Come molte altre location principali anche Faram Azula ha il suo boss intermedio da affrontare. In questo caso stiamo parlando del duo Sacriderma, uno dei boss più noiosi e difficili del gioco se affrontati senza una strategia.

Quindi eccoci qua a darvi dei consigli su come sconfiggere questo boss con facilità. Maggiori dettagli sul gioco li trovate invece nella nostra guida completa.

Dove trovare il Duo Sacriderma

Troverete il Duo Sacriderma a metà strada durante la vostra esplorazione di Faram Azula. Non potrete mancarlo dato che è un boss obbligatorio da battere per la trama.

Preparazione

Strategia

La difficoltà principale della bossfight sta nel fatto che i vostri avversari sono due, ponendovi quindi subito in inferiorità numerica. I nemici di base saranno molto semplici da battere visto che consisteranno in un Nobile Sacriderma e in un Apostolo Sacriderma ma il doverli affrontare insieme può essere problematico.

A peggiorare le cose i nemici resusciteranno una volta a testa in versione potenziata giusto per aggiungere ulteriore difficoltà al tutto. Il metodo migliore per approcciarsi alla battaglia è quindi quello di pareggiare almeno il numero di partecipanti alla battaglia.

Oltre alla classica Lacrima Riflessa sarà possibile evocare Bernahl se avete continuato fino alla fine la sua missione a Villa Vulcano.

Bernahl sarà un alleato di tutto rispetto dato il suo gran numero di Hp e ai suoi attacchi estremamente potenti. Pareggiati i conti la tattica migliore per affrontare il duo è prendere l’avversario che non ha ingaggiato il vostro alleato e cimentarvi con lui.

Di base la tattica è molto semplice se non per il fatto che dovrete tenere sempre d’occhio anche l’altro avversario per evitare di essere colpiti a tradimento. Presi singolarmente i nemici singoli non sono un gran problema dato che probabilmente li avete già affrontati durante la vostra avventura.

In caso non sia così gli attacchi da evitare assolutamente sono la rotolata del Nobile Sacriderma e il tornado di fiamme nere dell’Apostolo Sacriderma. Evitati questi attacchi, tutto sommato molto telefonati, avrete vita facile a patto di tenere le giuste distanze con l’altro nemico.

Durante le fasi di resurrezione i nemici avranno un animazione molto lunga in cui potrete approfittare della loro inattività per infliggere bei danni. In caso rimaniate da soli o decidiate di affrontare la battaglia senza compagni una tattica mordi e fuggi è essenziale per ottenere la vittoria.

Un’altro metodo estremamente efficace in singolo consiste nell’addormentare uno dei due avversari e concentrarvi sull’altro. Tra frecce, oggetti da lancio e armi gli otteggi che causano lo status sonno non mancheranno e vi faciliteranno non poco la battaglia.

Ricompense

Dopo aver sconfitto il boss otterrete le seguenti ricompense:

Hai altre domande, bisogno di aiuto o semplicemente ti va di parlare di videogiochi? Ci trovi anche al Baretto Videoludico, a cercare di portare il nostro medium preferito oltre le regole.

#LiveTheRebellion