Con la nuova diretta su Monster Hunter Rise e Monster Hunter Stories 2, Capcom ha appena rilasciato diverse informazioni in merito ad entrambi i titoli, approfondendo svariati aspetti dell’aggiornamento 3.0 per il primo e qualche nuova nozione introduttiva per il secondo. In questo articolo potrete trovare tutti i nuovi annunci, con annesse diverse nozioni interessanti nel caso in cui siano aspetti già visti in titoli passati della serie.

Prima di iniziare, comunque, date un’occhiata alla nostra guida completa all’aggiornamento 2.0 nel caso in cui vogliate informarvi su cosa gli sviluppatori hanno aggiunto nell’ultimo aggiornamento di Rise, oppure direttamente a tutte le soluzioni per saperne di più su altri aspetti specifici.

Questa guida verrà aggiornata man mano che esplorerò il nuovo aggiornamento, quindi partirà semplicemente con essere un riassunto della diretta di Capcom, per poi diventare più informativa nei prossimi giorni.

Monster Hunter Rise

I mostri annunciati

Nel trailer sono stati mostrati ben 3 nuovi mostri da affrontare, tra cui possiamo trovare una versione Apex, una variante di un mostro non presente nel titolo e la battaglia finale della storia.

Icona del Valstrax cremisi
Valstrax cremisi
Icona dello Zinogre Apex
Zinogre Apex
Icona dell'Ibushi del ventoIcona della Narwa creatrice
Fonte della furia (Ibushi del vento e Narwa creatrice)

Valstrax cremisi

Dopo esser stato citato in alcune descrizioni delle reliquie nelle Piane sabbiose, anche la cometa d’argento simbolo di Monster Hunter Generations Ultimate si prepara a fare il suo glorioso ritorno nei giochi della serie principale.

La stranezza di questa aggiunta, però, risiede nel fatto che questo drago anziano non sarà un normale Valstrax, ma una variante mai vista prima, il Valstrax Cremisi, presentando una colorazione rossiccia su alcune parti del corpo e qualche nuova mossa nel suo arsenale.

Per chi non lo conoscesse, il Valstrax è il mostro di copertina del già citato Monster Hunter Generations Ultimate, nonché boss finale d’alto grado nel villaggio del gioco. Di aspetto ricorda un normale drago quadrupede con un paio di ali, e queste ultime sono senza dubbio la sua caratteristica principale.

A differenza di altri draghi o viverne della serie, infatti, queste non avranno membrane che permetteranno il volo, ma sono più simili a delle sorta di propulsori che emettono energia drago.

La loro particolare conformazione gli permetterà così di generare una forte accelerazione frontale, dando al drago una velocità di volo completamente fuori scala (rompe anche la barriera del suono), motivo per cui viene spesso associato all’immagine di una cometa.

In battaglia sfrutterà questa energia per darsi spinte ed effettuare mosse veloci ed improvvise, applicando il malus da elemento drago a contatto. Prima di potersi dare particolari accelerazioni in volto, però, dovrà bloccarsi per assorbire dal petto sufficiente energia, dando così grandi opportunità di colpirlo.

Zinogre Apex

Lo Zinogre Apex è l’ultimo Apex teaserato sin dal principio dal murale dell’area di addestramento, risultando essere quindi il sesto mostro appartenente a questa nuova serie di varianti potenziate.

Dopo innumerevoli battaglie, questo esemplare è divenuto più potente e aggressivo, guadagnando anche un maggior controllo dell’elemento tuono. Ricorda da vicino la versione deviante introdotta in Generations, ovvero il Fulgur Zinogre (conosciuto in inglese come Thunderlord Zinogre).

A differenza degli altri Apex, potrete trovarlo anche fuori dalle missioni Furia fin da subito.

Ibushi e Narwa Creatrice

Una nuova battaglia contro Ibushi e Narwa assieme. All’inizio dovrete affrontare il drago anziano del vento, per poi ritrovarvi contro una forma potenziata della Narwa, la Narwa creatrice, per un’ultima ed epica battaglia che concluderà la storia.

Da notare che il primo, anche se non è di per sé nuovo, è la prima volta che sarà possibile affrontarlo al di fuori della modalità furia in uno scontro normale.

Di per sé non porta una nuova arena, ma piuttosto espande solo in questa battaglia nello specifico il Palazzo corallino.

Nuovi equipaggiamenti e abilità

Chiaramente, assieme ai mostri arrivano le relative armi e armature. Tra queste, le uniche veramente nuove sono quelle del Valstrax, le cui armi presentano l’abilità unica Cuor di drago (aumenta difese elementali e attacco quando all’80% di vita), mentre alle armi potrà essere aggiunta l’abilità furia Anima Valstrax (+20% di attacco quando afflitti da malus da drago).

Oltre a questo, gli equipaggiamenti di Ibushi e Narwa potranno ora essere potenziati oltre il limite di livello, assumendo nel processo l’esclusiva abilità Tempestanima.

Questa avrà 5 livelli, con i primi 3 che doneranno un bonus, rispettivamente, del 5%, 10% e 15% ad attacco tuono e drago. Gli ultimi 2, invece, aumenteranno ciascuno di un singolo punto tutte le abilità date dall’armatura stessa (abilità di talismani e gioielli non verranno influenzate).

Ricordate che potrete mescolare i pezzi di entrambi i set per massimizzare il livello dell’abilità, dandovi la possibilità di creare un po’ di combinazioni diverse.

Resta comunque una meccanica estremamente limitata, visto che le abilità che così potrete massimizzare non saranno utili quanto quelle date da altri set misti.

Sul fronte delle armi, a parte quelle Valstrax è stato inserito il livello finale di varie serie, ovvero:

Diverse missioni esclusive e richieste da completare

Tutti i mostri nuovi arriveranno in delle missioni esclusive, con diversi livelli e prerequisiti per essere sbloccati. La prima da affrontare, nell’ordine, sarà quella contro Ibushi e Narwa creatrice, per poi sbloccarne diverse che includono anche i Valstrax e Zinogre Apex.

Come per la 2.0, inoltre, alcuni Apex diventeranno affrontabili al di fuori della modalità furia, ovvero il Rathalos Apex ed il Diablos Apex. Tutto questo, assieme a diverse nuove missioni impegnative e addirittura di grado Avanzato, potranno intrattenervi per molte ore e, soprattutto, cominciare a porre un minimo di sfida anche ai giocatori veterani tra di voi.

Come se ciò non bastasse, completando tutte le missioni sbloccate ne otterrete altre due nello specifico, ambientate nella nuova mappa a singola area Sorgenti infernali che, probabilmente, farà da arena per le cacce più impegnative.

Non a caso, una di quelle qui intraprendibili richiederà l’abbattimento di 3 degli Apex più pericolosi del gioco: il Mizutsune Apex, il Rathalos Apex e lo Zinogre Apex.

Altre funzionalità

Una delle principali nuove funzionalità dell’aggiornamento sarà quella di cambiare l’aspetto delle armi Furia, utilizzando specifici materiali in base all’aspetto specifico desiderato. Non si tratta di una vera e propria meccanica di cambio stile per armi, visto che include solo quelle furia, ma è sicuramente un passo avanti.

A differenza di quelli armatura, inoltre, non potrete salvarli una volta costruiti, quindi dovrete forgiarli da capo ogni volta che vorrete cambiarli.

Inizia inoltre una fila di collaborazioni interne tra IP di Capcom che si protrarranno per tutto giugno, luglio e agosto. Il primo è stato reso noto e riguarderà Monster Hunter Stories 2, inserendo nel gioco uno stile per Felyne che li trasformerà in Tsukino.

Costume di Tsukino su Monster Hunter Rise

Per informazioni su altre collaborazioni, bisognerà aspettare. In ultimo, sono stati aggiunti due nuovi ricavi da esporre in casa vostra trovando tutte le reliquie Furia, rappresentando uno l’Ibushi e l’altro la Narwa.

Le microtransazioni

Con l’aggiornamento, verranno rilasciate diverse nuove microtransazioni, tra le quali saranno incluse maschere da Canyne per il cacciatore, costumi che trasformano il gufufo in una viverna e vestiti per Canyne e Felyne.

Maschera Canyne

Tutte queste sono raggruppate nel Pacchetto contenuti scaricabili 3 acquistabile per 24,99 €, ed include:

I bug risolti

Vi lascio, infine, con tutti i bug risolti da questa versione. Controllate il sito ufficiale per tutti i dettagli in merito.

Monster Hunter Stories 2

Tra le varie informazioni nuove, vediamo il ritorno di uno dei personaggi secondari del primo Monster Hunter Stories, Avinia, assieme ad altri mostri come l’Astalos.

Viene anche introdotto uno degli aspetti principali della storia, ovvero strani crateri da cui esce energia che rende i mostri infuriati.

Le uova

Come per il primo Stories, potrete sbloccare Monstie trovandone le uova nei nidi che appariranno randomicamente sulla mappa.

Rituale sciamanico

Tornano anche i geni, elemento fondamentale per il potenziamento dei Monstie. Ciascuno avrà slot e geni innati diversi, distribuiti in posizioni differenti su una scacchiera 3×3. Quando allineati, daranno anche effetti unici.

Esisteranno anche diversi geni peculiari che varieranno in base al mostro, e con la meccanica del Rito sciamanico potrete trasferirli liberamente da uno mostro all’altro, creando la vostra creatura personalizzata.

Nuova meccanica di Stories 2, invece, sembra essere la possibilità di potenziare questi geni, rendendoli più potenti.

Hai altre domande, bisogno di aiuto o semplicemente ti va di parlare di videogiochi? Ci trovi anche al Baretto Videoludico, a cercare di portare il nostro medium preferito oltre le regole.

#LiveTheRebellion