Se vi siete fatti un viaggio nell’antica Grecia con Immortal Fenix Rising avrete certamente notato che ci si può potenziare in vari modi, che si parli di creare pozioni fino a migliorare il proprio equipaggiamento. Andiamo quindi ad analizzare ciò che possiamo reperire e come utilizzarlo.

Pozioni e ingredienti

Per affrontare al meglio l’avventura è giusto partire prevenuti e crearsi qualche pozione per ogni evenienza, sia essa per ripristinare salute e resistenza che per aumentare temporaneamente determinate caratteristiche.

Nel caso della vitalità avrete i melograni, reperibili sugli alberi. Per la resistenza invece dovrete usare i funghi blu che troverete nelle grotte o in altre aree prevalentemente rocciose.

Più frutti si raccoglieranno, maggiore sarà il numero di pozioni che potremo produrre

Questi due ingredienti non sono i soli a poter essere utilizzati, infatti avrete a disposizione altre tre risorse.

I fichi dell’olimpo, ubicati nelle ceste vicino ai templi, permetteranno un incremento temporaneo dell’attacco.

Il nettare di fiori cresce nelle zone d’acqua e vi permetterà di potenziare la vostra difesa, sempre per un piccolo lasso di tempo.

Abbiamo infine l’ambra dorata, un ingrediente importante che andrà ad aumentare l’efficacia delle pozioni che creerete. Per trovarla sarà necessario abbattere gli alberi luminescenti e cercare nelle casse.

Ricordatevi che ogni pozione può essere creata solo nel Calderone di Circe, uno strumento situato nella Sala degli Dei ma anche in giro per le regioni.

La Forgia di Efesto

Ricaricarsi le pile non è l’unica cosa indispensabile in questo gioco, se vorrete battere il Boss finale avrete bisogno anche di un equipaggiamento degno di questo nome.

Qui entra in gioco la Forgia di Efesto, situato sempre nella Sala degli Dei, che sarà il vostro mezzo principale per ottenere armi e armature sempre più forti. Per utilizzarla dovrete portare alcuni materiali indispensabili per la forgiatura.

Preciso però che ad ogni potenziamento migliorerete la classe generica dell’arma o dell’armatura, e non il singolo oggetto. Per fare ciò, dovrete seguire un altro procedimento di cui parleremo in seguito.

A caccia di cristalli

La Forgia di Efesto e i frammenti da utilizzare per il potenziamento

Il potenziamento delle armi e delle armature singole sarà possibile con l’aiuto dei frammenti adamantini.

Per ottenerli sarà necessario trovare la loro ubicazione e colpirli poi con la spada per ottenerne dei pezzi da portar via. Potrete ottenerli anche completando delle sfide o delle missioni.

I frammenti hanno quattro colori. Due di essi, il blu e il rosso, saranno d’aiuto per potenziare le armi e le armature.

Il blu sarà il più facile da trovare, infatti vi basterà far fuori i nemici più comuni e cercare in giro per reperirlo. Questo materiale andrà a potenziare gli archi, le asce, le spade e le armature.

Il rosso invece potrà sempre essere trovato in natura o dentro degli scrigni protetti, ma anche uccidendo dei nemici più forti. Con esso si potenzierete solo le armi.

Una battaglia contro un grifone

Gli ultimi due frammenti disponibili saranno di colore giallo e viola. I cristalli gialli potranno essere trovati nelle casse, ma anche in giro per la mappa oppure completando delle sfide nella Sala degli Dei.

Utilizzando nella Forgia di Efesto potrete aumentare la capienza per portare più pozioni e un maggior numero di frecce.

Ultimo, ma non meno importante, sarà il frammento adamantino Viola. Si tratta della varietà di cristallo più rara, in quanto vi permette di potenziare l’armatura Fenyx. Si potrà trovare nei forzieri epici.

L’Ambrosia non si lascia indietro

Non dimenticatevi di questo materiale! Grazie all’ambrosia potrete aumentare le vostre barre vitali, se vorrete andare avanti con l’avventura quindi dovrete impegnarvi a reperirla.

Si troverà sparsa per la mappa, quasi sempre sopraelevate come le montagne o le pareti rocciose. Vi sarà più facile vederla se utilizzerete la vista acuta in combinazione con la bussola.

Anche completando alcune missioni avrete la possibilità di ottenerla. Per utilizzarla dovrete poi recarvi nella Sala degli Dei preso il Kylix di Atena.

Ed ora che avete capito anche come ottenere e utilizzare l’ambrosia, questa guida può giungere al termine.

Spero che questa guida vi sia stata d’aiuto, non mi rimane altro che augurarvi tanta pazienza e una buona ricerca dei materiali!

Hai altre domande, bisogno di aiuto o semplicemente ti va di parlare di videogiochi? Ci trovi anche al Baretto Videoludico, a cercare di portare il nostro medium preferito oltre le regole.