Lunediscord #2: Death Stranding, prima parte

Altro giro, altra corsa: continua la stagione della caccia videoludica con un Ottobre all’insegna di Realtà Virtuale ed esclusive pesanti. Diamo un’occhiata alle uscire più interessanti di questa decima Guida agli acquisti 2016.

Aragami

Noto inizialmente con il nome di Twin Souls: The Path of Shadows, Aragami è un titolo che punta tutto sulle meccaniche stealth (tra le fonti di ispirazione Lince Works, il team ispanico dietro lo sviluppo, ha citato Tenchu e la serie Metal Gear Solid, oltre a prodotti più moderni come Dishonored) e su un comparto artistico che cerca di imprimere una certa personalità a tutta la produzione. Nei panni di uno spirito vendicativo (un Aragami, appunto) l’obiettivo sarà quello di farsi strada attraverso i livelli di gioco evitando, o eliminando, i guerrieri della luce Kaiho, i cui colpi sono letali per una creatura fatta essenzialmente di ombre. L’uscita è fissata per il 4 Ottobre (domani) nel pomeriggio, per il momento su PS4 e PC: abbiamo avuto comunque occasione di portare a termine l’esperienza con un certo anticipo, per cui collegatevi su I Love Videogames in mattinata per la nostra recensione.

Mafia III

Dopo un secondo capitolo eccellente per quanto riguarda la narrazione ma con parecchi nei sul fronte dell’open world 2K ci riprova ed il 7 Ottobre porta sugli scaffali Mafia III. Questo terzo capitolo immergerà i giocatori su PC, PS4 e Xbox One in una New Bordeaux (una fittizia New Orleans) nel pieno degli anni ’60, prendendo un po’ le distanze da quanto mostrato dal punto di vista temporale fino a questo momento nella serie e pur presentando comunque qualche faccia conosciuta (Vito Scaletta, protagonista del secondo capitolo) punta tutto su volti inediti. L’azzardo pagherà? L’augurio è che il tutto si riveli all’altezza del capitolo precedente dal punto di vista dello storytelling e metta una pezza agli altri problemi emersi la volta scorsa.

 


Per approfondire:
Mafia II

 

Paper Mario: Color Splash

Poteva mancare la firma di Nintendo in un mese così affollato? No, specie considerando che il titolo in questione è, ormai possiamo dirlo a pieno diritto, una delle ultime cartucce che il “vecchio” Wii U sparerà da qui fino all’uscita del suo famigerato successore, nome in codice NX. Qualche fortunato utente americano ha già potuto metterci le mani sopra a causa di una svista della casa di Kyoto, che su eShop americano ha permesso di scaricare (ed avviare) anticipatamente il titolo, ma ad ogni modo l’appuntamento anche in questo caso è per il 7 Ottobre. Cosa aspettarsi? Beh, quello che di solito ci si aspetta da un capitolo della serie Paper Mario, ma apparentemente questa volta condendo il tutto con una storia “ben caratterizzata”. Anche in questo caso rimanete sintonizzati per la nostra recensione.

WWE 2K17

2K apparentemente è decisa a recitare la parte del leone ad Ottobre, ed oltre a Mafia III il suo catalogo per i prossimi 31 giorni include anche WWE 2K17. Il titolo chiude in pratica la stagione sportiva di questa annata videoludica (lasciando sotto i riflettori, come vedremo, gli sparatutto), puntando forte sul numero di Superstar del Wrestling presenti su disco e sulle modalità My Career e Universe. Il risultato? Il responso definitivo potrà darcelo solo l’uscita del titolo, fissata per l’11 Ottobre.

Gears of War 4

Microsoft si gioca il jolly e, sempre l’11 Ottobre, porta nei negozi e sul suo marketplace una della serie battenti la bandiera di Redmond più amate dagli appassionati con Gears of War 4. Nei panni del figlio dello storico Markus Phoenix i giocatori potranno osservare le conseguenze della guerra contro le Locuste esauritasi venticinque anni prima, oltre ad affrontare una nuova minaccia e (nemmeno a dirlo) il resto della community nelle immancabili modalità dedicate all’online che abbiamo già potuto provare durante la fase di beta.

Rise of The Tomb Raider: 20 Year Celebration

Lara Croft quest’anno spegne le sue prime venti candeline. Un evento importante (a cui dedicheremo, nel corso delle prossime settimane, qualche attenzione) che andrà a culminare con l’arrivo l’11 Ottobre, anche su Playstation 4, di Rise of The Tomb Raider, sequel del secondo reboot dedicato all’archeologa più famosa del mondo videoludico finalmente libero dall’esclusiva temporale Microsoft. Per l’occasione torna giocabile anche un altro pezzo di storia della serie, il Maniero Croft, grazie all’espansione Blood Ties e alla modalità Nightmare, in cui fanno capolino alcuni zombie che prendono d’assalto la villa. Per tutte le novità del caso vi rimandiamo all’articolo preparato ad-hoc, mentre come detto drizzate le antenne: festeggeremo adeguatamente anche noi i vent’anni di Lara Croft.

1 2