Anche nel 2021 Pokémon GO non manca di celebrare il proprio anniversario con GO Fest. Questo speciale evento ha subito importanti rework a causa della pandemia da Covid, che ha costretto gli organizzatori a rinunciare al solito grande raduno. Nel 2020 si è potuto giocare il primo GO Fest da remoto, acquistando un semplice pass dal negozio di gioco.

La soluzione viene reiterata quest’anno, per le giornate del 17 e 18 luglio (sabato e domenica). Il pass è già acquistabile nel negozio al prezzo di 5,49€ – circa un terzo del prezzo dello scorso anno. L’acquisto è effettuabile fino a poco prima dell’evento e si tratta di uno degli eventi di luglio 2021 più rilevanti.

Se da un lato questo dà accesso a contenuti esclusivi o in anteprima, dall’altro chi non lo acquista non verrà affatto privato di un rilassante weekend di divertimento con gli amici.

Per entrambe le giornate l’evento sarà in corso dalle 10 alle 18 locali. Fuori da questi orari non sarà possibile usufruire dei bonus. Per maggiori dettagli sull’evento in generale potete consultare il nostro articolo sul quinto anniversario di Pokémon GO, che copre anche le ricerche a tempo e i Pokémon disponibili.

Per maggiori informazioni sul titolo potete consultare la nostra soluzione completa a Pokémon GO.

Bonus comuni alle due giornate

Sebbene il GO Fest 2021 sia diviso su due giornate a temi differenti, alcuni bonus e novità sono comuni a entrambe. A cominciare dagli spawn sulla mappa, che saranno a tema “musicale” facendo apparire Pokémon come Chimecho, Kricketot, Audino e Pikachu con un nuovo costume. Il perché di questa scelta sarà chiaro a breve.

Se la giornata di sabato è incentrata in modo particolare su questi Pokémon, saranno comunque disponibili per entrambe. Così pure le quattro nuove varianti cromatiche disponibili: si tratta di Whismur, Chimecho, Audino e Tympole.

Dalle uova da 7km potranno nascere Chingling, Audino, Igglybuff ed altri Pokémon, e tutte quelle poste in un’Incubatrice durante l’evento avranno la distanza necessaria alla schiusa dimezzata (solo quindi se poste ad incubare tra le 10 e le 18). I Moduli Esca attivati negli stessi orari dureranno inoltre per ben tre ore.

Vi piace scattare foto? Non dimenticate di condividerle sui social con l’hashtag #PokémoGOFest2021. Anche per questo evento è previsto uno speciale carosello nella barra missioni Oggi, in cui la vostra potrebbe essere scelta per apparire.

Nel frattempo il gioco si riempie di nuovi dettagli – piccole, gradite perle. Si parte da effetti speciali sulla mappa (come i coriandoli per il Tour di Kanto), per continuare con delle nuove colonne sonore. Sono state composte appositamente per l’evento da Junichi Masuda, compositore delle musiche originali dei giochi Pokémon.

Per chi ha il biglietto sono inoltre previsti alcuni altri bonus:

Pokémon GO Fest, giornata Cattura (sabato 17 luglio)

Per la giornata “Cattura” torna la suddivisione oraria ad habitat vista durante il Tour di Kanto di febbraio. I temi sono in tutto quattro, e ospiteranno ogni volta Pokémon differenti. Da alcuni di questi habitat si potranno ottenere Whismur, Chimecho, Audino e Tympole, la cui variante cromatica debutta proprio in questo evento.

Durante la giornata e per tutto l’evento la mappa si popola di Pokémon che hanno a che fare col mondo della musica – come Chimecho, Kricketot, Audino e Pikachu con un nuovo costume. Un occhio di riguardo anche ai raid, dove oltre ad Hitmontop, Cranidos e Deino attenderanno di essere catturate anche le forme Galar di Ponyta e Zigzagoon.

Sono già entrambi disponibili cromatici, e per il GO Fest avranno indosso un costume particolare. Una buona occasione di mettere le mani su Ponyta di Galar cromatico, che a causa di un bug non era disponibile in questa variante dai raid durante l’evento a lui dedicato.

Tutti i contenuti fin qui sono in comune a tutti i giocatori. Ma cosa c’è di esclusivo acquistando il biglietto?

Si parte da una ricerca speciale a tema musica. Anche il professor Willow e i capisquadra Blanche, Candela e Spark si preparano a festeggiare, preparando una vera e propria orchestra. Questa mini-trama sembrerebbe anche diramarsi in alcune “scelte”, che determineranno la musica di gioco per ciascun giocatore.

Tra le nuove tracce di Masuda saranno disponibili una electro-pop ed una rock ‘n’ roll, in qualche modo impersonificate da due nuovi Pikachu in costume – Rock Star e Pop Star.

La missione consentirà di catturare in corso d’opera un po’ tutta questa orchestra improvvisata. Al termine del percorso però, oltre una maglietta ed una posa avatar esclusive, ci sarà ad attendere un nuovo Pokémon misterioso dall’identità ancora sconosciuta.

Sempre dopo aver terminato la ricerca sembrerebbero cambiare anche i photobomb, quindi è altamente consigliato scattare qualche foto almeno per scoprire di che si tratta.

Per chi ha il biglietto la vista Oggi sarà popolata da più che un carosello. Torna l’arena della sfida globale, con una sfida diversa da completare ogni ora in collaborazione con i possessori di biglietto.

Se completata, ciascuna sbloccherà un bonus per il tempo restante al cambio. Arrivano anche quattro sfide di collezione a tema, anche queste esclusiva biglietto.

Anche gli habitat saranno più popolati acquistando il pass. In ognuno saranno presenti allo stato selvatico i nuovi Unown F e G, accanto ad altri Pokémon.

I ranghi delle varianti cromatici si rimpolpano sensibilmente acquistando il biglietto. Alcuni saranno esclusivamente disponibili per chi lo fa – si tratta dei due nuovi Unown e di Sawk e Throh.

Per tutto l’evento, e ancor di più durante il sabato, la probabilità di incontrare la versione cromatica di uno qualsiasi dei Pokémon dell’evento sarà aumentata – specie attivando un Aroma.

Pokémon GO Fest, giornata Raid (domenica 18)

Se per la giornata di sabato le informazioni sono in quantità industriali, quelle per la domenica sono molto riassuntive. In generale il focus si sposta sui raid, e Niantic promette il ritorno di “alcuni dei preferiti”. Per sapere di chi si tratta ci sarà da attendere.

Nonostante questo anche durante la giornata di domenica sarà possibile catturare i Pokémon apparsi allo stato selvatico il giorno prima.

La giornata sembrerebbe farsi un pelino più esclusiva acquistando un biglietto, a cominciare proprio dai raid. Se ne potranno affrontare gratuitamente un numero nettamente maggiore, perché girando il disco foto di una palestra si otterranno fino a 10 pass gratuiti in più.

Ogni pass si ottiene ovviamente solo dopo aver consumato quello precedente, quindi non sperate di poter semplicemente accumulare biglietti raid “a gratis” (anche se non lo sarà).

Non solo: completare la ricerca a tempo che sarà attiva in giornata ricompenserà con ben 8 pass da remoto. Nel negozio sarà anche disponibile un pacco speciale che ne contiene altri 3. L’offerta naturalmente è valida solo domenica negli orari dell’evento. Non è chiaro se si potranno tenere tutti in borsa, o se rimarrà attivo il limite di 3 alla volta.

Tuttavia è chiaro che chi acquista il biglietto sarà ancor più incentivato ad affrontare i raid, specie considerando che per ognuno i PE ottenuti aumenteranno di 10.000. Per un raid leggendario si finisce dunque ad ottenerne esattamente il doppio del normale.

La giornata dei raid si ripopola con molte vecchie conoscenze. Tutte in realtà, perché proprio tutti i boss leggendari già visti in GO saranno disponibili durante questa giornata. Saranno suddivisi su queste fasce orarie tematiche:

Le differenze con e senza biglietto

Più che giusto è sacrosanto ponderare se valga la pena acquistare qualcosa in un gioco con soldi reali. Perché, se non lo aveste ancora capito, il biglietto per il GO Fest non è acquistabile tramite Pokémonete – solo con soldi reali. Meno del solito, ma sempre soldi.

La differenza sostanziale tra l’acquistare o meno sta nella vagonata di Pokémon cromatici a disposizione. Se siete collezionisti accaniti di queste varianti è indubbiamente il caso di tentare la sorte, tenendo però bene a mente che a fronte di una probabilità più alta nulla è garantito.

Sawk, Throh, gli Unown e chiunque altro sarà prima o poi disponibile cromatico durante altri eventi – compreso il Pokémon misterioso, che sicuramente verrà rilasciato non molto tempo dopo con una ricerca speciale. Prevedibilmente catturarlo al GO Fest vi garantirà caramelle extra quando la seconda ricerca speciale verrà rilasciata (e completata).

La vera esclusiva dunque sono le sfide globali e di collezione, nonché gli oggetti avatar e probabilmente i due nuovi Pikachu in costume. Nonché la ricerca speciale a tema dell’evento, che costituisce una storyline davvero esclusiva che nessun altro potrà mai giocare.

Ma probabilmente sarete più interessati alle ricompense, quindi cosa sono due parole su uno schermo.

Hai altre domande, bisogno di aiuto o semplicemente ti va di parlare di videogiochi? Ci trovi anche al Baretto Videoludico, a cercare di portare il nostro medium preferito oltre le regole.

#LiveTheRebellion