Inuyasha è sicuramente tra le opere più iconiche e celebrate della fumettista Rumiko Takahashi, ricevendo un enorme successo sia in oriente che in occidente anche grazie all’adattamento animato. Nonostante tutto, però, anche quest’ultimo, come altri anime prima di lui, ha dovuto ricevere diversi episodi filler nel corso della sua creazione, principalmente per evitare di raggiungere troppo in fretta l’opera originale (allora ancora in corso).

Oggi quindi vi proporrò una lista con tutte le informazioni sui filler ritrovabili nell’opera, sottolineando anche quelli che, pur essendo filler, presentano informazioni necessarie per il proseguimento della trama o per l’approfondimento dei vari personaggi (i cosiddetti mixed filler).

Ad oggi Inuyasha resta una delle produzioni che più vi consigliamo di vedere in streaming, dato che rientra tra i migliori anime disponibili su Prime Video e anche su Netflix.

Trama di Inuyasha

Inuyasha è un’opera nata dalla penna di Rumiko Takahashi (autrice anche di Lamù, Maison Ikkoku e Ranma ½) che segue l’avventura dell’omonimo mezzodemone Inuyasha, in viaggio attraverso tutto il Giappone dell’era Sengoku. Il potente individuo, infatti, fu sigillato su un albero dalla sacerdotessa Kikyo, dopo aver tentato di rubare la Sfera dei Quattro Spiriti per divenire un demone completo. Questa serie infatti presenta un certo focus sui demoni e sulle figure sovrannaturali.

Dopo esser entrato in un sonno profondo, la stessa Kikyo morì, ordinando la distruzione del suo corpo assieme alla sfera. Arrivando nel tempo presente, però, l’anima della sacerdotessa si reincarnerà nella ragazza Kagome, venendo attratta nuovamente in era Sengoku, 50 anni dopo i tragici avvenimenti. Per questo motivo rientra pienamente tra gli anime isekai, uno dei tanti generi presenti nel medium.

Kagome, uno dei protagonisti di Inuyasha

Qui non solo risveglierà inavvertitamente Inuyasha e riporterà nel mondo nuovamente la Sfera dei Quattro Spiriti (fino ad allora presente nel suo corpo), ma romperà accidentalmente il potente artefatto, spargendo frammenti in tutto il mondo.

Sarà quindi compito di entrambi viaggiare e riottenerli tutti, per evitare che cadano nelle mani sbagliate.

Quanti filler ci sono nell’adattamento di Inuyasha?

Su 193 episodi in totale, comprendenti le prime sei stagioni (16 ottobre del 2001 – 13 settembre del 2004) e la settima del 2009, possiamo contare un numero di 39 filler completi (circa il 20%) e 14 mixed filler. Si può dire quindi che abbia un numero di filler non trascurabile, ma comunque più che gestibile, soprattutto se confrontato ai filler di altri due grandi esponenti degli Shonen come Naruto e Bleach.

La totalità dei filler presenti sono concentrati tra la terza stagione e la sesta, poiché fu proprio durante la loro creazione che Sunrise, lo studio incaricato, dovette rallentarne la produzione, onde evitare il raggiungere troppo presto il manga originale. Fu proprio questa scelta la causa della diminuzione di share rispetto alle prime due stagioni, provocando l’interruzione dell’adattamento fino al 2009.

Tutti i filler

Vediamo quindi, saga per saga, quali filler l’opera presenta:

StagioneNumero EpisodiEpisodi FillerPercentuale filler
Prima stagione (episodi 1-26)2700%
Seconda stagione (episodi 27-52)2700%
Terza stagione (episodi 55-82)281139%
Quarta stagione (episodi 83-110)281346%
Quinta stagione (episodi 111 – 138)281036%
Sesta stagione (episodi 139 – 167)29414%
Settima stagione – Inuyasha: The Final Act (episodi 168 – 193)2600%
Totale1933820%

Va specificato che questa divisione in episodi è quella della distribuzione internazionale originale, adottata anche da Netflix, però in caso di altri rivenditori come Dynit, gli episodi compresi nelle varie stagioni varieranno leggermente.

Prima stagione (episodi 1-27)

Tratta l’inizio dell’avventura di Inuyasha e Kagome, arrivando fino al combattimento contro la divinità del lago. Ad esclusione dell’episodio in cui scoprono il mistero della Sfera di Quattro Spiriti, considerabile mixed filler visto che non porta avanti gli avvenimenti di trama, non saranno presenti filler di alcun tipo.

Episodi mixed filler:

Seconda stagione (episodi 28-54)

In questa stagione, che inizia con il combattimento contro la divinità dell’acqua fino ad arrivare ad una pericolosa trasformazione di Inuyasha, non saranno presenti né filler completi, né mixed filler.

Terza stagione (episodi 55-82)

È a partire dalla terza stagione che cominciano a comparire gli ingenti filler di Inuyasha, presentando ben 11 episodi filler e 3 mixed filler. Di questi ultimi, quello più importante è sicuramente l’episodio 69, l’uomo senza volto, poiché vi permetterà di dare un’occhiata al personaggio Onigumo.

Episodi mixed filler:

Episodi filler:

Onigumo dopo esser stato espulso da Naraku

Quarta stagione (episodi 83-110)

Con la quarta stagione si arriva probabilmente alla maggior concentrazione di filler dell’intera serie, con 13 filler totali e 4 mixed filler.

Episodi mixed filler:

Episodi filler:

Quinta stagione (episodi 111 – 138)

Nella quinta stagione saranno presenti solo filler totali, per la precisione 10, mentre il resto degli episodi sarà semplicemente canonico e quindi necessario per comprendere le vicende.

Episodi filler:

Sesta stagione (episodi 139 – 167)

L’ultima delle stagioni della prima serie prima dell’interruzione. Già qui è visibile un calo di filler, con soli 4 episodi totalmente filler e 6 mixed filler.

Episodi mixed filler:

Episodi filler:

Settima stagione – Inuyasha: The Final Act (episodi 168 – 193)

Essendo questa stagione l’ultima e ricoprendo, in 26 episodi, tutti i 20 capitoli finali del manga, non sono presenti filler o mixed filler di alcun tipo, risultando un susseguirsi di eventi canonici che concludono alla perfezione la serie.

Hai altre domande, bisogno di aiuto o semplicemente ti va di parlare di videogiochi? Ci trovi anche al Baretto Videoludico, a cercare di portare il nostro medium preferito oltre le regole.

#LiveTheRebellion