I frutti del diavolo in One Piece sono da sempre centrali al mondo creato da Eiichiro Oda. Più ne sappiamo al riguardo, più capiamo che c’è molto altro oltre a ciò che si vede e ci imbattiamo nei poteri più disparati come quello di creare dango dalle guance. Vi si possono poi combinare abilità come l’Ambizione, che può aiutare l’utilizzatore a colpire un intangibile Rogia o un Rogia stesso a difendersi. Vi siete mai chiesti quali possano essere considerati “i migliori”, per forza e utilità? Proviamo a pensarci su.

Una doverosa premessa è che la classifica che segue è molto personale, e potrete essere in disaccordo con ciò che trovate. Ho preferito escludere quei frutti che si rivelano molto utili solo per l’abilità dell’utilizzatore o con il Risveglio, una capacità di cui sappiamo poco ma che di sicuro richiede un enorme allenamento (pertanto potenzialmente non proprio accessibile a chiunque).

Gura Gura (Barbabianca)

Questo potente frutto è stato in grado da solo di mettere in ginocchio l’intero quartier generale della Marina. L’utilizzatore diventa in grado di produrre vibrazioni e scatenare violenti terremoti. Detiene dunque il potenziale di ridurre il mondo in macerie, seppure questo non risparmi di mettere a repentaglio la vita dei propri alleati.

Soul Soul (Big Mom)

Prendete gli Horcrux di Harry Potter, rendeteli un potere più accessibile e trascinateli dentro un frutto del diavolo. Il Soul Soul permette al suo utilizzatore di infondere negli oggetti circostanti frammenti di anime (propri o meno che siano), per creare fiori, alberi, nuvole, spade – tutti senzienti e indipendenti. Il potenziale di questo frutto trova la massima espressione in abilità che permettono di strappar via la vitalità delle persone, riducendone l’aspettativa di vita fino ad ucciderle all’istante se provano paura per ciò che hanno di fronte.

Ope Ope (Trafalgar Law)

Seppur molto lontano dalla potenza distruttiva di gran parte dei presenti in questa classifica, l’Ope Ope entra di diritto tra i migliori frutti del diavolo visti in One Piece. Chiunque lo mangi diventa in grado di creare una Room – una stanza all’interno della quale agire in completa libertà, e di scomporre una persona in pezzi senza ucciderla e rimuovere come un Lego qualsiasi malattia al suo interno. Questo eccellente potenziale curativo è bilanciato da letali attacchi basati sugli strumenti medici.

Il culmine del potere di questo frutto è la cosiddetta “Operazione di Eterna Giovinezza”, che dona la vita eterna ad una persona al costo della vita dell’utilizzatore. Un frutto del diavolo che esprime il suo massimo potenziale quando ingerito da un capace medico.

Zoo Zoo mitologico Avis Avis, modello Fenice (Marco)

Uno degli Zoo Zoo conosciuti più utili al mondo. L’utilizzatore può trasformarsi in una fenice, avvolgendo il suo corpo con fiamme blu o gialle. Tali fiamme non possono ustionare i nemici, ma garantiscono all’utilizzatore strabilianti poteri curativi, in grado di rimettere in sesto sia chi usa il frutto che altre persone (se le loro ferite non sono letali). Costantemente avvolto da queste fiamme curative, il corpo di chi lo usa sembra quasi intangibile – come se utilizzasse un Rogia.

Zushi Zushi (Issho [Tigre Lilla o Fujitora])

Il possessore di questo frutto diventa in grado di manipolare la gravità a suo piacimento. Può generare potenti onde di gravità laterali, schiacciare persone al suolo o addirittura chiamare a sé giganteschi meteoriti potenzialmente inarrestabili. L’utilizzatore può usarlo anche per levarsi in volo, controllando la gravità di qualsiasi oggetto sia in grado di trasportarlo. Un potere degno di uno dei tre ammiragli.

Magma Magma (Sakazuki [Cane Rosso o Akainu])

Senza dubbio non si può tralasciare il frutto Magma Magma, un Rogia che trasforma il corpo dell’utilizzatore – appunto – in magma. La sua potenza distruttiva è di sicuro degna di nota, pur tenendo a mente le debolezze tipiche della categoria di frutti a cui appartiene. Il rovente magma che avvolge il corpo di chi lo utilizza lo rende intoccabile nel più delle circostanze, riducendo i possibili scontri corpo a corpo al minimo e provvedendo un’ottima copertura delle distanze.

Gelo Gelo (Kuzan [Fagiano Blu o Aokiji])

Conosciamo bene anche le potenzialità di questo frutto, in grado di congelare cose e persone nei dintorni. Il corpo stesso di chi ne porta i poteri può trasformarsi in ghiaccio, generando protesi o rendendosi estremamente duro. Anche questo frutto provvede una eccellente copertura delle distanze, nonostante come ogni Rogia risulti perdere buona parte del suo vantaggio contro utilizzatori di Tonalità dell’armatura e contro altri specifici Rogia.

Bang Bang (Gladius)

Un particolare frutto del diavolo, che permette all’utilizzatore di trasformare in una bomba il suo corpo o parti di esso rigenerandole subito dopo. Anche qualsiasi oggetto inorganico circostante può essere trasformato, compreso il terreno. Molto simile al Bom Bom di Mr 4, che pur non danneggiando minimamente il corpo dell’utilizzatore non sembra godere della stessa potenza distruttiva. Le esplosioni provocate dal Bang Bang si sono infatti rivelate molto pericolose in più occasioni, le più grandi arrestate solo con barriere create dal frutto Barri Barri.

Doku Doku (Magellan)

Il corpo di chi mangia il frutto Doku Doku diventa in grado di produrre enormi quantità di letale veleno. Nel più dei casi lievi quantità delle tossine prodotte grazie a questo potere è in grado di uccidere una persona in poco tempo. A livelli di utilizzo più avanzati il corpo può produrre tossine estremamente potenti, proiettandole all’esterno e creando così terrificanti mostroni.

Yomi Yomi (Brook)

In modo non troppo dissimile dal Soul Soul, lo Yomi Yomi agisce sulle anime. Chi mangia il frutto inizialmente perde solo la capacità di nuotare senza benefici. Alla morte però il frutto manifesta il suo pieno potere. L’utilizzatore può adesso riportare immediatamente la propria anima nel suo corpo, e tornato in vita è in grado di proiettarla all’esterno. Può, inoltre, farne uso per influenzare le emozioni di chi lo circonda, arrivando addirittura a “scollegare” dagli oggetti frammenti di anima infusi tramite il frutto Soul Soul.

Menzione speciale: Art Art (Giolla)

Il frutto Art Art permette al proprio utilizzatore di trasformare qualsiasi cosa tocchi in un’opera d’arte, persone comprese. Ha potenzialità combattive decisamente elevate: finché sono trasformati in opere d’arte, gli esseri umani non possono utilizzare alcun tipo di arma – e anche gli attacchi fisici sono ostacolati dalla trasformazione. Abbiamo visto un’intera ciurma messa in ginocchio dal potere di un quadro cubista. Resta da chiedersi se anche un combattente molto abile possa essere assoggettato all’immenso potere del frutto Art Art…

Difficile dire per certo quali siano i frutti del diavolo più forti in One Piece – sarebbe di sicuro più facile a fumetto concluso. Le variabili in gioco poi non sono trascurabili. I Rogia, ad esempio, sembravano essere imbattibili nella prima parte della storia, per poi perdere la loro spaventosa peculiarità di rendere il corpo intangibile grazie all’Ambizione.

Di alcuni poi non si conoscono precisamente i limiti e potenzialità. Un esempio importante è sicuramente il Dark Dark di Barbanera, che si specula possa essere in grado di “rubare” in qualche modo poteri di altri frutti per trasferirli a terze persone. Precisamente per questo motivo ho preferito tenerlo all’esterno della classifica, in attesa di convincenti motivazioni che debba essere coinvolto.