Parliamoci chiaramente. Per quanto qualcuno possa fare il duro, avrà sempre e comunque bisogno di concedersi spazi per dar luce al suo lato più sensibile ed empatico. E quale miglior modo, se non quello di immergersi in avventure struggenti ed emozionanti che il panorama d’animazione nipponica può offrirci?

In questo articolo troverete i nostri consigli e suggerimenti sui migliori anime tristi. In passato abbiamo anche parlato e consigliato altro come i migliori anime romantici e drammatici o i migliori film di animazione giapponese.

Cinque Centimetri al Secondo

Diretto da Makoto Shinkai, Cinque Centimetri al Secondo è un’opera struggente che narra della relazione passionale dei due protagonisti, la cui relazione sarà messa a dura prova dalla distanza e dall’inesorabile scorrere degli anni.

Takaki Tōno e Akari Shinohara

L’opera si suddivide in tre episodi. Pretesto, questo, per farci comprendere quanto i momenti trascorsi assieme alla controparte amata siano fugaci e brevi, tanto da potersi dissolvere come una goccia nel mare del tempo. Takaki Tono e Akari Shinohara, studenti delle scuole elementari, sono amici inseparabili ancora ignari di cosa provino realmente l’uno per l’altra.

Il fato porterà infatti Akari a doversi trasferire in una scuola nella prefettura di Tochigi, mentre Takaki dovrà trasferirsi a Tokyo. I due decidono di non recidere il meraviglioso rapporto che li lega e continueranno a scriversi lettere, con le quali comprenderanno quanto la controparte sia importante per loro.

Un altro spiacevole allontanamento attende però le due anime gemelle. Akari deve trasferirsi presso la lontana Kagoshima. Takaki, comprendendo quanto questo imprevisto possa essere d’intralcio per il loro legame, si precipota presso la stazione di Akari per un ultimo e disperato incontro.

Una volta arrivato in stazione, seppur con un grave ritardo dovuto alle condizioni della strada ricoperta di neve, Takaki incontrerà Akari, che lo sta aspettando prima del doloroso saluto. I due si scambiano un bacio che sigillerà per sempre il loro amore.

Dove recuperarlo: Netflix, VVVVID

A Silent Voice (La forma della Voce)

Un’opera che parla di redenzione per gli errori commessi in una gioventù ormai passata, di empatia, di compassione e di rispetto reciproco. La Forma della Voce narra le vicende di Shoya Ishida, giovane studente delle elementari che incautamente ha commesso atti di bullismo nei confronti della compagna Shoko Nishimiya, bambina sorda dalla nascita.

Shoya Ishida e Shoko Nishimiya

La giovane vittima sarà costretta a cambiare scuola a seguito delle infantili prese in giro subite, che la porteranno a sviluppare insicurezza e grande difficoltà a costruire relazioni interpersonali. Parallelamente il giovane Ishida verrà accusato di aver causato l’isolamento e la fuga della dolce bambina, e trascorrerà anche lui gli anni dell’infanzia con questo grande problema relazionale.

Il destino farà rincontrare i due protagonisti durante gli anni del liceo, dove Shoya decide di intraprendere un percorso di redenzione scusandosi con Shoko per gli errori commessi in età infantile. Assieme ad altri amici poi i due collaboreranno per aiutare il nuovo amico Nagatsuka, ragazzo che lo stesso Shoya ha difeso da altri bulli che lo importunavano.

In un impervio percorso, ostacolati da incomprensioni ed errori passati, riusciranno i protagonisti a conciliarsi ed esorcizzare i demoni del passato?

Dove recuperarlo: Dynit, Netflix

Angel Beats!

Angel Beats! è un isekai nel quale gli umani, al momento della loro morte, si reincarnano in una scuola situata nel Purgatorio, una sorta di limbo dantesco fra il Paradiso e la Terra. In questo istituto, le anime dovranno purificarsi abbandonando ogni attaccamento alla loro precedente vita, in attesa della reincarnazione.

Gli studenti della particolare scuola di "Angel Beats!"

Protagonista della vicenda è Otonashi, un ragazzo dolce ed empatico che ha perso i ricordi della sua vita terrena (evento solitamente ricollegato ad una morte traumatica).

Il ragazzo farà presto la conoscenza di Yuri, una ragazza dal carattere irriverente a capo della SSS (Shinda Sekai Sensen / “Fronte del mondo dei morti“), una squadra di anime volenterose e mosse dal malcontento che vogliono incontrare Dio per vendicarsi per i destini che i loro membri hanno vissuto.

Dove recuperarlo: Netflix

Ano Hana

L’appassionante storia di un gruppo di amici che, legati da un dramma comune, riscoprono la spensieratezza e gli attimi di pura genuinità che sono l’infanzia è in grado di regalare. Il capolavoro di Mari Okada è un tributo alla fase più floreale della vita, che però (come un fiore bianco) è facilmente soggetta ad essere macchiata dai drammi del mondo.

Il gruppo di amici di Ano Hana

Jinta Yadomi, soprannominato “Jintan“, assieme ad altri quattro bambini è sconvolto dalla prematura scomparsa della dolce compagna di giochi Meiko Honma, soprannominata “Menma“. Dopo molti anni il gruppo di amici si è ormai allontanato. Nessuno ha più contatti con gli altri, e ciascun membro sta cercando una strada da intraprendere nella loro vita.

Jintan però, un giorno, vedrà apparire davanti a sé lo spettro della dolce Menma, ancora fanciulla ed ingenua come lo era in vita. Davanti a questo fenomeno, Jintan capirà che egli è il solo a poter interagire con il fantasma, che gli chiederà di realizzare la promessa fattale in passato.

Promessa però che il protagonista avrà dimenticato. Inizierà così l’avventura di Jintan, che ritornerà in contatto con tutti i quattro amici per cercare di ricordare assieme cosa avesse giurato alla piccola Menma di compiere.

Dove recuperarlo: VVVVID

Clannad

Una romance scolastica e adattamento dell’omonima visual novel che tocca (soprattutto nelle sue stagioni successive) temi struggenti della quotidianità, descrivendo nel profondo i cambiamenti dei suoi protagonisti nel loro percorso di maturazione sino ad arrivare alle problematiche della vita da adulti.

I protagonisti di Clannad

Non solo esemplare, ma addirittura rivoluzionario nel genere degli slice of life, Clannad è la storia del liceale Tomoya, particolarmente stanco della propria quotidianità e dei molti problemi familiari. Un giorno, nel tragitto verso la scuola incontra Nagisa, una compagna di liceo stravagante ed enigmatica, con la quale a poco a poco costruirà un rapporto speciale che cambierà radicalmente la sua vita scolastica.

Clanned è un’opera che ha il coraggio di andare ben oltre il “e vissero felici e contenti“, e non solo mostrando quello che c’è realmente dopo le vicende inizialmente vissute dai protagonisti. Arriverà infatti anche ad analizzarne approfonditamente la psiche, portando a galla paure, dubbi e dolori dei ragazzi che si interfacciano al mondo.

Erased

Frutto della penna Kei Sanbe, Erased è un fantasy thriller in grado di immortalare tanto la spietatezza del genere umano, quanto il suo lato più empatico e affettuoso. La storia narra di Satoru Fujinuma, un mangaka ventinovenne dotato di un inusuale quanto benefico potere, il Revival.

In caso di incidente o evento drammatico, egli viene catapultato indietro nel tempo di qualche minuto al momento della tragedia per cercare di porvi rimedio. Un giorno però accade qualcosa di insolito.

Satoru porge la mano ad una bambina in mezzo alla neve

A seguito dell’ennesimo Revival, infatti, Satoru verrà riportano nel 1988, quando ancora frequentava le scuole elementari. Il protagonista allora dovrà affidarsi alla sua esperienza e all’istinto per comprendere quale orrore egli dovrà sventare stavolta per mutare il corso della storia. Riusciranno la sua maturità ed il suo innato ingegno a sventare il dramma?

Erased è senza ombra di dubbio un’opera sublime, capace di catturare lo spettatore e trasmettergli al meglio quel senso di orrore, tensione, frustrazione e rabbia che proverà Satoru di fronte alle scene più raccapriccianti che infestano la vita di chi lo circonda.

Se volete una storia abbastanza veloce siete nel posto giusto, visto che rientra a mani basse tra i migliori anime di breve durata.

Dove recuperarlo: Netflix

Fullmetal Alchemist: Brotherhood

La sua fama lo precede. L’opera di Hiromu Arakawa è ormai entrata di diritto fra le colonne portanti del mondo anime, e questo grazie all’incredibile storia che narra dei due fratelli Edward ed Alphonse Elric, all’eccelsa caratterizzazione psicologica dei personaggi ed alla narrativa intrigante e drammatica.

Full-Metal Alchemist: Brotherhood è la trasposizione in chiave anime del desiderio di conoscenza umano, insaziabile bisogno che lo porta a cercare di comprendere il mondo attorno a sé per avvicinarsi il più possibile a divenire un Dio.

Edward e Alphonse Elric

In un mondo dove l’alchimia ha preso il posto della scienza, i due fratelli Ed e Al saranno in cerca della Pietra Filosofale, una mistica gemma capace di manipolare le leggi del mondo e compiere trasmutazioni senza rispettare il principio dello scambio equivalente.

I due hanno infatti provato anni prima una trasmutazione umana proibita per riportare in vita la defunta madre, ma questo processo ha portato via i loro corpi. Ad ostacolarli nelle loro avventure ci saranno gli Homunculus, incarnazione dei sette peccati capitali che vogliono creare la Pietra Filosofale per distruggere il mondo.

L’opera tratterà i temi dell’esistenza umana, il dolore della perdita e l’angosciante consapevolezza ed accettazione della morte come condizione necessaria del cerchio della vità, fatta non solo di gioie, ma anche di dolori e lacrime.

Inutile dire che un’opera di questo livello entri a mani basse nella nostra classifica dei migliori anime guardafili su Netflix e anche di combattimento.

Dopo queste ottime premesse inutile ribadire come questo sia uno dei migliori anime di sempre e quindi nell’intera storia del medium.

Dove recuperarlo: MTV, Netflix

Hotarubi no Mori e

Il maestro Yuki Midorikawa ci regala una storia appassionante e dolce, che racconta dell’incontro di due personaggi tanto diversi quanto simili, che stringono ben presto un legame inossidabile. Un velo tetro che ricopre la meravigliosa relazione dei due protagonisti e lo sbocciare di un sentimento che supera la realtà.

Hotaru Tekegawa e Gin

Hotaru Takegawa è una bambina cresciuta in città, che trascorre le vacanze estive nella residenza di montagna dello zio. La giovane Hotaru, spinta da un senso di esplorazione e scoperta, si addentra nei pressi della Montagna del Dio, luogo labirintico sul quale circolano storie inquietanti nei villaggi limitrofi.

L’incosciente Hotaru infatti si perderà nella Montagna, e ad aiutarla arriverà Gin. Quest’ultimo è uno yokai, uno spirito di un defunto avente le sembianze di un ragazzo che indossa la maschera di una volpe bianca.

Gin ha su di sé una maledizione. Egli non può toccare un essere umano, pena la sparizione. Ma questo non fermerà i due dal conoscersi meglio, stringere una forte amicizia e trascorrere insieme le vacanze estive chiacchierando, giocando e aprendosi l’uno con l’altra, in un rapporto che supererà le differenze di specie e che li legherà per sempre assieme.

Mushishi

Mushishi è la trasposizione dell’omonimo manga scritto dalla grande autrice Yuki Urushibara. La serie è una raccolta di episodi fra loro indipendenti ed autoconclusivi, il cui unico filo conduttore è la vita del protagonista Ginko.

Questo infatti verrà chiamato ad investigare sul misterioso fenomeno dei mushi, creature che si discostano tanto dagli insetti quanto dagli altri animali, e all’interno dei quali si racchiude la vita.

Ginko

Ginko è un personaggio razionale ma non per questo privo di emozioni, capace sì di compatire il dolore della perdita, ma anche di rassegnarsi ed accettare la morte. La sua professione di Mushishi (cacciatore/esperto di mushi) lo porterà spesso a viaggiare di città in città, interagendo così con una moltitudine di scenari, ambientazioni e personaggi.

Mushishi è un’opera in grado di analizzare l’uomo nella sua singolarità e nel suo modo di relazionarsi con i propri simili, in cornici storiche dal finale tutt’altro che prevedibile. Per questi motivi rientra anche tra le produzioni più belle presenti su VVVVID.

Dove guardarlo: l due speciali ed i sequel sono presenti su Crunchyroll, mentre potrete trovare la prima stagione si VVVVID

Pokemon 3-L’Incantesimo degli Unown

Le avventure di Ash, Misty e Brock non si soffermano sempre sul sogno del protagonista di diventare il miglior allenatore di Pokémon, ma possono (o, quantomeno, potevano) anche veicolare storie profonde e dalle mille sfumature. Esempio lampante è proprio questo lungometraggio uscito all’alba del ventunesimo secolo, nel quale vengono espressi i sentimenti di una giovane bambina, rimasta ormai sola e timorosa, sognando di poter stringere ancora una volta i genitori.

Ash ed il suo amico Pikachu affrontano il pokémon leggendario Entei

Il professor Spencer Hale, noto ricercatore di Johto nonché collega del Prof. Oak, continua imperterrito ad indagare sul misterioso potere degli Unown, pokémon enigmatici dal grande potere psichico. A causa di ciò, verrà presto catturato da tale potere, che lo catapulterà in un mondo parallelo.

Nel frattempo la figlia del professore, la piccola Molly, rimane completamente sola, avendo già perso la mamma in un misterioso incidente tempo prima. Venendo a contatto con gli Unown, però, Molly esprimerà il desiderio di avere un padre, ed i pokémon materializzeranno di fronte a lei il leggendario Entei.

Le avventure di Ash Ketchum consisteranno nell’indagare sui misteriosi fenomeni che stanno colpendo la villa del professore, luogo in cui è comparso un mastodontico castello di cristallo.

Rainbow

Anime seinen ambientato nel Giappone del dopoguerra, Rainbow è la storia di sei adolescenti, fra i sedici e i diciassette anni, e del forte legame di fratellanza e solidarietà che costruiranno insieme. A seguito del secondo conflitto mondiale, il mondo nipponico non si è ancora ripreso economicamente e la popolazione si trova costretta a ricorrere alla violenza per poter sopravvivere.

sette ragazzi dietro le sbarre di una cella

Ciascuno per un motivo differente, i sei ragazzi verranno catturati e rinchiusi in un riformatorio di Shōnan, non lontano da Tokyo. I protagonisti faranno presto la conoscenza di Rokurouta Sakuragi, ragazzo ormai maggiorenne che i giovani vedranno come un fratello maggiore (soprannominandolo appunto “Fratellone”).

Rainbow è un’opera cruda che descrive senza mezzi termini il forte disagio e la tensione sociale in un ancora incerto periodo post-bellico. Le diverse sfaccettature dei personaggi e le loro storie saranno capaci di appassionarvi in questa sorta di documentario della loro vita.

Shigatsu Wa Klimi No Uso (Bugie ad Aprile)

Eccelsa opera di Naoshi Arakawa, Bugie ad aprile è il percorso di un giovane virtuoso pianista dopo la traumatica scomparsa della madre. La musica è l’insieme dei colori che illumina il mondo, e questa opera è un omaggio a tale forma d’arte.

un ragazzo e una ragazza si stringono la mano in un parco pieni di ciliegi

Kosei Arima è una giovane promessa del pianoforte, un vero talento rispetto ai suoi coetanei. La drammatica perdita della madre però, sua rigida insegnante, creerà un trauma in lui, impedendogli di continuare a suonare. Sarà però l’incontro con Kaori Miyazono, giovane quanto affascinante violinista, a spronare Kosei facendolo riavvicinare al mondo della musica.

Kaori ha un modo di vivere la musica molto meno accademico di Kosei. E sarà proprio questa visone, insieme al carattere dinamico di Kaori, a far ritornare il protagonista sui suoi passi. Come una meravigliosa sinfonia, quest’opera farà vibrare i vostri cuori e vi farà entrare in risonanza con le emozioni dei personaggi.

Dove recuperarlo: Netflix

Shinsekai Yori

Ambientato in un futuro distopico, Shinsekai Yori è la storia di cinque ragazzini e la loro scoperta di una società marcia ed oscura. In un mondo dove le persone nascono con abilità di telecinesi, Saki ed suoi amici dovranno fare i conti con una dura realtà.

cinque ragazzi sullo sfondo di un cielo sereno

In questa società dove i vertici politici indottrinano i giovani studenti, ribelli e reietti vengono gettati nel dimenticatoio, e I professori sono sempre dietro ai loro alunni per monitorarli. Durante un campeggio non supervisionato, però, Saki incontrerà un Falso Nudibianco, creatura che si scopre essere un antico dispositivo contenente una biblioteca. Proprio così i ragazzi scopriranno le atrocità commesse dai loro antenati e l’origine dei loro misteriosi poteri.

Dove recuperarlo: Cruchyroll

Steins;Gate

Adattamento dell’omonima visual novel, Steins;Gate è un’opera thriller psicologica e a stampo fantascientifico. L’auto-proclamato “scienziato pazzo” Rintaro Okabe indaga sul fenomeno dei viaggi nel tempo quando, dopo la morte di un personaggio, avrà una sconcertante verità. Il messaggio da lui inviato all’amico Daru è arrivato prima che lui lo spedisse, e la morte non è ancora avvenuta.

un ragazzo in camice da laboratorio ed una ragazza dai capelli rossi

Senza stare qua a spoilerare troppo, Steins;Gate è un’opera abbastanza profonda che, trattando di viaggi nel tempo, non potrà che essere triste, per motivi che capirete solo guardandola. I drammi del protagonista di fronte a scelte continue e un certo avvenimento nella trama sono sicuramente gli elementi che rendono quest’opera veramente malinconica e capace di far riflettere sulle conseguenze delle proprie azioni.

Dove recuperarlo: Netflix, VVVVID

Un Marzo da Leoni

Un’opera eccezionale e capace di scavare nella parte più intima della psiche del protagonista. Un Marzo da Leoni é il frutto del duro lavoro di Chika Umino, che ci ha regalato una delle perle più rare degli anni duemila.

il protagonista accompagnato da tre sorelle

Rei Kiriyama è un ragazzo orfano, accolto in casa di un amico del padre. Nonostante la pacatezza del ragazzo, la sua presenza sarà causa di non poche tensioni familiari. Motivo per cui Rei sfrutterà presto la sua abilità nello shogi per trasferirsi da solo a Tokyo. Qui conoscerà Akari, Hinata e Momo, tre sorelle che gli faranno intraprendere un lungo percorso di maturazione.

Su una cornice narrativa eccelsa, Un marzo da Leoni è un racconto emozionante e maturo che riscalderà i cuori degli spettatori davanti alla crescita dei suoi personaggi. Un tassello da recuperare per ogni amante del genere drammatico.

Dove recuperarlo: Netflix

Una Tomba per le Lucciole

Una tomba per le lucciole è l’appassionante capolavoro del regista Isao Takahata. Un’opera retrospettiva che ripercorre gli orrori della seconda guerra mondiale e il triste oblio dei giovani protagonisti, Seita e Setsuko.

Il protagonista e la sua sorellina in un campo devastato dai bombardamenti

A seguito dei bombardamenti da parte degli aerei americani, Seita sarà costretto a doversi occupare da solo della sorellina dopo la tragica scomparsa della madre. Il Giappone è però all’alle porte di una forte crisi, economica e sociale, dove gli abitanti saranno costretti a rubarsi a vicenda risorse per poter sopravvivere.

Il piccolo Seita dovrà quindi non solo lottare per la sua stessa sopravvivenza, ma anche occuparsi di Setsuko, dovendole spesso mentire riguardo la morte della madre.

Lo spirito di Seita, morto di stenti presso la stazione di Kobe, ripercorrerà i tragici eventi costellati di dolore e distruzione in un’opera cupa quanto realistica che fungerà da denuncia agli abomini della guerra. Un capolavoro da recuperare a tutti i costi.

Dove recuperarlo: Yamato Video

Violet Evergarden

Opera drammatica ideata da Kana Akatsuki, Violet Evergarden è il viaggio dell’omonima protagonista alla scoperta dei sentimenti umani. A seguito di una dura strumentalizzazione bellica, la giovane ragazza entrerà a stretto contatto con le emozioni, in particolar modo con l’amore.

una fanciulla bionda con un braccio prostetico

Violet Evergarden è il soprannome dato dal maggiore Gilbert Bouganvillea ad un’orfana dalle eccelse capacità belliche. Il maggiore sarà la prima persona a trattare Violet come un essere umano, e non come mero strumento di distruzione. Al contrario, però, la piccola Violet, che ha assistito per anni solo a morte e devastazione, ignora totalmente l’esistenza delle emozioni e si reputa incapace di provarne.

L’opera narrerà la scoperta di Violet del suo lato più sentimentale, rimasto nascosto per tutti quegli anni. La reintegrazione nella società farà sbocciare il fiore dell’umanità in questa figura alterata dagli abomini della guerra, che faranno nascere in lei un profondo pentimento per le azioni commesse fino a quel momento.

Ad accompagnare il tutto c’è anche l’impeccabile lavoro di Kyoto Animation, che tra animazioni e colonna sonora è riuscita con successo ad amplificare ulteriormente la struggente storia della ragazza.

Dove recuperarlo: Netflix (qui potrete trovare anche le sidestory dell’anime e gli speciali)

Hai altre domande, bisogno di aiuto o semplicemente ti va di parlare di videogiochi? Ci trovi anche al Baretto Videoludico, a cercare di portare il nostro medium preferito oltre le regole.

#LiveTheRebellion