Anteprima The Legend of Zelda: Twilight Princess HD

Il 21 Febbraio 1986 sugli scaffali giapponesi, veniva distribuito The Legend of Zelda, il primo capitolo di quella che, a trent’anni di distanza, è probabilmente tra le serie più conosciute e amate del mondo videoludico. Nel Dicembre 2006, ad accompagnare il lancio di Wii, ci fu Twilight Princess, nuovo episodio della saga che uscì in un doppio formato cross-gen anche per lo sfortunato Nintendo Game Cube. A dieci anni di distanza, il prossimo 4 Marzo Twilight Princess tornerà in una nuova versione rimasterizzata per Wii U, simile a quanto già successo con The Wind Waker HD due anni fa. Lo scorso venerdì, ospiti di Nintendo Italia in quel di Milano, abbiamo cominciato a ripercorrere le avventure di Link nella terra del crepuscolo, proseguendole in seguito spaparanzati comodamente sul divano di casa. L’impatto coi 1080p avrà sortito l’effetto desiderato?

La principessa del crepuscolo
Della trama cupa di Twilight Princess parleremo più approfonditamente in fase di recensione, basti sapere che questo capitolo è ambientato nel regno di Hyrule, non ancora sommerso dal mare in cel-shading di The Wind Waker: pianure, città, montagne sono a completa disposizione di Link ed Epona, sia nella luce diurna, sia nell’oscurità della notte. Dieci anni fa la novità portata nella serie da Twilight Princess era la trasformazione in lupo di Link, che in questa forma a quattro zampe, poteva parlare con gli animali e vedere le anime degli abitanti di Hyrule. Accompagnato dall’immancabile spalla e suggeritrice della serie, impersonata in questo capitolo da Midna, un’essere del regno oscuro, che nasconde un segreto (Mistero che  dopo dieci anni resta tale solo a coloro che non l’hanno mai giocato e/o a chi non si è avvicinato a Hyrule Warriors).

Accade che è Accadì
Twilight Princess HD è basato sulla versione Game Cube del titolo, risultando, per coloro che l’hanno giocato su Wii, un’esperienza specchiata, con un Link che torna mancino (come in ogni altro capitolo della serie) ed un gameplay basato completamente sui tasti di GamePad e del Controller Pro.
Grande assente infatti il motion control,  che abbandona i riflettori per essere relegato solamente al sistema di mira tramite i sensori di movimento del GamePad (disattivabile in ogni momento in caso di problemi da parte del giocatore). A beneficiare della rimasterizzazione ovviamente  è il comparto visivo, che passa dai 480p della versione originale ai 1080p, con un frame rate stabile a 30 (29,5 per la precisione), inoltre tutte le texture del gioco sono state rifatte praticamente da zero, regalando nuova vita ai modelli poligonali e agli ambienti di gioco. Il team incaricato della rimasterizzazione si è dedicato al sistema di luci e ombre, migliorandolo rispetto alla versione GameCube e aggiungendo effetti che dieci anni fa non erano possibili (ad esempio una maggiore luce sui peli di Link Lupo).

Veloce ed immediato, con qualche amiibo di supporto
Twilight Princess HD eredita anche la funzione principale di tutti i Remake di The Legend of zelda usciti negli ultimi anni: l’inventario in tempo reale. In qualsiasi momento all’interno di un dungeon o nella piana di Hyrule, basterà un semplice tocco sul GamePad per cambiare strumento immediatamente, favorendo il cambio d’armi o l’accesso alle pozioni. È stato aggiunto anche un tasto che permette a Link di trasformarsi velocemente in Lupo e viceversa, ovviamente dopo aver raggiunto un determinato punto della storia. Nel menù dell’inventario inoltre, trova spazio la funzione amiibo che  in maniera analoga ad altri titoli per Wii U e 3DS permette di ricevere dei bonus a seconda del personaggio scannerizzato.

12745785_1093974853980863_6758214346943481502_n

I due Link riempiranno una volta al giorno cadauno la faretra, Sheik e Zelda faranno lo stesso con la scorta di cuori, mentre Ganondorf darà un assaggio della modalità Eroica, raddoppiando i danni subiti.

Ovviamente, anche l’amiibo di Link Lupo, che sarà disponibile dal 4  Marzo, sbloccherà qualcosa di extra: un’arena di sfide simile a quella affrontabile all’interno del titolo da Link in forma umana, ma questa volta a quattro zampe. La Cave of Shadows sarà composta da 25 sfide sbloccabili proseguendo nella trama di Twilight Princess e, una volta portata a termine con successo, regalerà il portarupie più ricco del gioco (9999). Un’extra non imprescindibile ma che rende l’amiibo di Link Lupo più di un mero soprammobile.

link lupo

 

 

Commento
Il lavoro di rimasterizzazione fatto con Twilight Princess HD è notevole, e già dalle prime ore, il titolo risulta ringiovanito e siamo sicuri sarà una gioia per chi non l'ha mai giocato. Resta da scoprire se vi sono ulteriori modifiche al gameplay oltre quelle già citate e quanto tutto questo inciderà sulla rigiocabilità da parte di coloro che Twilight Princess l'hanno già divorato dieci anni or sono.
Pro e Contro
Inventario in tempo reale
Telecamera più comoda
Modalità eroica disponibile da subito

x Oltre all'aspetto tecnico, qualche miglioramento?

Hai altre domande, bisogno di aiuto o semplicemente ti va di parlare di videogiochi? Ci trovi anche al Baretto Videoludico, a cercare di portare il nostro medium preferito oltre le regole.

#LiveTheRebellion