Lunediscord #1: Je suis Valve

Il lancio di una console è sempre un momento eccitante, dove nonostante gli anni che passano (e che dovrebbero conferire una maggiore maturità) si torna per un giorno dei bambini nel giorno di Natale, pronti a scartare il nuovo regalo mentre la gioia attraversa il sistema nervoso. Ma questa Guida agli acquisti di marzo, in un mese poi come il prossimo, non si limita a Nintendo Switch, visto l’uscita di alcuni pezzi da novanta pronti a contendersi lo scettro di titolo del mese (e magari concorrere anche per il posto di gioco dell’anno).

Avanti con le uscite dunque: scopriamo cosa ci consiglia la nostra Guida agli acquisti per i prossimi, infuocati trentuno giorni.

Horizon: Zero Dawn

Guerrilla ci riprova. Abbandonata (per il momento, almeno) la serie che ha reso lo studio noto al pubblico PlayStation, i padri di Killzone provano a confezionare un progetto ambizioso non solo dal punto di vista tecnico, ma anche e soprattutto sui fronti della narrazione e del gameplay, attingendo influenze (dichiarate o meno che siano) da titoli blasonatissimi e immergendo il tutto in un mondo post-post apocalittico dal fascino indiscutibile. Le prime recensioni parlando di un titolo riuscitissimo: la nostra, su cui stiamo attualmente lavorando, arriverà quanto prima per confermare o smentire queste parole al miele. L’appuntamento con lo scaffale è ad ogni modo per oggi, primo marzo.

The Legend of Zelda: Breath of the Wild

Breath of The Wild non poteva mancare nella nostra guida agli acquisti, specie considerando che si parla di un altro di quei titoli cui accennavamo in apertura, serio candidato alla poltrona di Game of the Year. Anche in questo caso le prime recensioni, in attesa dell’uscita fissata per il 3 marzo (assieme a Switch), parlano di un titolo di assoluto livello, con diversi pareri più o meno autorevoli arrivati anche a definire il titolo di Aonuma come epocale e a scomodare il paragone con Ocarina of Time. Sarà vero? Non ci resta di aspettare il prossimo venerdì per scoprirlo.

1-2-Switch

1-2 Switch è sicuramente un titolo sui generis: si gioca senza rigorosamente guardare lo schermo, ma sfruttando allo stesso tempo tutte le peculiarità e le nuove feature introdotte dai due Joy-Con di Switch, con il risultato di andare a creare il perfetto titolo di accompagnamento per la macchina. Peccato che di titolo di accompagnamento non si tratti, e che sia necessario acquistare il tutto a parte se si desidera mettere mano al prodotto. Una strategia rischiosa, che potrebbe pagare e portare nelle casse della casa di Kyoto comunque un certo numero di fondi o, come nel caso di Nintendoland, trasformare 1-2 Switch nel classico titolo da recuperare alla prima occasione utile, magari in sconto. Anche in questo caso l’appuntamento è per il 3 marzo.

Ghost Recon: Wildlands

Il 7 marzo sarà finalmente il momento di Ghost Recon: Wildlands, ennesimo titolo dalle grandi ambizioni di Ubisoft che dopo il lancio di For Honor è pronta già a tornare sul mercato con un altro titolo di prima fascia. Dopo le sessioni di beta (prima a numero chiuso e poi aperta a tutti) Wildlands ha già avuto modo di mettersi in mostra, portando su schermo un open world miscelato ad una certa componente tattica, il tutto in terza persona. Una sfida coraggiosa anche in questo caso, visto le uscite della settimana che andrà a precedere il lancio del titolo Ubisoft.

NieR: Automata

Square Enix e Platinum Games assieme per portare su PC e PS4 un titolo che, nonostante l’ovvia propensione all’azione della casa di Bayonetta, ha già mostrato durante la demo giocabile pubblicata a ridosso delle festività natalizie una certa tendenza a variare sul tema, spostando l’inquadratura di gioco e modificando le meccaniche a seconda di questi movimenti diventando ora un side-scroller, ora un titolo dalla visuale isometrica. Riuscirà però la bella protagonista ad infrangere la maledizione di Platinum Games oppure anche in questo caso si registreranno volumi di vendita sottotono? Non resta che aspettare il 10 marzo per scoprirlo.

Mass Effect: Andromeda

Tra una polemica per l’assenza del doppiaggio italiano e qualche nome famoso che si unisce al cast (come nel caso di Natalie Dormer), Mass Effect: Andromeda è pronto ad invadere gli scaffali a partire dal 23 marzo, riportando la serie che fu del compianto Capitano Shepard sotto i riflettori del mondo videoludico. Mentre gli sviluppatori discutono delle possibilità di personalizzazione del proprio doppio digitale (con un sistema mutuato da Dragon Age: Inquisition) e su come ci sia spinti anche nei contenuti espliciti, abbandonando le nudità “parziali” in favore di scene “integrali”, i giocatori non possono che aspettare l’uscita del titolo con una certa ansia, consci dell’eredità pesante che una Proprietà Intellettuale così ha sulle spalle.

Kingdom Hearts HD 1.5 + 2.5 Remix

Il mese si chiude con quello che, sperabilmente, è l’ultimo tassello di questo lungo “road to” verso Kingdom Hearts III. Dopo Kingdom Hearts 2.8 è infatti il momento di riassaporare su PlayStation 4 i primi due capitoli della serie e tutti gli altri rilasciati in precedenza nei ReMIX 1.5 e 2.5, da Chain of Memories fino a Birth By Sleep, in modo da arrivare finalmente pronti alla conclusione delle avventure di Sora e Riku. L’appuntamento? Il 31 Marzo.

 

Escono inoltre a marzo: Shovel Knight e I am Setsuna in versione Switch (3 marzo), Snipperclips – Diamoci un taglio! (3 marzo), Has Been Heroes (28 marzo), Snake Pass (29 marzo), Danganronpa 1&2 Reload (31 marzo)

 


Per approfondire:
Shovel Knight