L’Attacco dei Giganti è senza troppi fronzoli uno degli anime più influenti del momento. L’opera di Hajime Isayama sta già da mesi facendo parlare di se sotto ogni aspetto, sia per quanto riguarda il manga che la sua controparte animata.

La serie è veramente da anni sulla bocca di tutti, meritandosi così secondo noi un posto nei migliori anime di sempre. Questo anche grazie ai suoi diversi premi e nomination ricevuti, di cui parleremo dopo.

Nonostante l’ordine di visione delle stagioni principali risulti tutto sommato lineare, la faccenda si intrica se vogliamo incastonarci i diversi special e OVA usciti, che non sono nemmeno pochi. E certi sono anche importanti, dal momento che approfondiscono certe vicende o il passato di alcuni personaggi principali.

Vediamo dunque qual è l’ordine di visione completo per recuperare nel modo corretto ogni prodotto della serie e sopratutto quali sono le opere più importanti. Ovviamente l’ordine che riportiamo è quello migliore secondo il nostro punto di vista.

Approfittiamo per dirvi che tutte le stagioni principali sono recuperabili tramite le principali piattaforme di streaming. Potrete infatti trovarla su Netflix, Amazon Prime Video e VVVID.

Informazioni generali

Il Gigante Colossale, uno dei nemici della serie.
Prima di vedere l’ordine in cui recuperare la serie però vale la pena ripassare le informazioni principali dell’opera.

L’Attacco dei Giganti (Attack on Titan o Shinjeki no Kyojin in altre lingue) nasce come manga dalla mente dell’autore Hajime Isayama. Vede il suo inizio nel 2009, per poi concludersi nel 2021, di recente, con 34 volumi usciti. Appartiene alla demografica Shonen, e rientra nel genere Dark Fantasy/Post Apocalittico.

La serie è ambientata in un mondo dove i superstiti dell’umanità vivono all’interno di città circondate da tre enormi mura a causa dell’improvvisa comparsa dei giganti. Questi sono enormi creature umanoidi e prive di intelletto che divorano gli uomini senza un apparente motivo, diventandone un predatore naturale.

Il protagonista è Eren Jaeger, un ragazzo che insieme agli amici Mikasa e Armin assistono alla distruzione della loro città a causa di un attacco dei suddetti giganti. Questo lascerà nei tre un gran desiderio di vendetta e rivalsa contro i mostri, portandoli ad unirsi alle forze di difesa contro i giganti.

L’enorme e immediato successo ottenuto dal manga porta nel 2013 ad un adattamento anime composto da 4 stagioni, con l’ultima parte della stagione finale che inizierà a breve. L’adattamento è a carico dello Studio Wit per le prime tre stagioni, per poi passare il testimone allo Studio MAPPA per l’ultima stagione.

Ne vengono anche tratti diversi OVA e film di diversa natura, che vanno a fungere da riassunto o da approfondimento a certe vicende.

L’opera nel corso degli anni ha avuto veramente un grandissimo successo, entrando senza ombra di dubbio nelle opere più cult degli ultimi anni. Diversi premi sono stati inoltre portati a casa dalla stessa, come diverse nomination in premi prestigiosi e la vittoria nella categoria di “miglior manga per ragazzi” secondo Kodansha.

Miglior ordine di visione

Dopo questa breve ma necessaria introduzione sulla serie, vediamo qual è il miglior ordine di visione per la serie secondo noi.

  1. L’Attacco dei Giganti: No Regrets/Birth of Levi (OVA, 2 episodi)
  2. L’Attacco dei Giganti Stagione 1 (25 episodi)
  3. L’Attacco dei Giganti: L’ospite Inatteso (OVA, 1 episodio)
  4. L’Attacco dei Giganti: Il Taccuino di Ilse (OVA, 1 episodio)
  5. L’Attacco dei Giganti: Pericolo (OVA, 1 episodio)
  6. L’Attacco dei Giganti: Lost Girls (OVA, 3 episodi)
  7. L’Attacco dei Giganti Stagione 2 (12 episodi)
  8. L’Attacco dei Giganti Stagione 3 (22 episodi)
  9. L’Attacco dei Giganti Stagione 4 (16 episodi al momento)
Questo era l’ordine di visione per quanto riguarda gli eventi principali della serie. Sono disposti in modo tale da consentire di capire ogni avvenimento al meglio.

Come è facilmente notabile, l’ordine è decisamente intricato, con gli OVA che si vanno ad incastrare nel bel mezzo della prima stagione.

A tal proposito, è di dovere un approfondimento, come vedrete nella prossima sezione.

Eren Yaeger, il protagonista della storia.

Gli OVA di L’Attacco dei Giganti

Come abbiamo potuto notare, gli OVA sono ben 8, divisi sotto 5 titoli.

Il primo, No Regrets/Birth of Levi, come suggerisce il titolo narra le origini di Levi, il soldato più forte della razza umana. Inizia da quando era un semplice ladruncolo e arriva all’incontro con Erwin con la conseguente unione all’Armata di Ricognizione. Questi due episodi si posizionano secondo le fonti come episodio 0.5A e 0.5B.

Poi invece troviamo L’ospite Inatteso. È tutto sommato un episodio molto leggero e autoconclusivo, e vede una battaglia di cucina tra Jean e Sascha per risolvere un litigio tra i due. Si posiziona nella serie come episodio 3.25.

Il Taccuino di Ilse invece approfondisce da un altro punto di vista all’inizio della serie. Infatti, mentre le mura venivano attaccate ad inizio serie, la Squadra di Ricerca era al di fuori delle mura. È proprio qui che prende atto questo OVA. Per quanto riguarda il collocamento, viene considerato l’episodio 3.5.

Continuiamo con Pericolo, un OVA autoconclusivo che racconta una storia parallela rispetto alla serie. Qui le reclute si ritroveranno alle prese con dei ladri che hanno rubato le loro attrezzature. È inserito come episodio 3.75.

Concludiamo con Lost Girls, una serie di OVA di 3 episodi. Si focalizzano sui personaggi di Mikasa e Annie, due ragazze della serie, approfondendone principalmente il passato. Si collocano come episodio 16.5 A,B e C.

Come avete potuto notare quindi ogni OVA funge da “estensione” di un determinato episodio, dando un approfondimento su certe vicende avvenute off-screen oppure semplici storie parallele. Noi li abbiamo messi tutti dopo la prima stagione, per non rallentarne il ritmo.

Film e altre opere

Oltre alla serie principale e gli OVA, troviamo anche altri prodotti della serie. Stiamo parlando di ben 4 film, una serie parodistica collegata e un prequel in versione solamente cartacea. Essi sono:

  1. L’Attacco dei Giganti – Film 1: L’arco e la freccia cremisi 
  2. L’Attacco dei Giganti – Film 2: Le Ali della libertà 
  3. L’Attacco dei Giganti – Film 3: L’urlo del risveglio
  4. L’Attacco dei Giganti – Film 4: Chronicle
  5. L’Attacco dei Giganti: Junior High (12 episodi)
  6. L’Attacco dei Giganti: Before the Fall
Iniziamo dai film. Essi non sono altro che dei riassunti delle diverse stagioni. I primi due film, L’arco e la Freccia Cremisi e Le Ali della Libertà sono un riassunto della prima stagione. L’Urlo del Risveglio della seconda mentre Chronicle è una specie di mega riassunto di tutte e tre.

Quindi i film non aggiungono assolutamente nulla alla trama principale, dunque non è necessario visionarli. Questo ovviamente a meno che non abbiate bisogno di un riassunto per ripassare i passaggi principali della storia.

Junior High invece è una vera e propria serie a parte totalmente parodistica, con i personaggi alle prese con una immaginaria vita scolastica in versione chibi, con scenette spesso e volentieri comiche. Vedetela dunque solo se siete interessati a questo bizzarro punto di vista alla serie, ma anch’essa non è necessaria alla comprensione della serie principale.

Concludiamo con Before the Fall, questa volta un prodotto utile alla comprensione della serie, dal momento che è collegato alla serie principale. Non lo abbiamo tuttavia inserito nell’ordine di visione perché è reperibile unicamente in versione cartacea, tramite light novel o manga che sia.

Essa funge da prequel alla serie, collocandosi decenni prima dell’inizio degli eventi della prima stagione animata. Dunque, se volete un punto di vista completo sulla serie, è da recuperare.

Hai altre domande, bisogno di aiuto o semplicemente ti va di parlare di videogiochi? Ci trovi anche al Baretto Videoludico, a cercare di portare il nostro medium preferito oltre le regole.

#LiveTheRebellion