Paola Pastore

News+ Horizon Forbidden West: State of play

Tenetevi pronti. Giovedì 27 maggio ci sarà uno State Of Play dedicato interamente al secondo capitolo di Horizon Zero Dawn. L’evento si svolgerà in due parti. Prima ci sarà il countdown, dove verranno presentati altri giochi, come accade solitamente negli State of Play. Subito dopo sarà il momento di Horizon Forbidden West con un “gameplay reveal” della durata di 20 minuti, in cui gli sviluppatori prima spiegheranno le novità e le meccaniche di gioco, poi terranno una sessione in live di 14 minuti illustrando il gameplay con la protagonista, Aloy. Il tutto sarà mostrato su PlayStation 5.

Circa undici mesi fa, furono mostrate le prime immagini e i primi video di Horizon Forbidden West, lanciato dalla Guerrilla Games. La aspettative erano e sono altissime. Graficamente parlando, Horizon Zero Dawn ha ricevuto moltissimi complimenti, essendo uno dei primi a sfruttare l’hardware delle console next-gen. Insignito del premio gioco dell’anno 2018, ricevette moltissimi altri premi.

Certo dal primo capitolo è passato molto tempo, e giochi come Death Stranding, The Last of us parte 2, e Ghost of Tsushima, hanno superato ampiamente la grafica di Horizon Zero Dawn. Basti solo paragonare le espressioni facciali di Aloy con quelle di Ellie. La prima molto più statica, la seconda quasi reale. Speriamo dunque che adesso questo “piccolo difetto” sarà migliorato, in modo tale che i giocatori possano sentirsi ancora più coinvolti nella storia.

Horizon e la speranza per il futuro del gameplay

Di sicuro il team avrà saputo sfruttare al meglio la potenza di PlayStation 5 e, come accadde per il primo capitolo, anche Horizon Forbidden West sarà uno dei primi che ci proietterà nel futuro, mostrandoci quanto possano offrirci le nuove console. Sarà interessante scoprire se questo sarà uno fra i primi giochi che oltre a servirsi della totale potenza della nuova console Sony, sfrutterà anche il Dualsense. Immaginate infatti, mentre vi arrampicate su un Collolungo, di avere la “sensazione dello sforzo” dell’arrampicata grazie al feedback aptico. I grilletti adattivi permettono di sentire la tensione delle azioni quando si tirerà con l’arco, e si potrà sentire così la corda che si tende prima ancora di scoccare la freccia. Per farvi un’idea di cosa intendo, potete provare Astro’s Playroom, gioco gratis per PlayStation 5, che permette di provare a pieno le potenzialità del nuovo controller.

In Horizon Forbidden West, inoltre, si potrà andare sott’acqua. Immaginate la bellezza dell’esplorare l’ambiente marino, e magari incontrare qualche pesce meccanico! Chissà poi cosa cambierà nel combat systems, e come proseguirà la storia!

Hai altre domande, bisogno di aiuto o semplicemente ti va di parlare di videogiochi? Ci trovi anche al Baretto Videoludico, a cercare di portare il nostro medium preferito oltre le regole.

#LiveTheRebellion