Don't Be So Serious - Speciale Death Stranding (Spoiler!)

PS4 diventa una testa di ponte nella guerra silenziosa tra Apple e Nintendo.

Dopo gli ultimi aggiornamenti congiunti sui fronti iOS e PlayStation 4, è legittimo affermare che Apple stia muovendo guerra a Nintendo, sfruttando PS4 come testa di ponte.
Una strategia collaterale ad Apple Arcade e ad Apple TV, ma che nella nicchia dei giocatori da casa interessati alla portabilità domestica potrebbe raccogliere consensi.

Tutto parte da iOS 13 (e di riflesso, da iPadOS 13 e tvOS 13). L’ultimo aggiornamento della lineup Apple ha aggiunto il supporto nativo per Dualshock 4: se si è in possesso di PS4 non sarà più necessario acquistare un controller MFI per poter giocare sui device della mela. Il supporto è tra l’altro esteso anche a macOS Catalina, ultima versione del sistema operativo desktop di Apple.

Ok, ma in che modo questo porta Apple a far guerra a Nintendo?

Sui dispositivi dell’azienda di Cupertino è disponibile da tempi non sospetti l’app PS4 Remote Play, che consente la riproduzione remota — in rete locale o tramite Internet — di PS4 sui device Apple. L’app, a questo punto, diventa strategica: collegando Dualshock 4 ad iPhone, iPad o Apple TV è possibile giocare con la propria PS4 virtualmente da ogni punto di casa. Uno dei selling point dell’ibrida Nintendo arriva su PlayStation 4 grazie ad Apple, una dichiarazione di guerra silenziosa.

È una feature che non ha salvato PlayStation Vita né venduto PlayStation TV, ma che per chi ha già in casa i prodotti di entrambe le aziende non ha barriere di ingresso e potrebbe effettivamente erodere qualche quota di questo mercato collaterale. L’app Remote Play in settimana verrà rilasciata, tra l’altro, anche per Android, che a partire dalla versione 10 diventa nativamente compatibile con Dualshock 4.

Il Remote Play su piattaforme Apple e Android al momento ha un paio di criticità. Il tasto Home del controller non funziona correttamente, ma viene emulato tramite un tasto virtuale sullo schermo. Ben più grave è la mancanza di supporto per il touchpad, che taglia automaticamente fuori alcune produzioni. Days Gone, per esempio, non risulta giocabile al 100% visto che è proprio il touchpad a garantire l’apertura di alcuni menu di gioco.

Problemi su cui Sony dovrà intervenire, se vuole mantenere il suo ruolo di testa di ponte in questa guerra tra Apple e Nintendo.

Per il momento, potete giocare i vostri giochi PS4 anche su iPhone e iPad.

Per attivare il Remote Play su iOS, basta seguire questi passi: