Con il finire della stagione invernale 2021 possiamo tirare le somme tra nuovi anime e seconde (o più) stagioni di roba già vista. L’aggiunta di tutti quegli anime, che rinviati a causa del COVID si sono sommati a quella corrente, per creare una delle season più interessanti da anni a questa parte.

Con l’avvento della nuova vale la pena ridare un occhio a tutti i protagonisti di quella corrente. Alcuni di questi rientrano anche tra i migliori anime del 2021 e potete vederli legalmente in streaming sulle apposite piattaforme.

L’Attacco dei Giganti – La Stagione Finale

La stagione “finale” del famosissimo Attack on Titan, anzi, quella che avrebbe dovuto esserla come dichiarato in una recente intervista. Infatti, non è stato possibile coprire totalmente il manga, quindi ci si aspetta o un film che completi il tutto o una nuova season finale. In quanto a trama non c’è molto da dire, è il continuo dell’anime forse più conosciuto in assoluto anche qui in occidente.

Dopo essere arrivati alla benedetta cantina della famiglia di Eren, scoprono che fuori dall’isola il mondo esiste ancora e lascia che gli Eldiani si uccidano a vicenda.

Immagine ufficiale dell'ultima stagione di Attack on Titan

Parte la spedizione dei nostri per invadere e scoprire il mondo che li odia, che finirà in un bagno di sangue dettato dal desiderio di vendetta. Ma questa è solo una piccola parte della storia, il resto dovrete vederlo voi da soli!

Promised Neverland (Yakusoku no Neverland) – Stagione 2

Seconda stagione di un altro anime molto conosciuto, cioè Promised Neverland, la trama ha fatto molto scalpore a causa di un salto temporale nella storia. Molti fan si sono lamentati anche animatamente della mancanza di un pezzo, ma resta comunque consigliatissimo per chiunque abbia seguito con passione la prima stagione.

Dopo la grande fuga dall’allevamento dei demoni, i bambini fuggiti cercano di far perdere le loro tracce, esplorando un mondo sconosciuto e avverso, per mettere finalmente in luce i segreti che si celano dietro tutta questa orribile vicenda.

Immagine promozionale della seconda stagione di Promise Neverland

Dr. Stone: Stone Wars

Il seguito dell’acclamato manga di Riichiro Inagaki e disegnato da Boichi. Senku continua la sua ricerca per ricreare la civilta umana ormai perduta, ma Tsukasa, che vuole creare un mondo senza adulti, si frappone tra lui e il suo obiettivo. La guerra tra le due fazioni è inevitabile e si avvia la cosiddetta Stone War.

Tra battaglie a colpi di muscoli e cervello scopriremo come il nostro eroe riuscirà a prevalere sul nemico, il tutto condito come al solito da folli esperimenti e nuove avvincenti avventure annoiarsi sarà alquanto difficile.

Immagine promozionale di Dr. Stone: Stone Wars

L’editore ha annunciato il numero di episodi per la seconda stagione, che sono solo 13, pochi rispetto ai 24 della prima. Secondo alcune voci si parla addirittura di ridurla a 10 o mettere episodi filler, ma staremo a vedere gli sviluppi.

Horimiya

Horymiya prende in esame l’adolescenza, una delle fasi più delicate della vita di ogni uno di noi, un momento di transizione piena di sogni e speranze ma anche di dubbi e paure.

In questo “splendido” periodo la protagonista Kyoko Hory, una ragazza dalla doppia vita, passa il tempo a casa ad accudire il fratello e occuparsi delle faccende. Infatti è sia una studentessa modello che una casalinga, alternando quindi questi due aspetti della sua vita ogni giorno.

Immagine promozionale di Horimiya

Tutto questo senza dimenticare i coprotagonisti che vivono la loro giovinezza, tra alti e bassi. In cerca del loro posto nel mondo e di una stabilità che in alcuni casi potrebbe essere abbastanza ardua da raggiungere.

Re:Zero – Starting Life in Another World – Stagione 2

Altro caposaldo della stagione, la seconda parte della seconda season dell’anime (si sembra una supercazzola).

La vicenda si riaprono praticamente dove sono state lasciate nella scorsa stagione. Dopo la battaglia con il Culto delle Streghe, Subaru torna al maniero di Crusch con Emilia, quando scopre, con suo orrore, che tutti hanno dimenticato Rem.

Echidna di Re:Zero - Starting Life in Another World

Viene rivelato che lei e Crusch hanno subito un’imboscata da parte dell’Arcivescovo della Gola del Peccato. Da qui in poi la storia parte e seguiremo i tentativi di Subaru di salvare Rem, avvalendosi anche di alleanze a cui non vorrebbe neanche lontanamente pensare.

Vita da slime (Tensei shitara Slime Datta Ken) – Stagione 2

La seconda stagione dell’amatissimo Vita da slime, uno dei pochi isekai che riesco a guardare senza pensare costantemente di lanciare il pc dalla finestra, uno degli anime “ritardatari” causa COVID.

La trama è il continuo diretto della prima stagione, anche se molto più lenta come ritmo, causa episodi filler abbastanza inutili. Dopo la creazione del suo impero, Limur deve destreggiarsi tra trattati politici e simili, gli episodi come detto vanno a rilento, la trama avanza poco e spesso lentamente.

La seconda stagione di Vita da Slime

Sicuramente un anime che renderà felici i fan più accaniti della serie ma potrebbe lasciare con l’amaro in bocca tutti gli altri che guardano la serie come passatempo o in maniera superficiale.

Mushoku Tensei: Jobless Reincarnation

Anime particolare, si tratta di un isekai atipico per quanto molto inquadrato nel suo genere e apprezzato dal pubblico, vedasi le classifiche. Altamente consigliato a tutte quelle persone stufe del solito isekai senza anima, insomma i figli di SAO.

Un'immagine presa da Mushoku Tensei: Jobless Reincarnation

La storia si apre con la vita di un NEET giapponese di 35 anni, che si sente un fallito e vive da recluso. Tuttavia, fa una cosa cosa buona in vita sua: si sacrifica per salvare degli adolescenti da un camion. Invece di morire, il fato gli riserba una sorpresa: si risveglia bambino in un nuovo mondo nel quale può ricominciare.

Tra magia e combattimenti l’opera riesce a mostrarsi matura e interessante, distinguendosi da altri per non avere la classica vena parodistica fastidiosa.

Wonder Egg Priority

Anime molto particolare e crudo, trattare il suicidio non è mai facile e sicuramente richiede una buona dose di studio e tatto, per non cascare nell’eccessiva semplificazione. Se Wonder Egg Priority ci riesce è arduo da dire, io stesso non saprei come approcciare l’argomento e ne avrei francamente paura ma sono fiducioso nell’autore dell’opera.

Wonder Egg Priority

Ai Ohto è una ragazza di 14 anni che durante una passeggiata notturna per le vie della città sente una voce misteriosa dalla quale riceve in dono un uovo. Inizialmente la ragazza accetta questo dono con indifferenza non sapendo cosa l’uovo le riservi in un futuro non troppo prossimo.

Se desideri cambiare il futuro tutto quello che devi fare è scegliere ora: adesso credi in te stessa e rompi l’uovo

Nel corso della sua avventura farà nuove conoscenze che la porteranno a crescere e a cambiare se stessa, affrontando pericoli che la porteranno anche in situazioni di estremo pericolo, nel tentativo di salvare una persona a lei cara.

La protagonista, insieme alle sue amiche, cercherà di salvare le anime delle ragazze rinchiuse all’interno delle uova. Si tratta di anime di ragazze che si sono suicidate per svariati motivi come atti di di bullismo ricevuti a scuola, abusi o amori non ricambiati.

The Quintessential Quintuplets (5-toubun no hanayome ∬) – Stagione 2

Eccovi la seconda stagione di The Quintessential Quintuplets, anime molto apprezzato per la grossa quantità di fanservice, ma noi siamo superiori a tutto questo e siamo qui per la trama…certo la trama.

La trama è continua direttamente quella della prima stagione, con Uesugi ragazzo brillante ma alquanto povero, che si fa da tutor a 5 sorelle, che non sono esattamente delle cime negli studi. Inutile dire che questo rapporto sfocierà spesso in qualcosa di più intimo. Tra amori e incomprensioni, questa nuova stagione attesa da chi segue la storia si potrebbe rivelare molto interessante.

Viene anche rivelato all’inizio della trama che Futaro sposerà una delle cinque gemelle, quindi l’intera storia è una sorta di flashback di Futaro durante il matrimonio, grazie per lo spoiler.

Beastars – Stagione 2

L’anime per me più interessante della stagione, pieno di significato e con una profonda introspezione della vita, per quanto astratta, dei nostri protagonisti. Stiamo parlando di animali umanizzati, in continua lotta tra la loro parte animale e quella umana.

Si analizza quindi la dualità della vita da liceale e quella da animale, feroce come quella dei carnivori o tranquilla come nel caso degli erbivori. L’interazione tra queste due sfere è infatti uno dei punti più interessanti dell’opera.

La trama invece ci porta a scoprire la vita di Legoshi, un lupo antropomorfo che cerca di vivere una normale vita scolastica tra amori e studio. Di certo l’infatuazione per la coniglia Haru non aiuta, anche perché lei a sua volta è innamorata di Louis, un cervo.

Immagine promozionale di Beastars

Nella seconda stagione la trama andrà complicandosi e ingarbugliandosi, ma questo è tutto da scoprire.

Cells at Work! – Lavori in corpo / Cells at Work! BLACK – Lavori in corpo

Due facce della stessa moneta, un anime che ci ricorda Esplorando il corpo umano, in due salse molto distinte. Da un lato abbiamo atmosfere allegre e gioiose, il corpo umano visto come una città vitale e spensierata, dall’altro notiamo un’atmosfera più cupa e tragica che racconta dei traumi più gravi che posso affliggere il nostro corpo.

La trama invece è un interessante eufemismo alla vita cellulare del nostro organismo, tra allegri e laboriosi globuli rossi accompagnati dai globuli bianchi, agguerriti e dalla personalità esplosiva verso i nemici della serie i batteri, virus o parassiti.

Cells at Work

Il tutto è un pretesto per spiegare, in maniera alternativa cosa succede nel nostro corpo, quando questo è sconvolto in maniera più o meno grave da eventi al suo interno, graffi, traumi, malattie e patologie.

Un modo molto simpatico per capire come funziona il corpo umano e come forse dovremmo imparare a curare in maniera più accorta.

World Trigger – Stagione 2

Ecco la seconda stagione di World Trigger, un anime mediamente famoso qui in casa nostra ma amatissimo nel Sol Levante. Con animazioni fluide, una trama accattivante e interessante, ricca di colpi di scena, siamo di fronte a una produzione di buon livello.

World Trigger stagione 2

La trama continua direttamente dal primo, con le selezioni della squadra di attacco per recuperare i compagni rapiti durante l’assedio da parte di uno dei mondi del multiverso. Per chi se non lo ricordasse, lo scopo era ottenere il prezioso Trion, la fonte di energia che muove tutti i mondi.

Ora che i nostri sono a conoscenza dell’esistenza dei mondi esterni al loro, anche grazie alla navetta sviluppata per le incursioni, saranno in grado per la prima volta di andare a fare visita ai Neighbor.

Generi in voga

Questi sono gli anime che sono riusciti a distinguersi tra le nuove proposte della stagione, considerando anche la roba che è stata rinviata. Non ho voluto inserire quegli anime che continuano stagioni da 24 episodi della precedente, per cercare di capire cosa vuole il pubblico italiano.

Le preferenze sono, per la maggior parte, incentrate su anime molto veloci e pieni di azione. Combattimenti strategici o di pura potenza come L’Attacco dei Giganti monopolizzano l’attenzione del pubblico, anche quello meno appassionato (c’è gente che conosce solo questo come anime).

Altri più di nicchia come World Trigger riescono a farsi spazio in questo palinsesto, segno che la community sta modificando i propri gusti. Non a caso, opere che trattano argomenti più delicati, come Wonder Egg Priority che parla di suicidi, il profondo Beastars all’apparenza molto semplice ma incredibilmente profondo nella sua anima, descrivendo le difficolta dell’integrazione. Come detto in precedenza, anche Horimiya è un ottimo esempio di opera interessante e più approfondita.

Un altro genere di anime che sta riprendendo piede qui è sicuramente quello sentimentale e romantico, The Quintessential Quintuplets una storia romantica, anche se sicuramente sopra le righe.

Riassumendo la stagione

Tirando le somme, ormai anche qui in occidente i gusti si sono evoluti andando ad allinearsi di più con quelli orientali. In passato serie come Dragon Ball, Bleach e Naruto andavano molto forte, anche grazie all’influenza di Mediaset, senza dimenticare che in passato le serie romantiche riscuotevano abbastanza successo.

Al giorno d’oggi si nota un maggiore interesse verso diverse opere che trattano argomenti più maturi e che ricalcano anche avvenimenti della vita reale. Ma attenzione, anche prima c’erano questo tipo di produzioni solo che adesso grazie a Internet è molto più facile notarle e soprattutto discuterne.

Forse è cambiata percezione degli anime, non più visti come semplici cartoni, ma capaci di trasmettere messaggi importanti e reali.

In conclusione sia le storie che ci vengono raccontate si sono evolute per arrivare a più persone possibili, noi siamo maturati come pubblico e cerchiamo cose diverse dal solito battle shonen, pieno di mazzate e ignoranza.

Spero che in futuro arriveranno molte altre serie che osano con messaggi e tematiche sempre più mature e importanti, delle solite 4 scazzottate con annesse esplosioni e magia.

Hai altre domande, bisogno di aiuto o semplicemente ti va di parlare di videogiochi? Ci trovi anche al Baretto Videoludico, a cercare di portare il nostro medium preferito oltre le regole.

#LiveTheRebellion