Una buona fetta di serie anime è incentrata sull’investigazione e sulla risoluzione di misteri. Che si tratti di veri e propri detective o di opere a sfondo giallo è impossibile non avere sentito parlare almeno di alcune di queste trame.

Uno degli stereotipi più comuni di queste opere vede un detective come protagonista e un antagonista che sembra essere sempre un passo avanti. In altri anime è invece piuttosto comune assistere a casi irrisolti dove spetterà al personaggio principale indagare e capire la verità.

Siccome il panorama animato giapponese offre una vasta selezione di opere, oggi vi proponiamo i migliori anime investigativi e di genere giallo secondo noi. Ricordiamo che abbiamo anche trattato di serie con tematiche simili, ossia di anime mystery e horror.

Banana Fish

Il protagonista dell'anime Ash Lynx.
Apriamo le danze parlando di un’anime molto rinomato in Giappone, così tanto da essere spesso citata in altre opere letterarie. Stiamo parlando di Banana Fish, tratto dal pluripremiato manga shojo dell’autore Akimi Yoshida, pubblicato dal 1985 al 1994. L’animazione qui trattata, invece, risale al 2018.

La trama, come dallo sfondo di questa lista, è spiccatamente a stampo misterioso e investigativo, e vede il protagonista Ash Lynx ritrovarsi coinvolto nella ricerca della verità su un misterioso susseguirsi di suicidi che stanno accadendo a New York.

L’unico legame tra essi è il ripetersi costante delle parole “Banana Fish”. Sarà compito di Ash risolvere la questione.

Il primo della lista, ma sicuramente uno dei migliori su tutta la piazza se siete appassionati delle storie thriller, che saprà tenervi incollati per le 24 puntate di cui è composto. Questo grazie alla grande suspance che saprà regalarvi, non facendovi vedere l’ora di aggiungere un nuovo tassello all’intricata questione o sapere la risoluzione del caso.

Come se ciò non bastasse, l’anime sa offrire e combinare scene animate in modo notevole ad una colonna sonora a dir poco azzeccata, grazie all’egregio lavoro dello studio d’animazione.

Dove recuperarlo: Amazon Prime Video

Bungo Stray Dogs

Il protagonista dell'anime in una scena dello stesso
Bungo Stray Dogs è un manga giallo con elementi soprannaturali scritto da Kafka Asagiri e disegnato da Sango Harukawa. Il manga ha avuto un successo tale in tutto il mondo da essere stato serializzato in una serie di light novel e successivamente anche con un adattamento anime con più stagioni, che prenderemo in esame.

Atsushi Nakajima, il protagonista, è un ragazzo orfano che vive insieme ad altri come lui in un orfanotrofio. Dopo essere stato stato cacciato dallo stesso, però, si ritrova a vagare senza dimora.

Ed è in questo momento che salva un uomo che tenta di suicidarsi, un certo Osamu Dazai, uno strano detective che insieme al suo partner Kunikida fanno parte di un’agenzia investigativa a dir poco particolare.

Entrambi infatti sono dotati di poteri soprannaturali e si occupano di casi ritenuti rischiosi per le forze di polizia. È chiaro che ora il destino di Atsushi è collegato a quello dei due investigatori. Si unisce così a loro nella risoluzione dei particolari casi a cui vengono assegnati.

Un anime veramente originale accompagnato da una colonna sonora che vi darà la carica in ogni scena d’azione, affiancata da un’animazione che rasenta l’eccellenza. Se siete alla ricerca di un anime investigativo che combini alle classiche meccaniche thriller a superpoteri per dare quella marcia in più, non fatevelo sfuggire.

Dove recuperarlo: Crunchyroll

City Hunter

Ryo Saeba in azione in una scena dell'anime.
City Hunter è un manga di Tsukasa Hojo, adattato poi in un anime che ha ben presto racimolato notevole successo sia in terra nipponica che in tutto il mondo. Un anime dal squisito sapore vintage che abbiamo consigliato nella nostra classifica dei migliori anime di sempre.

Il leggendario protagonista, Ryo Saeba, è un detective privato che su commissione svolge il suo lavoro nella pericolosa città in cui opera. È affiancato da Hideyuki e la sorella Kaori, e tutti e tre vengono ingaggiati per diversi casi in ogni puntata.

Le avventure di Ryo e dei suoi compagni si svolgono così, risolvendo ogni volta un caso diverso mentre vivono la loro vita quotidiana al di fuori del lavoro, quando possono.

La suddivisione in “mini saghe” dell’opera la rende molto leggera e visionabile senza troppo impegno. Potrete infatti gustarvi un’avventura dei tre protagonisti quando avrete voglia e prendendo pause tra una e l’altra. La presenza di scene d’azione però contrappesate a gag comiche esilaranti però daranno in modo di non crearvi mai noia.

Death Note

Light e Ryuk, i due protagonisti dell'anime.
Continuiamo con Death Note, uno degli anime più celebri di sempre nato dalla collaborazione tra Takeshi Obata e Tsugumi Ohba. Considerabile come una delle serie animate più iconiche dei primi anni 2000, è interamente recuperabile su Netflix.

L’opera segue le vicende di Light Yagami, un diciassettenne che pareggia alla sua intelligenza un gran cinismo. Disgustato pesantemente dalla vita, considera io mondo in cui vive ingiusto e da cambiare radicalmente. Contrapposto a lui vediamo Ryuk, un Dio della morte che annoiato a sua volta decide di lasciar cadere nel mondo degli umani un misterioso quaderno, il Death Note.

Light lo troverà, e dopo averne scoperto i poteri, ovvero quello di poter far morire la persona su cui ne viene scritto il nome, decide che è il momento di portare la sua giustizia nel mondo.

L’anime vi terrà di continuo con l’attenzione e l’entusiasmo a mille grazie alle continue lotte mentali e d’ingegno tra il protagonista e il detective L, che diventerà ben presto il rivale di Light. inoltre l’opera riuscirà sicuramente ad instillare un dubbio in voi, nella ricerca di capire chi tra i due ha ragione e chi no.

Le musiche sono anche azzeccatissime e vi faranno immergere al 100% nella storia, facendovi quasi sentire parte di essa. Non è quindi difficile con tutti questi pregi capire come questa opera sia entrata ormai nella cultura pop.

Dove recuperarlo: Netflix

Detective Conan

il cast principale di detective conan.
Detective Conan, la leggendaria creazione di Gosho Aoyama, è indiscutibilmente una delle opere più famose e longeve di sempre. Stiamo parlando appunto del quarto manga più venduto della storia. L’anime infatti, iniziato nel lontano 1996, conta ben 1025 episodi all’attivo, ed è ancora in corso.

La trama ruota attorno a Shinichi Kudo, uno studente liceale con la passione dei romanzi gialli che sogna di diventare nel futuro un detective. Per questo motivo si autoinvita negli affari della polizia, riuscendo a risolvere abilmente i casi. Come la sua amica Ran gli ricorda, però, agendo così gioca con il fuoco.

E Shinichi lo scopre a sue spese quando si ritrova in qualcosa più grande di lui. In un caso infatti, dopo aver perso i sensi dopo lo scontro con un uomo in nero si risveglia vivo, ma tornato bambino.

Prenderà così lo pseudonimo di Conan Edogawa, e mentre indaga sugli uomini in nero per tornare adulto, continua a risolvere un caso dopo l’altro.

Se dovesse spaventarvi l’enorme mole di episodi che compongono questa serie, state certi che vi capiremmo. Decidere di cimentarsi in una visione di oltre mille episodi con un numero che andrà a crescere non è da tutti. Ma se vi sentite pronti a prendere questo impegno state pur certi che i vostri sforzi verranno ripagati.

Ci troviamo infatti dinnanzi ad un’opera magistrale, che sa intrattenere più che egregiamente e che ha accompagnato generazioni di fan.

Detective School Q

Gli studenti protgonisti dell'anime
Dal manga di target Shonen dell’autore Seimaru Amagi viene tratto in 45 episodi l’anime Detective School Q. L’animazione è a cura dello studio Pierrot, studio di spicco celebre per altri lavori come Naruto e Bleach. L’opera è molto grande e diffusa in Giappone, a tal punto da far nascere diversi media dalla stessa.

Le vicenda ruotano attorno ad gruppo di studenti della classe Q della Dan Detective School, una prestigiosa e rinomata accademia nata per formare futuri detective. I ragazzi infatti durante le lezioni vengono coinvolti in crimini e nella risoluzione di casi difficili persino per la polizia.

In uno di questi però i ragazzi si ritrovano coinvolti in un caso che riguarda una pericolosa organizzazione criminale, da cui scaturiranno diversi eventi e problemi. Questo non gli impedirà però di arrivare fino in fondo ai loro doveri.

Un anime molto gradevole e scorrevole, che unisce l’investigazione ad elementi di vita quotidiana che legano i ragazzi. Probabilmente la visione più leggera e “slice of life” della lista, quindi se siete alla ricerca di un qualcosa di non troppo impegnativo, avete trovato la serie ideale.

Erased

Satoru insieme alla sua amica in una scena dell'anime.
Anime del 2016 nato dal manga di Kei Sanbe che mischia elementi investigativi ad altri fantasy, creando una storia particolare che saprà appassionarvi nei 12 episodi in cui è composto.

Storia dove il protagonista, Satoru Fujinuma, è mangaka ventinovenne dotato di un inusuale ma utile potere, il Revival. Questo potere gli permette in caso di incidente o evento tragico attorno a lui di venire catapultato indietro nel tempo di qualche minuto per impedire che accada.

Un giorno però qualcosa di insolito accade, e il suo potere lo rispedisce a quando era ancora un bambino. Scoprirà ben presto il motivo, legato ad un conto aperto legato della sua infanzia, che gli ha arrecato gran dolore ai tempi. Non si farà sfuggire la sua seconda chance per mettere tutto apposto.

Un anime che non risparmia sicuro i colpi di scena, facendone anzi il suo cavallo di battaglia. La visione è capace di prendervi e trasmettervi un gran senso di orrore, tensione e rabbia, facendovi quasi impersonare Satoru. Un’opera di alto livello che di certo non vi deluderà.

Dove recuperarlo: Netflix

Ghost in the Shell: Stand Alone Complex

Gli investigatori protagonisti dell'anime.
Ghost in the Shell: Stand Alone Complex è uno dei tanti prodotti appartenenti al celebre franchise che di Ghost in the Shell, che vede la sua nascita dall’omonimo manga di Masamune Shirou, conosciuto per essere uno dei prodotti cyberpunk per eccellenza.

La trama questa volta vede una squadra di polizia giapponese alle prese con diversi casi legati da un filo conduttore: il legame alle corporazioni di tecnologie robotiche, informatiche o mediatiche e le loro invenzioni. Tutto questo sullo sfondo di un mondo futuristico, essendo la serie ambientata nel 2030.

Il franchise di Ghost in the Shell è enorme, e potrebbe essere un’impresa approcciarsi ad esso dato il numero enorme di media all’interno dello stesso, e state pur certi che uno tira l’altro. Ma se ciò non vi spaventa e siete amanti delle ambientazioni cyberpunk, non pensateci due volte.

Le animazioni, ambientazioni e colonne sonore che caratterizzano Ghost in the Shell: Stand Alone Complex come tutto il franchise sono infatti a dir poco egregie, e hanno fatto scuola nel loro genere.

Dove recuperarlo: VVVVID

Monster

Kenzo Tenma, protagonista dell'anime,
Originariamente nato come manga seinen dalla penna del maestro Naoki Urasawa, Monster ha ottenuto nel 2004 un adattamento anime di 74 episodi. L’anime è validissimo, ma raccomandiamo di approcciarsi all’opera tramite il manga.

Kenzo Tenma, il protagonista, è un rinomato chirurgo conosciuto per le sue operazioni impeccabili. Una cosa che lo affligge però sono le dinamiche elitiste che privilegiano i ricchi rispetto ai meno agiati persino quando si parla di salvare vite.

Si rende conto di ciò quando durante un’operazione viene obbligato ad ignorare un uomo povero in fin di vita a vantaggio di uno meno in pericolo di vita, ma ricco. Kenzo decide però di non ripetere la stessa ingiustizia quando accade di nuovo. Sacrifica così il sindaco, in attesa di essere operato, per salvare un bambino trasportato all’ospedale in stato morente.

Dopo aver messo la sua carriera sul lastrico in questo modo, iniziano una serie di delitti e misteri all’interno dell’ospedale. Inizia così l’avventura alla scoperta di chi si celi dietro le morti e quali siano le sue motivazioni. Gli scheletri nell’armadio però sono sempre dietro l’angolo.

Chi è alla ricerca di un ottimo anime thriller e investigativo non resterà certamente deluso da questa visione, grazie anche ai momenti profondi e riflessivi sulla psiche umana, essendo l’opera molto introspettiva. Se siete affascinati da questi aspetti, non fatevelo assolutamente sfuggire, si tratta di un adattamento animato di tutto rispetto, uno dei migliori tratti da manga Seinen.

Master Keaton

Keaton, il protagonista dell'anime
Master Keaton è un manga nato dalla collaborazione tra Hokusei Katsushika e il leggendario mangaka Naoki Urasawa, autore del già citato Monster. La versione cartacea viene adattata inizialmente in 24 episodi di serie animeta, completati successivamente in altri 15 in formato OAV.

Keaton Taichi, il protagonista, è un uomo di mezza età figlio di uno zoologo e di una donna inglese. La sua peculiare ragione di vita è quella di riportare alla luce un’antica civiltà sul fondale del Danubio.

Dopo il prematuro divorzio con la moglie, rimasto solo e scosso, si arruola nell’esercito britannico, precisamente nella divisione aerea. Questo duro colpo non gli impedirà tuttavia di perseguire il suo sogno, e anzi ne approfitterà per girare il mondo come investigatore per le forze inglesi, scoprendo così nuove cose e accumulando denaro.

Un anime che come è intuibile si divide in una serie di mini avventure scollegate tra loro, ma connesse dal risolvere diversi casi sempre diversi da parte di Keaton. Come vale per il già citato City Hunter, quindi, costituisce una visione leggera e senza troppo impegno, non avendo un lungo filo conduttore da seguire.

La serie è comunque molto popolare in Giappone, tanto da farla classificare al posto numero 49 in una classifica sugli anime più apprezzati dal popolo giapponese.

Paranoia Agent

Diversi personaggi con in mano la mascotte dell'anime.
Dalla geniale mente del maestro Satoshi Konuno dei migliori registi anime di sempre e autore di capolavori come Perfect Blue, nasce Paranoia Agent.

La storia gira attorno a Shonen Bat e i suoi crimini, un malintenzionato dall’identità sconosciuta descritto come un ragazzino che gita su dei pattini a rotelle armato di una mazza da baseball dorata. Vengono incaricati al caso il detective Keiichi Ikari e la sua spalla Mitsuhiro Maniwa, nella speranza di far luce sulla questione e catturarlo.

L’anime offre un animazione veramente pregiata ed unica nel suo genere, insieme ad una trama solida e ricca di colpi di scena.

All’aspetto thriller sarà anche contrapposto nei momenti di pausa piccoli scorci nelle vite quotidiane dei personaggi, creando una visione molto equilibrata e gradevole.

Per tirare le somme possiamo dire di trovarci davanti ad un anime veramente particolare, quasi difficile da catalogare in una categoria specifica. Fa parte del gioco pensato dall’autore voi stabilirlo voi stessi, una volta visto. Se volete assaporare altre opere di Kon vi consigliamo di leggere il nostro articolo sulle sue opere.

Dove recuperarlo: Amazon Prime Video (fino al 31 dicembre/1 gennaio)

Psycho-Pass

Uno degli investigatori della Sybil System in una scena dell'anime
Giappone, lontano anno 2100. Sono queste le premesse di Psycho-Pass, celebre opera dell’autore Akira Amano. Nato direttamente come anime, conta 22 episodi divisi in due stagioni, andate in onda a partire dal 2012.

Nello stesso futuro dove la compagnia Sibyl System controlla lo Psycho-Pass dei cittadini, ovvero un dispositivo che rileva l’attitudine a compiere dei crimini in futuro. In base questo criterio la forza di polizia anti crimine degli Esecutori è incaricata di catturare e neutralizzare gli individui che potrebbero in futuro nuocere alla società.

La protagonista, Akane Tsunemori, è una di loro, entrata nella squadra solo di recente affiancando Shinya Kogami, l’altro protaognista. Entusiasta e fiduciosa nel progetto Akane si ritroverà ben presto a ripensarci, trovandosi davanti a scelte profondamente morali e scenari macabri.

Un’opera che fa del suo punto di forza la continua riflessione sulla moralità e giustizia o meno delle scelte che deve prendere Akane. Non è difficile capire infatti che l’autore ha inserito nella sua opera senza troppi filtri una profonda critica alla società odierna per la sua chiusura mentale.

Mentre un lavoro egregio da parte dello studio di regia per quanto riguarda animazione e musiche non può che renderlo solamente più accattivante.

Dove recuperarlo: Netflix, Amazon Prime Video

The Millionaire Detective Balance: Unlimited

Una scena dell'anime che ritrae diversi investigastori.
L’anime più recente che abbiamo in questa lista. The Millionaire Detective, infatti, viene adattato nel’appena trascorso 2020 da una serie di light novel scritti dall’autore Yasutaka Tsutsui. Nonostante ciò ha saputo già ritagliarsi la sua fetta di appassionati del genere.

Trasposta ai tempi nostri mentre l’opera originale è ambientata nel 1975, segue le vicende di Daisuke Kanbe, un detective ricchissimo che risolve casi in modi a dir poco originali. Kanbe è assegnato alla divisione dei “crimini moderni”, una particolare unità dove vengono relegati i detective ritenuti troppo eccentrici.

È qui conosce il suo partner Kato, che diventerà ben presto la sua fidata spalla con cui risolvere i diversi casi che compongono l’anime.

Come già citato, la visione più fresca che potrete scegliere tra tutte, essendo quasi nuova di zecca. Di conseguenza è sicuramente quella con la tecnica di produzione audio-video più moderna e all’avanguardia.

Se siete alla ricerca di questo e una buona e sana dose di giallo, dovete iniziarlo per forza, anche per i personaggi eccentrici e sopra le righe che troverete.

Hai altre domande, bisogno di aiuto o semplicemente ti va di parlare di videogiochi? Ci trovi anche al Baretto Videoludico, a cercare di portare il nostro medium preferito oltre le regole.

#LiveTheRebellion