e come orientarci nella loro fruizione. Se invece state già guardando o volete vedere tutta quanta la serie, vi rimandiamo alla nostra guida alla visione di Dragon Ball.

Dragon Ball

La serie Dragon Ball, quella che copre gli eventi dall’inizio del manga fino alla fine del 23° Torneo Tenkaichi, ha avuto un totale di quattro film dedicati, che sono:

Dragon Ball – La leggenda delle sette sfere

i personaggi de "la leggenda delle sette sfere"

Il primo film in assoluto della serie di Dragon Ball, è uscito nel 1986 al festival giapponese “Toei Manga Matsuri” per promuovere il manga. La trama narra una versione alternativa degli eventi narrati nella saga di Pilaf (il primo arco narrativo di Dragon Ball) sostituendo al perfido nanetto la figura di Re Gourmet, un sovrano avido che cerca le Sfere del drago allo scopo di arricchirsi.

Dragon Ball – La bella addormentata a Castel Demonio

i personaggi del film "la bella addormentata a castel demonio"

Film del 1987 che rielabora l’allenamento di Goku dal Maestro Muten e gli eventi antecedenti il 21° Torneo Tenkaichi. In questo film le prove cui il maestro Muten sottopone Goku e Crilin vengono sostituite dal recupero di una “bella addormentata” da un luogo demoniaco chiamato Castel Demonio.

Il viaggio per accontentare il maestro porterà i due protagonisti a scontrarsi contro Lucifero, il padrone del castello, e il suo esercito demoniaco, in una battaglia in cui faranno la loro apparizione anche Bulma, Yamcha e Lunch, un nuovo personaggio che in questo film ha un’introduzione diversa rispetto al manga e alla serie anime.

Dragon Ball – Il torneo di Miifan

i personaggi del film "il torneo di miifan"

Film del 1988 che rielabora totalmente gli eventi della saga del Red Ribbon e del 22° Torneo Tenkaichi per costruire una storia del tutto originale. La trama del film vede Goku e compagni prepararsi per partecipare al prestigioso torneo di arti marziali dello stato Miifan, luogo dove è in atto un complotto organizzato dall’eremita della Gru, Tao Bai Bai e Tenshinhan.

I tre voglio uccidere Chiaozi, re di Miifan, per poterne usurpare il regno, ma verranno fermati da Goku riproponendo una versione alternativa degli scontri presenti nell’opera canonica. Oltre ad altri personaggi presenti nella saga del Red Ribbon, come Bora e Upa possiamo anche trovare l’apparizione di Arale, altro famosissimo personaggio di Akira Toriyama, che aiuta Goku durante lo scontro col killer Tao Bai Bai.

A tal proposito, vi consigliamo la lettura del nostro articolo che spiega cosa saltare nella prima serie di Dragon Ball.

Dragon Ball – Il cammino dell’eroe

Quarto e ultimo film ambientato nell’ universo di Dragon Ball, uscito nel 1996 per celebrare il 10° anniversario dell’anime. La trama riprende gli eventi narrati dall’inizio del manga fino alla saga del Red Ribbon, cambiando molti dettagli e presentando una narrazione alternativa degli eventi canonici.

La particolarità del film è l’adottare lo stile grafico tipico di Dragon Ball GT, visibile soprattutto nel fatto che Goku bambino non ha il suo classico completo arancione ma bensì il vestito che usa per tutta la durata di GT.

Dragon Ball Z

La serie Dragon Ball Z, che copre gli eventi dalla saga dei Saiyan fino a quella di Majn Bu, ha avuto un totale di quindici film dedicati, che sono:

Dragon Ball Z – La vendetta divina

poster del film "la vendetta divina"

Primo film dedicato a Dragon Ball Z, uscito nel 1989 e cronologicamente posizionato prima dell’arrivo di Radish. Il lungometraggio è un vero e proprio preludio alla serie Z e vede come avversario dei protagonisti Garlic Jr, un demone che cerca di dominare il mondo per vendicare il padre anticamente sconfitto da Dio.

Questo è il primo film dove Goku viene presentato in forma adulta e appaiono nuovi personaggi come Piccolo, apparso per la prima volta alla fine di Dragon Ball, e Gohan, figlio di Goku che appare per la prima volta all’inizio di Dragon Ball Z.

Il film ebbe un grande successo ai tempi, tanto che convinse i produttori della serie animata ad inserire una saga filler interamente dedicata al ritorno di Garlic Jr. La “saga di Garlic Jr.” ambientata dopo la saga di Freezer infatti ha come protagonista lo stesso Garlic del film, che torna dopo la sua sconfitta a minacciare di nuovo la Terra.

Per maggiori dettagli su cosa saltare dentro la serie animata, vi rimandiamo alla nostra guida ai filler di Dragon Ball Z.

Dragon Ball Z – Il più forte del mondo

poster del film "il piu forte del mondo"

Film del 1990 ambientato tra la fine della saga dei Saiyan e l’inizio di quella di Freezer, è il primo prodotto della serie ad essere un vero e proprio lungometraggio. La trama del film narra lo scontro tra Goku e i suoi alleati contro il Dr Willow, un geniale scienziato che ridotto allo stato di macchina, che cerca di ottenere il corpo dell’uomo più forte del mondo per rinascere definitivamente.

Questo è il primo film dove vediamo Goku utilizzare tecniche imparate dall’allenamento con Re Kaio come il Kaioken e la Sfera Genkidama, utilissime per ottenere la vittoria finale contro il terribile avversario.

Dragon Ball Z – La grande battaglia per il destino del mondo

personaggi del film "la grande battaglia per il destino del mondo"

Film del 1990 proiettato per la prima volta al festival Toei Anime Fair, all’interno di uno speciale dedicato alle opere del maestro Akira Toriyama. Per la prima volta in questo film appare un nuovo saiyan, Turles, al di fuori delle saghe canoniche.

La trama narra lo scontro dei guerrieri Z contro lo stesso Turles, giunto sulla Terra per piantarvi il Sacro Albero dello Spirito, una pianta in grado di distruggere un pianeta dando in cambio dei frutti che potenziano enormemente chi li mangia. Sono proprio questi frutti che danno a Turles un’enorme potenza, visto che di base sarebbe un saiyan di basso livello esattamente come Goku.

Dragon Ball Z – La sfida dei guerrieri invincibili

poster de "la sfida dei guerrieri invincibili"

Film del 1991 tra i più difficilmente collocabili cronologicamente a causa delle numerose incongruenze di trama che presenta. La trama narra dello scontro tra Goku e i suoi alleati contro Lord Slug, un malvagio namecciano che arriva sulla Terra insieme alla sua banda per recuperare le sfere del drago e diventare immortale.

Nonostante sia collocato sicuramente prima dello scontro tra Freezer e Goku su Namek, ci sono vari riferimenti al personaggio dello stesso Freezer (che teoricamente i protagonisti non dovrebbero conoscere) e una trasformazione che ricorda moltissimo il Super Saiyan, pur essendo una sorta di stadio intermedio.

Questa trasformazione viene utilizzata solo in questo film da Goku e contribuisce a rendere la collocazione precisa di questo film estremamente difficile, visto che, pur essendo ambientata prima dello scontro su Namek, spoilera molte tematiche che dovrebbero essere sconosciute ai nuovi fan della saga.

Dragon Ball Z – Il destino dei Saiyan

i personaggi del film "il destino dei saiyan"

Film del 1991 che oltre a vedere il design dei personaggi curato dallo stesso Akira Toriyama introduce anche la figura di Cooler, antagonista principale e fratello di Freezer. La trama è incentrata sull’arrivo di Cooler e della sua squadra di guerrieri sulla Terra dopo aver saputo della disfatta del familiare.

Incuriosito dalla potenza del Super Saiyan e desideroso di vendetta, combatterà contro Goku e i guerrieri Z, dimostrandosi un avversario molto più pericoloso di Freezer. La figura di Cooler è stata fin da subito molto popolare tra i fan, tanto da essere il primo antagonista ad apparire in ben due film.

Dragon Ball Z – L’invasione di Neo Namek

i personaggi del film "l'inasione di Neo Namek"

Film del 1992 che vede il ritorno di Cooler come antagonista e la prima apparizione di Vegeta all’interno della filmografia di Dragon Ball. La trama narra dell’invasione da parte di un misterioso pianeta metallico chiamato Big Getestar ai danni di Neo Namek, il pianeta dove vivono i namecciani dopo la distruzione dell’originale Namek.

Con l’avanzare della narrazione Goku, Vegeta e gli altri guerrieri Z, accorsi in aiuto della popolazione, scopriranno che dietro l’attacco si cela Cooler, resuscitato da Big Getestar in forma robotica dopo la sconfitta patita contro Goku nel film precedente. Questo è il secondo e ultimo film dove appare Cooler.

Dragon Ball Z – I tre Super Saiyan

i personaggi del film "i tre super saiyan"

Film del 1992 che vede la prima apparizione di Trunks all’interno della filmografia di Dragon Ball. Gli antagonisti del film sono 3 nuovi androidi creati ed azionati dal computer del Dr Gelo dopo la sua morte con lo scopo di uccidere Goku. A differenza dei loro predecessori i tre androidi (Androide 13, Androide 14 e Androide 15) seguono le direttive del loro creatore ed attaccano Goku, che con l’aiuto di Trunks e Vegeta dovrà combattere un ardua battaglia per salvare di nuovo la Terra.

A causa degli eventi narrati, è uno dei film impossibili da collocare e anche le guide ufficiali specificano che la narrazione avviene in una “dimensione alternativa”.

Dragon Ball Z – Il Super Saiyan della leggenda

vari personaggi del film "il super saiyan della leggenda"

Film del 1993 che vede per la prima volta l’apparizione di Broly, uno dei personaggi non canonici più amati dai fan di Dragon Ball. La trama inizia con i protagonisti che vengono informati da re Kaio della minaccia di un misterioso super saiyan che sta seminando distruzione per tutta la galassia, prima però di poter iniziare a indagare vengono invitati sul pianeta Neo Vegeta da Paragas, un saiyan sopravvissuto alla distruzione del pianeta Vegeta.

Anche se inizialmente Paragas sembra voler affidare il pianeta Neo Vegeta alla protezione di Vegeta in quanto principe dei saiyan, in realtà vuole distruggere i saiyan restanti per poter dominare l’universo insieme al figlio Broly, il saiyan leggendario su cui stavano indagando i protagonisti. Ne seguirà un epica battaglia dove tutti i guerrieri cercano di contrastare la forza inarrestabile di Broly.

Questo film è uno dei lungometraggi di maggior successo di Dragon Ball grazie all’epica battaglia che copre la maggior parte della durata del film e alla figura di Broly, un personaggio così apprezzato che, oltre ad apparire in altri due film non canonici, viene pure canonizzato dall’autore in un film appartenente alla serie di Dragon Ball Super.

Dragon Ball Z – La minaccia del demone malvagio

protagonisti del film "la minaccia del demone malvagio"

Film del 1993 ambientato dopo la fine del Cell Game. La trama narra della partecipazione dei guerrieri Z a un torneo di arti marziali organizzato dal milionario Excess Money. Il torneo prevede una serie di scontri eliminatori che poi porteranno i vincitori a combattere contro quattro alieni che in realtà sono allievi di Mr Satan travestiti.

I quattro sfidanti finali vengono però sostituiti da Bojack e i suoi scagnozzi, alieni precedentemente sigillati da Re Kaio e liberatisi dopo la sua morte. A causa della morte di Goku durante il Cell Game, toccherà a Gohan e agli altri guerrieri Z combattere contro il temibile Bojack e salvare la Terra.

La pellicola inaugura un breve ciclo di film dove Goku non parteciperà attivamente ai combattimenti e toccherà a Gohan proteggere la Terra aiutato dagli altri guerrieri. In questo film si ha inoltre la prima apparizione di Gohan come Super Saiyan 2.

Dragon Ball Z – Sfida alla leggenda

i protagonisti del film

Film del 1994, secondo del ciclo di tre film che vedono Broly come antagonista. Dopo la sconfitta subita da Goku in “sfida alla leggenda” il film mostra il destino del saiyan leggendario, che pur scampando alla distruzione del pianeta Neo Vegeta su una navicella rimane ibernato in un lago ghiacciato dopo essersi schiantato sulla Terra.

Purtroppo nelle vicinanze del lago in cui è ibernato il saiyan leggendario Trunks, Videl e Goten stanno cercando le sfere del drago e proprio a causa di un urlo dello stesso Goten, che Broly scambia per la voce di Goku, avviene il risveglio del temibile avversario. Nella battaglia seguente i 3 vengono salvati solo dall’arrivo di Gohan, che in assenza del padre deve combattere per salvare la Terra.

Questo film segna la fine definitiva del personaggio di Broly, sconfitto grazie alla famosa Kamehameha di famiglia lanciata da Goku, Gohan e Goten.

Dragon Ball Z – L’irriducibile bio combattente

protagonisti del film "l'irriducibile bio combattente"

Film del 1994, ultimo del ciclo che vede Broly come antagonista. Il super saiyan leggendario qui appare come un bio combattente creato da Jaguar Batter, un rivale di Mr Satan, per sconfiggere il campione. Come sua consuetudine, Mr Satan si rifiuta di combattere contro i bio combattenti del rivale e manda Androide 18, Goten e Trunks al suo posto.

Nonostante la forza del bio combattente sia inferiore a quella del Broly originale, riesce a dare molti problemi ai tre, che daranno luogo a un epica battaglia per fermare la nuova minaccia.

Dragon Ball Z – Il diabolico guerriero degli inferi

Film del 1995 dove appare per la prima e unica volta all’interno della serie Z la fusion Gogeta, che tornerà dopo molti anni nella serie GT e nel film “Dragon Ball Super Broly”. La narrazione inizia con un incidente nel mondo degli inferi che libera tutto il male accumulato per secoli, permettendo così a molti rivali storici della serie di tornare in vita.

Mentre i guerrieri presenti sulla Terra devono occuparsi dei vecchi nemici, Goku e Vegeta sono costretti a combattere contro Janemba, demone che incarna il male liberato. La battaglia impegnerà duramente i due protagonisti, che a malapena riusciranno a contenere la straripante forza del demone.

Il gioco di forze in causa cambia grazie alla tecnica della fusione tramite danza Metamor, mai utilizzata finora da Goku e Vegeta, che permetterà ai due di trasformarsi in Gogeta, uno dei personaggi più amati dai fan della saga.

Dragon Ball Z – L’eroe del pianeta Conuts

poster del film "l'eroe del pianeta conuts"

Film del 1995, ultimo prodotto cinematografico non canonico. La trama inizia con la storia di come il terribile Hildegarn venne sigillato da Tapion e suo fratello, eroi del pianeta Conuts, per salvare la galassia dalla sua minaccia. Purtroppo nel presente narrato nel film uno stregone riesce a liberare il temibile mostro, che ripresa la sua vera forma attacca la Terra con l’intento di distruggerla. Ovviamente toccherà ai guerrieri Z insieme all’aiuto di Tapion contrastare l’avversario e salvare nuovamente il pianeta.

Questo film, come venne anticipato anche ai tempi dalla locandina, vede Goku per la prima e unica volta (escludendo una versione simile nella serie GT) il Colpo del Drago, una tecnica molto apprezzata dai fan ed estremamente scenografica.

Un altro dettaglio interessante è che il film cerca di spiegare l’originare della spada utilizzata da Trunks del futuro, in quanto sembra sia stata donata al bambino da Tapion alla fine della battaglia. Ovviamente data la non canonicità dell’opera e le innumerevoli incoerenze presenti è impossibile che la spada sia la stessa.

Dragon Ball Z – La battaglia degli Dei

poster del film "battle of gods"

Film del 2013 che dà inizio agli eventi che poi verranno narrati nella serie Dragon Ball Super. L’opera è il primo film canonico mai stato fatto per Dragon Ball e vede la collaborazione diretta di Akira Toriyama in tutte le sue componenti.

La trama, ambientata dopo la fine della saga di Majin Bu, inizia con il risveglio del Dio della Distruzione Beerus dal suo lunghissimo sonno. Beerus, insieme al maestro Whis, decide di indagare sul Super Saiyan God, un mitico guerriero con cui ha sognato di combattere.

Dopo aver incontrato i saiyan sopravvissuti ed aver constatato che nessuno è il mitico guerriero, Beerus sembra intenzionato a distruggere la Terra, e solo grazie all’intervento del Drago Shenron i protagonisti riescono a scoprire come attivare questa nuova forma. Dopo che Goku riesce a diventare il leggendario guerriero ed affrontare Beerus in un’epica battaglia.

Il film, oltre a fungere da introduzione per la futura saga Super, è estremamente interessante perché amplia l’universo di Dragon Ball mostrando la presenza di personaggi come Beerus, dio della distruzione, e Whis, un angelo al servizio di Beerus. Una versione animata e riassuntiva del film verrà inoltre trasposta nella serie a confermare la canonicità degli eventi narrati.

Dragon Ball Z – La resurrezione di “F”

poster del film "la resurrezione di F"

Film del 2015, seguito diretto de “La battaglia degli Dei” e secondo film canonico di Dragon Ball. Questa pellicola vede il ritorno di Freezer come antagonista principale, che dopo essere stato resuscitato dai suoi scagnozzi torna ad affrontare Goku e Vegeta nella sua nuova forma dorata.

Per fronteggiare il vecchio avversario, i due protagonisti utilizzano la forma Super Saiyan Blue per la prima volta nella saga, riuscendo così a contrastare la rinnovata potenza del nemico. Per la seconda volta appaiono anche Beerus e Whis, che diventeranno personaggi onnipresenti nelle avventure dei protagonisti.

Gli eventi narrati del film verranno inoltre citati in maniera estremamente riassuntiva nella serie animata, a confermare la canonicità degli eventi narrati.

Dragon Ball Super

La serie Dragon Ball Super, che copre gli eventi dalla saga di Beerus fino a quella del torneo del Potere, ha avuto un solo film dedicato.

Dragon Ball Super – Broly

personaggi del film "Dragon Ball Super Broly"

Film uscito nel 2018, è l’ultima opera cinematografica prodotta a tema Dragon Ball. Come si può intuire dal titolo, il film rende canonico il personaggio di Broly, rielaborando la sua figura e la sua storia in modo da inserirlo negli eventi di Dragon Ball Super.

Il lavoro ha visto un ampia partecipazione del maestro Akira Toriyama, che oltre ad aver collaborato al character design ha anche curato la sceneggiatura, rendendo assolutamente canonici gli eventi narrati nella pellicola.

Oltre alla figura di Broly nel film appaiono personaggi come Gine (la madre di Goku), Bardock (il padre di Goku) e la fusion Gogeta, estremamente apprezzata dai fan. Inoltre si ha anche una rivisitazione ufficiale delle dinamiche che portarono alla distruzione del pianeta Vegeta, eventi che erano stati trattati in maniera approfondita solo in uno special TV non canonico.

Special TV, OAV e cortometraggi dei festival

Oltre ai classici lungometraggi usciti a tema Dragon Ball sono stati prodotti degli speciali per la TV e degli OAV che permettono di approfondire storie e temi narrate nell’anime.

Vediamo quali sono e qual’è il momento migliore per guardarli:

Dragon Ball Z – Le origini del mito

i protagonisti de "le origini del mito"

Special TV originariamente andato in onda in Giappone nel 1990 tra gli episodi 63 e 64 di Dragon Ball Z. Questo cortometraggio è un approfondimento estremamente interessante che narra gli eventi antecedenti alla distruzione del pianeta Vegeta da parte di Freezer, presentando inoltre per la prima volta la figura di Bardock, padre di Goku e protagonista del film.

Il film inizia mostrandoci una regolare operazione di conquista che Bardock e la sua squadra attuano al servizio di Freezer. Durante la battaglia, Bardock viene colpito da un alieno ed inizia ad avere visioni della distruzione del suo pianeta e della fine dei saiyan per mano di Freezer. Dopo aver capito che le visioni non sono sogni ma anticipazioni di un futuro prossimo, il protagonista si ribella e cerca invano di fermare Freezer dall’attuare il suo piano, in una sequenza tra le più celebri e amate di Dragon Ball.

Dragon Ball Z – La storia di Trunks

i personaggi de "la storia di trunks"

Special TV originariamente andato in onda in Giappone nel 1993 tra gli episodi 175 e 176 di Dragon Ball Z. Questo cortometraggio è un approfondimento estremamente interessante che narra gli eventi che hanno portato Trunks a viaggiare nel tempo per salvare il mondo dalla minaccia degli androidi.

Ambientato nel futuro di Trunks, il film mostra la distruzione causata dagli androidi 17 e 18 che a causa della morte di Goku sono riusciti a sterminare buona parte dei guerrieri Z. A cercare di salvare l’umanità sono rimasti solamente Trunks e il suo maestro Gohan, la cui morte verrà qui narrata e sarà il motivo che spingerà Trunks ad andar nel passato per impedire che la tragedia si ripeta.

Dragon Ball GT – L’ultima battaglia

poster de "l'ultima battaglia"

Unico Special TV e film in generale dedicato alla serie GT, originariamente andato in onda in Giappone nel 1997. Lo special narra degli eventi accaduti 100 anni dopo la fine di GT, con Pan che è ancora in vita e ha un nipote uguale a Goku chiamato Goku Jr. Il nipote non ha alcun interesse nelle arti marziali, ma sarà costretto a intraprendere un viaggio dove scoprirà le sue capacità per trovare le sfere del Drago e salvare Pan, afflitta da un malore.

Durante il viaggio, il debole Goku Jr. maturerà molto e si farà nuovi amici, riuscendo anche a diventare Super Saiyan per combattere e raggiungere i suoi obbiettivi. Alla fine del suo percorso sarà presente un incontro con il Goku originale, che in forma di spirito esprimerà la su soddisfazione per quanto fatto dal suo discendente.

Dragon Ball – Il ritorno di Goku e dei suoi amici

Cortometraggio uscito nel 2008 durante un evento speciale del Jump Super Anime Tour. La narrazione è incentrata sul personaggio di Tarble, fratello minore di Vegeta scampato alla distruzione della sua terra natale in quanto inviato su un altro pianeta a causa del suo scarso livello di combattimento.

Dopo aver saputo che il fratello è vivo, Tarble lo raggiunge sulla Terra per chiedergli aiuto contro la minaccia di Abo e Kado, ultimi superstiti dell’esercito di Freezer che stanno distruggendo il pianeta dove adesso vive. La minaccia verrà velocemente sventata da Trunks e Goten, che con la loro fusione sono estremamente più forti del nemico.

Nonostante la relativa brevità, il cortometraggio è basato su un soggetto di Akira Toriyama stesso e sembra essere canonico, dato che dei riferimenti al personaggio di Tarble vengono fatti all’interno della serie Dragon Ball Super.

Dragon Ball – Episodio di Bardack

Special del 2011 originariamente mostrato al Jump Festa, è un “what if” che narra il destino di Bardock dopo la sconfitta subita per mano di Freezer. Lo special inizia mostrando la distruzione del pianeta Vegeta e fa vedere come Bardock sia sopravvissuto alla morte venendo misteriosamente catapultato nel passato. Bardock capisce di essere sul pianeta Vegeta del passato e fa presto amicizia con la popolazione locale difendendoli da degli alieni.

Dieci giorni più tardi però il pianeta viene attaccato da Chilled, leader degli alieni e antenato di Freezer, contro cui Bardock non può nulla. Solo la trasformazione in Super Saiyan permette al guerriero di battere Chilled, che però poco prima di morire informa i suoi uomini della minaccia del Super Saiyan. Il finale del film lascia intendere che questo evento sia l’origine della leggenda del Super Saiyan tanto temuta dalla razza di Freezer.

Dragon Ball Z – Il piano per lo sterminio dei Saiyan

OAV tratto da un videogioco per NES uscito nel 1993 in Giappone la cui versione rimasterizzata è uscita nel 2010 insieme al gioco Dragon Ball Raging Blast 2. La storia inizia con l’annientamento della razza Tsufuru da parte dei saiyan, seguendo gli eventi non canonici già raccontati da Re Kaio nell’anime.

Durante lo sterminio, viene mostrato come il Dr. Raichi, uno degli scienziati più intelligenti del pianeta, riesca a creare una macchina estremamente potente allo scopo di uccidere tutti i saiyan.

Nel presente la macchina si risveglia e attacca la Terra insieme a un esercito di guerrieri fantasma, comprendenti la maggior parte degli avversati incontrati dai protagonisti nei vari film. Dopo aver sconfitto i vari guerrieri fantasma, i protagonisti devono affrontare Hatchiyack, il guerriero finale creato da Raichi, per salvare definitivamente la Terra.

Hai altre domande, bisogno di aiuto o semplicemente ti va di parlare di videogiochi? Ci trovi anche al Baretto Videoludico, a cercare di portare il nostro medium preferito oltre le regole.

#LiveTheRebellion