Arrivati a Leyndell, la capitale del regno, vi ritroverete in una vasta area colma di segreti e nemici formidabili da battere.

Anche in questo caso vi ritroverete un boss “intermedio” da battere prima da arrivare al nemico finale. Il boss in questione sarà l’ombra di Godfrey, il primo lord, che per fortuna non rientra tra i nemici formidabili presenti in quest’area.

Nonostante non sia un boss particolarmente problematico può dare qualche problema se preso sotto gamba ed è per questo che in questa guida vedremo come battelo facilmente. Maggiori informazioni su Elden Ring nella nostra guida completa.

Dove trovare Radahn

L’ombra di Godfrey è il boss intermedio di Leyndell ed è possibile trovarlo al Santuario dell’Albero Sacro, un luogo obbligatorio dove dovrete passare per finire il dungeon.

Preparazione

Ecco qualche consiglio per presentarvi in battaglia al meglio:

Strategia

Come il Lupo Rosso di Radagon e il Nobile Sacriderma anche l’ombra di Godfrey continua la tradizione dei boss intermedi piuttosto facili da battere. Non aspettatevi quindi uno scontro del calibro di Margit dato che, nonostante il nome possa trarre in inganno, questo Godrick è solo un ombra dell’originale.

Nonostante le premesse comunque i anni inflitti dal boss saranno notevolo anche se tutti derivati da attacchi abbastanza telefonati che porterà con la sua grande ascia.

L’unica mossa di cui dovrete preoccuparvi effettivamente sarà il suo pestone dato che ha un area molto vasta e di solito stordisce il personaggio rendendolo scoperto alle successive combo del nemico. Questa mossa è comunque contrastabile utilizzando uno scudo a torre oppure schivando con precisione.

Il resto degli attacchi sono tutti molto leggibili compreso quello in salto che data la sua lentezza sarà molto prevedibile.

Il metodo migliore per porre fine alla vita di questa ombra consiste nel distrarlo con uno spirito e colpirlo con le vostre mosse migliori. Spiriti con un gran numero di HP come Luthel o la Medusa Spiritica saranno veramente eccellenti per questo compito dato che distrarranno il nemico per tutto il tempo necessario ad assicurarvi la vittoria.

Se avete lo spirito Lacrima Riflessa il coefficiente di difficoltà della battaglia sarà prossimo allo zero dato che potrà quasi battere il boss da solo.

Nonostante gli utilizzatori di build a distanza siano molto avvantaggiati dall’utilizzo delle evocazioni va ricordato che questo boss ha molte mosse che possono ridurre la distanza in poco tempo qundi sarà comunque necessario un approccio auto alla battaglia per evitare clamorose sconfitte.

Ricompense

Dopo aver sconfitto l’Ombra di Godfrey otterrete le seguenti ricompense:

Hai altre domande, bisogno di aiuto o semplicemente ti va di parlare di videogiochi? Ci trovi anche al Baretto Videoludico, a cercare di portare il nostro medium preferito oltre le regole.

#LiveTheRebellion