Recensione NUTS: Stalkeriamo gli scoiattoli

Oh NUTS e la natura. In questi giorni in cui siamo preda allo scacchiere delle regioni colorate, è sempre più difficile uscire di casa. Così armato del mio zaino virtuale mi sono avventurato nelle foreste di Melmoth. Avventurato per modo di dire. In NUTS, saremo chiamati per adempiere una missione. Il compito propostoci dalla professoressa Nina Scholz è quello di osservare gli scoiattoli. Si esatto, scoiattoli. In pratica, la foresta di Melmoth sta per essere abbattuta e diventare un fantastico resort di lusso. Lo scopo della nostra indagine è quello di filmare la fauna locale e far divenire Melmoth una riserva naturale. Oh si, scampagnata e salvare la natura, proprio un pomeriggio di relax.

L'arrivo del protagonista alla roulotte per poter iniziare le indagini

Come possiamo vedere, la trama getta le basi sulla conservazione del territorio e sulla sua salvaguardia. Molte opere puntano su questa tematica. Purtroppo NUTS sembra usare questo pretesto solo per poter stalkerare gli scoiattoli. Non scherzo. Solamente nelle battute iniziali avremmo un’accenno di questa trama, per poi essere ripresa nelle battute finali. Un vero peccato.

Metti la telecamera, togli la telecamera

La mappa di Melmoth con le precauzioni ai nuovi arrivati
Quanto dura L’avventura dura intorno alle 3 ore. Data la ripetività del titolo vi sembreranno il doppio

Arrivati alla roulotte affidataci da Nina, inizieremo il gioco. E qua “gioco” è una parola grossa. Nella fattispecie, all’inizio ci verranno consegnate delle telecamere, grazie alle quali la notte potremmo osservare il percorso che fanno gli scoiattoli fino alle loro tane. Al che basta aver dimostrato almeno una volta che esistono gli scoiattoli e portarsi a casa la vittoria contro i malfattori, no? Purtroppo no. Una delle cose più assurde della trama è che l’osservazione degli scoiattoli era stata già fatta dalla dottoressa Nina. A conti fatti, in questo preciso istante, cade l’intera impalcatura delle trama messa in gioco. La dottoressa Nina avrà dimenticato le carte per trasformare Melmoth in riserva naturale? Alla riunione per salvaguardare la foresta, avrà dimenticato il gas acceso e non si sarà presentata? A queste domande, purtroppo, non avremo risposta.

Forse la dottoressa fa parte dei poteri forti?

Ed è una cosa che mi ha fatto letteralmente cadere le braccia. Avrebbero potuto gestirla in maniere totalmente diversa, e invece no. Dovremo reiterare un lavoro già fatto, quando era possibile dire che la dottoressa aveva lavorato in un’altra zona, sempre filmando gli scoiattoli. Proprio come dovremo reiterare ogni volta il posizionamento delle telecamere. Attraverso il GPS, ci verrà fornita la posizione da dove iniziare l’osservazione. Armati di telecamere dovremo ricostruire il percorso degli scoiattoli. Ritornati alla roulotte, attraverso gli schermi, capiremo la strada fatta dalla scoiattolo. Questo per infinite volte. E il sistema di autosalvataggio non vi aiuterà di certo. Se uscirete dalla partita durante un’osservazione, dovrete iniziare dall’inizio del capitolo.

La luce tiepida di una giornata autunnale

Il prodotto purtroppo ha molti difetti di forma. Poteva essere un gioco carino nato da un’idea carina, ma ha un bel po’ di falle strutturali. Contando che lo stile che ha è unico nel suo genere e che non presenta bug di sorta, è un vero peccato. Ovviamente, questo è il primo prodotto che la software house ha lanciato sul mercato, quindi è ovvio che si presentino difetti di questo genere. Se siete ecologisti, NUTS è un prodotto per voi. Altrimenti, stateci alla larga.

Voto e Prezzo
6 / 10
5€ /16.79€
Commento
Nuts sembra un'occasione sprecata a metà. Perché assieme ad uno stile unico, si affiancano molti problemi strutturali. Ed è un vero peccato, perché poteva essere un buon gioco con una trama la cui tematica viene presa poco in considerazione. Il titolo, opera prima da parte degli sviluppatori Joon, Pol, Muutsch, Char & Torfi è un buon trampolino di lancio, ma purtroppo con un atterraggio non propriamente perfetto.
Pro e Contro
Stile grafico
Trama con belle tematiche...

x ...ma che mostra enormi plot hole
x Autosalvataggio
x Gameplay ripetitivo

Hai altre domande, bisogno di aiuto o semplicemente ti va di parlare di videogiochi? Ci trovi anche al Baretto Videoludico, a cercare di portare il nostro medium preferito oltre le regole.

#LiveTheRebellion