L’Ambizione, anche detta Haki, è un potere fondamentale nell’universo di One Piece. Si tratta di una sorta di manifestazione della volontà della persona, che può assumere tre particolari forme. Due di queste si possono ottenere con l’allenamento o risvegliare sotto particolari condizioni, mentre la terza è innata – non la si può ottenere se non la si ha già.

Oltre qualche sporadica apparizione la conosciamo ufficialmente all’inizio dell’allenamento di Luffy, dopo la sconfitta di Marineford. Ad insegnargli i trucchi del mestiere è Rayleigh, il “Re oscuro” ex braccio destro del re dei pirati Gol D. Roger.

L’Ambizione è un’abilità tanto comune quanto sorprendente, che si arricchisce di nuove sfaccettature di tanto in tanto. Ma come funziona, e chi può utilizzare l’Ambizione e le varie tonalità? Attenzione ai paragrafi segnati come SPOILER, che contengono notizie dagli ultimissimi capitoli del fumetto.

In caso, vi rimandiamo comunque al nostro pezzo che consiglia su come vedere/leggere al meglio One Piece.

Che cos’è l’Ambizione

L’Ambizione è una sorta di manifestazione della volontà della persona, che può assumere tre forme differenti. Può aiutare chi la utilizza a percepire gli altri, a difendersi o ad attaccare.

Quasi tutti i pirati incontrati da Luffy e la sua ciurma nel Nuovo Mondo possiedono e padroneggiano almeno una di queste tre forme. Ed è naturale che sia così, perché è un’abilità davvero utile se non indispensabile.

Alcuni personaggi come Coby risvegliare questo potere in seguito a uno shock, e altri padroneggiarlo dopo lunghi allenamenti.

Essendo legata alla volontà dell’individuo, l’Ambizione raggiunge livelli di potenza completamente differenti a seconda di chi la utilizza. A un livello base base, comunque, la si può ridurre in tre forme dette anche Tonalità: l’Armatura, l’Osservazione ed il Re conquistatore.

Il primissimo uso dentro la serie si nota quando Shanks il Rosso usa l’Haki del re conquistatore per salvare Luffy dal Signore della Scogliera.

Le 3 Tonalità – i tipi di Haki

Tonalità dell’Armatura

La tonalità dell’Armatura funziona come una sorta di scudo. Chi sa utilizzarla può utilizzare la propria energia per coprire il proprio corpo e schermarlo dagli attacchi avversari, rendendolo durissimo. Una tecnica molto simile al Corpo di Ferro usato dal CP9, anche se in quel caso l’utilizzatore indurisce i propri muscoli. Il Corpo di Ferro sfrutta il proprio corpo, mentre l’Armatura resta una protezione generata dalla propria energia in un certo senso.

A detta di Rayleigh l’Armatura è un velo invisibile, che ricopre tutto il corpo di chi la usa o punti specifici a sua discrezione. Tuttavia dal momento in cui ne parla non c’è una sola occasione in cui sia effettivamente invisibile – tutt’altro. Risulta all’utilizzo come uno strato nero, che si estende appena sopra la pelle.

Un primo utilizzo importante quanto base di questa tonalità è la capacità di colpire la forma incorporea di un utilizzatore di Rogia. Questi frutti del diavolo – quasi tutti “elementali” – conferiscono a chi li ingerisce la capacità di trasformarsi nel proprio elemento, oltre che di controllarlo, e rendersi incorporei.

Smoker ad esempio può rilasciare grandi quantità di fumo e far apparire le parti del proprio corpo come e dove vuole. Nel Nuovo Mondo tuttavia non si può più contare sul “non puoi colpirmi”, poiché la tonalità dell’Armatura rende chi sa utilizzarla in grado di colpire un Rogia in forma incorporea in qualsiasi momento.

L’Armatura inoltre è dipendente dalla potenza di chi la usa, proprio come il Re conquistatore. Un esempio lampante è la lotta tra Trafalgar Law e Vergo, sottoposto di Doflamingo famoso per essere in grado di ricoprirne completamente il corpo.

Con un’Ambizione più forte della sua Law riesce a farlo a fette mentre è completamente ricoperto di Armatura, tagliando a metà al contempo il laboratorio di Caesar Clown e la montagna dell’isola di Punk Hazard.

L’unica eccezione a questa regola sono le varie resistenze/debolezze di frutto. Ciò che si vede, in poche parole, tra Luffy ed Eneru. Essendo fatto di gomma, Luffy è completamente immune ai poteri elettrici del Rombo Rombo – e di contro può colpire il suo utilizzatore senza aver bisogno dell’Ambizione.

Con un allenamento adeguato l’Armatura può estendersi ben oltre il corpo, diventando una vera e propria arma. Proprio questo è ciò che fanno le piratesse Kuja, proiettando l’Armatura fuori dal corpo e “imbevendone” le frecce che scagliano. I loro colpi sono letali, in grado di distruggere un masso al solo contatto.

Questa tecnica si ricollega ad una rivelata più di recente, cui è dedicato un paragrafo a sé onde evitare spoiler a chi non ne volesse.

Tonalità dell’Osservazione

Anche un altro tipo di Ambizione funziona come una sorta di proiezione oltre il corpo. La tonalità dell’Osservazione funziona come un sesto senso per l’utilizzatore: con una forma base di questa si è in grado di percepire le persone in una certa area. Si può ad esempio contare quante ce ne sono.

Esattamente come è possibile ottenere o potenziare la propria Armatura in situazioni difficili, l’Osservazione può rivelarsi in una persona subito dopo un grave shock (come succede a Coby).

Allenando l’Osservazione si ottiene un potere dalle utilità più disparate. Dal semplice conoscere il numero si può infatti anche capire come stanno quelle persone. Ciò che si può percepire tramite questo tipo di Ambizione è infatti lo spirito di una persona – l’energia vitale in pratica, come mostrato da Usopp a Dressrosa. Per un cecchino come lui questo potere è cruciale per rilevare l’esatta posizione di un bersaglio anche in condizioni sfavorevoli.

Questo percepire l’energia vitale delle persone ha poi un’altra sfaccettatura, quella di percepirne l’esatta potenza. Se Teach mostrava di essere già in grado di farlo ai primi incontri con Luffy diventa ancor più evidente in seguito. Frasi come “sta arrivando qualcuno, ed è un mostro” hanno ormai lasciato il segno nei lettori (specie date le circostanze).

Rayleigh stesso inoltre accenna ad un altro utilizzo di questa tonalità. Si possono prevedere le mosse di un avversario percependone l’energia vitale. In pratica ciò che faceva Eneru a Skypiea, sfruttando la tonalità dell’Osservazione mista alla capacità di percepire gli spostamenti di energia elettromagnetica grazie al suo frutto.

Sempre sull’Isola nel cielo l’Osservazione prendeva il nome di “Mantra” (ma è appunto solo il modo in cui gli abitanti si riferiscono all’abilità, non un’applicazione particolare).

La saga di Whole Cake Island ci presenta Katakuri (il secondo figlio maschio di Big Mom), in grado di guardare nel futuro a pochi secondi di distanza. Katakuri può non solo prevedere le mosse di un avversario diretto, ma anche azioni e parole delle persone attorno a lui. Un potere spaventoso, che però può utilizzare solo mentre non attacca.

Tonalità del Re conquistatore

Rayleigh rivela a Luffy l’esistenza di un terzo tipo di Ambizione: la tonalità del Re conquistatore. Tra le tre è indubbiamente quella più legata allo spirito dell’utilizzatore, tanto più che a differenza delle altre non si può ottenere o allenare.

Si tratta di un’abilità innata, che solo pochissime persone al mondo vantano di possedere (a dispetto di quanto faccia credere il fatto che Luffy le abbia incontrate un po’ tutte).

Il Re conquistatore di base è un’abilità un po’ particolare, ed è la proiezione della volontà dell’utilizzatore stesso. Chi può utilizzarla è solitamente molto forte, e ad un semplice sguardo può far perdere i sensi a chiunque non sia forte abbastanza da reggere almeno il confronto.

Questo è l’uso che nel più delle occasioni si è visto fare dell’abilità, soprattutto al protagonista Luffy – che in maniera molto teatrale rivela quest’abilità a lui ignota già contro le piratesse Kuja.

Cosa succede se due utilizzatori del Re conquistatore si scontrano? La risposta ovviamente è “un casino”. Trattandosi di persone molti forti anche per quanto riguarda la propria volontà, la scena che ne consegue solitamente ha dell’epocale. Questi momenti sono noti alla fanbase come “haki clash” o “scontri di Ambizione”.

Rivestire i colpi [SPOILER]

Torniamo però indietro per un attimo, alla tonalità dell’Armatura. Si diceva che le piratesse Kuja ne imbevono le frecce che scoccano, rendendole in questo modo molto più potenti. Questo proiettare l’Armatura a qualcosa di esterno al corpo si applica poi ad un altro concetto, che è quello del “rivestimento“. Lo strato nero che riveste la pelle può insomma restare attorno ad un pugno come un guanto.

A questo punto lo si può usare per attacchi ancora più potenti, che infondono l’energia dell’utilizzatore dentro un oggetto per farlo esplodere dall’interno. Un utilizzo simile a quanto mostrato dallo stesso Rayleigh appena prima dell’allenamento, quando con il palmo aperto emette un’onda d’urto che respinge un elefante.

Si fa utilizzo dell’Armatura come un flusso, da cui poi il nome “flusso di fiori” (o ryuo) con cui gli abitanti di Wano si riferiscono a questa tonalità.

SPOILER
Pesante spoiler sulla saga di Wano
Un’importante sfaccettatura del rivestimento è che non si applica soltanto all’Armatura. Una sorta di abilità nascosta del mondo di One Piece è quella di infondere nei propri colpi l’Ambizione del Re conquistatore. L’energia generata in questo modo è tale da colpire l’avversario senza nemmeno toccarlo, e infliggergli danni gravissimi.

Con l’arrivo nel Nuovo Mondo la ciurma si è trovata ad affrontare potenti avversari. I più importanti si sono rivelati tutti ottimi utilizzatori dell’Ambizione (difficilmente potevano esserci dubbi), magari di un tipo piuttosto che di un altro.

Chi sa usare tutti e tre i tipi di Ambizione

Pochissime persone hanno dimostrato di saper utilizzare tutti i tipi di Ambizione nel mondo di One Piece.

I quattro Imperatori sono naturalmente inclusi nel gruppo. Shanks, Big Mom, Kaido e Barbabianca sono senza ombra di dubbio tra i personaggi più forti incontrati nella storia. Non per nulla il Governo Mondiale ha riservato loro questo esclusivissimo titolo, visto tra l’altro il pericoloso passato dietro tre di questi quattro soggetti.

La stampa poi ha preparato anche un quinto posto da Imperatore “ad honorem”, dedicandolo proprio al capitano Luffy – anche lui in grado di padroneggiare tutti i tipi di Ambizione.

Questa sua capacità, oltre a una innegabile forza, lo colloca pari livello con grandi nomi come quello di Boa Hancock l’Imperatrice Pirata, o anche Charlotte Katakuri – secondo figlio maschio di Big Mom.

Una menzione importante va fatta per Sengoku e Silvers Rayleigh. Il primo non si è mai visto usare tutte le tonalità, ma è stato confermato dall’autore per canali “traversi” che sa farlo.

Non c’è nulla da aggiungere invece su Rayleigh, colui che ha tramandato la capacità al protagonista dell’opera (nonché secondo in capo del Re dei pirati). Menzione d’onore a Don Chinjao, che pur essendo un personaggio estremamente secondario ha dato prova di rientrare in questa nicchia.

SPOILER
Negli ultimi capitoli Kaido conferma che anche Zoro possiede il Re conquistatore, anche se non ne è ancora conscio. Lo spadaccino dei pirati di Cappello di paglia rientra così anche lui nel gruppo.

Chi sa usare l’Osservazione

Parlando di nicchie, è ancor più ristretta quella dei personaggi che abbiamo visto utilizzare il Re conquistatore e l’Osservazione. Sono solo in tre, e si tratta di Portgas D. Ace, Kozuki Oden e Gol D. Roger (contando i non-canonici più conosciuti si aggiungerebbe anche Douglas Bullet, villain del film Stampede).

Roger e Oden non sanno usare l’Osservazione?! Se sanno farlo, non vengono mai mostrati mentre lo fanno.

Chi sa usare l’Armatura e l’Osservazione

Il fatto che queste due tonalità possano essere ottenute con l’allenamento le rende estremamente accessibili a praticamente chiunque. Alcuni, come Coby e Usopp, le ottengono da particolari eventi che le risvegliano in loro.

Un elenco di chi sa usare Ambizione e Osservazione sarebbe davvero lungo. I figli di Big Mom Smoothie, Daifuku, Oven, Slurpero e Cracker, tutti i membri del CP9 e gli Ammiragli (più Garp), Smoker e Tashigi, i quattro tronisti dei pirati di Doflamingo (Trebol, Diamante, Pica, Vergo), e tra gli altri Sanji, Trafalgar Law, Jinbe, Mihaw, Marco, Jozu e Vista dei pirati di Barbabianca. Non dimentichiamo poi tra i Foderi Rossi Kinemon, Kanjuro, Kikunojo, Gattovipera e Canistrice.

Si tratta solo di alcuni dei nomi su cui l’elenco conta, tra i quali tra l’altro non è definitivamente confermato non possano annoverarsi altri possessori del Re conquistatore. Tra costoro tra l’altro ci sono personaggi davvero potenti – come Vergo, in grado di coprire l’intero corpo e il bastone che usa come arma con l’Armatura, e lo stesso Law che è riuscito a sconfiggerlo.

Chi sa usare l’Armatura o l’Osservazione

Anche qui l’elenco si assottiglia ulteriormente. Vari sottoposti di Kaido e di Big Mom hanno dato prova di saper utilizzare l’Armatura, anche se essendo personaggi molto secondari non vale nemmeno la pena nominarli.

Eccettuati questi il gruppo conta su Hyogoro “il fiore”, Yamato, Ashura Doji, Denjiro, Kawamatsu e Izo, figure già più centrali per la saga di Wano. A loro si aggiunge X-Drake, insieme a Margaret (e, virtualmente, molte altre piratesse Kuja che ne imbevono le frecce).

L’armatura, tra l’altro, è padroneggiata perfettamente da tutti i vassalli di Kozuki Oden (i Nove Foderi Rossi). Questi nove samurai sono in grado di infonderla nelle spade che usano, e di rilasciarla per infliggere pesanti danni agli avversari che hanno di fronte. Un ottenimento degno di nota, nonostante in quanto a potenza non siano paragonabili al loro padrone.

Skypiea è stata in qualche modo la saga di debutto della tonalità dell’Osservazione. Il Mantra, come viene chiamato qui, è di utilizzo comune tra i vari sacerdoti dell’Upper Yard, ed Eneru può contare anche sui poteri del proprio frutto.

Questa combinazione gli consente di utilizzare l’elettricità statica per percepire movimenti a distanze sensazionali, e colpire con precisione coloro che peccano di atti di infedeltà nei suoi confronti.

Abbiamo conosciuto anche altri personaggi che hanno dato prova di una grande padronanza di questa tonalità. Durante le avventure di Dressrosa ad esempio conosciamo Rebecca, una gladiatrice dalla spada non affilata che usa solo come perno, e sfruttando l’Osservazione lancia chi la attacca fuori dal ring.

Sempre qui Usopp risveglia il potere, quando da una distanza enorme cerca di colpire Sugar prima che possa attaccare Luffy. Anche Coby sa usarla, avendola risvegliata grazie al trauma della guerra di Marineford.

Una menzione d’onore spetta sicuramente a Momonosuke, il figlio di Kozuki Oden. Non è ancora pienamente consapevole di saperlo fare, ma ne dà prova già su Zou (quando avverte nella mente la voce dell’enorme elefante). Durante l’attacco a Onigashima inoltre percepisce con chiarezza le energie di chi gli sta attorno, in particolare dei partecipanti alla lotta sul tetto, e di riuscire a distinguere tra le altre l’energia vitale di Luffy.

E la Marina? Non si è mai visto un Marine utilizzare il Conquistatore in via ufficiale. Tuttavia è confermato che i Marine di grado Ammiraglio e superiore sanno tutti utilizzarlo, il che aggiunge alla lista Borsalino, Kuzan, Sakazuki, Issho, Toro verde e Sengoku (senza escludere che qualcuno di grado minore possa essere in grado di usarlo).

La conferma arriva da vari canali ufficiali, tra cui le domande dei fan interne ai volumi (le SBS) e le pubblicazioni extra dette Vivre Card ancora inedite in Italia.

Hai altre domande, bisogno di aiuto o semplicemente ti va di parlare di videogiochi? Ci trovi anche al Baretto Videoludico, a cercare di portare il nostro medium preferito oltre le regole.

Tag:

#LiveTheRebellion