Ilaria Celli

News+ Conserva la storia e dai fastidio al tempo

Conservare la storia dei videogiochi è un’azione disperata. Come qualunque impresa umana che ne valga la pena.

Spero che Foscolo possa perdonarmi, ma nessuno sopravvive al tempo. Prima o poi, tutti verremo dimenticati. Leopardi sparirà dai libri di letteratura, e nessuno leggerà più le opere di Shakespeare. Il nome di Giordano Bruno non farà più abbassare il capo a Roma. Guerre, orrori, scoperte, ogni contorno della storia diventerà sempre più tenue e indefinito. Tutto ciò che possiamo fare è trascinare la memoria il più a lungo possibile. Conservare la storia, i pensieri, l’arte. E proprio perché i videogiochi sono parte della nostra storia, e sono arte che ha plasmato – e continua a plasmare – idee e vite, c’è bisogno di iniziative che ci aiutino a conservarli.

Alcune settimane fa, Team17 – casa di sviluppo di giochi come Worms e Overcooked – ha lanciato una campagna di raccolta fondi per sostenere progetti destinati a conservare i videogiochi arcade: Saving the Arcade World. I proventi saranno divisi equamente tra il museo The Strong a Rochester, il National Videogame Museum a Sheffield, e il Museo del Videojuego Arcade Vintage ad Alicante. A dare il via alla campagna sarà lo stesso Team17 donando parte dei ricavati del loro nuovo gioco Narita Boy, e tutti i guadagni della traccia Saving the World.

Tutto ciò che possiamo fare è trascinare la memoria il più a lungo possibile

Conservare qualcosa di delicato

Tuttavia, conservarli non è così semplice. Così come i manoscritti, i luoghi storici e le opere pittoriche richiedono un restauro costante e delle condizioni di conservazione stabili, anche i videogiochi necessitano di attenzioni. Controllo dell’umidità e della temperatura, ricerca di eventuali parassiti e trattamenti di pulizia costanti. Operazioni di backup di sezione per sezione del disco rigido. Inoltre, come riportato dal manifesto informativo del museo The Strong, per alcuni giochi arcade la conservazione si fa più complicata.

Many arcade boards contain custom chips and devices that are not supported by a generic ROM reader. Security chips and other chips may contain important information needed to accurately preserve the game. Special tools may be available to read some of these chips, but it may require that the chip is desoldered from the motherboard, which could lead to damage. All arcade games are treated on a case-by-case basis as it is impossible to make note of all hardware configurations. Modern arcade games may also have network capabilities.

Molte schede arcade contengono chip e dispositivi personalizzati che non sono supportati da un lettore ROM generico. I chip di sicurezza e altri chip possono contenere informazioni importanti necessarie per preservare accuratamente il file gioco. Potrebbero essere disponibili strumenti speciali per leggere alcuni di questi chip, ma potrebbe essere necessario dissaldare il chip dalla scheda madre, il che potrebbe causare danni. Tutti i giochi arcade vengono trattati caso per caso poiché è impossibile prendere nota di tutte le configurazioni hardware. I giochi arcade moderni possono anche avere funzionalità di rete.

Un processo di conservazione che ha a che fare con una delicatezza estrema.

Una delicatezza che solo il tempo riesce a generare

Conservare qualcosa che corre

Conservare la storia dei videogiochi, quando i videogiochi stessi corrono e si evolvono così velocemente, è qualcosa che non possiamo più rimandare. In pochissimi decenni non solo è mutata la grafica, ma anche l’ambiente in cui fruire i videogames. Dalle sale giochi ci siamo trasferiti nelle nostre abitazioni private, trasferendo l’ambiente sociale sull’online. Le meccaniche di gameplay si sono moltiplicate, e la narrativa ha preso più spazio. I personaggi sono non solo più complessi, ma anche più rappresentanti della realtà che ci circonda. È tutto in così poco tempo. Rischiamo che tutto questo si dissolva.

Ecco perché dunque anche i remake e le remastered sono così importanti. Permettono alle nuove generazioni di avvicinarsi a videogiochi che non hanno vissuto, e aiutano a conservare la storia di questi videogiochi, e a prolungarne la memoria. Tutte azioni che attuiamo per combattere il tempo. Ripara, restaura, conserva, ricorda.

E gioca.

Hai altre domande, bisogno di aiuto o semplicemente ti va di parlare di videogiochi? Ci trovi anche al Baretto Videoludico, a cercare di portare il nostro medium preferito oltre le regole.

#LiveTheRebellion