Todoroki Shoto è uno dei protagonisti della celebre opera My Hero Academia. Personaggio freddo e determinato, questo eroe è dotato di un’Unicità fuori dal comune, frutto anche dei pesanti allenamenti a cui è stato sottoposto fin da bambino.

In questo articolo vi parlerò di tutto ciò che gira attorno al suo personaggio, specificando anche qualche dettaglio decisamente non noto ai più. Per ovvi motivi troverete anche spoiler sulla sua evoluzione caratteriale nella storia, quindi, nel caso in cui vogliate evitare di riceverli, seguite i nostri consigli su come recuperare My Hero Academia.

NomeShoto Todoroki
Kanji轟焦凍
SessoMaschio
Età16
Compleanno11 gennaio
Altezza1,76 cm
QuirkMezzo Ghiaccio Mezzo Fuoco
Voce originaleYūki Kaji
Voce in italianoAlessandro Germano
Familiari
Enji Todoroki (Padre)
Rei Todoroki (Madre)
Fuyumi Todoroki (Sorella maggiore)
Natsuo Todoroki (Fratello maggiore)
Toya Todoroki(Fratello maggiore)

Aspetto fisico

Shoto è un ragazzo alto 1,76 m, dalla carnagione chiara ed un fisico ben definito. La sua caratteristica fisica più evidente però è sicuramente quella di avere i capelli di due colori diversi. La metà destra della sua chioma è di un bianco neve, mentre il lato sinistro è rosso scuro.

Questo aspetto in particolare si trasla anche sugli occhi, ma a parti invertite. Se quello destro infatti ha colorazione più scura, quello sinistro tenderà più verso il celeste.

Oltre a questo, da subito notabile sarà la cicatrice rossa che gli attraversa parte del viso, girando attorno all’occhio sinistro e arrivando fino alla fronte.

Shoto Todoroki con parte del suo volto congelato

Personalità

Shoto è stato fin da subito un ragazzo di poche parole. La sua permanenza presso la Yuei gli era stata imposta dal padre Endeavor, il quale ha sempre ordinato a suo figlio di diventare il prossimo eroe numero uno, tanto da superare All Might (sogno per lui irrealizzabile).

Fin da bambino è stato sottoposto ad allenamenti estenuanti che lo hanno portato spesso a vomitare dalla fatica.

All’età di quindici anni si iscriverà quindi al liceo supereroistico citato poc’anzi, e nelle prove scolastiche sfoggerà la sua Unicità devastante, lasciando senza fiato anche i suoi stessi compagni. Importante notare poi come Shoto utilizzerà per molto tempo esclusivamente il suo lato sinistro, capace di controllare il ghiaccio.

Shoto e Bakugo camminano verso la Yuei

Questa sua auto imposizione è dovuta al disprezzo che prova per il padre, figura spietata dal quale si sente distaccato e che cerca di ignorare. Lo sdegno da lui provato è dovuto alle crudeltà di cui lui e sua madre sono state vittime.

Sarà poi l’incontro con Izuku Midoriya, studente dal cuore buono, che gli permetterà di aprirsi di più nei confronti dei suoi compagni di classe. Tale percorso porterà anche alla sua accettazione, fino a spingerlo ad usare finalmente il suo lato sinistro negli scontri.

Quirk (Unicità)

L’Unicità di Shoto é Mezzo Ghiaccio Mezzo Fuoco. Il ragazzo è in grado di evocare fiamme intense col suo lato destro del corpo, e direzionarle verso il suo bersaglio.

Specularmente, il suo lato destro può generare bassissime temperature, congelando i bersagli con i suoi colpi o in generale al minimo contatto. L’abilità è perfetta per immobilizzarli istantaneamente, in quanto presenterà una rapidità incredibile e può partire da ogni parte del suo lato appropriato (è solito utilizzare a tal scopo il suo piede per colpire via terra).

Shoto che dà sfogo ad entrambe le sue Unicità insieme

Inutile dire che questa Unicità ha un potenziale devastante, però manterrà un grande costo. Utilizzare eccessivamente una parte rispetto all’altra potrà infatti causargli conseguenze gravi e permanenti al suo fisico, principalmente un abbassamento drastico di temperatura corporea dal lato destro o pericolose ustioni dal lato sinistro.

Un suo bilanciamento sarà quindi fondamentale per scongiurare il pericolo, oltre che per poter dare libero sfogo a tutte le sue energie. Nonostante questo, manca di esperienza nell’uso congiunto di queste abilità e necessita di molta pratica.

Rapporti

Izuku Midoriya

Izuku è l’unico compagno di classe con cui Shoto si confiderà nella storia, anche se inizialmente lo fa in modo distaccato e aggressivo. Durante il Festival sportivo, prima del combattimento fra i due, Shoto riscalderà l’ambiente esprimendo la sua volontà di diventare l’eroe numero uno, affermando di poter sconfiggere Midoriya usando solo il suo lato destro.

Sarà proprio questo scontro, carico di dolore ed emozione da entrambe le parti, che porterà il ragazzo ad accettarsi. Izuku infatti riuscirà a metterlo alle corde, rompendosi nel processo le ossa ma convincendolo finalmente ad utilizzare il suo lato sinistro.

Flashback del passato assaliranno Shoto, che dopo aver usato entrambi i suoi lati al massimo del loro potenziale, ringrazierà sinceramente e timidamente il compagno per la grande lezione di vita che gli ha dato.

Endeavor (Enji Todoroki)

Padre del giovane Shoto, Endeavor ha cercato nei suoi figli il connubio ideale fra la sua Unicità e quella di sua moglie. La nascita stessa di Shoto è solo un metodo che il Pro Hero cerca di adottare per surclassare il collega All Might, un malato tentativo di rivalsa che finisce invece per rovinare la vita dei suoi famigliari.

Il ragazzo odia così tanto Endeavor da proibirsi da solo l’utilizzo dell’abilità pirocinési, limitandosi a sgominare i nemici con il 50% della sua Unicità, considerando quindi le sue stesse fiamme come una proiezione malata del padre.

All Might

La stessa nascita di Shoto era volta a superare All Might. Ma questo è un desiderio perseguito molto di più da Endeavor che non dal giovane Shoto. Sebbene le interazioni fra quest’ultimo e All Might siano minime, l’eroe numero uno comprende molto bene le problematiche del ragazzo e cerca di sostenerlo per come può, incoraggiandolo e ripetendogli che le unicità di cui è dotato sono le sue, non dei genitori.

Curiosità

Hai altre domande, bisogno di aiuto o semplicemente ti va di parlare di videogiochi? Ci trovi anche al Baretto Videoludico, a cercare di portare il nostro medium preferito oltre le regole.

#LiveTheRebellion