In Elden Ring sicuramente non mancano le battaglie epiche e molte di esse sono rappresentate dagli scontri con i vari Lord presenti nel gioco. L’ultimo che affronterete è Godfrey, figura leggendaria nell’universo di Elden Ring e avversario di notevole potenza.

Andiamo quindi a vedere qualche consiglio per sconfiggerlo facilmente. Come al solito vi ricordiamo invece che se siete alla ricerca di guide su altri aspetti del gioco vi basterà consultare la nostra guida completa.

Dove trovare Godfrey, Primo Lord Ancestrale

Godfrey, Primo Lord Ancestrale è il boss finale di Leyndell, Capitale delle Ceneri. Per raggiungere questa area dovrete aver battuto il Gigante di Fuoco ed acceso la Forgia dei Giganti.

Preparazione

Ecco qualche consiglio per presentarvi in battagli al meglio:

Strategia

godfrey
A dispetto delle aspettative la battaglia con Godfrey non sarà troppo difficile, soprattutto paragonata a boss opzionali endgame tipo Malenia o Mohg. Durante la sua prima fase Godfrey sarà a tutti gli effetti una versione potenziata della sua ombra che avete affrontato durante il vostro primo viaggio a Leyndell, attaccandovi con attacchi d’ascia estremamente potenti ma telefonati.

La nuova variabile che dovrete tenere in considerazione sono i suoi attacchi che iniziano con un pestone dato che, come vi hanno insegnato i vari Cavalieri del Crogiolo, stordiranno il vostro personaggio rendendolo preda del resto delle sue combo.

Questi attacchi saranno di varia intensità in base al loro tempo di caricamento: si va dal normale pestone che copre un area davanti al boss a uno più grande e caricato che copre buona parte dell’arena. Fate molta attenzione perchè come già detto i danni saranno notevoli.

Come al solito armi che infliggono sanguinamento e spiriti evocabili faranno la loro porca figura aiutandovi ad arrivare agilmente alla seconda fase.

godfrey
In questa fase le cose si faranno più complicate dato che Godfrey scatenerà la sua piena potenza attaccandovi con uno stile completamente differente rispetto a prima. Oltre agli onnipresenti pestoni adesso avrà più mosse che infliggono danni ad area ed una pericolosissima presa in grado di oneshottare i personaggi dotati di poca vitalità.

Va detto comunque che questa è altamente schivabile data la sua lentezza ma occorre comunque fare grande attenzione. L’altra mossa potenzialmente letale è un attacco ad area dotato di più fasi che effettuerà dopo essere saltato in aria. Questa mossa pima scuote il terreno per poi fare grandi danni in tutta l’area contrassegnata da bagliori gialli.

Fate grande attenzione a questa mossa dato che avrete molto tempo per schivarla e mettervi in una posizione di sicurezza. Oltre a questi due pericoli il resto della lotta sarà tutto sommato semplice dato che i suoi colpi saranno estremamente lenti.

Resistete e fate attenzione alle sue mosse più pericolose per portare a casa la vittoria.

Ricompense

Dopo aver sconfitto il boss otterrete le seguenti ricompense:

Hai altre domande, bisogno di aiuto o semplicemente ti va di parlare di videogiochi? Ci trovi anche al Baretto Videoludico, a cercare di portare il nostro medium preferito oltre le regole.

#LiveTheRebellion