Per arrivare al Castello Grantempesta, il primo dungeon di storia di Elden Ring, dovrete percorrere una lunga strada ed infine affrontare Margit, il Presagio Implacabile.

Nonostante non sia nemmeno il boss principale del Castello Margit può rivelarsi particolarmente ostico ed in questa guida vedremo appunto come riuscire a batterlo facilmente. Ulteriori informazioni sul titolo sono invece disponibili nella nostra guida al gioco.

Dove trovare Margit

Margit è il primo boss del Castello Grantempesta e potrete trovarlo proprio prima di entrare nel dungeon dato che senza averlo battuto non potrete accedervi.

Preparazione

Ecco qualche consiglio per presentarvi in battaglia al meglio:

Strategia

Combattimento a distanza

Combattere contro Margit utilizzando un approccio a distanza sarà molto più semplice rispetto a un approccio ravvicinato pur mantenendo le dovute precauzioni. Infatti Margit pur essendo il primo boss di storia è un boss di tutto rispetto, persino più forte del lord successivo Godrick.

Fatte le dovute premesse la strategia principale a distanza consiste nel richiamare un evocazione e fargli distrarre Margit il tempo necessario per colpirlo con i vostri migliori colpi magici. La migliore in questo caso è la Medusa Spiritica dato che ha un gran numero di hp e può persino avvelenare il nemico dopo un certo numero di colpi.

La durata del diversivo dipende un po’ dallo svolgersi della battaglia ma avrete una bella finestra temporale per colpire Margit.

Fate particolare attenzione perché Margit ha combo molto lunghe e un sacco di attacchi utili a coprire le distanze in pochissimo tempo, quindi non siate troppo confidenti nel rimanere lontani. In particolare fate attenzione al suo lancio di coltelli dato che sono estremamente precisi e interrompono ogni vostra azione.

Una volta dimezzati gli hp del nemico Margit entrerà in una seconda fase dove oltre ad aumentare il numero di combo inizierà anche ad usare un martello dorato in grado di infliggere danni letali.

Schivate o parate con molta attenzione le sue combo, cogliendo il momento in cui vi attaccherà in salto per schivare e contrattaccare dato che offre una buona finestra per colpire.

Al di là dei danni inflitti e della sua velocità non dovreste avere troppi problemi.

Combattimento ravvicinato

A differenza dei combattenti a distanza per il melee Margit sarà tutta un altra storia dato che vi troverete faccia a faccia con il suo vasto moveset e le sue dolorosissime combo.

Anche in questo caso vale il consiglio di evocare la Medusa Spiritica per distrarlo ed accanirvi contro di lui. Un ulteriore aiuto sarà rappresentato dall’avere uno scudo, preferibilmente con difesa fisica 100%, dato che vi aiuterà a sopportare qualche colpo quando non siete abbastanza sicuri da tentare la schivata.

Ricordate comunque che non potrete parare intere combo dato il numero di colpi e la loro potenza e quindi dovrete alternare le alzate di scudo con delle schivate.

Margit sarà estremamente debole al sanguinamento rendendo preferibile un approccio con armi che infliggono questo malus. Ottima scelta l’Uchigatana, arma iniziale della classe Samurai trovabile anche nelle Catacombe Mortifere, oppure la Zanna del Limiere, reperibile nella Galera eterna del limiere alacre.

Fate particolare attenzione a quando scegliete di curarvi dato che Margit può colmare le distanze in brevissimo tempo e lanciarvi pugnali che oltre a fare un notevole danno interrompono ogni vostra azione. Il momento migliore è alla fine delle sue combo quando, pur sacrificando una finestra di attacco, avrete la certezza di potervi curare con successo.

Parando al momento giusto l’ultimo attacco della combo potrete sferrare con successo un contrattacco in difesa che, unito a degli attacchi in salto ben piazzati, possono stordire il nemico e permettervi di colpirlo con un critico che gli toglierà una bella fetta di vita.

Fate attenzione al passaggio alla seconda fase del boss dato che oltre ad utilizzare nuove armi e mosse infliggerà un danno maggiore e aumenterà il numero delle combo dei suoi colpi. Anche in questo caso la finestra maggiore è rappresentata dal suo attacco in salto, facilmente leggibile e schivabile.

Ricompense

Dopo aver sconfitto Margit otterrete le seguenti ricompense:

Hai altre domande, bisogno di aiuto o semplicemente ti va di parlare di videogiochi? Ci trovi anche al Baretto Videoludico, a cercare di portare il nostro medium preferito oltre le regole.

#LiveTheRebellion