Lunediscord #1: Je suis Valve

Come probabilmente avrete notato questo mese la Guida agli acquisti è leggermente in ritardo rispetto al solito. Il motivo è che abbiamo voluto aspettare il Nintendo Direct del 2 Aprile in modo da poter includere eventuali novità da parte della casa giapponese nell’articolo, e come vedremo a breve la scelta è stata abbastanza azzeccata. Nintendo a parte, Aprile è un mese abbastanza tranquillo, soprattutto rispetto a Febbraio e a Marzo che ci hanno veramente dato dentro dal punto di vista uscite.

 

Xenoblade Chronicles 3D: Disponibile dal 2 aprile e primo titolo in esclusiva per New 3DS (e New 3DS XL), Xenoblade Chronicles 3D cerca di portare tutto il fascino dell’originale Xenoblade Chronicles (uscito su Wii) in un’edizione “da viaggio” per console portatile. Ci sarà riuscito? Per scoprirlo dovrete aspettare la nostra recensione, su cui stiamo attualmente lavorando.

Azure Striker Gunvolt: Arriva finalmente in Europa l’ultima fatica di Keiji Inafune, creatore e a tutti gli effetti “papà” di Mega Man. E proprio a tema Mega Man è l’offerta proposta da Nintendo per l’acquisto del titolo: comprando Gunvolt entro il 3 Luglio infatti sarà possibile ottenere gratuitamente Mighty Gunvolt, una sorta di demake del titolo chiaramente ispirata alle gesta del personaggio Capcom. Anche in questo caso (sia per Azure Striker che per Mighty Gunvolt) siamo al lavoro e vi faremo avere le nostre impressioni a breve.

Boxboy!: Oltre alla data di Azure Striker Gunvolt (che comunque era nell’aria già da un po’) il Nintendo Direct ha portato sugli scaffali digitali di eShop anche Boxboy!, puzzle-platform bidimensionale dallo stile estremamente minimal curato da HAL Laboratory (che dovreste tutti conoscere per il lavoro dietro alla serie Kirby). Siamo già sul pezzo (letteralmente) anche in questo caso, quindi di nuovo recensione a breve.

Stealth Inc. 2- A Game of Clones: Dopo averci già convinto su Wii U, il secondo capitolo dedicato ai cloni dele PTi Industries arriva adesso su console Playstation e Xbox. Rispetto al primo capitolo rimane immutato l’aspetto ironico e canzonatorio della produzione, con frequenti “trollate” e prese in giro al giocatore in caso di game over (ed un livello di sfida assolutamente impegnativo), mentre le novità registrano nuovi gadtget e un approccio Metroidvania per quanto riguarda l’esplorazione delle PTi Industries, andando a riempire lo spazio tra una sala di test e l’altra. Insomma, anche se il multiplayer senza GamePad è un’incognita segnatevi comunque la data dell’8 Aprile, se non siete Wii U-muniti.

1 2