Speciale
di
il 11 settembre 2017, 20:38
in Speciali

Settembre è finalmente arrivato, il caldo e il mare sono ormai un lontano ricordo mentre freddo e pioggia si fanno sempre più presenti sulla nostra penisola. Tutti tristi per il rientro al lavoro o l’università? Il vostro cantastorie di riserva è pronto a darvi un motivo per festeggiare visto l’arrivo dei nuovi titoli facenti parte dell’Istant Gaming Collection e, di conseguenza, della guida mensile per i cari abbonati al Playstation Plus! Sony continua con i pezzi da 90 e, dopo Just Cause 3, ad arrivare sulla vostra console toccherà al primo lavoro di Sucker Punch su Playstation 4: inFamous Second Son. Partiamo ora alla scoperta dei titoli scaricabili gratuitamente dallo scorso 5 Settembre, non tenendo conto del solito Dimmi chi Sei!, ormai presenza fissa nell’offerta Sony e considerabile uno di nostri compagni d’avventura.

inFamous Second Sons (Sucker Punch) – PS4

Immaginate di vivere in un mondo in cui i poteri sono all’ordine del giorno e di poterli assorbire, quale sarebbe il vostro preferito? A questa domanda cerca di rispondere Delsin Rowe, membro di una tribù di nativi americani che scopre di essere una vera e propria “spugna per poteri”… Insomma, un Peter Petrelli meno emo e, sopratutto, meno irritante. InFamous Second Son racconta il mondo dopo il sacrificio di Cole MacGrath, protagonista dei primi due titoli usciti su Playstation 3, e di come i Conduit – individui con i poteri – siano trattati alla stregua di terroristi e perseguitati. Nel corso della sua avventura Delsin conoscerà nuovi alleati come Fetch, protagonista dello spin-off First Light, e Eugene che gli mostreranno come fare la cosa giusta non è sempre così facile come sembra. Second Son è stato uno dei primi motivi per comprare una PlayStation 4 e, ancora oggi, rimane uno dei titoli di spicco dell’intera lineup in grado di regalare ore e ore di divertimento grazie alle missioni secondarie e all’alta rigiocabilità, figlia della possibilità di poter scegliere il comportamento del nostro protagonista con scelte karmiche. La decisione è vostra: salverete un’intera città o la conquisterete? Scoprite l’Heroes che è in voi.

recensione
inFamous: Second Son
Una delle proprietà intellettuali più interessanti arrivate sul mercato nel corso della scorsa generazione è sicuramente inFamous. L’action-adventure a mondo aperto firmato Sucker Punch a base di super poteri è stato in grado di emergere dal “mucchio...
Child of Light (Ubisoft) – PS4

Ubisoft torna anche questo mese nella nostra guida con un titolo poco conosciuto, ma allo stesso tempo, apprezzato enormemente dalla critica. Child of Light racconta la storia di Aurora, figlia di un re austriaco, che perde la madre e si ammala gravemente fino a spirare. La ragazza, però, si risveglia nel magico mondo di Lemuria dove le viene affidato il compito di ritrovare le stelle, il sole e la luna, rubate dalla perfida Umbra e dalle sue figlie, insieme a Igniculus, una fiamma azzurra il cui compito è quello di aiutare Aurora. Il fiore all’occhiello della produzione Ubisoft Montreal è l’aspetto grafico che, grazie al motore UbiArt Framework, porta il giocatore in un mondo acquerellato che spruzza magia da tutti i pori dove il gameplay, un classico rpg a turni, passa in secondo piano nonostante l’ottima realizzazione. Lasciatevi trasportare dal fiume di emozioni di Child of Light, un’avventura unica e in grado di regalare momenti indimenticabili anche alle persone dal cuore duro. Magia e tristezza in un sol gioco.

recensione
Child of Light
Austria, 1895. La nostra storia inizia qui. Come nella più classica delle fiabe, Aurora è la giovane figlia di un duca, orfana di madre. La notte delle seconde nozze del padre, la giovane cadrà in un sonno profondo, un sonno gelido, senza ritorno. An...
RIGS: Mechanised Combat League (Guerrilla Cambridge) – PSVR

Prima novità del mese di Settembre è l’arrivo di un gioco pubblicato su Playstation VR, la piattaforma dedicata alla realtà virtuale di casa Sony. In RIGS il giocatore prenderà possesso di uno dei robottoni ed entrerà nella Mechanised Combat League, una lega in cui i mecha combattono tra loro per fare punti e scalare i ranghi. Il titolo di Guerrilla Cambridge non ha, purtroppo, avuto grande fortuna visto che lo studio ha chiuso i battenti e tutti i DLC previsti non vedranno mai la luce. Questo però non influenza i servizi online e sarà quindi possibile giocare con amici o avversari da tutto il mondo in qualsiasi momento. Non sappiamo ancora se l’inclusione di un titolo Playstation VR diventerà una nuova tendenza, sopratutto dopo l’ultimo aumento di prezzo, ma sarebbe molto bello da parte di Sony iniziare a spingere il visore in maniera da aumentare il suo bacino d’utenza e poter far scoprire questi titoli anche al grande pubblico. Ma la domanda è una sola… A quando robot e sport nella realtà?

recensione
Rigs: Mechanized Combat League
PlayStation VR è stato accompagnato all’uscita dei negozi da una lineup pensata per coprire tutte le fasce di prezzo, proponendo sia esperienze più brevi e mordi e fuggi, ottime per prendere la dovuta confidenza con la periferica, come Batman Arkham ...
Truck Racer (Big Ben Interactive) – PS3

Quando si parla di racing game si tende a pensare a macchine costosissime e super veloci che si sfidano fino all’ultimo secondo a velocità stratosferiche. Big Ben Interactive ci permette di conoscere un altro mondo con Truck Racer, un titolo arcade che ci mette ai comandi di enormi camion che sfrecciano a velocità ben più normali. È sempre stato il vostro sogno fare a sportellate con un mezzo pesante e nella realtà avete paura di essere schiacciati? Truck Racer è ciò che fa per voi anche grazie alla possibilità di poter modificare il proprio veicolo per renderlo più cattivo in pista, in grado di far mangiare la polvere a tutti i vostri avversari. Oltre alle gare singole è possibile intraprendere una sorta di modalità carriera in cui affrontare i circa 50 circuiti disponibili guadagnando, così, soldi per poter sbloccare il mezzo dei propri sogni. Diventare camionisti non è mai stato così facile.

Handball 2016 (Big Ben Interactive) – PS3

Big Ben Interactive raddoppia la propria offerta nell’Istant Gaming Collection di Settembre. Dopo un racing arcade sui camion abbiamo di fronte a noi un titolo riguardante uno degli sport meno considerati in Italia: la pallamano. Big Ben si è impegnata per creare un titolo che potesse strizzare l’occhio agli appassionati della disciplina e il risultato è accettabile, solo nel caso non cerchiate una produzione simile a quelle che EA e Konami tirano fuori ogni anno per i loro giochi. Oltre alle amichevoli sarà possibile intraprendere una carriera, creando il proprio avatar ed entrando a far parte di una delle tre squadre che accoglieranno un dilettante come noi. Sarà compito nostro crescerlo e farlo arrivare nei top team delle, poche, leghe disponibili nel gioco conquistando tutto il possibile. Nasce, cresce e gioca a pallamano.

We are doomed (Vertex Pop) – PS4, PS Vita

Se amate gli shooter arcade con musica psichedelica, forme geometiche varie e colori sgargianti We are doomed è ciò che fa per voi. Il titolo di Vertex Pop punta sulle sue uniche due modalità: una classica, in cui affrontare i circa 30 stage del gioco in un turbinio di emozioni e con crescente difficoltà sarà l’unico obiettivo, e una endless dove potremo affrontare orde senza fine di nemici con lo scopo di aumentare il nostro punteggio e scalare la classifica. Lo stile unico di We are doomed è sicuramente uno dei suoi punti di forza insieme a un gameplay che ricorda molto quello di Resogun e titoli simili. I wanna mdma all night!

Hatoful Boyfriend (Devolver Digital) – PS4, PS Vita

Cosa succede quando una ragazza umana si innamora degli uccelli? E no, non stiamo parlando di membri maschili, ma di veri e propri piccioni, studenti della scuola per uccelli dotati di San Columbia, che metteranno a dura prova il cuore della nostra protagonista in Hatoful Boyfriend. Il titolo parte come una visual novel con elementi otome – un date sim dove la protagonista deve innamorarsi di una o più controparti maschili – completamente sopra le righe ma, una volta avanzati nell’avventura, tutti gli elementi tornano al loro posto e la verità sulla San Columbia verrà a galla. Hatoful Boyfriend è uno di quei titoli dove al giocatore non è richiesta interazione, facendo parte del genere delle visual novel, e si dovranno leggere righe su righe di testo per le 6/7 ore necessarie per svolgere tutti i 15 finali e scoprire come mai gli uccelli sono così importanti nella vita della protagonista. Piccioni alla riscossa.

recensione
Hatoful Boyfriend
Hatoful Boyfriend nasce in Giappone nel 2011 come visual novel per PC, come successore di un gioco flash creato per scherzo il primo Aprile di quell'anno. PigeoNation inc. in collaborazione con Mediatonic, rilasciò lo scorso anno un remake internazio...
Rientro perfetto

Siete rientrati dalle vacanze e avete ancora i giochi del mese scorso da scaricare? Beh Sony ha pensato a voi e ha aggiunto altri titoli nel vostro backlog vista la grande scelta a vostra disposizione in questo piovoso Settembre. Su Playstation 4 inFamous Second Son, Child of Light e Hatoful Boyfriend sono quelli da tenere d’occhio e da scaricare il prima possibile, anche solo per farsi due risate con i piccioni, mentre la vostra Playstation 3 può prendersi un mese di pausa. Se all’annuncio dell’aumento del costo del Playstation Plus – passato da 49.99€ a 59.99€ per quanto riguarda l’abbonamento annuale – i dubbi sulla qualità dei titoli “regalati” erano alle stelle per ora possiamo tranquillizzarci, non ci resta che sperare bene per il futuro. Non ci resta che augurarvi un buon rientro dalle vacanze e tra i banchi di scuola, ovviamente con le console sempre al vostro fianco.



due parole sull'autore
Nato già con il joypad in mano, possessore di SNES prima ancora che del biberon ma cresciuto con la Playstation nel cuore. Grosso amante dei JRPG e dei titoli sportivi. Recentemente ha acquistato anche una Xbox One così da poter dire la sua su tutto il panorama videoludico attuale.
Commenta con:
Seleziona il sistema di commenti cliccando sull'icona


Torna su