Tra le tante novità che i remake di Pokémon Diamante e Perla portano in dote una delle più simpatiche ed apprezzate è sicuramente la possibilità di farsi seguire dai propri Pokémon.

Questa caratteristica infatti non è nuova nella serie dato che era già presente nell’espansione di Pokémon Spada e Scudo, nei giochi della serie Let’s Go! e in Pokémon Oro HeartGold e Argento SoulSilver. Si tratta dei cosiddetti Pokémon Accompagnatori, per usare il gergo ufficiale.

In questo articolo vedremo come sbloccare questa simpatica opzione e tutti i benefici che comporta utilizzarla. Per maggiori dettagli sul gioco, consultate la nostra guida completa su Pokémon Diamante Lucente e Perla Splendente.

Come si sblocca?

Lucilla seguita da Buizel

Per sbloccare la possibilità di farci seguire dai nostri Pokémon dobbiamo fare visita al Parco Concordia a Cuoripoli. Per arrivarci dobbiamo aver sconfitto Gardenia, leader della seconda palestra, e aver salvato il proprietario del negozio di biciclette dal Team Galassia.

Una volta entrati al Parco Concordia, uscendo, la segretaria ci darà che il nostro Pokémon sarebbe felice di camminare libero anche fuori dal Parco, quindi sbloccheremo la possibilità di farci accompagnare anche al di fuori.

A cosa serve e come funziona?

Per interagire con il proprio Pokémon, ci si deve girare a guardarlo e quindi parlargli. Fatto questo il nostro amico ci farà sapere come si sente. Queste informazioni variano in base all’ambiente, al tempo e allo stato in cui si trova. Sarà anche possibile trovare oggetti come bacche se interagite abbastanza col vostro Pokémon.

Lucinda parla con il suo bidoof

Se volete cambiare il Pokémon con cui passeggiare, basterà andare nel menù di gioco, selezionare il Pokémon che vi interessa e cliccare su “Portalo a Spasso”. Al contrario, potete levare totalmente l’opzione dei Pokémon Accompagnatori selezionando il Pokémon che vi segue dal menù e scegliendo “Fai tornare nella Poké Ball”.

Hai altre domande, bisogno di aiuto o semplicemente ti va di parlare di videogiochi? Ci trovi anche al Baretto Videoludico, a cercare di portare il nostro medium preferito oltre le regole.

#LiveTheRebellion