My Hero Academia è sicuramente uno degli anime che ha riscosso più successo negli ultimi anni. La trama avvincente e l’ambientazione in un mondo popolato da persone con superpoteri, i Quirk, hanno reso questo anime un must see per gli appassionati di combattimenti spettacolari e cartoni animati giapponesi.

In questo articolo andremo a vedere le caratteristiche di questo shonen e capire i motivi per cui vale la pena guardarlo.

Informazioni

My Hero Academia è una serie anime tratta dall’omonimo manga shonen. Scritto e disegnato dal maestro Kōhei Horikoshi, è stato serializzato sul celebre Weekly Shonen Jump a partire dal 2014. Attualmente la pubblicazione è ancora in corso e conta 31 Tankobon.

Il corrispettivo animato è prodotto dallo studio Bones, ora anche famoso per opere come The Case Study of Vanitas, Soul Eater, Mob Psycho 100, ed ha fatto la sua comparsa sugli schermi televisivi a partire dal 2016. Per maggiori dettagli sulle stagioni, potete consultare il nostro articolo che spiega come vedere tutto My Hero Academia.

Trama

La storia di My Hero Academia è ambientata in un mondo in cui, a causa di una mutazione genetica, il genere umano ha acquisto capacita sovrannaturali. Questa mutazione ha come tratto univoco distintivo la mancanza di un’articolazione del mignolo del piede.

Midorya Izuku e i suoi compagni del liceo Yuei
Vari personaggi dell’opera

Questi superpoteri, chiamati Quirk, si manifestano nei bambini entro il quarto anno di vita e si stima che almeno l’80% della popolazione mondiale possegga un Quirk. Queste particolari abilità hanno consentito lo sviluppo della professione dei Pro Hero, ovvero persone che sfruttano i loro poteri per proteggere la popolazione da chi utilizza i poteri in modo improprio o criminale, i cosiddetti Villain.

Il protagonista della nostra storia è Midorya Izuku, un ragazzo che non ha sviluppato alcun Quirk, ma che sogna di diventare un Pro Hero come il suo idolo All Might, l’eroe più forte e famoso del mondo. Proprio l’incontro con quest’ultimo da parte di Midorya è destinato a cambiare il suo destino e a dare inizio agli eventi narrati.

Personaggi

Midorya Izuku

Midorya Izuku

È il protagonista dell’anime, nato senza poteri ma con l’ardente desiderio di diventare un eroe professionista. Dopo l’incontro con All Might il suo futuro è destinato a cambiare. Frequenterà il liceo Yuei, lo stesso frequentato da All Might, dove cercherà in ogni modo di diventare un Pro Hero al pari del suo idolo.

All Might

All Might

È il Number One Hero, ovvero l’eroe numero uno al mondo, ed è considerato il simbolo della pace. È un eroe dall’aspetto possente e i suoi colpi richiamano varie città degli Stati Uniti d’America. Il suo motto quando arriva sul campo di battaglia, come quello del liceo Yuei, è “Plus Ultra”.

Bakugo Katsuki

Bakugo Katsuki

Amico d’infanzia e compagno di scuola di Midorya, possiede un Quirk chiamato Distruzione che gli permette di generare esplosioni tramite il sudore delle mani, in quanto quest’ultimo contiene una sostanza altamente esplosiva simile alla nitroglicerina.

Diventerà uno dei compagni di classe di Midorya quando inizieranno a frequentare il liceo Yuei provando a diventare Pro Hero. Anche lui ha come obbiettivo di diventare il Number One Hero e di superare All Might.

Todoroki Shoto

Todoroki Shoto

Compagno di classe di Midorya, incontrerà il protagonista una volta iniziato a frequentare lo Yuei. Shoto è il figlio dell’eroe numero due al mondo, Endeavor. Il suo Quirk è Mezzo Ghiaccio Mezzo Fuoco, ereditando sia i poteri di suo padre (fuoco) che di sua madre (ghiaccio) è quindi in grado di controllare entrambi gli elementi.

È un ragazzo che ha vissuto un dramma familiare importante e che odia suo padre a causa di quanto accaduto. I suoi capelli sono per metà rossi e per metà bianchi come a rispecchiare il suo Quirk.

Ida Tenya

Ida Tenya

Capoclasse della sezione 1-A dello Yuei, è un ragazzo serio e molto studioso. Determinato a diventare un Pro Hero, prende molto sul serio il suo ruolo di capoclasse e guida per i suoi compagni. Gesticola molto con le mani, specie quando è infervorato. È il fratello minore del Pro Hero Ingenium e il suo Quirk Engine, gli permette di correre a grande velocità.

Uraraka Ochaco

Uraraka Ochaco

Compagna di classe di Midorya e Bakugo, è una ragazza molto schietta e vivace. Nonostante l’aspetto dolce e il carattere solitamente solare è determinata a diventare un grande eroina. Ha un Quirk chiamato Zero Gravity che può annullare l’effetto della gravità sugli oggetti che tocca con dei particolari cuscinetti che ha sulle mani.

Può inoltre annullare la gravità su sé stessa mettendole mani in una posizione particolare. Se abusa del suo potere soffre di nausea.

Eraser Head

Eraser Head

È l’insegnante responsabile della sezione 1-A dello Yuei. Il suo Quirk Erasure gli consente di annullare tutti gli altri Quirk a patto che rimangano nel suo campo visivo. L’eccessivo utilizzo del suo Quirk gli causa secchezza oculare.

L’effetto del suo Quirk svanisce una volta che sbatte e palpebre, di conseguenza indossa particolari occhiali che gli permettono di mantenere il contatto visivo e impedire agli avversari di capire la direzione del suo sguardo. Nonostante possa apparire pigro e trasandato è un insegnante molto competente. È un maestro nell’arte del combattimento con le fasce che utilizza per colpire e catturare gli avversari.

Perché approcciarsi all’opera

Dopo aver analizzato i tratti principali dell’opera e dei suoi personaggi vediamo le motivazioni per cui vale la pena guardarla.

La varietà dei Quirks

La grande varietà di poteri dona all’opera ed in particolare ai combattimenti una gran numero di possibilità narrative. Essendo i poteri molti diversificati tra loro permettono a tutti i personaggi di rendersi utili in battaglia e di diventare avversari coriacei, rendendo ogni combattimento imprevedibile.

La qualità visiva dell’opera

Grazie alla bravura dello studio Bones l’anime risulta estremamente gradevole, soprattutto nei combattimenti. Molte scene sono esattamente come presenti nel manga ed inoltre il mondo in cui è ambientata la narrazione è estremamente vivo e pieno di dettagli.

Ogni personaggio ha l’occasione per mettersi in mostra

A differenza di molti altri anime in My Heroes Academia ogni personaggio ha la reale occasione di mettersi in mostra ed essere funzionale alla narrazione. Situazioni di personaggi importanti in un momento e completamente dimenticati in quello successivo saranno estremamente rare.

Hai altre domande, bisogno di aiuto o semplicemente ti va di parlare di videogiochi? Ci trovi anche al Baretto Videoludico, a cercare di portare il nostro medium preferito oltre le regole.

#LiveTheRebellion