L’iniziativa abbraccia sia gli sviluppatori indipendenti che noi giocatori

L’amministratore delegato di Sony Interactive Entertainment Jim Ryan ha annunciato l’iniziativa Play At Home per “contrastare” il coronavirus. Attraverso un messaggio di forte vicinanza nei confronti della community, rivolge un sentito ringraziamento a coloro che, rimanendo a casa, cercano di ridurre l’impatto della pandemia. La campagna di Sony prevede due piani differenti. Il primo molto rilevante, è destinato agli sviluppatori indipendenti di videogiochi. Il secondo è dedicato a noi giocatori con la possibilità di scaricare gratuitamente Journey e la collection di Uncharted. Ma andiamo con ordine.

Sony Interactive Entertainment ha stanziato 10 milioni di dollari in un fondo solidarietà per aiutare gli sviluppatori indipendenti. Un grosso aiuto da parte del colosso giapponese per fronteggiare questi mesi di crisi durante l’emergenza Covid-19. Il messaggio di Jim Ryan è stato chiaro, andando a definire i piccoli creator il cuore della community. Persone che ci mettono cuore e amore nello sviluppo dei loro titoli cercando di dare il massimo e andare oltre le proprie capacità. In un momento di profonda crisi, SIE è a conoscenza delle ristrettezze economiche a cui queste piccole società possono andare incontro. Con un bel gesto come questo e con l’istituzione di questo fondo, Sony cerca di donare una carica di positività ed energia a chi nel proprio lavoro mette coraggio e passione al primo posto.

Play At Home coronavirus

Play At Home con Nathan Drake contro il coronavirus

L’iniziativa Play At Home offre a tutti i possessori di Playstation 4 la possibilità di scaricare gratuitamente Uncharted: The Nathan Drake Collection e una piccola perla, Journey. L’idea è quella di invitare le persone a stare a casa e giocare, trasformando i momenti di noia in divertimento. La remastered dei primi 3 capitoli Naughty Dog va a completare l’offerta mensile di Playstation Plus. Il gioco gratuito del mese è infatti Uncharted 4: A Thief’s End, il capitolo conclusivo della saga di Nathan Drake. Adesso non avete più scuse e se non avete mai giocato una delle più importanti produzioni per console, è giunto il momento. Rimanete a casa, accendete il vostro controller e iniziate una nuova avventura. Ammirate i paesaggi meravigliosi di Uncharted consapevoli che, se riusciremo a resistere, potremo ritornare anche noi a viaggiare.

Sony Interactive Entertainment rimane fedele all’idea di viaggio videoludico per combattere il coronavirus. L’altro titolo disponibile è infatti Journey, un percorso onirico ed emotivo, un piccolo capolavoro uscito nel 2012 e tirato a lucido per PS4. Un gioco dall’atmosfera evocativa e che vale la pena di esser provato considerando anche la sua ridotta longevità.

Resistiamo, giochiamo e vinciamo questa partita

La campagna Play At Home di Sony Interactive Entertainment si aggiunge ad altre iniziative del mondo gaming per contrastare la diffusione del coronavirus. Il comune denominatore rimane sempre lo stesso: rimaniamo a casa e giochiamo, sempre senza esagerare. Da soli o in compagnia, non è importante. Chiamiamo il nostro amico del cuore e chiediamogli se ha scaricato Uncharted o se ha apprezzato Journey. Organizziamo una partita veloce online oppure seguite la nostra guida con le migliori saghe per console e pc. Ancora un piccolo sforzo e insieme ce la faremo.

Continuiamo il nostro viaggio videoludico