Live #0: Di che colore sono i soldi su iCrewPlay?

Avere una vita strana non è solo una peculiarità di Max Cauldfield e le nuove avventure di Captain Spirit lo dimostrano!

Che Life is Strange sia stata una delle produzioni di maggior successo degli ultimi anni, ormai, non è più un segreto; basti pensare alla quantità di fan art, cosplay e omaggi che, dalla conclusione della prima stagione, hanno cominciato a popolare il web. Con Life is Strange: Before the Storm, Square-Enix ha provato a sfruttare maggiormente il brand, ma, nonostante una resa finale tutt’altro che scadente, l’assenza alla scrittura dei ragazzi di Dontnod Entertainment ha portato alla realizzazione di un titolo non al livello del primo, inarrivabile, capitolo. Annunciato all’E3 2018, Le Avventure di Captain Spirit si è presentato come una storia inedita con personaggi completamente nuovi che, almeno in teoria, dovrebbe fare da ponte con la seconda stagione di Life is Strange, prevista per il 27 settembre. Una delle peculiarità di questo prologo è quella di venire distribuito in via del tutto gratuita a partire da oggi, 25 giugno. Ma varrà la pena scaricare 3,1 Gb per vivere le gesta di Captain Spirit?

Versione testata: PlayStation 4

Le Avventure di Captain Spirit si è presentato come una storia inedita con personaggi completamente nuovi che dovrebbe fare da ponte con la seconda stagione di Life is Strange


Tutti noi siamo gli eroi delle nostre vite
Il protagonista de Le fantastiche avventure di Captain Spirit è Chris, un ragazzino di dieci anni dalla fervida immaginazione

Il protagonista de Le fantastiche avventure di Captain Spirit è Chris, un ragazzino di dieci anni dalla fervida immaginazione che vive assieme al proprio padre, ex campione di basket. Non possiamo dirvi di più per quanto riguarda la trama, in quanto si tratta del solo motivo per il quale giocare a questo titolo e, vista anche la durata risicata di un’ora e mezza, ogni cosa detta in più potrebbe privarvi della gioia della scoperta. Vi basti sapere che, ancora una volta, i ragazzi di Dontnod Entertainment sono riusciti a presentare personaggi interessanti che, nonostante una prima parte un po’ piatta, crescono e maturano notevolmente anche nel corso del poco tempo che passeremo in loro compagnia. Inutile dire che abbiamo apprezzato molto alcuni lievi collegamenti con la prima stagione di Life is Strange (leggete bene tutte le lettere) e che speriamo di rivedere Chris e suo padre nei prossimi episodi della saga. Unica “pecca” della produzione, a livello narrativo, è proprio la natura di prologo dell’opera, che ci fa prendere delle decisioni e azzarda alcuni risvolti narrativi che, se limitati a questo capitolo, potrebbero essere considerati “inconcludenti”. Ovviamente questo non va a danneggiare i lati positivi di un episodio aggiuntivo che, ne siamo certi, non potrete che amare, soprattutto se considerate che potete scaricare Le fantastiche avventure di Captain Spirit senza spendere neanche un euro.

Personaggi nuovi, stesso gameplay
Dal punto di vista del gameplay, Captain Spirit non porta nulla di nuovo

Per quanto riguarda il gameplay, ci troviamo di fronte ancora una volta a un prodotto che fa dell’esplorazione e dei dialoghi multipli il suo unico punto di forza. Come già accennato nel paragrafo narrativo, inoltre, ci troviamo di fronte in tutto e per tutto a un prologo, quindi le (poche) scelte che potremo fare risultano abbastanza ininfluenti ai fini dello sviluppo della storia. Chiedere una cosa o l’altra al proprio padre, ad esempio, porterà si a dialoghi diversi, ma che non avranno la benché minima conseguenza all’interno di questo capitolo. Per il resto vi basti sapere che è presente una lista di cose da fare che, in verità, altro non è che una lista di missioni secondarie che potremo compiere, in modo da approfondire maggiormente la caratterizzazione dei vari personaggi e passare qualche decina di minuti in più nello splendido mondo dipinto dal team francese.

Il diavolo è nei dettagli
Tecnicamente ci troviamo sicuramente a livelli più alti di Life is Strange

Di buona qualità anche il comparto tecnico, con modelli poligonali nettamente migliorati rispetto al passato che, soprattutto nei primi piani, riescono a rappresentare personaggi dettagliati e curati nei minimi dettagli. Buone anche le animazioni e discrete le texture ambientali, ma ovviamente non si tratta di elementi capaci di far gridare al miracolo. Spettacolare, come in ogni lavoro Dontnod che si rispetti, la colonna sonora, nella quale spicca la canzone “Death With Dignity” di Sufjan Stevens, che potete trovare in coda a questo paragrafo, e un doppiaggio di buon livello. Del tutto assenti, per fortuna, bug di qualsiasi tipo.

Verdetto
Si
Chris è l'eroe che tutti ci meritiamo e di cui abbiamo bisogno
Commento
Le fantastiche avventure di Captain Spirit è un ottimo prologo alla seconda stagione di Life is Strange, ma soffre (purtroppo) proprio di questa sua natura narrativa. I personaggi messi in campo da Dontnod Entertainment sono ancora una volta estremamente validi e caratterizzati da moltissimi dettagli, ma per scoprire se e quanto potranno subire degli sviluppi dovremo per forza aspettare il 27 settembre, data d'uscita del primo episodio di Life is Strange 2. Detto questo non possiamo che apprezzare l'idea di distribuire in via del tutto gratuita le gesta di Chris e, soprattutto, evidenziamo come il gameplay, seppur non introduca nulla di nuovo, si dimostri ancora interessante. Ottimo lavoro anche per quanto riguarda il comparo tecnico, migliorato rispetto al passato e in alcuni primi piani davvero gradevole da vedere. Insomma: è scritto bene, è gratuito e getta le basi del seguito di uno dei migliori titoli narrativi degli ultimi anni. Siete ancora in dubbio se scaricarlo?!
Pro e Contro
Scrittura sempre ottima
Personaggi sin da subito affascinanti e dal grande potenziale
Tecnicamente solido
Gratuito

x Bisogna aspettare Life is Strange 2 per capirne gli sviluppi