Manca poco all’arrivo di New Pokémon Snap, e Niantic non si fa sfuggire la celebrazione per il suo Pokémon GO. A fine mese l’applicazione in realtà aumentata Niantic ospiterà un evento di alcuni giorni, com’è solita fare per le grandi occasioni (come la Giornata della Terra).

D’altronde Pokémon GO si presta ottimamente per celebrare il nuovo safari fotografico di New Snap. Protagonista della festa è naturalmente la modalità Foto GO. Sfruttando le potenzialità di realtà aumentata del gioco, è in grado di avvicinare il giocatore ai Pokémon che ha catturato.

totodile su un molo in realtà aumentata
Una foto in AR di Totodile in Pokémon GO
Per i poco pratici, Foto GO serve a proiettare il modello 3D di un Pokémon qualsiasi nel mondo reale. La funzionalità è in continua evoluzione, e attualmente riesce a far sparire il modello dietro le ostruzioni. Non senza lati negativi ovviamente. Non tutti infatti possono usufruire delle piene potenzialità di realtà aumentata, e anche chi può non scampa a un certo peso sulla batteria dello smartphone.

Detto questo funzionalità e potenzialità sono entrambe molto interessanti. I giocatori possono ad esempio anche avviare una sessione Foto GO di gruppo. Fino a quattro persone possono scegliere il proprio Pokémon compagno, e dopo un po’ di rodaggio delle fotocamere farlo apparire accanto di fronte a sé.

Un extra tutto sommato gradito, seppure dell’extra lasci fino in fondo l’impressione. Quantomeno allora è doveroso che a salvarlo dalla polvere sia un gioco in cui le foto sono tutto fuorché un extra. Arriva New Pokémon Snap, e il primo a beneficiarne è Pokémon GO – un titolo fuori dalla competenza della casa giapponese originaria delle creature tascabili.

Via ad esplorare in AR la regione di Lentil (o almeno i suoi Pokémon)

Pokémon GO di Niantic propone un evento a tema foto, che promette di presentare alcuni dei Pokémon presenti in New Snap. Eppure stupisce che ci voglia qualcosa del genere, per sfruttare appieno le funzionalità di base di un gioco. Si parla di GO ovviamente, dove – come accennato – le modalità in realtà aumentata sono ormai relegate ad una routine di nicchia del gioco. Quella del compagno, ormai diventato un altro “qualcosa da farmare”.

Tuttavia è un buon inizio per New Pokémon Snap, che promette di recuperare dal passato l’esperienza safari fotografico del suo predecessore e svecchiarla. Il primo Snap era permeato di un mood di totale relax, aiutato appunto da una meccanica basilare com’è il fare foto. Il successore trova tempi diversi, in cui si è soliti postare foto sui social – e promette inoltre di avere un certo impegno anche in questo senso, condividendo foto con gli amici.

Chissà che con l’occasione i social non si riempiano di foto, aiutati in questo anche dall’evento per la Giornata della Terra appena precedente. Non resta che attendere pazientemente New Pokémon Snap, e nel frattempo sbizzarrirsi con Foto GO alla ricerca del nuovo Smeargle cromatico.

Hai altre domande, bisogno di aiuto o semplicemente ti va di parlare di videogiochi? Ci trovi anche al Baretto Videoludico, a cercare di portare il nostro medium preferito oltre le regole.

#LiveTheRebellion