Rossana – Il giocattolo dei bambini resta uno degli anime Shojo più seguiti durante gli anni ’90 in Italia. Non tutti sanno però che l’opera originale, cioè il manga, termina in maniera decisamente diversa rispetto al cartone animato. E le differenze non si fermano solo ai finali, ma includono anche la localizzazione e due personaggi presenti nella serie.

Come sempre le serie viste da piccoli spesso o non vengono finite oppure sono vittime di censure, e quindi si perdono ancora più dettagli. Questa serie ne è un chiaro esempio, visto che non molti conoscono la storia di tutta la serie.

Sinossi della serie

La serie parla di Rossana Smith, una ragazzina di 11 anni che risiede a Tokyo con la madre e il suo assistente Robby. Nonostante frequenti ancora le elementari, lavora anche come attrice per una serie TV intitolata “Evviva l’allegria”. Rappresenta il solito stereotipo della ragazza solare che porta il buonumore ovunque vada.

Infatti Rossana è la tipica alunna modello della scuola ed è infastidita da un gruppetto di bulli, capitanati dal misterioso Heric. Anche qui regna lo stereotipo della crocerossina, con la protagonista che cerca di dare una mano al ragazzo, fino a quando non diventano amici e poi si innamorano.

Rossana che assiste a della confusione in classe

Il finale della serie animata

Verso la fine della serie, Nakao tenta il suicidio in un’aula della scuola, avendo saputo che il professor Sengoku, suo idolo, non lo considerava. Per fortuna questo tentativo fallisce e trascorso del tempo il ragazzo riesce a riprendersi emotivamente, rendendo felice il suo amico Heric (Hayama in giapponese).

Vi ricordo che nel manga non esiste Nakao e al suo posto troviamo Komori, che è praticamente identico sotto molti punti di vista.

Rossana (Sana in giapponese) e Heric aiutano Nakao a riprendersi, per poi baciarsi sul terrazzo della scuola. Rossana assesta un bel calcio rotante a Heric in segno di “affetto”. Ma non è tutto, i due si fanno una promessa prima di rivelare definitivamente i loro sentimenti.

Durante la serie Heric stava praticando karate, quindi la promessa consiste nell’ottenimento della tanto ambita cintura nera. Solo dopo i due potranno risolvere la loro tensione romantica.

Il finale “originale” del manga

Questa conclusione è decisamente molto più cupa rispetto a quella della versione animata, che tutto sommato è piuttosto innocente. Komori suggerisce a Heric di suicidarsi insieme, ma quest’ultimo rifiuta, dato che sarebbe una forte mancanza di rispetto verso la madre che è morta dandolo alla luce. Non soddisfatto, Komori pugnala Heric al braccio, causandogli una grave ferita e quindi un’emorragia.

Per fortuna, il ragazzo viene subito ospedalizzato e si risveglia con la mano paralizzata. Dopo la sua convalescenza, Heric è pronto per ritornare con Rossana, se non fosse che un altro pericolo minaccia la stabilità della coppia.

Rossana ed Heric in ospedale

Infatti, il padre del ragazzo vuole trasferirsi con la famiglia a Los Angeles, e Rossana rimane traumatizzata dalla notizia. La ragazza sviluppa la “malattia della bambola” senza saperlo, che la rende incapace di esternare i suoi sentimenti, quindi una sorta di apatia. Durante una fuga d’amore, Heric riesce a incontrare Rossana e a “guarirla”, spiegandole che il trasferimento è per motivi medici: qualcuno potrebbe essere in frado di guarire la sua paralisi alla mano.

I due decidono di continuare la relazione a distanza e, nonostante gli impegni e il passar del tempo si ricongiungono non appena Heric torna in Giappone dalla sua amata.

Il sequel del manga – Deep Clear

Il manga ha anche un simpatico sequel, che vi consiglio di leggere. In realtà è anche un crossover con Honey Bitter, altra opera dell’autrice Obana. In quest’opera i due innamorati sono sposati e stanno per avere una figlia.

Rossana ha ben 26 anni e inizia a frequentare un’agenzia investigativa chiamata Office S, per affinare le sue capacità. Lì conosce la protagonista dell’altra serie, cioè Shuri Otokawa, che nota subito come ci sia qualcosa che turba Rossana.

A quanto pare, quest’ultima teme che il marito la stia tradendo e questo timore viene confermato da Robbie, la manager di Otokawa, che le chiede di investigare su Heric.

Quest’opera fornisce anche dettagli interessanti su Charles, il rivale in amore di Heric. Nonostante Charles sia passato letteralmente all’altra sponda, continua in cuor suo ad amare profondamente Rossana.

Hai altre domande, bisogno di aiuto o semplicemente ti va di parlare di videogiochi? Ci trovi anche al Baretto Videoludico, a cercare di portare il nostro medium preferito oltre le regole.

#LiveTheRebellion