Lunediscord #1: Je suis Valve

Sembrava non dovesse arrivare mai ma il Natale quando arriva arriva, insieme alla sua avvolgente atmosfera fatta di luminarie, shopping compulsivo, panettoni e jingle bells. E puntualissimo arriva anche l’ultimo speciale Plus dell’anno, biglietto d’auguri con cui Sony saluta i suoi abbonati portandogli in dono una lista di titoli che definirei bizzarra, avara di tripla A ma abbastanza curiosa. Dimmi Chi Sei!, ambasciatore della serie PlayLink e il decisamente poco natalizio (ma gustoso) Until Dawn: Rush of Blood per PlayStation VR restano ben impacchettati sotto l’albero dal mese scorso. Infornate i biscotti allo zenzero e, intanto che si cuociono, spulciate questo speciale.

Darksiders II: Deathinitive Edition (THQ Nordic) – PS4

Qui dentro l’unica cosa che sfiora le tematiche natalizie (ma sarebbero molto più pasquali) sono la morte e la resurrezione di THQ, storico publisher della versione originale di Darksiders II, saga che vedrà l’anno prossimo l’avvento del terzo capitolo e del terzo cavaliere dell’apocalisse, la letale Furia. Questa parte II del vangelo secondo Vigil Games (cui il titolo segnò il destino) con protagonista Morte fu una vera sleeper hit ai tempi (sulle fondamenta dell’ottimo primo atto), di ritorno sulle console current-gen con una remaster che si rifà il trucco dal punto di vista tecnico, comprensiva di tutti i DLC rilasciati all’epoca. I personaggi e il mondo creati dalla magica penna di Joe Madureira sono ammalianti nel loro dark fantasy sospeso tra fiaba, mitologia e pulp, legandosi perfettamente ad un gameplay largamente ispirato agli episodi 3D di zeldiana memoria uniti all’azione pura e violenta di God of War. Un cocktail apocalittico da riscoprire in vista del nuovo capitolo, dato ormai per spacciato e invece ritornato per compiere la sua vendetta videoludica. Quando la Definitive Edition incontra un grazioso gioco di parole.


Per approfondire:
Darksiders II
Kung Fu Panda: Scontro Finale delle Leggende Leggendarie (Vicious Cycle) – PS4

Va bene, questo titolo susciterà più di qualche ironia e d’altronde non stiamo parlando neanche lontanamente di un prodotto memorabile. Più che altro è un tributo tendente al plagio (ma con amore) a Super Smash Bros. cavalcando una licenza che va fortissima tra i più piccoli e non. Però ragazzi, è gratis e se per le feste avrete in giro per casa figli o nipoti, potrebbe essere un’interessante e divertente diversivo ai classici giochi da tavolo (o forse no, ma io faccio solo ipotesi). Tutti i temibili animali antropomorfi maestri di arti marziali della saga sono presenti per sfoggiare i loro stili di combattimento in set cinematografici virtuali parzialmente distruttibili. Astenersi lupi solitari del kung fu, qui o si gioco in locale o tanto vale non occupare spazio sull’hard disk. Che poi, a pensaci bene, non sarebbe meglio una bella maratona dei 3 capitoli Dreamworks?

XBlaze Lost: Memories (Aksys Games) – PS3

Ed eccoci alla sezione PS3 di questo PlayStation Plus, che si apre con una visual novel dedicata all’universo del picchiaduro cult di Arc System Works, BlazBlue. Un’avventura alla ricerca dei ricordi della protagonista, sviluppata come da copione attraverso migliaia di righe di dialogo e scelte morali che porteranno… Ad un solo finale. Ebbene si, la stampa videoludica ha stroncato a ragione questo aspetto del titolo, decisamente limitante per una visual novel con elementi esplorativi che si limitano a farci girare per labirinti in pixel art, risolvendo quiz per poi passare al livello successivo. Un titolo che pare adatto da giocare prima di darsi la buona notte, solo per fan accaniti del celebre beat ’em up 2D.

Syberia Collection (Microids) – PS3

Questo è Natale, questo è un regalo capace di riempire il cuore di ogni amante del punta-e-clicca, anzi, di ogni amante del bello, delle storie emozionanti e del gameplay ingegnoso. Syberia e Syberia 2 in un’unico pacchetto, una fiaba moderna dall’impatto eccezionale, una saga che si è guadagnata un posto nell’Olimpo del nobile genere delle avventure grafiche con una caratterizzazione dei personaggi maestosa, letteraria, unita alle scenografie tratteggiate dal fumettista belga Benoit Sokal. Due tra i miei titoli preferiti di sempre (a braccetto, dato che formano un’unica storia divisa in due parti), giocati ogni anno proprio in questo periodo, pur conoscendo a memoria enigmi (memorabili, intelligenti, sfiziosi) e linee di dialogo (doppiate egregiamente in italiano), solo per accopagnare l’avvocatessa newyorkese Kate Walker ancora una volta nel suo viaggio da Valadilene, città degli automi Francia fino ai più remoti angoli della Russia siberiana, esplorando alcune delle ambientazioni più suggestive e particolari di sempre. Un personaggio che ha fatto storia, mai banale, vivo, così come i suoi compagni e nemici. Insomma, se avete ancora una PS3 scaricatelo senza pensarci, oppure potete trovarlo su Steam a prezzi contenutissimi. Un inter-rail virtuale da sperimentare almeno una volta nella vita, concludendola poi col terzo, buggatissimo eppur indimenticabile terzo capitolo uscito la scorsa primavera dopo anni di rinvii.


Per approfondire:
Syberia 3
Forma.8 (Mixed Bag) – PS Vita / PS4

Una sorpresa tutta made in Italy, in cross-buy tra PS Vita e PS4, nonché uno dei principali protagonisti di questo PlayStation Plus. Perché si, questo Forma.8 di Mixed Bag è una vera perla, un metroidvania (per definizione) che esula dai canoni del genere andando a ritagliarsi un angolo di unicità tutto suo. Esplorazione pura, senza spiegazioni o tutorial, scandita da momenti di tensione, incontri con giganteschi alieni e situazioni criptiche, enigmatiche, ambigue. Un’esperienza in cui sentirsi persi in un mondo sconosciuto nei panni di una sonda fluttuante, che risente di leggi fisiche rigorose e virtualmente perfette. Esempio perfetto della minuzia artigianale italiana applicata al videogioco, con un level design ricercato e un livello di sfida non banale. Italia, paese leader nella produzione di sonde spaziali?


Per approfondire:
forma.8
Wanted Corp. (Eko Software) – PS Vita

Come potete vedere dal trailer, l’opera dei francesi Eko Software è un twin-stick shooter sui generis, sci-fi spicciolo dalla forte componente cooperativa. Ma visto che mi scoccia liquidare questi paragrafi in due righe, mi inventerò qualcosa per intrattenervi. Spulciando in giro per cercare informazioni sul titolo ho scoperto che la versione PS Vita, ovvero quella disponibile con Plus (la versione PS3 uscì 5 anni prima, 2012) non ha la modalità co-op, quindi tiriamo una bella riga su quanto scritto. Insomma, uno sparatutto scacciapensieri tradizionalista, dal comparto tecnico nato vecchio. Un videogioco, niente di più. D’altronde è la software house che cura Handball, il FIFA della pallamano professionistica.

Buon Natale cari abbonati e non!

A Natale siamo tutti più buoni e possiamo anche perdonare un Plus non certo esaltante ma con qualche chicca interessante, dall’immortale duetto syberiano passando per le apocalittiche avventure di Morte e poi su, nello spazio verso i mondi alieni tricolori di Forma.8. Il resto è li per fare numero e poco più, escludendo il sempre gradito omaggio VR. Certo, ci attendono sconti e saldi anche dopo quelli dedicati al Black Friday, che sicuramente offriranno allettanti opportunità agli abbonati e non, ma certamente il Babbo Natale nipponico è stato un po’ tirchio coi regali. Poco male, un altro anno in compagni di PS4 e dei suoi grandi titoli è passato, adesso ci attendono le ferie e poi il 2018, che promette di essere carico di sorprese e certezze. Augurandovi felicissime feste, mi congedo dal PlayStation Plus fino a dopo i fuochi artificiali che saluteranno il nuovo anno. Buon divertimento, tra famiglia, buon cibo e videogiochi!